Dottor Housewitz

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Presto! 30 cc di morte! Quote rosso2

~ Herr Doctor in ogni momento della serie

Dottor Housewitz - Birkenal Division è stata una serie televisiva crucca, nata nel 1933 da un felice canovaccio di S.S. Abrams e Joseph Goebbels.
La serie è andata in onda ininterrottamente fino al 1945, quando i membri della troupe sono stati condannati a morte nel Processo di Norimberga, primordiale e truculenta versione del Processo del Lunedì di Aldo Biscardi.

[modifica] Plot tipico

È una giornata tranquilla all'Housewitz Hospital, struttura specializzata in trattamenti dimagranti per ricchi ebrei sovrappeso. Ma ecco che uno degli ospiti impegnati in un'attività ricreativa all'aperto emette un rantolo, lascia cadere il masso da cinquanta chili che stava trasportando e si accascia sul suolo ghiacciato. I kapò, dopo averlo preso a calci in testa per appurare che non stia fingendo, chiamano il direttore: Gregory Housewitz.
Il dottor Housewitz e i suoi assistenti prendono in cura il paziente:
Dr House - Hugh Laurie gerarca nazista

Gregory Housewitz. Il telefilm ha vinto ben 27 Nazi Awards: roba da far impallidire L'ispettore Derrick.

  • Per prima cosa, stabiliscono che NON si tratta di lupus.
  • Poi vanno in pausa pranzo.
  • Tornati dal pranzo, scoprono che il paziente è ancora vivo e geme sommessamente, quindi riprendono a fare diagnosi.
  • Housewitz immerge il paziente in una vasca di acqua ghiacciata, senza ottenere miglioramenti.
  • Housewitz prende i cavi e collega i testicoli del paziente alla batteria del suo Maggiolino. Ancora nessun miglioramento, ma almeno il Maggiolino va in moto.
  • Un assistente ipotizza che il malore possa essere causato dal troppo lavoro e dalla scarsa alimentazione. Housewitz lo getta nella gabbia dei dobermann a due teste e poi si rivolge alla sua equipe:
- Housewitz: “Ricordate qual è la regola?”
- Assistenti: “Mai provare pietà. La pietà impedisce di analizzare le cose con lucidità.”
- Housewitz: “Molto bene. Riprendiamo.”
  • Housewitz decide di castrare il paziente. Nessun miglioramento.
  • Frustrato dall'insuccesso, Housewitz si scaglia contro il paziente. "Perché non vuoi guarire, brutto stronzo? Perché?" urla mentre lo percuote sul costato col suo bastone di madreperla.
  • Uno degli assistenti ha un'idea: "Ehi, perché perdiamo tempo a curarlo? Voglio dire... è un ebreo!"
  • Un sorriso si fa largo lentamente sul volto di Housewitz: "Un altro caso risolto brillantemente da Gregory Housewitz. Eccellente!" Il diagnosta si avvia zoppicando verso la porta, e prima di uscire indica il paziente.
- Housewitz: “Seppellitelo pure.”
- Assistente: “Ma il paziente è ancora vivo.”
- Housewitz: “Ho detto seppellitelo!”

[modifica] Personaggi principali

[modifica] "Herr Doctor" Gregory Housewitz

Arbeit macht frei

L'accogliente Housewitz Hospital.

Il protagonista della serie. Duro, scostante, dipendente dal Vicodin. Tre cose che Gregory Housewitz ha in comune con Umberto Veronesi.
Allievo di Josef Mengele, che lo ha iniziato all'eugenetica nazista, una branca della scienza che consiste nell'iniettare benzina nel cervello dei pazienti per puro diletto. Si laurea in medicina dopo aver minacciato il rettore di rivelare alla stampa le sue origini ebraiche. Durante la Prima Guerra Mondiale presta servizio in un ospedale da campo e viene aggredito da un prigioniero calabrese che gli morsica una gamba.
Per evitare la necrosi dei tessuti e il contagio (i calabresi sono proprio come i lupi mannari), Gregory si recide i muscoli del quadricipite con un flessibile. Tornato in Germania, fonda la clinica privata Housewitz, dove ogni giorno mette in pratica il suo motto:

Wikiquote
«Questo paziente guarirà. O morirà nel tentativo.»

[modifica] Eric Boremann

Brillante neurologo e suonatore di bonghi, giustifica le sue origini non proprio caucasiche dicendosi affetto dalla rarissima Sindrome di Seedorf, che causa, tra le altre cose, l'ultrapigmentazione melaninica della pelle. E un cazzo di trenta centimetri.
Boremann è stato il primo medico a caldeggiare l'utilizzo dei pazienti nei crash test delle auto Volkswagen, una pratica ancora in auge e che conferma, se mai ce ne fosse bisogno, la meticolosità della casa tedesca.

Scena del film Ilsa, la belva delle SS

Lisa Cuddy si appresta a controllare la prostata a un paziente.

[modifica] Lisa Frau Blucher Cuddy

Nota anche come Lisa, la belva delle SS o La Panterona di Düsseldorf, è il primario del reparto di endocrinologia e festini sadomaso. È invaghita del dottor Housewitz, al quale invia struggenti lettere d'amore (vergate a sangue sulla schiena dei pazienti) in cui chiede, anzi, PRETENDE una donazione spermatica che la renda finalmente madre; Herr Doctor, per sfuggire alle sue turpi voglie, è costretto a chiudersi il pene nella portiera dell'auto.
Nella quinta stagione Cuddy ha un figlio da Max Mosley.

[modifica] James Von Wilsontrop

Amico e sottoposto di Housewitz fin dalla guerra, quando curava i soldati feriti dai cacciabombardieri con tisane al biancospino e infusi di finocchio. Herr Doctor si diverte a vessarlo con simpatiche burle, tipo scambiargli le cartelle cliniche e riempirgli l'ufficio di Zyklon B.
Gentile e sensibile, Von Wilsontrop è l'unico membro dell'equipe di Housewitz a usare l'anestesia prima di operare un paziente.

[modifica] Allison Kamerön

Hitler aufgeregt

Hitler si arrabbiò moltissimo quando la serie venne chiusa.

L'esperta d'immunologia e pestaggi ai danni di tetraplegici. A differenza dei suoi cinici colleghi, Allison Kamerön crede nella bontà dell'essere umano, ed è per questo che pratica con convinzione l'antropofagia.
Nella terza stagione trova la cura per l'AIDS e il dottor Housewitz, incazzatissimo, minaccia di licenziarla urlando:

Wikiquote
«UNA CURA PER L'AIDS? MA L'AIDS È GIÀ UNA CURA!»

[modifica] Robert Chaß

Il bello del gruppo. Fa strage di cuori tra le pazienti, che gli si concedono in cambio di un piatto di minestra. E anche stragi di pazienti, visto che è laureato in lettere moderne.

[modifica] Numero Tredici

Una paziente doppiogiochista che denuncia ai dottori tutti quelli che infrangono il regolamento. Nella sesta stagione viene gasata perché a ben guardare anche rivolgere la parola ai dottori è un'infrazione del regolamento.

[modifica] Guest star

  • Anna Frank compare nell'episodio 4 della prima stagione (Il diario di una scassaballe), nei panni di una bambina che, per non farsi togliere le tonsille, si rifugia nelle grate di aerazione dell'ospedale. Housewitz la stana coi lanciafiamme.
  • Joseph Ratzinger (Foglio solo il tuo pene!, ep. 11, st. 3) appare nei panni di un prelato diventato lo zimbello di tutta la Curia a causa dei suoi invalidanti problemi d'erezione. Housewitz lo cura rinchiudendolo per tre ore in uno stanzino con Lisa Cuddy. Ratzinger ne esce col bacino fratturato ma finalmente guarito, e torna a testa alta (e non solo quella!) dai suoi parrocchiani.
  • Primo Levi (Se questo è Lupus, ep. 8, st. 4) viene ricoverato per un blocco dello scrittore. "Te lo do io il blocco!" urla Housewitz, e gli sfonda il cranio con un blocco di quarzo. Interrogato sui motivi del gesto, dichiara: "Non ho mai sopportato gli scrittori di fantasy."
  • Hermann Göring (Il peso del comando, ep. 5, stagione 7), stanco di essere uno schifoso obeso, va da Housewitz per un'operazione di bypass gastrico. Housewitz scommette però con Boremann di riuscire a operare con gli occhi bendati e Göring si ritrova con una ruota per criceti dentro la pancia.

[modifica] Voci correlate

Caricamento segnale dal Satellite in corso
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo