Dialoghi socratici

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Socrate ha sempre ragione
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png
Socrate2.JPG

Si tratta chiaramente di un falso: non risulta che Jacques-Louis David sapesse disegnare nuvolette.

Platone : Quote rosso1.png Secondo me l'anima è sostanzialmente consciu... consu... coscupsi... Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Forse vuoi dire concupiscibile? Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png Sì, non mi veniva il termine. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Tanto è una stronzata. Quote rosso2.png

Socrate fu un filosofo, pensatore e attore del V secolo a.C. Era colto, intelligente e sapeva aprire le bottiglie di birra con i denti, ma aveva un piccolissimo difettuccio: non sapeva tenere la lingua a freno per più di un petosecondo.

Platone era invece il suo allievo prediletto, il cocco del maestro, che pendeva dalle sue labbra: con il suo block-notes e il pennino che soleva poggiare sull'orecchio a mo' di "giornalista provetto", seguiva Socrate ovunque, e appuntava ogni sua parola, anche imprecazioni, sospiri o rutti, nei luoghi più disparati come supermercati, lavanderie e bagni pubblici.

Questa coppia scoppiettante ha dato vita a papiri e papiri di dialoghi, malauguratamente per le generazioni di studenti dal 100 a.C a d.C.

Platone aveva rilegato anni di documentazioni in un fascicolo smisurato. Il titolo ufficiale era "Socrate, dialoghi e citazioni e aforismi di una vita, imperdibile raccolta a sole 900 dracme attiche, compralo subito".

Per comodità, tuttavia, chiameremo le imperdibili conversazioni di Socrate "dialoghi socratici".

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 15 febbraio 2010 al 22 febbraio 2010.

[modifica] Dialoghi giovanili

Mamma di Socrate : Quote rosso1.png Figliolo, mi passeresti il sale? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png In questo momento tu stai riferendoti al nome convenzionale del "sale", non alla sua reale essenza. Quindi non te lo passo. Quote rosso2.png
Socrate con vagina al posto della bocca.jpg

Platone pendeva dalle labbra di Socrate. Letteralmente.

Sin da piccolo Socrate si è dimostrato un bambino particolarmente capace nell'oratoria. Poiché a quei tempi Platone era ancora nel mondo sovrasensibile dell'Iperuranio, ovvero non era ancora fuoriuscito dalla vagina platonica della madre, non abbiamo testimonianze di sua mano riguardo i dialoghi della giovinezza.
Hint.png - Suggerimento! - Escapemouse.png

Non rivolgere parola a Socrate.

Tuttavia ci risultano 6 videocassette considerate autentiche dagli storiografi e le testimonianze di Andreotti.

Raccogliamo un passo saliente qui di seguito:

Carbiade : Quote rosso1.png Ehilà, chi si vede! Quel secchione di Socrate! Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Smettila, mi stai infastidendo con i tuoi atteggiamenti da bulletto. Quote rosso2.png

Carbiade : Quote rosso1.png Zitto, piscialletto. Cos'hai nella borsa? Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Libri. Quote rosso2.png

Socrate.jpg

Socrate parla con il suo amico immaginario, Dio.

Carbiade : Quote rosso1.png Fammi frugare... ehi, questa è una cicuta alla fragola! Dammela subito. Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png No. Quote rosso2.png

Carbiade : Quote rosso1.png Dammela! Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Stai interpretando in maniera errata il concetto di "giustizia" e il valore del "possesso". Ergo terrò tutta la cicuta per me, Carbiade. Quote rosso2.png

Carbiade : Quote rosso1.png Logica inattaccabile. Sei molto saggio, Socrate, tieni in dono quest'ampolla di ambrosia e i miei calzini portafortuna in segno della mia riconoscenza. Quote rosso2.png

Autorevoli ricerche archeologiche hanno però dimostrato che l'ultima parte della registrazione sia stata manomessa. Infatti, in conclusione del dialogo, si può sentire nitidamente Carbiade dire "tvb".

[modifica] I discepoli

Antistene : Quote rosso1.png Ti chiedo, o Socrate: siamo cittadini di Atene, siamo cittadini della Grecia, siamo cittadini del mondo? Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Guai con la dogana? Quote rosso2.png

Ragazzi hippie 3.jpg

Discepoli di Socrate sulla Socratomobile.

Socrate, un po' grazie al suo carisma, un po' grazie alla sua barba da uomo vissuto, un po' grazie alle dosi di "hashish omaggio" che riservava ai suoi allievi, divenne molto popolare.

Una cerchia di giovincelli ateniesi ribelli e rivoluzionari lo seguiva costantemente.

In questo periodo, fra un falò in spiaggia e una manifestazione per la pace nell'Attica, si svolsero le conversazioni filosoficamente più proficue.

Antistene : Quote rosso1.png Maestro, non si può andare avanti con questi governatori che ci impongono un'omologazione sociale, ma che storia! Quote rosso2.png

Discepoli : Quote rosso1.png Ha ragione, Socrate, un'omologazione sociale latente. Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Non vi sbattete, è tipico degli uomini tentare di assimilare i meno potenti. Quote rosso2.png

Platone : Quote rosso1.png Che botta, ragazzi... Quote rosso2.png

Discepoli : Quote rosso1.png Oh, ma sei un pozzo di scienza, zio. Quote rosso2.png

Antistene : Quote rosso1.png Ma la nostra controcultura sta a guardarsi intorno mentre Pericle e Alcibiade abusano delle risorse di petrolio? Ma dico, ragazzi, sveglia, siamo o non siamo la "new generation"? Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Antistene, stai easy, una volta eri ganzo. Il tuo problema è che ti sbatti da cane. Apri le porte della tua percezione. Quote rosso2.png

Antistene : Quote rosso1.png Allucinante, maestro. Sento suonare le corde della chitarra della mia mente... Quote rosso2.png

Socrate e Alcibiade quadro.jpg

:Socrate : Quote rosso1.png Fatti avvolgere dalla conoscenza Quote rosso2.png
 :Discepolo : Quote rosso1.png Spero non bruci più dell'ultima volta. Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Peace & Love, Antistene. Quote rosso2.png

Platone : Quote rosso1.png Che flash, ragazzi... Quote rosso2.png

[modifica] Dialoghi con Platone

Socrate al pc.jpg

Un discepolo discute con Socrate riguardo l'incorruttibilità dei valori su Msn 1.0.

[modifica] Dialogo tipico

Socrate : Quote rosso1.png Attacca tuuu. Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png No, attacca tu! Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Su dai, attacchiamo insieme. Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png No, dai, attacca tu! Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Su, per favore, attacca tu... Quote rosso2.png
Antistene : Quote rosso1.png Avete rotto il cazzo, attacco io. Quote rosso2.png
Telefono : Quote rosso1.png Tu tu tu tu tu... Quote rosso2.png

[modifica] Socrate, Platone e la figlia del vasaio

Uno dei dialoghi più sottovalutati di Socrate che, però, costituisce un'ottima fonte per concepire al meglio il carattere di Socrate:

Socrate : Quote rosso1.png Ehi, Platone, hai visto la figlia del vasaio, eh? Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png Devo ammettere che ha il suo fascino. Quote rosso2.png
Koala 1.jpg

Un greco ascolta estasiato un soliloquio di Socrate.

Socrate : Quote rosso1.png Te la vuoi scopare, eh, porcellone? Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png Maestro, io penso che la bellezza sia un valore effimero e caduco, e il vero sentimento d'amore è puramente spirituale. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Ma hai visto che gnocca? Parlale, che ti costa! Secondo me ci sta... Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png Seguirò allora i tuoi consigli, saggio Socrate. Quote rosso2.png

[...]

Socrate : Quote rosso1.png Allora, come è andata, sciupafemmine dall'accattivante barba? Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png Mi ha replicato che preferirebbe gettarsi nelle catacombe piuttosto che figurare al mio fianco. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Non disperare, Platone: io penso che la bellezza sia un valore effimero e caduco, e il vero sentimento d'amore è puramente spirituale. Quote rosso2.png
Platone : Quote rosso1.png Sei molto saggio, Maestro. Quote rosso2.png

[modifica] I dialoghi fra Socrate, Cratilo ed Ermogene

Cratilo vs Socrate.jpg

La sfida che appassionò la Grecia del West.

Una delle sfide rap più datate fu quella fra Cratilo, Ermogene e Socrate, che in un "Death Match 1 vs 1 vs 1" si sfidarono dinanzi a tutto il pubblico di Atene.

L'applausometro, neanche a dirlo, assegnò la vittoria a Socrate, che si era portato dietro i suoi 2 fan più rumorosi: Platone e la mamma.

Raccogliamo qui di seguito gli unici frammenti che ci pervengono:

Ermogene : Quote rosso1.png Io reputo che i nomi siano "arbitrari", ovvero decisi dall'uso e dalla convenzione, nulla più e nulla meno. Quote rosso2.png
Cratilo : Quote rosso1.png Io invece sono dell'opinione che i nomi esistano come per natura, e rispecchino propriamente la realtà dei fatti. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Dovete stare ZITTI, perché io vi faccio FRITTI!!! Wooow! Quote rosso2.png

[modifica] L'ultimo dialogo[1]

Pollo d'oro.JPG

Discepolo 1: A' pollo d'oro, che brillava per acume.

Persino quando Socrate fu condannato a morte, non si tirò indietro e perseverò nelle sue convinzioni. Quando Platone, però, gli confermò la condanna, Socrate tentò di cavarsela con un "sono stato frainteso".

Purtroppo il Senato non se la bevve, e ufficializzò una condanna con una lettera bollata, firmata e controfirmata.

Agatone fu l'ultimo suo allievo ad accompagnarlo nell'ora estrema, e a consolarlo con parole confortanti e un massaggino alle spalle:

Agatone : Quote rosso1.png Salve, mio buon amico e vecchio saggio. Come ti va in prigionia? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Sai, il mio corpo è rinchiuso, ma la mia mente vaga libera, e ti domando: esiste forse il carcere? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Ma se volessi fare una passeggiata? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Domanda pertinente. Non potrei! Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Ti porto cattive notizie, sei stato condannato a morte. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Ah, mi rattrista aver provocato un acceso dibattito al Senato... Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Nessun dibattito. Unanimità. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Ehmmmm, speravo su un po' più di appoggio! Quote rosso2.png
George W. Bush 4.jpg

Discepoli 2 e 3: Cebete e Simmia, altresì detti Ebete e Scimmia, durante un acceso dibattito con Socrate riguardo l'influenza del petrolio sul mercato delle banane.

Agatone : Quote rosso1.png Il Senato è su tutte le furie per la tua tesi sullo Stato Utopistico. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Mi sa che non avrei dovuto suggerire un re filosofo... Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Sì, specie quando continuavi a indicare te stesso e schiarirti la gola... Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Eppure io non considero malvagi i miei carnefici. Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Neanche io. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Imperocché... ehm... beh... cos'altro è il male se non un eccesso di bene?? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png In che senso? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Mettila in questi termini: se uno canta una bella canzone è una gioia. Se continua però ti dà il mal di testa. Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Vero! Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png E se non la smette più ti vien voglia di ficcargli una palla di calzini in bocca. Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Molto vero. Quote rosso2.png

Socrate : Quote rosso1.png Comunque quando sarà eseguita la sentenza? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Che ore sono? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Oggi stesso!? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Gli serve questa cella... Quote rosso2.png
Eschine di Giovanni Pietro Bellori.jpg

Discepolo 4: Eschine, il più taciturno. Del resto era soltanto una sagoma scolpita nel legno e rimasta incompiuta. Notare l'incompletezza del pene, motivo di derisione da parte di Socrate.

Socrate : Quote rosso1.png E sia. Mi tolgano pure la vita. Si tramandi che io preferii morire piuttosto che rinnegare i miei principi! Non piangere Agatone! Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Non piango, è solo allergia. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Per l'uomo razionale la morte è un inizio, non una fine. Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Come mai? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Ecco... ehm... fammici pensare... è vero o no che l'uomo non esiste prima della nascita? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Vero, vero. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png E non esiste dopo la morte. Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Sì, e quindi? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Ehmmmmmm... aspetta un attimo... ho un po' di confusione... sai, qui non ci danno altro che zampone, a pranzo e a cena, ed è sempre mal cotto. Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png So che molti considerano la morte come la fine di tutto, quindi la temono. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png La morte è uno stato di non essere, e ciò che non è non esiste. Quindi la morte non esiste. O almeno credo... come dovrei morire? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Cicuta. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Mi domando se sia dolorosa... Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png No, sa di chinotto scaduto. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Sarò franco: io non voglio morire! Voglio inventare qualche nuova forma per il triangolo, scoprire perché i pesci nuotano e tutte le altre domande fondamentali! Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Ma è la tua occasione di morire per la verità! Quote rosso2.png
Primopiano socrate.jpg

Discepolo 5: Socrate. Si definiva il suo più grande fan.

Socrate : Quote rosso1.png Non fraintendermi. Io sono per la libertà, ma sai, dovrei andare a cena a Sparta, tocca a me offrire, non vorrei mai che per questo facessero un'altra guerra... Leonida è piuttosto incazzoso ultimamente... Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Sarebbe un codardo, il più saggio dei filosofi? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png No, ma neanche un eroe... una via di mezzo... Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Un vile verme? Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Più o meno quello che intendevo io... Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Ma tu dimostrasti che la morte non esiste! Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Io ho dimostrato tante cose, ma lo faccio per guadagnare il pane! Sai com'è, una teoria qui, un aforisma là... è più facile che zappare la terra! Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Ma hai dimostrato che l'anima è immortale! Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png E lo è! Ma in teoria... la filosofia non è applicabile alla realtà, raramente funziona! Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Ma hai detto che la morte è come il sonno. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Sì, ma se sei morto e suona la sveglia ti riesce difficile trovare le pantofole. Quote rosso2.png

(Entra il boia con la cicuta)

Boia : Quote rosso1.png Per chi è la cicuta? Quote rosso2.png
Agatone : Quote rosso1.png Per lui. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Mamma che tazzona... deve fumare così? Quote rosso2.png
Boia : Quote rosso1.png Sì, e scolatela bene, a volte il veleno rimane sul fondo. Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png No! No! No! Non voglio morire! Aiuto! No, vi prego!!! Quote rosso2.png

(Entra un messaggero)
Accademia Atene Mosaico.jpg

Discepoli 6, 7, 8 e Quattrotto: tutti gli altri, mentre discutono sulla validità del fuorigioco nel lancio del giavellotto.

Messaggero : Quote rosso1.png Fermi tutti, la sentenza è revocata! La tua teoria è stata rivalutata e otterrai onori e gloria! Quote rosso2.png
Socrate : Quote rosso1.png Evviva! Brindiamo! Quote rosso2.png

Socrate beve la cicuta e muore.

[modifica] Dialoghi post mortem

Credevate che quello sovrastante fosse davvero l'ultimo dialogo, giusto? E invece no, Socrate non si ferma neanche nella tomba!

[modifica] Dialogo fra Socrate e Dante nella Divina Commedia

Virgilio mi lasciò, per fame assai vorace

in quell'Inferno torrido trovò 'n bon ristorante

ove si recò a saziare il suo torace.


Un vecchio si fece poi davante,

mi disse "Brutto Schifoso Can!

Sei o non sei il Sommo Dante?"


Non afferrai quell'orrido tran-tran

di calunnie e altri insulti a spruzzo

Credetti che lui fosse un mio fan.


"Se ti prendo, brutto stronzo, ti scocozzo"

La convinzione mia smentì in battibaleno

coll'alito che savea di merluzzo.


"Mo' ti scarocchio, mo' te meno!"

Replicai: "Buon'anima incazzata

puoi spiegare, la tua ira, almeno?

Socrate blu.png

Vendicatemi!

Dante Alighieri Cyborg.jpg

No.


Iniziò a parlare, a terra si sedette

"Son Socrate, filosofo brillante

il mio nick è "Bello87".


Continuò con il suo accento ellenizzante:

"Nacqui in Grecia, mio padre fu un cantore."

'L suo alito si fece più pesante.


"Fui sofista, cantante e pornoattore"

Proseguì col suo monologo da orchite

che ometto pel bene del lettore.


Quando 'l sue panzan furon finite,

prese 'l dialogar un brutto andazzo

Rispuosi, causandomi una lite:


"Caro amico, adesso hai rotto il cazzo!

Sbrigati a spiegarmi un buon motivo

del forte sfogo, del tuo scazzo!"


Sembrò egli tutt'altro che giulivo

quando dissi a lui codeste cose

infatti si voltò. I' non carpivo!


Ei differentemente mi rispose:

calatosi le braghe, chino a terra,

mostrommi le sue chiappe assai pelose.


E quando, co' gran sforzo, un peto sferra

dilagò in tutto l'Inferno il suo fetore.

Parea una mitraglietta in una guerra!


Quando concluse dissi all'oratore:

"Mai sentita una sì forte scorreggio!

Vagheggia ancor nell'aire chesto odore!"


Non posso respirar, quasi boccheggio.

E lui perseverando non implora

il meo perdono per codesto oltraggio.

Dante Alighieri con libri.jpg

Dante consulta il copione di Saw alla ricerca di un'altra punizione da affibbiare a Socrate.


"Non chiedo pietà per ciò, tuttora.

Posso spiegare questo insano gesto:"

disse: "della vendetta esta è la mia ora!"


Vaneggiando continuò "Non me ne pento!

Per colui che nell'Inferno m'ha mandato

provo ancor forte risentimento.


Sei uno stronzo, un pazzo sclerato

spedisci all'Ade tutte 'l tue nemice

possa morir 'l tuo generato,


la tua famiglia e quella troia di Beatrice."

Perseverò: "A'pazzo, cùrate!

...Il prescelto fra i poeti egli si dice


ma ha mandato nell'inferno il saggio Socrate!

Dimmi, ti sembro fraudolento?"

D'alro canto i rispuosi "A' sorate.


Forse è pel tuo comportamento

che finisti in questo posto, che sventura...

forse uno scippo? Forse dieci o cento?


Oppure è un error di battitura?

Me ne sbatto, tu resti nell'Inferno

(strappo alla regola se paghi in natura


la tua libertà dal castigo eterno)."

Pria di allontanarmi da codesto loco,

poscia d'aver coperto lui di scherno


mi pose un'ultima questione:

"Cialtrone, i' avrei un buon quesito

dove mandasti quel matto di Platone?"


"Se ti chiedi dove l'ho spedito:

ei n'è in un infernal girone:

Paradiso, 5 stelle, tutto gratuito"


Egli s'incazzò come una belva

Vidi tornar Virgilio col McTasty

e insieme tornammo nella selva.

[modifica] C'è posta per Socrate

Monstero art attack.jpg

L'apparecchio Sokrates 3000, che si propone di simulare un discorso fra Socrate e un secondo individuo. Notare l'antropomorfismo del macchinario.

Grazie al potente macchinario Sokrates 3000, brevettato da Andy Milonakis, da oggi tutti hanno a disposizione un Socrate virtuale con cui parlare.

Attenzione: la macchina Sokrates 3000 potrebbe esplodere in presenza di cicuta. Prestare cautela.

[modifica] Esempio 1

Wikiquote.png
«Ciao, sono Paul. Vivo in California con mia moglie e i miei 3 figli. Vivo in un camper da circa 2 anni e ho un cane di nome Snoop. Bevo un ettolitro di birra al giorno, mia moglie dice che dovrei smettere. Scopo come un orso. Ho anche un'amante ma preferirei non si sapesse in giro: è la mia segretaria, Deborah. Ha 4 paia di tette e vive con noi nel camper, ma la mia donna non sospetta di niente. Credo di aver già detto che consumo molta birra...
Volevo chiederti: qual è il senso della vita?»
(Domanda)
Wikiquote.png
«Bere e scopare come fai tu, fottutissimo yankee.»
(Risposta)

[modifica] Esempio 2

Wikiquote.png
«Ciao, sono Georg Wilhelm Friedrich. Vivo in Crucchia. Sto tutto il giorno sui libri di storia, e mio padre non mi permette di comprare Playboy. Considerando che la coscienza infelice è la coscienza di sé come dell'essenza duplicata e ancora del tutto impigliata nella contraddizione, come posso essere sicuro che sia in pace con la mia coscienza se bramo di trasgredirla? Come posso creare un sillogismo senza cadere in contraddizione? Qual è la tua opinione sulla morale spinoziana? Il coccodrillo come fa?»
(Domanda)
Wikiquote.png
«Bere e scopare come fai tu, fottutissimo yankee.»
(Risposta)

[modifica] Note

  1. ^ Il seguente dialogo è stato liberamente rubato da Woody Allen.


StellaWoSArticoli.png

Questo articolo è entrato nella
Walk of Shame Articoli
in data 13 settembre 2010
con 11 voti a favore su 11.


Strumenti personali
wikia