D.Gray-man

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARGH!” Quote rosso2.png

~ Allen Walker su Marian Cross
Quote rosso1.png Che gnocca! Quote rosso2.png

~ I lettori su Yu Kanda
Quote rosso1.png Mi piace bere alcool con le belle donne. Quote rosso2.png

~ Marian Cross su Yu Kanda
Quote rosso1.png MA PORCA DI QUELLA TROIA... Invero! Quote rosso2.png

~ Crowley che si è appena dato una martellata sul dito

D. Gray-man (il titolo, inglesizzato, deriva dal giappo-libanese arcaico dialettale DiGreiMen, che significa Tistaichiedendochevuoldireeh?Tantononlocapiraimainiubbo) è un manga che parla dell’epica lotta tra il bene e il male (evviva evviva la novità).

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

Rubik.jpg

Il Lego Supremo, altrimenti detto Innocence, scala 1:200

Due sono le fazioni che si fronteggiano:

  • L’Ordine Oscuro: più o meno il MOIGE ante litteram, un’ammucchiata di sfegatati papaboy agli ordini di papa Razzinga. Dell'Ordine fanno parte un gruppo di serissimi e preparatissimi[l'ha detto mio cugino] Esorcisti.
  • La famiglia Noah: un simpatico gruppetto di dark-punk-goth capitanata da un Marshmallow gigante che gestisce la fabbrica di Akuma, cioè demoni spietati creati con un'anima, alcuni pezzi di mekkano e una spolverata di cannella.

Al centro del loro scontro il Lego Supremo detto Innocence, un blocchetto di costruzioni costruito da MacGyver dall’infinita potenza, utile per costruire armi anti-Akuma e che conferirebbe a entrambi gli schieramenti la supremazia sull’altro. Purtroppo questo blocchetto di Lego si è spezzato in 109 pezzi, - ancora peggio della sfera dei 4 spiriti di Inuyasha...- quindi i poveri coglioni di turno gli Esorcisti devono andarlo a ripescare in ogni fottuto angolo del mondo. Ovviamente i Noah non restano a guardare e cercano, onde evitare ogni rischio per la loro fabbrichetta a conduzione familiare, di distruggere sia gli Esorcisti che tutta l'Innocence reperibile.

Ma basta con queste cazzate che non c'entrano niente con il vero svolgimento della storia. Il fulcro di questa opera è il dubbio orientamento sessuale dei personaggi, e la conseguente trama Yaoista del fumetto.
Guarda caso, ci saranno 1 personaggio femminile ogni 36 maschili.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

Come ogni manga anche D. Gray-man è un agglomerato di umanità male assortita, che presenta pertanto un numero sterminato di personaggi. L'autore di questo articolo ha tentato di scartabellare quanto basta a descrivere di seguito i personaggi maggiormente degni di nota, ma l'idea di descrivere tutti i casi umani apparsi questo manga non l'ha neanche sfiorato. Troppa fatica.

[modifica] L'Ordine Oscuro

È una affidabilissima organizzazione segreta che combatte il Male con metodi del tutto etici e ortodossi[eeeh?]. Ne fanno parte la Divisione Scientifica, cioè una manica di scienziati pazzi addetti alla ricerca e allo sviluppo di nuove armi anti-Akuma e allo svolgimento (nonchè al successivo insabbiamento) di esperimenti che neanche Himmler avrebbe autorizzato. Oltre alla divisione scientifica ci sono gli Esorcisti, cioè quelli che si fanno fare il culo a strisce in prima persona dai cattivoni della serie. Infine vale la pena spendere qualche parola per la categoria più sfigata, ignorata e bistrattata della storia: i Finders aka Team Carne da Cannone, cioè, secondo fonti ufficiali, quelli che fanno le pulizie, il bucato, raccolgono informazioni e accompagnano gli Esorcisti supportandoli nelle missioni. In pratica sono un incredibilione individui sfruttati e malpagati in stile gulag, costretti a compiti pericolosi pur essendo comunissimi esseri umani: il risultato è che questi poveracci privi di nome e cui a momenti non viene neanche disegnato un volto muoiono come mosche con una frequenza di ventordici ogni capitolo del manga. Attualmente l'Ordine è a corto di organico per varie ragioni:

  • perché Tyki Mikk sfoga le sue frustrazioni e i suoi fallimenti come Noah e come uomo trucidando interi squadroni di Esorcisti[1];
  • perché una dei Noah ha tranquillamente fatto irruzione nel quartier generale e ha sottoposto a scheletrizzazione istantanea il 70% del personale scientifico dell'Ordine;
  • perché la reunion di Kanda con la sua prima grande fiamma ha avuto effetti decisamente esplosivi;
  • perché per farne parte serve il certificato di idoneità rilasciato da Komui a seguito di una approfondita indagine fisioproctopatoillogica.
  • perché i capi dell'Ordine sono o maniaci o cosplayer di Hitler o sodomizzatori o tutte e tre le cose insieme, comunque di base stronzi appena un filino meno stronzi dei Noah che fanno passare la voglia di unirsi all'Ordine.

[modifica] Allen Walker

Quote rosso1.png No...vi prego... no... il Generale Cross no... NO, NOOOOO! AAAAAARGH! Quote rosso2.png

~ Allen su Marian Cross
Quote rosso1.png Voglio essere un distruttore che salva le persone. Quote rosso2.png

~ Allen su coerenza
D. Gray-man Allen Walker sconvolto.jpg

Allen Walker, dopo aver letto una fanfiction Yaoi su di lui, ha avuto un rifiuto della propria identità.

È un bimbo piccolo e sperduto, un po’ emo, con i capelli bianchi di foggia sasukiana, una cicatrice dovuta a una maledizione sulla faccia, un occhio e un braccio OGM che decide di combattere la famiglia Noah unendosi al Moige all’Ordine Oscuro. Porta sempre con sé una specie di sorpresina dell’ovetto kinder chiamata Timcampi, probabilmente l’essere più inutile del fumetto, oltre che niente altro che una copia spudorata del Boccino d’Oro di Harry Potter. Inizialmente alto un metro e... pieno di voglia di crescere, nel corso del manga Allen è investito dalla pubertà come da un autoarticolato e, nel giro di una decina di capitoli[2], cresce di ventordici centimetri. Per sua sfortuna, le belve assetate di yaoi fungirl, che fino a quel momento si erano limitate a considerarlo puccioso, hanno iniziato a trovarlo papabile per attività più adulte e a moltiplicare le funfiction su di lui e i suoi colleghi[3]. Perennemente vestito di nero, è un papaboy sfegatato, nonchè socio tesserato del club "Riportiamo in vita il caro genitore estinto ad ogni costo salvo trasformarlo in un mostro terribile che poi farà di tutto per ammazzarci" come il fagiolino e il barattolo.
Povero orfanello! Come ogni protagonista di manga che si rispetti, infatti, il marmocchio ha un passato tristissimo e traumaticissimo: i genitori naturali lo abbandonarono in fasce in quanto affetto dalla più orrenda psoriasi a memoria di pediatra e fu allevato da tal Mana Walker, un clown che lo adottò e lo chiamò (con molto affetto, bisogna dire) come il suo defunto cane. Purtroppo il clown tirò tragicamente il calzino e il povero piccino si ritrovò solo e piangente, dando dunque al Grande Marshmallow la possibilità di entrare in azione. Quando il buon conte gli offrì la possibilità di riportare in vita il padre, Allen accettò senza indugio e la cosa finì a schifìo con il papà-clown trasformato in Akuma, incazzato come una iena e pronto a trucidare il figlioletto. A questo punto la psoriasi geneticamente modificata del braccio sinistro di Allen si attivò automaticamente e senza indugio rispedì all'altro mondo l'amato genitore, che, come estremo gesto di affetto, sfigurò il figlioletto e lo maledisse condannandolo a una frustrante vita di visioni akumatiche.
Dopo queste liete vicissitudini divenne l'allievo riluttante del generale Cross, che gli spiegò che il suo braccio reso OGM dalla psoriasi fosse in realtà una micidiale arma anti-Akuma fatta di Innocence a 24 carati, lo traumatizzò in ogni modo, lo costrinse a fargli da servetto e a pagare i suoi debiti, ma soprattutto lo spinse a imparare a barare a poker[4]. Dopo l'ingresso nell'Ordine la sua arma, la sua divisa, i suoi capelli e il suo magico occhio hanno subito un incredibiliardo di evoluzioni (sì, come i Pokémon e Aizen). Inoltre l'insano accanimento del Conte e dei Noah nei suoi confronti ha fatto sì che si risvegliasse in lui una personalità malvagia e ricca di talento musicale. Eh, Freud di questi tempi avrebbe di che lavorare sugli eroi shonen e sui loro disturbi di personalità multipla e alter ego malvagi... Ad ogni modo per questi disturbi adesso è perseguitato dall'Ordine che vuole internarlo in un manicomio e da un cardinale che vuole diventare una cosa sola con lui al punto che i Noah iniziano a sembrargli quasi simpatici a confronto...

Classe: Bimbominkia
Gli piace: Timcampi, Tyki, Linalee, oppure Kanda, Lavi, Komui e tutti gli altri personaggi della serie.
Non gli piace: i suoi capelli bianchi, il Generale Marian Cross.

[modifica] Lenalee? Sottovento?

Quote rosso1.png ALLEN-KUN!!! Quote rosso2.png

~ Lenalee in ogni momento del manga

La classica, perfetta, finta-indifesa eroina dei manga. Unica ragazza in un branco di maschioni imbizzarriti ha imparato ben presto a difendersi efficacemente, colpendoli senza pietà a calci nel culo (e chissà dove altro). Tale abilità si è sviluppata in modo così efficace che è diventata la sua arma più temibile. Infatti la sua Innocence, amorevolmente costruita dal fratellino Komui, consiste in un paio di stivaloni fetish con la punta e il tacco a spillo di 20 cm che utilizza per sbriciolare l'artiglieria di coloro che hanno la malauguratissima idea di molestarla. Alcune cicatrici sulla schiena di Allen ci suggeriscono che sappia usare bene anche il frustino da dominatrice, ma attendiamo fonti certe. Nonostante l’ambiente clericale, sembra che sia la protagonista di molti fattacci all’interno dell’Ordine Oscuro e anche al di fuori.
Sfortunatamente la sua utilità si riduce progressivamente nel corso del manga: se all'inizio era una discreta calciaculo, a un certo punto Lenalee perde Innocence, capelli e spina dorsale finendo per diventare un inutile impiastro piagnucolante in costante pericolo di morte costantemente impegnata a farsi salvare e a deprimersi. Riesce tuttavia a riappropriarsi dei suoi stivaloni in una nuova forma supercazzuta e sta anche recuperando i capelli. Attualmente l'abbiamo lasciata piagnucolante al quartier generale dell'Ordine, dove ha tentato (senza successo) di convincere Allen-kun a restare a farsi sodomizzare e torturare ancora un po'.

Cilno.jpg

Per non fargli montare troppo la testa abbiamo preferito non scattare foto a Lavi. In compenso abbiamo preso quella di un suo amico truzzo.

Classe: Dominatrice
Le piace: I maschi, Timcampi, i suoi stivaloni fetish.
Non le piace: Allen quando fa l’eroe, Road Kamelot quando le ruba la scena.

[modifica] Lavi Librouomo

Quote rosso1.png Toh, ciao Allen, che ci fai qui? Quote rosso2.png

~ Lavi convinto di essere andato a letto con Lenalee la sera prima
Quote rosso1.png Timbro del fuoco! Quote rosso2.png

~ Lavi su chiunque

Il truzzo senza speranza dell’Ordine Oscuro: lo dimostrano i suoi abiti da fighetto e i suoi capelli gellati. Purtroppo sembra sia cerebroleso a causa di una gran botta in testa presa in tenera età, giocando con il martellone di gomma che poi è diventato la sua arma; ciò lo porta a fare il cascamorto con qualsiasi personaggio di sesso femminile presente nel fumetto, a fare le trecce a Kanda, a sorridere come un maniaco a tutti i maschi dell'Ordine, a dare soprannomi idioti a più o meno tutti quelli che incontra, a uscirsene con battutine stupide nei momenti più topici e a sbucare senza motivo dai barili (?) quando non c’entra ad assolutamente niente. La sua chioma che sfida le leggi della fisica e della gravità lo fa entrare in competizione con un altro noto truzzetto del passato: Nuvola Conflittuosa, alias Cloud Strife, di cui si suppone sia il fratello minore. Alcune voci indiscrete dicono che Nuvola Conflittuosa sia andato in pensione quando, litigando con Lavi a causa del soprannome “Pel di carota” affibbiatogli, il giovane Librouomo lo abbia colpito in testa con il martellone e lo abbia spedito in casa di riposo. Qual è l’utilità di Lavi Librouomo nell'opera? Pressochè nessuna, se si esclude quella di attirare le fungirl grazie alla sua avvenenza.
Lavi non è un esorcista per vocazione, infatti è entrato nell'Ordine per addestrarsi a diventare Bookman, ovvero uno di coloro che scrivono la storia dei secoli. Egli sta aspettando che il vecchio Bookman (un arzillo vecchietto protetto dal WWF, in quanto più simile a un panda del padre di Ranma) stiri le cianche per prendere il suo posto. Il vecchio Panda ha ritenuto interessante il lavoro del MOIGE e ha deciso di farne parte per poterne carpire i segreti e raccontare la storia seguito dal citrullo allievo Lavi. Anche se i frammenti di Innocence sono circa un centinaio e al mondo ci sono miliardi di persone, Lavi ne ha trovato un pezzetto fatto apposta per lui: il risultato è la sua arma, un martello di dimensioni variabili, in grado di apporre timbri postali e marche da bollo di vario tipo e che ha per manico il bastone di Goku.
Attualmente uno dei Noah lo ha infettato con una cazzutissima forma di verme intestinale, e l'ultima volta che lo abbiamo visto era incollato al cesso del covo dei cattivi, semisvenuto e devastato da un apocalittico cataclisma intestinale.

Classe: Truzzo
Gli piace: le donne (ma anche gli uomini), il suo martellone, cazzeggiare in giro.
Non gli piace: Bookman perché lo mena sempre
Citazione: “Toh, ciao Allen, che ci fai qui?” (convinto di essere andato a letto con Linalee la sera prima)

[modifica] Yu Kanda

Quote rosso1.png Noi siamo esorcisti capito Mammoletta? Siamo qui per trovare l’Innocence, non per fare ammucchiate del cazzo...ehi, che fai? Lasciami! Che cazzo...? AAAAAAARGH! Quote rosso2.png

~ Kanda su ambiguità sessuale
D. Gray-man Yu Kanda.png

Yu Kanda in tutta la sua prorompente femminilità. Come?...Kanda è un uomo? Siamo spiacenti, ma non ne eravamo ancora stati informati...

L’irascibile, isterico, femmineo samurai dell’Ordine Oscuro, nonchè tsundere ufficiale del manga. Peculiarità di Yu Kanda è la chioma lunga e fluente, che spesso lo fa scambiare per Barbie Raperonzolo, o, più semplicemente, per una donna. A svelare l’arcano della sessualità di Kanda c’è il nemico di turno che gli strappa il vestitino e lascia delusi tutti i segaroli che si aspettavano di godersi la vista delle sue tette, e invece si trovano davanti il tavoliere delle Puglie.
Inutile dirlo, le fungirl arrapate amano farlo ammucchiare con Allen, con Lavi, o con entrambi. Il fatto che Kanda sia completamente misantropo, sadico e frigido non le tange nemmeno; anzi, probabilmente amano farlo ammucchiare con qualcuno proprio per questo [5]. E’ perennemente incazzato con Allen, che chiama Ciucciacazzi Mammoletta perché lo reputa troppo inutile perfino per avere un nome. In realtà è solo geloso perché Allen ha un’arma supercazzuta e la sua Innocence non è altro che un coltellino svizzero arrugginito. Per questo motivo poco dopo l’arrivo di Mammoletta all’Ordine Oscuro, Kanda si è recato dall’Artigiano Supremo Et Divino Chef Tony, da cui si è fatto costruire un Miracle Blade ™ della sesta generazione capace di tagliare anche l’acciaio; in cambio ha dovuto girare alcune telepromozioni per lo Chef Tony che verranno mandate in onda a breve.
Dotato di un passato tristissimo et traumaticissimo come ogni personaggio di manga degno di tale nome, Kanda è frutto di eticissimi e cristianissimi[come no] esperimenti di gene splicing e clonazione perpetrati dall'Ordine, nonchè il superamento e la suprema evoluzione del concetto di povero orfanello. La divisione scientifica lo ha in seguito sottoposto ad altri simpatici esperimenti che quotidianamente si concludevano per il sempre più scazzato Kanda con la perdita di arti e/o altre appendici. Quando ha ri-incontrato, dopo circa dieci anni, l'altra cavia da laboratorio con cui ha passato momenti dolorosi e appassionati (la sua prima fiamma, in pratica), è scaturita una furiosa e appassionata lite tra i due ex-amanti («Avevi detto che mi avresti chiamato, stronzo!») che ha finito per sbriciolare un'altra sede dell'Ordine con gran parte dei suoi occupanti. Attualmente visto che non lo si è trovato da nessuna parte e che invece è stato rinvenuto uno spiedo arrugginito straordinariamente somigliante alla sua spada, l'Ordine lo ha dichiarato disperso (leggi "verosimilemte morto, ma non abbiamo più voglia di rovistare in giro per cercarlo").

Classe: Samurai stronzo
Gli Piace: Lo Chef Tony, la sua lunga spada (...?)
Non gli piace: tutti gli umani, soprattutto quelli che bazzicano l’Ordine Oscuro.

[modifica] Komui Lee

Quote rosso1.png Forza ragazzi! Andate a lavorare mentre io...mmm...ZZZZ Quote rosso2.png

~ Komui su lavoro

Uomo reso folle dalla diarrea a fischio, è a capo della divisione scientifica e sovrintendente della sezione europea dell’Ordine Oscuro. È completamente pazzo, iperattivo, autistico, e riesce a farsi rispettare dai suoi sottoposti solo grazie ai favori sessuali distribuiti da sua sorella Lenalee a tutto l’Ordine. È un personaggio completamente inutile, infatti la cosa che fa più spesso nel fumetto è sparare cazzate o dormire. Se volete svegliarlo urlategli all’orecchio frasi tipo “EHI KOMUI LENALEE STA FACENDO GLI SCONTI COMITIVAAA!! o cose del genere: è l’unico modo per attirare la sua attenzione. Il suo hobby preferito è creare robottoni di cui perdere il controllo e da mandare a sfasciare in giro a fare casino.

Classe: Scienziato pazzo
Gli piace: Linalee, i robottoni, dormire
Non gli piace: avere da fare, avere responsabilità

[modifica] Aleister Crowley III

Quote rosso1.png Ecchecazzoporcaputtana, INVERO! Quote rosso2.png

~ Crowley quando è arrabbiato
Quote rosso1.png Eliade! Quote rosso2.png

~ Crowley su figa
Crowley da D.Gray-man.jpg

Come non dubitare che costui sia un essere completamente inutile?

Il classico personaggio ex-cattivo dei manga, invero, che l’eroe di turno deve combattere prima che egli si unisca alla sua squadra. Purtroppo, invero, per una spietata legge della fisica nei manga e nei gdr, il suddetto personaggio farà inevitabilmente a pezzi i buoni fingendo di essere un supercazzuto palestrone; quando invero giunge il momento di combattere a fianco dei buoni si rivela quello che è: una pippa, invero.
Questo è il caso di Aleister Crowley: vampiro ciuccia-Akuma (la sua Innocence consiste appunto quel problema dentistico mai risolto che sono i suoi canini) perfido e spietato, invero, in realtà è così solo perché nessuno gli vuole bene tranne la sua amata Eliade, una prostituta, invero, che lui aveva accolto nel suo castello come in Pretty Woman. Alla fine scopre che TA-DAN! Eliade è invero un Akuma mandato da quel marshmallow del Conte del Millennio e la distrugge; per premiarlo Paparazzinga gli sputa in bocca e rende invero i suoi denti armi micidiali. Dopo questo...TA-DAAAAAAAAAN! Diventa un esorcista e si unisce invero alle ammucchiate all’Ordine Oscuro. S’incazza invero costantemente con il cerebroleso Lavi perché è da costui soprannominato Crowlino; la cosa che dice più spesso è Invero, invero.

Classe: Vampiro coglione
Gli piace: Eliade, suo nonno, "Invero"
Non gli piace: Lavi, il filo interdentale, la verdura

[modifica] Miranda Lotto

Quote rosso1.png Buaaaahh! Non è colpa miaaaaaaaaaaaaaaaa!!! Che ho fatto di malee??? Tutti mi odiano!!! Non valgo niente! SIGH! Quote rosso2.png

~ Miranda Lotto su sé stessa
Chupacabrasl.jpg

Miranda Lotto: Before

Francesca Chillemi.jpg

Miranda Lotto: After

Classicissima sfigata di turno la cui autostima è tre metri sotto terra, l’unica cosa degna di nota è che dal volume 3 al 7, quando riappare, da nerd emo racchia è diventata una figona. Ma vabbè.
Originaria della Tedeschia, si era illusa che nel suo paese il tempo si riavvolgesse, ma ciò era esclusivamente perché, da emo qual era, per non vivere ancora un altro doloroso giorno in cui tutti la pigliavano per il culo e le spalavano merda addosso, metteva sempre indietro il suo orologio per far finta che il giorno che viveva fosse sempre lo stesso.
Ora la povera donna dopo essere uscita dalla comunità di riabilitazione è entrata nell’Ordine Oscuro ed è diventata testimonial Swatch portando sempre il suo orologio, che è diventato la sua Innocence, al polso. Purtroppo non è guarita dalla depressione e crede ancora di poter far riavvolgere il tempo, e quelli dell’Ordine per non farla soffrire la assecondano.

Classe: Emo sfigata
Gli piace: Il suo orologio
Non le piace: Quelli che la prendono in giro (il 95% della popolazione del manga)

[modifica] Marie Noise

Quote rosso1.png Smettetela di farmi i dispetti o chiamo Marie! Quote rosso2.png

~ Un giovane Yu Kanda su bullismo
Quote rosso1.png Ah ah ah ah! Quote rosso2.png

~ Bulli prima di vedere com'è fattO Marie e darsela a gambe levate
Quote rosso1.png E poi con me facevano tante storie! Quote rosso2.png

~ Sylvester Stallone alias BUBI su Marie Noise

UnO dei membri della combriccola dell'effemminato spadaccino. Nonostante porti un dolce e delicato nome femminile, Marie è un uomo: un uomo largo quanto cinque...
Il perché di tale nome (traducibile con Maria Rumore, forse per certi suoni che emette quando alla mensa dell'Ordine Oscuro servono la fagiolata...) è tuttora uno dei maggiori misteri di questo manga: non sembra effemminato, né frocio, e a quanto risulta i suoi genitori non facevano uso di droghe pesanti nel periodo in cui era in programma. In ogni caso, il fatto che un tizio grosso come una montagna, con le braccia a mo' di argani e la faccia dura come il marmo se ne vada in giro con un nome come "Marie" significa che qualcuno, al momento di dargli un nome, almeno sbronzo lo era. Lui comunque non se ne frega più di tanto
Figlio illeggittimo di un armadio a due ante, costui è l'arma segreta del suo gruppo: non deve far altro che comparire davanti i nemici mentre questi sono occupati a sbatasciarsi a terra dalle risate dopo che hanno sentito il suo nome, e poi far sparire il loro buonumore con qualche cazzotto alla Bud Spencer.
Attualmente, rispetto al resto della combriccola, se la passa piuttosto bene: si è perso qualche dito, ha raccattato quello straordinario paradigma di inutilità che è Chaoji e ha fatto felicemente ritorno al quartier generale del MOIGE. Ha come potere un udito super-sviluppato che gli consente di ascoltare la partita del mercoledì sera dal televisore del vicino di casa quando dimentica di pagare il canone. La sua Innocence consiste in una serie di corde di chakra che gli escono dalle dita che o vengono usate per tagliare la polenta oppure costituiscono il più improponibile (e Rococò) strumento musicale della storia e, strimpellate in modo terribile da una serie di paffuti angioletti spuntati dal nulla, causano gravissimi danni cerebrali e paralisi a chi ha la sventura di essere nei paraggi.
Classe: Rappresentante dell'Amplifon
Gli piace: Ascoltare di straforo le partite o la gente che tromba, le orecchiette, la fagiolata
Non gli piace: I nomi maschili

[modifica] Daisya Barry

Daisya Barry di D Gray Man.jpg

Dopo Holly e Benji, lui è il miglior calciatore dell'universo manga. Sfortunatamente per lui ciò non è stato sufficiente per evitarne il decesso.

Quote rosso1.png A me Hakan Sukur mi fa un baffo! Quote rosso2.png

~ Daisya sulla propria abilità calcistica
Quote rosso1.png ...Chi? Quote rosso2.png

~ Tutti su Hakan Sukur
Quote rosso1.png ... Maradona mi fa un baffo! Quote rosso2.png

~ Daisya riformulando il concetto
Quote rosso1.png Aaaaah! Quote rosso2.png

~ Tutti su nessuno conosce i calciatori turchi, specie quelli che hanno giocato nell'Inter

Un'altro dei membri della combriccola dell'effemminato spadaccino. A prima vista questo strano figuro turco con la passione per il calcio sembra un incrocio tra il jolly delle carte da poker e un beccamorto. In realtà, rispetto a quella gabbia di stramboidi che è l'Ordine, è ancora un tipo abbastanza normale. Il suo idolo dichiarato è Maradona, il che fa presupporre origini più napoletane che turche, come va dicendo in giro... La sua Innocence consiste in un pallone supersantos portatile che tiene legato al cappuccio: quando arriva il momento di combattere gli basta gonfiarlo e tirare bolidi alla come capita, tanto il pallone ha incorporato un sistema guida di tipo missilistico che gli fa centrare sempre il bersaglio. Tuttavia, quando tale sistema si inceppa, il suo tiro finisce inevitabilmente contro una finestra, rompendola, e al nostro amico esorcista non resta che scappare a gambe levate e comprarsi un pallone nuovo... Parte del team dell'effemminato spadaccino e del bestio dal nome femminile, dei tre del suo gruppo, Daisya è quello che muore, e tra l'altro in un modo atroce...

Via golem-ricetrasmittente

- Daisya: “AIUTO RAGAZZI! QUESTO MI AMMAZZA!”
- Marie: “GOL! Alé! Daisya, amico mio, li stiamo distruggendo!”
- Kanda: “Hai detto qualcosa Daisya? Mi sono distratto a guardare la vetrina di un negozio di vestiti”
- Daisya: “Qui schiatto, aiut... AAARRRGHHHH...”
- Kanda: “Daisya? Hai detto qualcosa?... Boh!”

Classe: Calciatore
Gli piace: Il calcio, le campane, i cappucci, la Turchia, Maradona (Napoli?)
Non gli piace: Cristiano Ronaldo perché se la tira, essere crocefisso a testa in giù

[modifica] Chaozii Han

Quote rosso1.png Anita-sama! Ragazzi! Quote rosso2.png

~ Chaozii in ogni momento dell'anime (versando fiumi di lacrime

Paradigma di frignosa inutilità, Chaozii è uno degli ultimi acquisti dell'Ordine Oscuro[6]. Ex-marinaio sulla nave di tal Anita, una ex-amante del generale Cross nonchè supporter del MOIGE, questo baldo giovanotto è in realtà il frutto di un esperimento genetico nel corso del quale sono stati mescolati i geni di Shikamaru (da cui ha ereditato la tipica pettinatura ad ananas) e di Choji (che gli ha trasmesso la stazza e, in parte, il nome) di Naruto. Unico sopravvissuto della nave si attacca come una cozza agli Esorcisti, finisce sull'Arca del conte e passa il tempo a frignare e a farsi salvare insieme a Lenalee. Unico fatto degno di nota è che nel corso di un crollo viene colpito sulla zucca da un calcinaccio di Innocence e, no, non diventa più furbo, ma si scopre che è compatibile e ha le carte in regola per diventare Esorcista. L'Ordine è a corto di organico quindi... Ovviamente alla prima missione è stato messo fuori uso da un Noah che lo ha infettato con parassiti intestinali ricetrasmittenti. Dopo la megapurga a cui hanno intenzione di sottoporlo quelli dell'Ordine per svermarlo potrà ritenersi fortunato se gli rimarrà la gabbia toracica.

Classe: Impiastro
Gli piace: Mangiare, Anita-sama, i suoi colleghi marinai
Non gli piace: quando Allen propone di salvare la vita a Tyki Mikk

[modifica] I Noah

[modifica] Il Conte del Millennio

McCiccia.jpg

Il Conte del Millennio posa per uno spot della McDonald's

Trattasi d'un marshmallow che, dopo essere stato lasciato sopra un decoder per il digitale terrestre per 12 anni, ha preso vita. Per non ripetere mai più l’esperienza – questi è diventato il Conte del Millennio e ha votato la sua vita allo sterminio e al genocidio di tutti coloro che ignorano l’immenso potere del suo Dio per preferire l’impostore Razzinga.
Ha radunato un’allegra combriccola di compagni alla stazione di Tokyo agitando un ombrello per richiamare una piccola comitiva di dark-punk-goth-metallari e da allora si divertono creando mostri detti akuma con i pezzi del mekkano e un'anima usando i poteri di MacGyver.
La sua particolarità sono le lunghissime orecchie, che tiene nascoste sotto il cappello perché altrimenti sarebbe accusato e trascinato in tribunale da Pikachu per plagio. Indossa sempre un impermeabile molto fèscion con nulla sotto e va amabilmente in giro per la strada spalancando le falde dell’impermeabile davanti ai passanti per far prendere sincopi infarti e ictus a coloro che lo vedono.

Classe: Marshmallow vivente
Gli piace: La sua famiglia, i cappelli a cilindro, Lero
Non gli piace: L’Ordine Oscuro, Razzinga.
Citazione: <3

[modifica] Road Kamelot

Misa.jpg

Dato che non siamo riusciti a fare una foto a Road, siamo stati costretti a mettere la foto di sua sorella Misa Amane. Tant'è...

Come in ogni opera giapponese che si rispetti, anche in D. Gray-man troviamo la solita ragazzina dalla indubbia stupidità e dalla dubbia sessualità. Abbiamo la prova che almeno questa sia femmina perché indossa sempre vestitini gotici frufrù che mettono sempre in mostra le sue mutandine (nere). Ruba sempre l’ombrello da guida di comitive del Conte, ma è meglio non indagare per quale scopo lo faccia. Sorella minore di Misa Amane, nota gothic lolita di Death Note, la piccola Road, come la gran parte dei suoi colleghi Noah, soffre di gravi disturbi della personalità: può apparire come una pucciosa bimbetta che riempie di bacini e coccole Allen (per il quale sembra avere una cotta) e un attimo dopo conficcargli un punteruolo nell'occhio e sottoporlo a tutte le torture fisiche e psicologiche che conosce[7].

Classe: gothic lolita
Le piace: il Conte; prendere in giro Tyki; Lero; Allen
Non le piace: le persone
Citazione: “Fuck You, Exorcist!” (non è un insulto, ma un consiglio)

[modifica] Tyki Mikk

Uno strano individuo con due personalità: il barbone e il barone. Probabilmente la sua mente non riesce a registrare bene la lettera “b” perciò si ritrova spesso in dubbio su quale sia la sua personalità Il barbone, noto anche come “il bianco”, è un individuo simpatico che sfida i passanti a poker e a fare qualche battuta bevendo in compagnia per poi barare, derubarli, farli svenire e rinchiuderli in un bordello (maschile). Il barone, noto come “il nero”, è un povero pazzo demente che parla con le carte, paga le multe del barbone, fa la spesa per la famiglia, aiuta Road a fare i compiti (sbagliando tutti gli esercizi) e viene costantemente preso in giro dal resto dei Noah (anche da Lero). Per questo cerca di sfogare la sua frustrazione su Allen, su Lavi o, se non trova nessuno nei paraggi, su un povero gatto di passaggio.

Classe: bar(B)one
Gli Piace: il gioco d’azzardo, la sodomia attiva
Non gli piace: la famiglia (per questo direi che è normale)
Citazione: "Oh, Road, ti si vedono le mutande" (senza il minimo interesse)

[modifica] Skin Boric

Un essere completamente inutile. La sua unica funzione in tutta la storia è costringere Yu Kanda a strapparsi il vestito durante il loro combattimento, per la gioia delle fungirl. Le uniche altre cose che fa sono mangiare dolci, incazzarsi perché manca lo zucchero e prendere in giro Tyki (e se si fa prendere in giro anche da lui…). Gira voce che Komui lo voglia studiare per scoprire una cura contro il diabete e altri problemi che gli eccessi di zucchero possono causare ma da cui questo tizio sembra completamente immune.

Specie: impedito
Gli piace: i dolci
Non gli piace: N/D (muore prima che possa dirlo (anche perché non parla molto))
Citazione: "Ti piacciono i dolci?" (durante un convegno del gruppo “combattenti del grasso”)

[modifica] Jasdero e Debitto

Jasdebi (Jasdero+Debitto) Contrariamente da quello che sembra, sono due maschi. Sì, avete capito bene. MASCHI. MAAAASCHI capito?. Non solo, pare che siano anche tra i più acclamati dalle fungirl, ma non sorprende molto visto il successo di quel gruppetto di falsi rockettari copioni noti come Frocio Hotel. Questi due gemelli sono l’unico caso documentato di personalità unica. Vi sarà già capitato di sentire parlare di personalità multiple (come il barBone Tyki), ma raramente vi sarà capitato anche solo di immaginare due persone convinte di essere un'unica persona. La personalità in questione è nota come Jusdebi e dovrebbe essere una donna, perciò questo ha provocato il fenomeno di “frocizzazione” dei due gemellini. Il loro compito dovrebbe essere quello di dare la caccia a Cross Marian, ma l’unica cosa che sono riusciti a prendere finora sono i suoi debiti e una gallina. Hanno anche una nota positiva: probabilmente sono i Noah più forti perché hanno ottenuto da sua calciorotantità il potere di pensare (cosa molto rara in questo fumetto). Inoltre se pensano la stessa cosa nello stesso momento riescono a rendere il loro pensiero reale, ma questo non importa a nessuno.

Classe: frocio gemellini
Gli piace: le Colt, lo smalto per unghie nero e il trucco
Non gli piace: Il generale Cross
Citazione: "In una culla c’era un bambino, poi i bambini sono diventati due, ma la culla era sempre una" (prima di essere processati per pedofilia e infanticidio)

[modifica] Sheryl Kamelot

Fratello maggiore del bar(B)one Tyki e padre adottivo di Road è un tizio che flirta con donne, uomini, bambini, animali, vasi, statue e qualunque altra cosa vi venga in mente. Non disdegna neanche il suo fratellino e ha frequenti, pervertite e abbondanti emorragie nasali a causa di vari personaggi, ma specialmente quando pensa alla sua adorabile figlioletta. Per il resto è un comunissimo ministro di un uno stato che nessuno sente particolare esigenza di conoscere che soffre di anemia, cornifica in ogni modo la moglie e causa guerre in modo che dalla disperazione della gente il Grande Marshmallow possa creare nuovi Akuma.

Classe: pervertito pansessuale & pedofilo
Gli piace: Chiunque (abbondante emorragia nasale); la guerra
Non gli piace: l'anemia causatagli dalle troppe emorragie; la pace
Citazione: "Ah, come sei carina, Road, bambina mia..." (con rivolo di sangue che scende dal naso e pensieri tutt'altro che paterni)

[modifica] Il Quattordicesimo aka Neah Walker

E questo da dove spunta? Ma i Noah non erano tredici? Bene, evidentemente l'autrice ha dimenticato questo piccolo particolare e ne ha aggiunto un altro senza spiegazione logica e senza altri motivi che regalare alle fungirl un altro bel esemplare da yaoi e per torturare ulteriormente il già notevolmente sfigato Allen. Il Quattordicesimo, infatti, è una fotocopia di Tiky Mykk che parassiteggia allegramente nel corpo di Allen con il beneplacito di Mana e del generale Cross. Sta sul culo al 90 % dei personaggi della storia, compresa tutta l'allegra combriccola Noah, che vent'anni prima dell'inizio della storia ha simpaticamente trucidato senza apparente motivo prima che il Grande Marshmallow lo infilzasse come un pollo. In seguito tutti si sono reincarnati e anche lui, che dimora felicemente nel corpo di Allen di cui costituisce la personalità malvagia. Perché, chiediamocelo, può oggigiorno esistere un manga in cui il protagonista non sia tormentato da un alter-ego malvagissimo che regolarmente prende possesso del suo corpo e se ne serve per compiere stragi e porcellaggini varie? Bè ci sarebbe One Pie... Assolutamente no, perciò adesso Allen, la cui massima aspirazione è distruggere tutti gli Akuma, convive con un tizio la cui massima aspirazione è prendere il posto del Grande Marshmallow come creatore di Akuma e che non fa altro che suonare il pianoforte tutto il giorno. E non sa neanche giocare a poker.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Una volta i personaggi si fermano in una città, nel sud Italia, dove non c'è anima viva e piena di rifiuti di bambole. Era Napoli.
  • Si narra che un tempo Tyki Mikk girasse con uno strano costume viola con un televisore sullo stomaco.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ anche perché si frega i bottoni di oro massiccio delle loro divise e li rivende al mercato nero facendosi un sacco di soldi (che perde regolarmente a poker con Allen)
  2. ^ più o meno tre giorni nella storia
  3. ^ oltre ad accoppiarlo con Linalee, godono a farlo ammucchiare con tutti gli altri personaggi maschili del fumetto (...uno alla volta però. Ma anche tutti insieme!)
  4. ^ Ad oggi la sua abilità professionale nello strip poker è la principale fonte di entrate dell'Ordine, che guadagna bei soldi rivendendo i vestiti dei malcapitati che hanno l'insana idea di giocare contro di lui
  5. ^ vedi anche: Fungirl allo stadio terminale, coppie Cloud x Sephiroth, Squall e Rinoa
  6. ^ un affarone
  7. ^ ed essendo una Noah vecchia di millemila anni ne conosce non poche...
Shōnen Jump logo.png


Strumenti personali
wikia