Disgaea: Hour of Darkness

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Logo di Disgaea.jpg

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia degli Overlord.

Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi l'anime?
Riquadro di Laharl in Disgaea 2.jpg

L'Overlord Laharl approva questo articolo!
Il grande Overlord Laharl vi ordina... Voi, schiavi... Leggete questo articolo e fatevelo piacere!
Il fondatore s'è arreso di fronte alla mia potenza e da questo momento Nonciclopedia mi appartiene. Nonciclopediani, obbeditemi! Haaaah ha ha ha ha ha!

Personaggi principali di Disgaea.jpg

Potrebbe sembrare la foto promozionale di un locale sadomaso, e invece è la locandina del gioco.


~ Laharl su qualunque cosa.
Quote rosso1.png Sarò il prossimo Overlord! Quote rosso2.png

~ Un qualunque personaggio in un qualunque momento del gioco.
Quote rosso1.png ..... Quote rosso2.png

~ L'Overlord originale vedendo Laharl.
Quote rosso1.png Dood! Quote rosso2.png

~ Un prinny su tutto.
Quote rosso1.png Ma io andavo in chiesa la Domenica... avevo anche il rosario di Padre Pio... Quote rosso2.png

~ Anima di un cattolico illuso intrappolato in prinny.

Disgaea: Hour of Darkness e i suoi remake che di rifatto hanno solo il titolo, è un gioco di ruolo tattico sviluppato dalla perversa mente della giapponica azienda Nippon Ichi, famosa per la grande varietà e serietà[citazione necessaria] con cui vengono presi personaggi,sistema di combattimento e trame nelle loro serie di videogiochi.

Le poche persone che hanno osato toccare questo titolo e il resto della serie sono state ritrovate con un cappello a forma di testa di prinny addosso e che balbettavano cose senza senso, tra cui che fosse possibile arrivare al livello 9.999. Dato che un elemento del genere violerebbe le convenzioni di Ginevra, le fughe di notizie sono state insabbiate rapidamente.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.


TANTO TEMPO FA, IN UN INFERNO LONTANO LONTANO...


Laharl, Etna e Succube da Disgaea.jpg

L'invincibile Overlord messo KO da un paio di tette; che cosa imbarazzante...

Quote rosso1.png “Principe Laharl, svegliati!!! (sottofondo di pesanti mazzate) Coraggio, apri gli occhi!! (fucilate e armi da fuoco varie) Insomma, sveglia, sono Etna, la tua vassalla!”

“Beh, che succede? Non si può fare neanche un pisolino? Spero per te che tu abbia un buon motivo per svegliarmi!!”

“Grosse novità, Principe: tuo padre Krichevskoy, il sovrano del Netherworld, è morto!”

“Cosa? Quando?”

“Due anni fa!”

(...pausa di silenzio...)

“E perché cavolo non mi hai svegliato prima?!?”

“...e secondo te cosa stavo facendo in tutto questo tempo??” Quote rosso2.png

~ L'eccitante inizio...

La storia inizia con il risveglio di Laharl, figlio di Re Krichevorsky, dopo un lungo sonno in camera sua. Etna, fedele[citazione necessaria] vassalla di corte, attorniata da numerose armi, lo osserva. Senza chiedersi perché diavolo si trovasse lì, le chiede che cosa è successo mentre dormiva e Etna gli racconta del suo riposo durato due anni e, frattanto, il padre è deceduto soffocato da un cracker.

Visto che il padre si è finalmente levato dalle palle e lui è il principe, Laharl reclama il trono. Così, sentito di un nuovo demone molto prossimo al titolo di Overlord, si dirige con i suoi sottoposti nella magione di quest'ultimo; dove incontrerà il rivale che non può mai mancare in un videogioco, Vyers [1]. Sconfitto il mezzo boss, Laharl torna nel suo castello, solo per incontrare Flonne, tenero angioletto che si unirà al principe per aiutarlo nella formazione spirituale, nonostante i no stereofonici del principe demoniaco.

Frattanto a Celestia l'arcangelo Vulcanus, pensando che Flonne cospiri contro di lui senza un vero motivo, chiede insistentemente consigli al Serafino, il quale incredibilmente lo sopporta e gli risponde senza provare istinti omicidi nei suoi confronti.

Laharl di Disgaea vestito da cameriera.jpg

Ecco la foto incriminata!

Il tempo passa nel Netherworld e arriva il giorno di paga per i prinny, gli avio-schiavetti di corte. Alla richiesta di Etna a Laharl di salariarli, lui decide di assaltare il castello del primo riccone di passaggio, per derubargli i soldi con cui pagare i prinny; in questo caso non tocca a Zio Paperone, ma all'orco Hoggmeiser. Ma, prima che Laharl possa effettuare l'appropriazione indebita, il figlioletto del riccastro spunta fuori e cerca di intimidirlo col suo sguardo puccioso: ovviamente contro un demone una tattica simile non potrebbe mai funzionare ma Flonne assuefatta di pucciosità chiede a Laharl di essere magnanimo, convincendolo con la forza dell'ammore.
Passano altri giorni e a un certo punto, sia Flonne sia Etna scoprono una fotografia in cui Laharl è ritratto in qualcosa di imbarazzante il cui contenuto per fortuna del giocatore non è mai rivelato. Veemente già di suo Laharl s’incazza come una bestia scoprendo che la foto è solo una copia di molte prossime alla pubblicazione; divulgazione incerta se decidesse invece di accettare una sfida per il titolo di Overlord. Come risposta alla sfida, incontrato il mandante Maderas, inizia il duello: Maderas conosce bene le debolezze del principe[2] e ne approfitta, rendendo lo sfidante totalmente inutile in battaglia. Ciononostante viene comunque battuto come un tappeto. Debellato Maderas senza troppe difficoltà, egli implora pietà e si unisce alla squadra, anche lui senza l'autorizzazione di nessuno.

Più tardi la trama decide di avanzare e il gruppo incontra una squadra di umani, originari dal pianeta Terra: Gordon, Difensore della Terra, Jennifer, sua assistente, e Thursday, robot "inutile in tutto e per tutto". I tre sono stati inviati nel Nehterworld per assassinare Laharl, in quanto secondo una fonte attendibile[citazione necessaria] vuole sterminare tutta la razza umana per invadere la Terra.

Gordon e altri PG in Disgaea DS.jpg

Il trionfale ingresso di Gordon prima della sconfitta che gli toglierà ogni briciolo di dignità.

Spiazzati e sconfitti in maniera umiliante, Gordon e i suoi compagni sono costretti ad allearsi col mefistofelico principino. Tempo dopo, le forze armate della Terra giungono nel mondo demoniaco, e a tutti viene rivelata la verità: il mondo degli angeli, Celestia, si è alleata con gli umani per la conquista del Netherworld.

Risolto il problema con gli umani, il gruppo si dirige a Celestia per combattere il Serafino. Vulcanus invece, per pararsi il culo, dichiara il presunto tradimento di Flonne al Serafino stesso per agitare le acque. Capeggiando un esercito di angeli, Vulcanus[3] monologa alla grande per filo e per segno i suoi piani: dominare i tre mondi - Paradiso, Terra e Inferi - per autoproclamarsi unico patrono e Dio di essi. Flonne poi giunge dal Serafino Lamington, svelandogli i piani infidi del suo vice. Il Serafino fa un bel discorso su quanto faccia schifo il razzismo, che non bisogna mai giudicare un libro dalla copertina e che bisogna saper perdonare il prossimo nonostante le sue azioni, dopodiché tramuta Flonne e Vulcanus in fiori, dimostrando grande coerenza con quanto detto prima. Ritenendo tutto ciò iniquo, Laharl lo sfida a duello. Sconfitto il Serafino, Laharl tira fuori il suo lato umano, dimostrandosi pronto a scambiare la sua vita con quella di Flonne proprio come fece sua madre con lui, ma viene interrotto da un'epica rientrata in scena di Mid-Boss[4], che gli rivela che tutto quello che è accaduto era un piano ordito da lui e dal Serafino per niunire il Netherworld e Celestia, ormai in guerra da troppo tempo. Ripristinata Flonne e sigillati gli accordi, tutti possono vivere felici e contenti facendo baldoria.

Se al giocatore non risulta nulla di tutto ciò, significa che c'è qualcosa di sbagliato nel disco o nella partita e quindi tocca ricominciare il gioco d'accapo. Buon divertimento.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Gameplay

Il castello

Il castello dell'Overlord è il quartier generale di Laharl. In questo posto sarà possibile reintegrare[5] la salute delle truppe o crearne nuove unità. La creazione di nuove unità non richiede una spesa monetaria, bensì la spesa di una particolare risorsa, detta mana, che ogni singola unità acquisisce personalmente sconfiggendo nemici: è ovvio che mancherà sempre un pizzico così per fare quello che serve e si sarà spesso costretti a usare delle caccolette contro dei bestioni alti quanto un palazzo. Inoltre ogni unità può evolversi e potenziarsi, ma di nuovo ci vorrà una santa pazienza per fare una cosa del genere.

Altra simpatica opzione è convocare l'Assemblea oscura, la controparte demoniaca della magistratura italiana e a cui è possibile accedere spendendo mana. La sua presenza e importanza nel gioco è dovuta esclusivamente all'intenzione dei programmatori di scoraggiare e far smettere di giocare chiunque. Infatti migliorare l'inventario acquistabile dai negozi, arruolare nuovi personaggi, promuovere i propri personaggi a gradi superiori, pulirsi il culo etc.: per tutto ciò bisogna ottenere per forza l'approvazione dell'Assemblea Oscura, che equivale a ottenere 4 diversi moduli in una ASL italiana.
In base ai voti ottenuti, verrà o no concesso ausilio allo squadrone del principe. Visualmente, è constatabile l'apprezzamento o meno da parte dei senatori leggendo il grado di gaiezza nei confronti di Laharl scritto al di sopra delle loro teste: blu se è positivo, rosso se negativo. Se per caso l'assemblea dovesse negare supporto (99,999% dei casi), sarà possibile affrontare i senatori in combattimento: ucciderli determinerà la vittoria, indi il soddisfacimento delle richieste; ma dato che i senatori non sono per niente deboli per molto tempo bisognerà accettare le loro decisioni senza se e senza ma. Da bravi magistrati i membri dell'assemblea possono essere corrotti, ma spesso e volentieri si divertono a votare comunque contro giusto per causare ilarità generale.

Item World

Ovvero il mondo magico nascosto in ogni oggetto che si raccoglie e in cui ci si può entrare mediante una procedura non del tutto chiara. I programmatori evidentemente ritenevano che raggiungere il 9.999° livello -per ogni personaggio- non fosse abbastanza difficile, così hanno pensato di dare un livello agli oggetti, aumentando anche i piani a disposizione e la difficoltà dei nemici a seconda della rarità:

  • Comune: 10 piani che sembreranno una passeggiata;
  • Poco comune: 60 piani di media difficoltà;
  • Raro: 100 piani di infinito dolore.
  • Leggendario: ...

Per evitare che i giocatori ignorassero questi livelli hanno pensato bene di mettere la possibilità di trovare le armi più potenti solo qui, di cui le più forti in assoluto in mano agli Item God, gente molto simpatica che fa sembrare i superboss degli MMORPG di tutto il mondo delle foglie secche nel vento.

[modifica] Personaggi

Buoni e cattivi giocabili e non
Flonne nell'anime Makai Senki Disgaea.jpg

Flonne, pronta per scatenare un'epidemia di diabete in tutto il Netherworld.

  • Laharl: il mefistofelico protagonista del gioco, un principe demoniaco con un caratteraccio tale da risultare odioso persino per gli altri demoni[6]. Nonostante si dichiari invincibile bastano semplici frasi speranzose o tette giganti per metterlo fuori combattimento. È inoltre stato premiato con il trofeo di bronzo del premio Oscar Luigi Scalfaro per la risata più assurda e irritante di tutti i videogiochi.
  • Etna: comandante ufficiale dei prinny e fedele[citazione necessaria] badante di Laharl, è una succube piatta come un ferro da stiro e molto meno attraente di quest'ultimo. Per compensare la mancanza di fascino, veste con abitini provocanti nel tentativo di attirare l'attenzione ma anche così nessuno se la caga di striscio, portandola a sfogare tutte le sue frustrazioni sui poveri prinny.
  • Flonne: fonte di moe per la gioia di tutti, è un angelo inviato nel Netherworld per assassinare Re Krichevskoy, con la totale disapprovazione di Vulcanus, ma solo perché voleva farlo lui. Ottimista e gentile fino alla nausea, nel gioco è costantemente impegnata a tentare di infondere la forza dell'ammore nell'animo spietato di Laharl, per lasciargli comprendere che anche i demoni hanno un cuore[Ma dove?].
  • Prinny: pinguini con zampe di legno, ali di pippistrello nella schiena e imbottiti con anime umane in attesa di reincarnarsi in qualcosa di più gradevole. In battaglia non servono a niente, a meno ché non vengano presi e lanciati come bombe; sfortunatamente i prinny nemici non possono essere uccisi così, altrimenti metà del gioco sarebbe stata una passseggiata.
    Laharl di Disgaea con un Prinny.jpg

    Il corretto utilizzo di un Prinny.

  • Capitano Gordon: 37° difensore della Terra e antenato del Capitano Qwark, inviato nel Netherworld per sottomettere i demoni. È totalmente impacciato e incapace di comprendere i veri intenti altrui, rimanendone ingannato finché non ne viene informato, ci sarebbe da chiedersi come un elemento del genere sia riuscito a diventare un difensore della Terra.
  • Jennifer: l'assistente del capitano Gordon, tettona e bionda. Questo basta e avanza per spiegare la sua presenza.
  • Thursday: il robot "adatto a qualunque occasione" e richiamo vivente a film di fantascienza che sarebbe meglio guardare invece che giocare a questo gioco. Ha la stessa passione per la giustizia da Gordon ma risulta molto più sveglio di lui. È stato costruito da Jennifer e, visto la tendenza del robot ad esplodere in ogni momento, è lecito pensare che forse non è così esperta in elettronica come vuole far credere.
  • Generale Carter: padre adottivo di Jennifer e generale dei servizi segreti EDF, per salvare la Terra dalla schifo che è vorrebbe invadere il Netherworld e per questo non esita a sacrificare migliaia di soldati in una guerra palesemente persa in partenza. Qualcuno potrebbe pensare che abbia adottato Jennifer per il suo formidabile cervellino, ma la verità è che è un uomo molto solo e stava semplicemente coltivando il suo futuro strumento di piacere. È stato insignito con il premo di peggior cattivo finto buono a causa del vistoso paio di baffi.
  • Vyers: eterno rivale, un fighissimo vampiro che usa parole francesi alla cazzo di cane per avere un'aria più nobile. Preferirebbe ci si riferisse a lui come "L'Edonista Oscuro" ma data la complicatezza del soprannome[7] tutti lo chiamano Mid-Boss. Dopo essere diventato una macchietta adorata dai fan, ha pensato bene di migrare in tutti gli altri titoli Nippon Ichi.
  • Don Joaquin: il primo difensore della Terra. Di lui si sa soltanto che un bel giorno, ormai raggiunta una venerabile età, senza un qualsivoglia motivo ha deciso di andare nel Netherworld per uccidere l'Overlord, morendo di vecchiaia appena messo piede nel pianeta. Per il resto la sua importanza nella trama è nulla.
  • Kurtis: il personaggio più strano e allo stesso tempo epico di tutti: occhi di squalo, capelli improbabili per un essere umano color lattuga e un nasone gigante. Ah, è pure un cyborg. Ritiene Gordon un incapace[8] per non essere riuscito a salvare degli innocenti, così si autonomina difensore della Terra, svolgendo il suo lavoro molto meglio di Gordon.
  • Sorellona Prinny: un Prinny rosso, più sagace ed erudito degli altri di colore blu. È l'unico essere della sua specie a non esclamare un "dood" alla fine e a non essere maltrattato da Etna, e ovviamente si rivela in realtà la defunta madre di Laharl per aggiungere pathos nella forza dell'ammore di Flonne.
(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...
  • Hoggmeiser: un incrocio tra Shrek e un cinghiale con il melanoma. Ex vassallo del re [9], morto quest'ultimo scappa con gran parte del tesoro reale, costruendosi una magione e vestendosi come un sovrano. Dopo averle prese di santa ragione per avere salva la vita si farà difendere da suo figlio infante. Un demone di classe.
  • Maderas: l'ex maggiordomo del re, cacciato a calci nel culo per aver osato mangiare uno dei sui dolcetti preferiti. Avendo passato molto tempo col principe quand'era piccolo, conosce molto bene i suoi punti deboli e per questo li sfrutterà fino allo sfinimento, rendendo Laharl totalmente inutile per tutti i quadri del quinto capitolo. Molto intelligentemente dimenticherà che Laharl ha degli schiavi alleati e che questi non hanno gli stessi punti deboli.
  • Vulcanus: l'unico cattivo del gioco con la faccia da cattivo e baffi ancora più vistosi di quelli di Carter. Finendo il gioco al giocatore sorgerà una domanda: cosa c'è di sbagliato per un angelo nel voler uccidere ogni demone, causa di tutti i mali dell'universo? In teoria nulla, visto che gli angeli esistono per distruggere il male, in pratica tutto perché Lamington aveva deciso che qualcuno doveva fare la parte del cattivo nel suo piano per riunire il Netherworld e Celestia. Da tutto questo si deduce che Vulcanus è l'unico personaggio di tutto il gioco a usare un po' di logica e che tutti gli altri sono impazziti.
  • Lamington: la causa di tutti i guai, e giusto per il suo divertimento personale. Infatti è colpa sua se Flonne è scesa nel Netherworld a scassare le palle a Laharl, è colpa sua se Vulcanus cercherà di uccidere i demoni e per farlo coinvolgerà gli umani, è colpa sua se c'è sempre Mid-boss tra le palle, è colpa sua se Flonne verrà punita e degradata per aver fatto entrare dei demoni a Celestia, è colpa sua se il padre di Laharl è morto mangiando un cracker[10]. Alla fine, nonostante tutti i grattacapi che ha dato, Laharl lo perdona perché è un pezzo grosso di Celestia e la sua uccisione significherebbe cazzi amari per i demoni.
  • Baal: leggendario Overlord sigillato da Re Krichevskoy innumerevoli anni prima dell'inizio del gioco, è un simpatico bestione di livello 4.000 con talmente tanti hp che nemmeno lui sa quanti ne ha. Una volta sconfitto si reincarna in un "Uber Prinny", ma invece di diventare più scarso diventa molto più forte di prima, aumentando pure il livello di duemila punti. È il boss segreto nonché la battaglia più difficile di ogni singolo gioco Nippon Ichi, e sebbene ogni volta venga sconfitto in entrambe le forme ce lo si ritrova sempre tra i piedi. Per giustificare la loro mancanza di fantasia, nel gioco Makai Kingdom hanno fatto dire a Laharl che Baal è l'essenza stessa del male e quindi non può morire, dato che ogni volta che viene sconfitto si reincarna in un nuovo corpo. Conveniente.
Gente extra
Pleinair di Disgaea.jpg

Mai farsi ingannare dall'aspetto: la sua crudeltà cammina sottobraccio con la sua pucciosità.

Ovvero personaggi provenienti da altri giochi della Nippon Ichi che una volta sconfitti si uniranno alla corte di Laharl senza un motivo valido, in quanto nei filmati non pronunceranno una sola parola. Sono sostanzialmente delle Mary Sue con statistiche e livelli sgravati che hanno lo scopo di arare i campi di battaglia con una mano sola per facilitare il progredire della trama.

  • Pleinair: la mascotte ufficiosa e pucciosa della Nippon Ichi. Si tratta di una ragazzina strana con i capelli color puffo, un fiochetto in testa e lo sguardo perennemente tra l'assente e il malinconico. Nonostante questo si tratta di uno dei personaggi più forti del gioco, dato che a livelli alti nemmeno Baal a livello 9.999 riuscirà a colpirla. Si porta sempre dietro un coniglietto di nome Usagi, che sebbene sia un pupazzo, ha molto più carisma di lei, tanto che nel secondo gioco condurrà un telegiornale.
  • Adell e Rozalin : i protagonisti del gioco successivo a questo, ovvero un Rosso Malpelo che fa il cascamorto con ogni ragazza e una principessina tettona e viziata che è meglio non far incazzare in quanto in realtà è un Overlord incarnato. Ups, spoiler.
Prier e Marjoly di Disgaea.jpg

Come si fa a non resistere dal volerle in squadra?

  • Marjoly: l'antagonista principale di Rhapsody: A Musical Adventure, il cui hobby è quello di sottomettere e ridurre ad uno zerbino ogni uomo che incontra grazie al suo aspetto. È una potente strega incredibilmente sexy, provocante e, soprattutto, molto vanitosa. Purtroppo per lei la sua primavera è passata eoni fa e per mantenere quell'aspetto così giovanile e piacente è costretta a sommergersi di cosmetici ogni giorno.
  • Priere: nonostante l'aspetto in realtà non è un demone ma un'umana, per la precisione una cacciatrice di demoni, sedicenne, con una sesta di reggiseno e vergine che per una serie di sfortunati eventi si è ritrovata a governare un Netherworld, cosa abbastanza ironica per un cacciatore di demoni.
  • Zetta: il più possente Signore della Guerra dell'intero Cosmo[titolo che si è dato da solo]. Non è sempre stato un libro, una volta era l'Overlord più forte di tutti, un giorno decise che il suo già grande potere doveva essere accresciuto e per ottenere ciò pensò di impadronirsi del Tomo del Potere, dove pare fosse scritto addirittura il segreto dell’universo stesso. Dopo qualche tempo riesce a trovarlo, lo apre, lo legge e, da bravo pirla, riesce quasi a causare la fine del suo universo. Unico modo per impedire la distruzione totale è essere assorbito dal tomo stesso.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • È ignoto come abbia fatto Don Joaquin a giungere nel Netherworld, considerando che è un pianeta e nel Medioevo non era esattamente pieno così di astronavi.
  • Non si sa come Gordon e Jennifer facciano a girare tranquillamente per il Netherworld senza una qualsiasi protezione. Flonne infatti per non morire a causa delle energie negative del pianeta è costretta a girare con un amuleto speciale datole da Lammington.
  • Tra le classi ottenibili ci sono anche gli angeli e i soldati EDF. Perché è logico che anche il resto delle schiere di Celestia e del mondo umano aiuti i demoni, no?
  • I senatori, se rifiutata la loro decisione di negarti supporto, sono pronti ad uccidere il loro sovrano.
  • Nonostante Mid-Boss sia in realtà il padre di Laharl, non esita neanche un attimo nel voler uccidere il figlio e prendersi per la seconda volta la carica di Overlord.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Mid-Boss per gli amici.
  2. ^ Ovvero donne formose e frasi speranzose.
  3. ^ Come il cattivo di ogni videogioco che si rispetti.
  4. ^ Che poco dopo si rivelerà essere nientepopodimeno che il padre di Laharl reincarnato.
  5. ^ A pagamento ovviamente.
  6. ^ E poi si stupisce se lo vogliono accoppare...
  7. ^ E il fatto che nessun pg sa cosa significhi edonista.
  8. ^ Come dargli torto?
  9. ^ Presumibilmente il tesoriere, vista la sua ossessiva passione per il denaro.
  10. ^ È triste a dirsi, ma purtroppo è così.


Strumenti personali
Altre lingue
wikia