Druido

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Druido gallo.jpg

Un druido gallico con una fiera espressione

Quote rosso1.png Meglio un druido oggi che un sacerdote domani. Quote rosso2.png

~ Gallico socialista
Quote rosso1.png Ma no! Cazzo! Quote rosso2.png

~ La reincarnazione non è sempre ben accolta
Quote rosso1.png Il giorno ventoso non è il giorno adatto per coprire i tetti con la paglia. Quote rosso2.png

~ Proverbio celtico

I druidi furono una delle figure religiose e politiche più importanti all'interno della società celtica, verso il IV-III secolo prima di Cristo. Mai nessuno è infatti riuscito ad averne una doppia.

[modifica] Perché druido

L'origine del nome druido si può far risalire, dopo essere scesi per chiudere il garage, alla parola quercia. I celti adoravano infatti gli alberi come dei veri e propri dei veri e propri dei veri e propri dei: più era alto l'albero, più era potente. Il non sedersi per pregare sotto di essi, almeno un paio d'ore al giorno, era infatti reato passibile per stillicidio. Questa, unito ai perenni e violenti temporali che imperversavano a quell'epoca nelle zone dell'Europa centrale e nelle isole britanniche, fu la causa principale che condusse all'estinzione del popolo celtico.

[modifica] Il druido nella società

Sasso.jpg

Anche nei sassi vi sono spiriti vitali, simbolo di fermezza

Celtics.jpg

Grande squadra sportiva celtica

Molti pensano che il druido sia solo un semplice sacerdote. Un druido in realtà è molto di più.
Nella società celtica, essi avevano ruoli di giudici, medici, filosofi, bardi e consiglieri del re. Il mi ed il do peccavano infatti di troppa arroganza e pensavano di poter cavarsela da soli. Il seguito provò che avevano torto. I druidi erano inoltre barbieri, scienziati, operatori ecologici e architetti.

Gli esponenti di quest'ultima categoria erano però solo maschi: infatti il nome femminile di questa professione era considerato troppo volgare per la pudica società celtica. Ciò non impediva però alle donne di esercitare: tramite una rapida operazione, i druidi erano infatti anche medici chirurgi, ogni donna assumeva le fattezze di un maschio, in modo che non ci si potesse confondere con l'appellativo da darle/gli.


Vi erano diverse categorie sociali di druidi:

  • Druido semplice: questi druidi, solitamente appena iniziati, e mai del tutto finiti, erano il gradino più basso della scala sociale, quello nel quale tutti inciampiamo prima o poi.
  • Arcidruido: è un druido che controlla una vasta zona di terriccio, livello medio della scala. Quando uno di essi arriva a 40 punti può aprire e diventare druido di ferro.
  • Druido di ferro: un druido di ferro si riconosce subito dall'elevata temperatura di fusione. Provare per credere.
  • Grande druido: il livello più alto; non ne esiste solo uno per volta e mai due nello stesso tempo: questo fa presupporre che vi siano tre grandi druidi, uno per ogni peccato capitale: le donne, la mortadella e i polipi arricciati.

[modifica] La religione

Lampione.jpg

Un druido trasformatosi in lampione per gestire un racket di prostituzione

Alla base delle pratiche druidriche non vi è, come si può pensare ad un primo acchito, l'acqua.
Bensì la religione del popolo celtico si basava sulla consapevolezza che in ogni elemento della natura vi fosse uno spirito regnante, dai quali dipendeva (da che punto guardavi il mondo) anche il destino dell'uomo.
Per ingraziarsi questi spiriti e comunicare con loro del più e del meno, i druidi effettuavano una trasmigrazione dell'anima, modellandone la forma a loro piacimento. Per fare ciò, dovevano prima calarsi (è la parola giusta), in una sorta di sonno estatico. Ciò spiega il fatto che in ogni film d'animazione il druido quando serve non si trova mai, poiché è in giro a raccogliere erbe col suo fido falcetto d'oro.
Malelingue affermano che ciò sia una presa in giro ai giovani (ma anche no) di sinistra.
La presenza di un falcetto d'oro mostra come in realtà i druidi fossero molto ricchi, fortuna derivata per gran parte dalle numerose attività illecite.

Un altro pilastro della religione fu senza dubbio il culto della reincarnazione.
I druidi erano in grado di prevedere in che cosa un individuo si sarebbe reincarnato se avesse continuato col suo stile di vita.
Pochi sanno che i druidi, ritratti sempre incappucciati e seri, erano in realtà grandi mattacchioni. Questa loro abilità li fece compiere non pochi scherzi alle persone che pagavano per farsi dire dove sarebbero finiti: "diverrai un termosifone" si sentivano dire, oppure, in casi peggiori, "sarai un pallone da calcio e tutti di prenderanno a pedate"; si riconduce a questo l'alto tasso di suicidi dell'epoca.

[modifica] L'organizzazione statale

L'organizzazione del popolo celtico era di chiara matrice federalista. Ogni stato considerava molto importante il mantenimento del dialetto locale, a tal punto da inserire nelle università corsi appositi. Sebbene i druidi proclamassero il rispetto per ogni essere vivente, furono i primi fautori della lotta contro i terün (espressione dialettale tutt'ora non traducibile con certezza). Riportiamo scorci di dialoghi attraverso le varie epoche, osservando come la connotazione del termine sia mutata nel tempo:

- Celtico-padano 1: “Daga dre al terün! [1]
- Celtico-padano 2: “'Ndo el?[2]
- Celtico-padano 1: “Arda la, la in fonta, mia le, dal'otra banda![3]
- Celtico-padano 2: “Ta se sigür?[4]
- Celtico-padano 1: “Pota.[5]


- Celtico-padano 1: “Daga dre al terün![6]
- Giacobino: “Nöter an völ a doma i stès öter laür, capìt?[7]
- Celtico-padano 1: “A l'hò ciapàt e bütat in del casù.[8]
- Celtico-padano 2: “Pota.[9]


- Celtico-padano 1: “Daga dre al terün! [10]
- Celtico-padano 2: “Mòes mia o tà spache in quatèr tòc! [11]
- Terrorista: “A gà pense gnàc, adès spache so töt![12]
- Celtico-padano 1 e 2: “Pota.[13]


Quando il partito dei druidi ottenne la maggioranza, seguirono importanti progressi in ogni campo, perfino a San Siro. Essi inventarono la parola "trasporto", prima infatti le cose venivano lasciate ferme aspettando che si muovessero (per mezzo dello spirito regnante).


[modifica] Tipologie di druido

Fratello metallo.jpg

Un druido metal

I druidi non erano tutti uguali. Esistevano molte tipologie di druido, a seconda delle particolari doti di ognuno di essi.

  • Druido metal: questo tipo di druido è caratterizzato dal fatto che ogni pelo del corpo raggiunge una lunghezza spropositata. È in grado di trasformarsi in qualunque cosa in grado di fare rumore. È accompagnato da un candido agnellino.
  • Druido medario: il druido del deserto, è in grado di trasformarsi in acqua in caso avesse sete. Questa tipologia si è estinta in breve tempo. Era accompagnato da un cammello.
  • Druido volante (della montagna innevata): si dice che questo druido aveva la capacità di volare, acquisita tramite durissime prove come calarsi da un precipizio. Cosa l'ha spinto a tanto? Questo avrebbe voluto saperlo anche lui.
  • Druido barbone: niente interessa al druido barbone. Si fa i fatti suoi. Che gli mettiate o no qualcosa nel cappello, a lui non importa. Segreti? Misteri? Il druido barbone si tiene tutto dentro. È accompagnato da un fiasco di vino. Ma a lui non importa.

[modifica] Il druido nei media

Villaggio gallico.jpeg

Cesare tenta un ingegnoso modo per disfarsi dei galli

Druido Tauren di WoW con faccina.gif

Oh no sta arrivando un druido WoW!

Il druido è stato utilizzato molto nei videogiochi e nei cartoni per bambini.

Basta pensare a diablo 2: in questo gioco, il druido è, a detta di tutti i fans del gioco, una vera forza della natura.

Questo personaggio ha dalla sua potentissime magie evocative: è infatti in grado di evocare un paio di corvi a livello base, e, ad un livello più elevato, dell'edera rampicante. Come se non bastasse, ha anche delle magie vere e proprie: si parte con la classica palla di fuoco per finire con l'Armageddon, una magia che solo dal nome fa impressione. Ma solo quello. Terza serie di magie riguardano le abilità di trasformazione: il druido può trasformarsi in un lupo stitico oppure in un orso obeso.

Il celebre druido Panoramix è indiscusso protagonista delle avventure di Asterix, anche perché senza di lui sarebbero tutti morti dopo il primo attacco romano.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ (Dagli all'untore)
  2. ^ (Dove?)
  3. ^ (Di la!)
  4. ^ (Sei sicuro?)
  5. ^ (Pota.)
  6. ^ (Dagli al giocobino!)
  7. ^ (Non è che avete trovato un ombrello?)
  8. ^ (No.)
  9. ^ (Pota.)
  10. ^ (Dagli al terrorista!)
  11. ^ (Stai fermo!)
  12. ^ (No.)
  13. ^ (Pota.)
Strumenti personali
Altre lingue
wikia