Epifania

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Re Magi con Gesù Bambino.jpg

Tre individui sospetti, forse terroristi dell'ISIS, comunque dal forte accento islamico, stanno chiaramente per rapire Gesù Bambino sicuramente per venderlo al circo zingaro come fenomeno da baraccone. Ma Santa Befana riuscirà a metterli in fuga minacciandoli con la scopa.

Quote rosso1.png L'Epifania tutte le feste si porta via! Quote rosso2.png

~ Grido di disperazione dei giocattolai
Quote rosso1.png L'Epifania tutti i parenti si porta via! Quote rosso2.png

~ Grido di giubilo di chiunque
Quote rosso1.png L'Epifania è la festa più bella che ci sia! Quote rosso2.png

~ Un Hipster che si arrapa con la Befana

L'Epifania, dal romano A Befana, è una festa cristiana in cui si celebra una strega pagana che vola per i cieli sponsorizzando la Nutella. Nonostante questo l'Epifania non deve essere confusa con la Festa delle Streghe, dato che durante l'Epifania non è previsto che qualcuno debba divertirsi, meno che mai i bambini. Infatti i più piccoli si vedono rifilare dalla nonna (spesso rincoglionita) calze [1], probabilmente trafugate dai cassoni della Caritas, curiosamente zeppate dei così detti balocchi, ovvero dagli scarti del natale[2], quali caramelle talmente dolciastre da provocare l'implosione delle papille gustative, stampe della bibbia a fumetti 1932, soldatini di piombo e peluche di Papa Francesco con la maglia dell'Argentina. Insomma dalle cose più noiose mai concepite da mente umana.

[modifica] La storia

Il fatto storico[3] narra dei Re Magi, uomini realmente esistiti e venuti dall'oriente[4], ovvero tre santoni che in quel lontano sei gennaio tentarono di trasformare Gesù Bambino in un piccolo mistico gay e fricchettone, regalandogli oggetti dal gusto ambiguo quali incenso, mirra e oro. Di fatto vi riuscirono, come confermato dalle ultime analisi sulla Sacra Sindone che mostrano impronte di capelli lunghi, di piedi nudi sull'erba e tracce sparse di LSD[5]. Pertanto, per festeggiare i Re Magi, ancora oggi viene evocata una strega che arriva in volo lanciando calze attraverso i camini. Tuttavia alcuni insigni follettologhi, quali Giampiero Mughini, hanno osservato che tale "tradizione" ha ancora meno senso del finale di Lost, sostenendo che una strega volante non ha nulla a che fare con un bambino magico che è nato da una vergine[6]. Tuttavia il cardinal Angelo Bagnasco ha risposto prontamente, ricordando che quando si parla di fede è troppo semplicistico e stolto giudicare un fatto stupido solo perché è stupido. L'Epifania non fa eccezione.

[modifica] Strategie di sopravvivenza

Gli esperti del servizio sanitario nazionale hanno stabilito che durante l'Epifania la mancanza totale di divertimento può far insorgere segni di integralismo religioso accompagnato da furia missionaria, spesso catalizzata dal nefasto arrivo di parenti sconosciuti talmente micragnosi da aver evitato di farsi vedere per natale, per non dover fare regali. Spesso tale male si trasforma in dipendenza da varietà televisivo religioso, portando presto alla morte per appassimento celebrale. Per prevenire tale abominio, gli italiani più avveduti hanno consolidato nel tempo usanze e tradizioni tipiche dell'Epifania, utili a evitare rotture di coglioni.

  • Se invitati da qualche parente per assistere alla consegna delle calze è opportuno attaccare subito un discorso politico fingendosi comunisti oppure fan di Grillo, oppure lanciare battute macabre sui bambini, o vantarsi delle proprie conquiste sessuali sulla tangenziale, al fine di essere allontanati dalla festa, scongiurando qualunque tentativo di invito negli anni successivi.
  • Se invece sono i parenti a voler venire a casa vostra, assicuratevi di consegnare ai loro figli calze farcite di oggetti insulsi, dolciumi scaduti, trappole per dita o tenaglie acuminate, così che il prossimo anno vadano a scroccare da qualcun'altro.
  • Convertirsi al buddismo durante l'Epifania, così da superare indenni i pericoli delle festività, per poi riconvertirsi al cristianesimo a partire da carnevale.
  • Viaggiare verso un qualunque altro stato che non sia l'Italia, ovvero già purgato delle superstizioni cattoliche.
  • Uscire per le strade camuffati da Befana, per poi derubare ogni bambino delle sue caramelle.

[modifica] Epifania nel mondo

Uomo russo nuota in una vasca di ghiaccio a forma di croce ortodossa.jpeg

I preoccupanti effetti dell'Epifania in Russia.

Essendo la religione una scienza esatta, ogni nazione, città e provincia del mondo festeggia l'Epifania con tradizioni completamente a casaccio, alcune delle quali inventate il giorno prima a seconda dello sponsor. Tra le usanze più balorde e nocive troviamo:

  • Russia: i più piccoli ricevono la visita di Padre Gelo, che distribuisce cioccolatini ripieni di Vodka necessari per affrontare la tradizionale gara di seghe nel ghiaccio.
  • Germania: i preti si recano nelle case con il pretesto di portare doni ai bambini, che sono i loro preferiti, soprattutto quando li trovano soli e indifesi.
  • Francia: si usa cucinare una torta all'interno della quale si trova nascosta una fava. Il bimbo che la trova viene proclamato Re Magio, sviluppando da quel momento la tendenza a spazzolarsi i capelli, indossare collant e profumarsi il pube, alla perenne ricerca di nuove fave.
  • Ungheria: i bimbi si vestono da re magi e vagano per le case degli sconosciuti in cerca di dolciumi. Molti di loro non faranno mai ritorno.
  • Belgio: l'Epifania è la notte in cui gli spiritelli burloni escono delle loro tane per tormentare i passanti con scherzi tipicamente inglesi, come bucarsi le tasche dei pantaloni invitando le bambine a frugarci dentro a fondo.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Sì hai letto bene, calze!
  2. ^ non necessariamente dell'ultimo natale. Non necessariamente del proprio natale
  3. ^ Storico! Come dimostrato dall'Accademia pontificia delle scienze durante una seduta spiritica in cui è stato chiamato a testimoniare il fantasma di San Giuseppe
  4. ^ Venuti da quel tipo di oriente pieno di petali, di fiorellini, di oppio, di stelle cadenti e di strafattoni che gli corrono dietro
  5. ^ Un degno sudario di un figlio dei fiori pestato a morte dalla polizia imperialista
  6. ^ a parte il fatto che entrambi sono realmente esistiti, così come i grifoni e le fige di legno

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia