Enola Gay

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Enola Gay

Enola Gay Tibbets (1890 - ancora in vita) è stata la donna-cannone che trasportò e sganciò la bomba atomica Little Boy il 6 agosto 1945, risultato di una cena a base di fagioli, chili e uranio arricchito.

[modifica] Storia

Enola gay.png

Enola Gay vola verso Hiroshima, pronta a sganciare la bomba.

[modifica] Prima della guerra

Nata nel 1890 in una delle 24 Springfield americane, Enola Gay, meglio conosciuta dai compagni di classe come "Bombardiere B-29 Superfortress", un curioso soprannome che però si addiceva alla grazia e al portamento della ragazza, crebbe e studiò alla scuola circense, dove presto le sue potenzialità come donna-cannone furono notate e esplicitate. Nel 1915 diede alla luce Paul Tibbets, di padre ignoto, entrando nel Guinness World Record per il "Primo parto ad alta quota senza velivolo". L'esperienza turbò profondamente il neonato Paul, il quale dichiarerà:

Wikiquote.png
«Non voglio essere mai più partorito.»

[modifica] Seconda Guerra Mondiale

Enola gay singolo.jpg

Il famoso singolo che ricordava le perversioni subite da Enola Gay da parte della band inglese.

L'evento che segnò una vera svolta per la vita di Enola Gay fu l'entrata in guerra degli Stati Uniti: la sua capacità di raggiungere con decollo stazionario i 10'000 piedi le diede un posto di diritto nell'aviazione americana. Il suo incarico più importante e storicamente famoso fu quello di sganciare una "bomba atomica di origine organica", comunemente nota come stronzo, sulla città di Hiroshima. Il 6 agosto 1945, con l'intestino caricato della bomba, poi denominata "Little Boy" per le dimensioni non dissimili a quelle di un bambino, Enola Gay decollò da Tinian ( isola delle Marianne il cui nome significa "Comprate Coca-cola" nella lingua indigena), pilotata dallo stesso figlio, il quale aveva il compito di iniettargli un lassativo endovena per favorire lo sganciamento. Alle 8:16 del mattino, mentre gli studenti dei licei locali stavano ancora rimpiangendo di non essere entrati in seconda ora, la bomba fu sganciata, uccidendo 90'000 persone sul colpo e avvelenandone altrettante altre a causa del così detto "Fallout" (un videogioco così personalizzabile da personalizzare il DNA del giocatore, simulando i sintomi di un avvelenamento da radiazioni). L'operazione fu considerata un successo e al suo rientro sia Enola Gay che il figlio furono decorati con una Croce di ferro medaglia al merito.

[modifica] Dal dopo-guerra a oggi

Dopo la guerra la fama di Enola Gay fu a dir poco mondiale: in poco tempo entrò a far parte del mondo dello spettacolo, con tutti i gossip e gli scandali che ne conseguono. Il più famoso tra questi scandali fu quando Enola Gay fu ripresa a letto con tutti i componenti dei Orchestral Manoeuvres in the Dark, i quali, per riappacificarsi, le dedicarono il controverso singolo chiamato, per l'appunto, "Enola Gay". Oggi Enola Gay è conservata in un museo a Dulles, dove passa il tempo a fumare e a traumatizzare i bambini.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia