Dayz Standalone

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ammazza che mazza.jpg
Ma quest'articolo è più corto di un gioco in flash!

Coraggio, scarica da eMule compra in un punto vendita autorizzato Dayz Standalone, finiscilo e poi amplia questo stub sui videogiochi. Non renderlo lungo come la trama di Final Fantasy, però!

Quote rosso1.png Ma porca madonna! Quote rosso2.png

~ Un qualsiasi giocatore di Dayz dopo che, per la millesima volta, viene shottato da qualche niubbo che ha avuto la fortuna di ritrovarsi un M4 carico vicino allo spawn
Quote rosso1.png Finalmente! Un nuovo aggiornamento Quote rosso2.png

~ Ignaro giocatore dopo che la Bohemia Interactive ha rilasciato un aggiornamento a distanza di secoli.
Quote rosso1.png *Grida disumane e implosione della scatola cranica* Quote rosso2.png

~ Lo stesso giocatore, dopo aver scoperto che con l'update gli zombie corrono più veloci di un cavallo da corsa sotto steroidi ed hanno la stessa forza di un rugbista.
Quote rosso1.png È ancora in alpha da quasi due anni? Beh, ne uscirà un capolavoro! Ne sono sicuro! Quote rosso2.png

Quote rosso1.png BLOOOOORGH! UAAAAAAARGH Quote rosso2.png

~ Zombie del gioco sull'ermetismo pansocratico

Dayz, meglio noto come The Walking Dead con la vodka, non è altro che un celeberrimo simulatore di scampagnate all'aria aperta nell'allegra mappa di Chernarus, la stessa utilizzata per Arma 2. È considerato una tra le prime cause di suicidio tra i nerd, a causa dei camper, presenti in quantità industriale su questo titolo, che riescono ad uccidere i giocatori avversari standosene comodamente appostati su qualche ciminiera in una delle tre o quattro città presenti, armati di binocolo, birretta Peroni rigorosamente ghiacciata, fucile da cecchino russo dell'anteguerra e foto di Eva Grimaldi per le notti solitarie.

È disponibile su PC, all'irrisorio costo di millanta euro, richiesti per supportare gli sviluppatori nella lavorazione in un titolo la cui data del passaggio a beta coincide con il raggiungimento dell'indipendenza della Padania. Oh, giusto, ovviamente è necessario citare il grande impegno del team di sviluppo, che ogni giorno si prodiga a cercare di introdurre nuovi oggetti e armi all'interno di ogni aggiornamento, con tanto di Giorgio Mastrota che elencherà la serie di novità ogni qualvolta verrà rilasciato un update. Come non ricordarsi dell'introduzione dell'Ural, direttamente dalla mod da cui è tratta questa standalone, oppure del motore a gatto imburrato, necessario per illuminare le oscure notti della steppa russa?

In ogni caso rinunciate in partenza a giocarci a dettagli ultra, in quanto l'unico PC capace di reggere tale obbrobrio a impostazioni massime è posseduto solamente da mio cuggino, che tuttavia ha dimenticato di riportarlo dal suo viaggio in Uganda.


[modifica] Trama

Uhm...

Quarant'anni prima dell'inizio del gioco è scoppiata un'apocalisse zombie...

...

Il protagonista è un tizio a caso spawnato dopo la morte del precedente, finito impallinato come un cinghiale alla sagra della caccia di Pordenone che deve cercare di sopravvivere il più possibile, prima di essere stuprato analmente da un giocatore armato di motozappa.

The End

Strumenti personali
wikia