Divisione XMAS

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nel caso tu non abbia la più pallida idea su ciò di cui si parla in questo articolo, dovresti fare un salto qui.
Di canio.jpg
IL DVCE APPROVA QVESTO ARTICOLO.

Il soggetto a sinistra è stato a lungo esposto alle inalazioni nocive di questa pagina:
se non hai niente da perdere, va' pure avanti, se invece hai famiglia o altre responsabilità a tuo carico: chiudi subito la pagina ed eliminala dalla cronologia.

SVBITO!
Ducee.gif
E tu cosa fai.jpg
Attenzione!

Se stai leggendo questo avviso sottoscrivi tacitamente che accetti di arruolarti nell'esercito.
Un lince sta venendo a casa tua a prelevarti per mandarti allo sbaraglio chissà dove, con un M4 in mano e un me ne frego nel cuore. Complimenti soldato! Girerai il mondo! con una granata nel deretano

Soldati che pregano in irak.jpg
Babbo Natale spara.jpg

Un membro della Christmas mentre tenta di riconquistare Vergate sul Membro, 15 aprile 1945

Quote rosso1.png HO-HO-HOO MOTHERFUCKER!!! Quote rosso2.png

~ Un Babbo Natale prima di mitragliare i nemici.

La divisione Christmas, meglio nota come Divisione XMAS, fu un corpo militare composto da pingui folletti vestiti di rosso con folte barbe bianche.

[modifica] Storia

Con la nascita dei grandi magazzini le folte schiere di Babbi Natale stanziatisi in Lapponia finalmente trovarono un'occupazione per passare il tempo che precede il Natale. La maggior parte dei Santa Claus lavorava negli USA, dove ascoltava le richieste dei bambini per il 25 dicembre. Bombe, fucili a pompa, pistole, carri armati e cacciabombardieri: queste erano le richieste più frequenti degli infanti a stelle e strisce. I Babbi mettevano dunque da parte ogni anno un arsenale militare degno di nota.

Nel frattempo in Italia...

Dirigibile Coca Cola bombarda città.jpg

La divisione aerea della XMAS mentre bombarda l'obiettivo sbagliato, 10 giugno 1944

L'esercito italiano versava in condizioni terribili. Le prese con i greci, la cui tecnica militare era rimasta la falange politica ancora dopo 2000 anni, col Cipro, il San Marino, Liechtenstein, Sealand, Nauru, la Macedonia, in Africa contro l'Inghilterra, e sul fronte orientale l'Armir partì solo con bermuda e crocs ad avversare i -10.000 gradi (d'estate) in Russia. Le città italiane venivano bombardate quotidianamente e l'economia scese ai livelli del Burundi. La situazione crollò a settembre a seguito dello sbarco in Sicilia degli alleati. Mussolini fu dunque esautorato di ogni potere, e in seguito finì in prigionia sul Gran Sasso.

La svolta
A Mussolini, liberato dai tedeschi, fu affidata la Repubblica Sociale Italiana.

Quote rosso1.png Ma non potevo rimanere sul Gran Sasso? Quote rosso2.png

~ Un Mussolini entusiasta.

Mussolini era totalmente intontito dagli eventi e le decisioni militari se le faceva suggerire dai giocatori di Call of Duty nelle sessioni online. Uno di questi, particolarmente sagace, suggerì di arruolare tutti i Babbi Natale impiegati nei grandi magazzini americani.

Pupazzo di neve armato.jpg

Un alleato dei Babbi Natale mentre punta il nemico, 12 ottobre 1944

Il piano era geniale: i babbi conoscevano bene le abitudini degli americani e avevano un arsenale sicuramente migliore di quello italiano. Il duce, entusiasta, telefonò a ciascun Babbo Natale:

Quote rosso1.png POPOLO LAPPONE, IL FATAL MOMENTO DI SERVIRE LA PATRIA ALTRVI È GIVNTO. SEPARATEVI, ORDISCO A VOI, DA POPOLI CHE IGNORAVANO I CIBI COI QVALI SAZIARE LA FAMIGLIA IN VN TEMPO IN CVI ROMA AVEVA LA CARBONARA, LA CODA ALLA VACCINARA E LA CORATELLA Quote rosso2.png

~ Il Duce

I Babbi Natale accettarono di servire il popolo italiano dietro lauto pagamento: le renne nuove di zecca prodotte a Maranello.

[modifica] Equipaggiamento

Quote rosso1.png Se i Babbi Natale fossero stati nostri nemici anziché nostri alleati, avremmo vinto la guerra Quote rosso2.png

Renna Sven Frozen.jpg

Una renna della XMAS italiana

Il problema della divisione XMAS fu il diventare operativa solo dopo il 25 dicembre, quando ormai tutte le armi erano state regalate ai bambini di tutti gli USA. I Babbi dunque furono totalmente inutili ed utilizzarono mezzi di fortuna, qui elencati, finquando i tedeschi non si decisero ad armarli.

[modifica] Renne

Renna armata.jpg

Una renna della corrispettiva XMAS tedesca

Le renne volanti erano il fiore all'occhiello della XMAS. Volavano fino a 35 km/h, cagando addosso alle truppe nemiche. Le renne erano abituate solo al freddo e dunque, all'arrivo della prima estate, schiattarono di caldo.

[modifica] Slittini

Trainati dalle renne a 35 km/h, erano facili bersagli dei nemici. "Sembrava di giocare ad acchiappa la talpa", dichiareranno molti soldati angloamericani. Dopo la prima estate, senza le renne decedute, erano diventate più inutili dell'opzione "risparmia batteria" con un Nokia 3325.

[modifica] Palle di neve

Fucile a forma di lecca lecca.jpg

Una delle arme più potenti della XMAS

Gran parte delle armi "alternative" usate dai babbi potevano essere usate d'inverno, e le palle di neve sono tra queste. Devastanti quando compattate fino ad assumere la solidità della pietra, riuscivano a perforare un carro armato fatto di cartapesta. Una pioggia di palle di neve riusciva a distrarre le divisioni nemiche per qualche minuto, e in rari casi faceva gettare loro le armi per iniziare una battaglia di palle di neve.

[modifica] Carbone

I Babbi consegnavano ingenti quantità carbone ai nemici, in modo da farli dispiacere, scoraggiare ed infiacchire. Il problema è che questo funziona con i bambini, e i soldati il carbone lo usarono come prezioso combustibile. Mussolini bestemmiava in lituano ogni qual volta sapeva che la XMAS regalava al nemico il carbone.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia