Eddy Merckx

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Prodi bici.jpg

Romano Prodi è stato uno dei più acerrimi rivali di Eddy Merckx.

Quote rosso1.png Gimondi, con gli occhi rotondi, la testa quadrata, la bici scassata. Quote rosso2.png

~ Eddy Merckx che prende per il culo Felice Gimondi

Eddy Merckx è stato uno dei più famosi ciclisti di tutti i tempi. È stato soprannominato scherzosamente Il Cannibale, per la sua caratteristica abitudine di sbranare i telecronisti che lo intervistavano sbagliando a pronunciarne il cognome.

[modifica] La nascita del mito

Eddy vince il suo primo Gran Premio della Montagna all'età di zero anni, uscendo per primo dall'utero materno regolando in volata i fratelli gemelli Eddy Ottoz ed Eddie Guerrero.

Il piccolo Eddy dimostra da subito una grande propensione per il ciclismo e una forza al di fuori dal comune. All'età di due anni toglie le ruotine alla sua bicicletta e scala il Mortirolo. All'età di cinque anni vince il campionato del mondo dilettanti correndo con una graziella. L'anno seguente, mezz'ora dopo aver imparato a scrivere, firma un contratto con la Biciclette Ducati in cambio di 6 miliardi di lire, la comproprietà di Mike Bongiorno, Gianni Rivera, e una Fiat 500 familiare usata.

[modifica] Aneddoti sulla carriera di Eddy Merckx

  • Durante una tappa della Vuelta del 1968, a 70 km dall'arrivo si è fatto passare dal direttore sportivo una borraccia contenente champagne Dom Pérignon, in quanto aveva già vinto.
  • Durante una fuga solitaria al Tour de France del 1969, ha trainato per 65 km l'ammiraglia che aveva forato.
  • Nel 1970 i giudici del Giro d'Italia decisero di abolire il tempo massimo per evitare che tutti gli altri corridori venissero squalificati.
  • Nel tour del 1971, Felice Gimondi gli sabotò la catena della bicicletta per poterlo staccare; sfortunatamente per lui Merckx se ne accorse, e gli staccò a morsi i legamenti crociati per poterla riparare.
  • Durante la Milano - Sanremo del 1972, un incauto direttore sportivo gli suggerì di non attaccare subito ma di aspettare. La polizia belga sta ancora cercando quell'uomo.
  • In una puntata del Processo alla tappa del 1973, una giornalista di Radio Vaticana sostenne che Fausto Coppi era stato molto più forte di Eddy Merckx. Sembra che quella giornalista abbia poi cambiato sesso e si sia unita alle milizie dei Taliban per sfuggire alle sue ire omicide.
  • Nel 1974 batte il Record dell'Ora, impiegando un quarto d'ora circa.
  • Nel 1975, durante un controllo antidoping, risultò positivo alla dinamite e al petossido d'azoto.

[modifica] Le attività dopo il ritiro

Dopo essersi ritirato dalle competizioni agonistiche, Eddie Merckx ha iniziato la carriera da stallone, nella speranza che nascesse un ciclista che potesse ricalcare le orme del padre. Sfortunatamente, l'unico figlio che ha avuto, tale Axel, ha ottenuto come miglior risultato un quartultimo posto a un traguardo volante di una tappa del giro del Kirigikistan,ed un secondo posto alle Olimpiadi di Atene.

Attualmente lavora come commentatore per la televisione fiamminga. In questa veste ha già vinto tutti i premi internazionali per il giornalismo sportivo, attirando così su di sé l'invidia di Auro Bulbarelli.

Strumenti personali
wikia