Dendrofilia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Albero con sporgenza fallica.jpg

Questo albero è una probabile vittima per una dendrofila.

Quote rosso1.png Vado ad innaffiare le piante... Quote rosso2.png

~ Tipica frase dendrofila.
Quote rosso1.png Per farsi l'albero ci vuole il seme... Quote rosso2.png

~ Un'allegra canzoncina per giovani dendrofili.
Quote rosso1.png È ora di segare questo albero Quote rosso2.png

~ I preliminari di un dendrofilo e del suo albero

La dendrofilia è una forma inesistente di feticismo che spinge le persone a trovare eccitanti le forme ambigue dei vegetali e ad accoppiarsi con essi in preda ad ardore primordiale.

[modifica] Sintomi

Brock violenta pokemon.gif

Un dendrofilo in azione.

I sintomi più comuni possono essere: confusione, perdita di sangue dai genitali, felicità immotivata, isteria... No, un momento! Questi sono i sintomi di un dipendente da crack.

[modifica] Sintomi maschili

I maschietti avranno un'erezione nell'avvicinarsi ad un parco, un giardino, una foresta o altri luoghi con fusti legnosi, come un negozio di attaccapanni. Il tronco di una qualsiasi pianta gli parrà uno stupendo paio di gambe femminili. Tra l'altro, la più microscopica fessura presente su una pianta vi attirerà come i cadaveri attirano i necrofili e non vi importerà se alla fine dell'atto il vostro pene sarà tutto spellato e pieno di schegge. Al loro passaggio troverete cortecce scorticate, busti bucati, fessure allargate e, nei casi più estremi, alberi spezzati in due.

[modifica] Sintomi femminili

Le femminucce saranno più fortunate; qualsiasi sporgenza, ramo o radice assumerà un forma fallica ai vostri occhi e non esiterete a succhiargli via la resina. La ruvida corteccia non vi farà altro che provare ancor più piacere, un piacere che a volte vi spingerà fino a spezzarlo al vostro amante. In totale assenza di rami o altre sporgenze, vi limiterete a strusciarvici sopra fino a quando non avrete consumato il tronco come un temperamatite fa fuori una matita.

[modifica] Come combatterla

Se siete dei dendrofili sani di mente (cosa rara ma possibile), cercherete certamente un modo per liberarvi da questa maledizione, così ecco alcuni brevi metodi contro la piaga.

[modifica] Trasloco

Cambiate città e trasferitevi in luoghi ai confini del vivibile per starvene ben lontani dalle malvagie piante tentatrici. Le località consigliate sono:

  • Deserto del Sahara: Un bellissimo luogo dalle temperature tropicali (70° circa) dove non appaiono alberi per chilometri e chilometri e tutto è così stupendamente sabbioso. Il segreto sta nel non uscire di casa senza acqua a portata di mano ed un berretto. Gli unici lati negativi saranno la solitudine (come in tutti gli altri luoghi che vi consiglieremo), la mancanza di supermercati dove comprare l'acqua e un po' di caldo il giorno e freddo la notte. Attenzione ai cactus!!
  • Antartide: Se non vi piace il caldo il polo sud è ciò che fa per voi. Qui l'acqua non vi mancherà ma sarà così fredda da ustionarvi la lingua, in più è pieno di bei animaletti da bastonare per fare tanti bei cappotti. Dentro un comodo iglù non fa neanche tanto freddo, eccetto alcuni spifferi.

[modifica] Collegamenti ramificati

[modifica] Altri progetti

Strumenti personali
wikia