Enjoy the Silence

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Depeche mode.jpg

I Depeche Mode mentre si godono il silenzio cantando e suonando.

Quote rosso1.png Ma come posso godermi il silenzio se sto sempre a suonarla e a cantarla???. Quote rosso2.png

~ Martin L. Gore dopo aver composto il brano
Quote rosso1.png Words are meaningless and forgettable Quote rosso2.png

~ Dave Gahan sul testo di "Enjoy The Silence"

"Diverti il Silenzio", pronuncia "engioidesailens". Brano dei Depeche Mode del 1990 a.C..

[modifica] Cenni generici

Canzone dal ritmo trascinante e dalla melodia intensa, con notevoli bassi; descrizione che andrebbe bene praticamente per qualsiasi brano non composto da Orietta Berti. È da considerarsi l'apice musicale dei Depeche Mode, il momento in cui il ciuffo selvaggio di Gahan si è meglio combinato con il suo disarmante pomo d'Adamo. Poche note in Do minore e relativa relativa maggiore eseguiti magistralmente con un sintetizzatore Roland riescono a creare un'atmosfera magica e incantata, in cui il profumo dei fiori presenti nel video musicale si unisce a degli accordi al cacao e un leggero sentore di cardamomo. Particolarmente indicata per gli arrosti.

[modifica] Storia e composizione

Spiaggia Scritta Silenzio.jpg

Ascolta la musica e goditi il silenzio.

Un bel mattino Al Gore si svegliò come suo solito, fece colazione, mangiò una pasta al bar e dopo aver inalato una tonnellata di smog Milanese decise di deprimersi. Prese il suo Hhhhharmonium e inanellò qualche accordo al ritmo di per ogni metro che percorreva il suo bradipo domestico: Do# min, Mi mag (ad libitum) poi Do# min, Mi min, La mag, La mag (per due volte) e infine Fa# min, La mag, Do# min, Mi mag, Fa# min, La mag, Do# min, Do mag. Per enfatizzare ulteriormente decise di cantare con la passione di uno che è appena uscito dal bagno dopo due ore e mezza di disturbi intestinali. Questa versione gira ancora su e-Mule, a rammentarci che anche Martin ogni tanto qualche cappella la commetteva (se Violator avesse incluso solo questa "Diverti il Silenzio" probabilmente oggi nessuno si ricorderebbe più dei Depeche). Per aumentare la drammaticità di questa prima versione (canto gregoriano stile Francia XI secolo) serviva un'accelerazione che ne decuplicasse la velocità. Dopo la decisione di ficcarci un gran bel beat e abbassare tutto di un semitono, la canzone era pronta per diventare un successone, forse il più bel pezzo della loro carriera (forse solo dopo "'un me bbasta mmai", olso noun es "Just can't get enough", alternativissima e molto progressive, classico pezzo poco orecchiabile e molto intellettualoide).

[modifica] Remix

Tortura.jpg

La canzone mentre viene allungata.

Poiché avevano finito le idee, tentarono di spremere questa canzone all'inverosimile. Questa povera canzone è stata sottoposta a ogni genere di abuso, coverata il coverabile, remixata, picchiata, stuprata e messa in lavatrice a 80° gradi. Per questi crimini contro la musica i Dpesc hanno rischiato più di una volta di finire sotto accusa, persino il Moige si è pronunciato contro poiché violentare la musica è contro la legge. L'unico remix aderente all'originale è il celebre "Missaggio Mani e Piedi", ottenuto tramite l'allungamento dei suddetti arti di 3 minuti includendo un apprezzabile crescendo. Le altri versioni sono la testimonianza della grande originalità dei musicisti odierni e vanno dalla versione al pianoforte e rantolo solista di Tori Amos, già nota per aver addormentato "Smells like Teen Spirit", al remix a opera di Mike Shinoda dei Linkin Pork, che è riuscito nella difficile impresa di farla diventare una canzone priva di ritmo, al clamoroso successo dei Lacuna Coil che ci hanno fatto ringraziare il sopracitato Mike Shinoda per il suo mixaggio malriuscito di soli due anni precedente. Nonostante quest'articolo alcuni esemplari di giovane continuano a credere che questi mitici giovincelli fossero i veri autori della canzone, tanto si atteggiano mentre la cantano.

[modifica] Il video

Dal loro incontro con Corbezzoli Corbijijijin, nasce il video della canzone, una serie di ampie vedute su splendidi panorami fantastici e futuristici intervallati da scene in cui il gruppo si crede una divinità cosmica come Zeus. Nel video Dave Gahan, per l'occasione somigliante a un mix tra Ibrahimovic e un tossicomane, novello Piccolo Principe diseredato e con un mutuo da pagare, vaga per il pianeta in fuga dai creditori, alla ricerca del silenzio perfetto. Lo trova in cima a una montagna subito prima che i monaci Tibetani lo dessero in pasto all'uomo delle nevi.

Strumenti personali
wikia