Crotalus atrox

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Crotalus atrox letalus terribilus bruttiximus e pure cornutus

Serpenti a sonagli.jpg

Due temibili Crotali

Stato di conservazione

Stato estinzione minimo.png
Rischio minimo (accidenti a loro!)

Classificazione scientifica
Regno: Animali fastidiosi
Phylum: Robbe velenose
Famiglia: Viperidae
Genere: Abbastanza incazzoso
Scopritore: Uno che è morto


Il Crotalus atrox, anche detto serpente a sonagli o più comunemente "AAAAAAAAAAAAHHHH!!!!! IL SERPENTEEEEEE!!!", è il più diffuso appartenente alla famiglia delle Viperidae che vive nel nord del continente americano.
Per gli Apache era un animale sacro, dopo averlo schiacciato col tomahawk infatti solevano dire: "Manitù, perdonami tu" (però gli veniva da ridere). Per i Mojave uccidere un crotalo (a mani nude) rappresentava la prova suprema di coraggio del giovane guerriero, per questo furono i primi nativi americani ad estinguersi[1].
Quando si sente minacciato il serpente agita la coda, il suono che ne scaturisce è davvero terrificante, più o meno come la voce di tua suocera quando arriva all'improvviso. Dopo questo primo avvertimento, se l'aggressore non demorde, il rettile passa alle vie di fatto: telefona all'avvocato e gli fa avere una diffida. Se però trova occupato morde e allora sono cazzi per davvero.

Wikiquote.png
«Aiuto! Accorruomo!!! Mi ha morso un crotalo!!!»
( Uomo all'ingresso del pronto soccorso di Flagstaff (Arizona).)
Wikiquote.png
«Presto, prendete il siero! Preparate la sala operatoria! Infermiera chiami l'equipe del professor Jackson, arriviamo tra due minuti!!»
( Dottore coscienzioso del pronto soccorso di Flagstaff.)
Wikiquote.png
«Dottore aspetti! L'assicurazione del signore è scaduta e comunque non copriva i morsi di robe striscianti!»
( Infermiera amministrativa dell'ospedale di Flagstaff.)
Wikiquote.png
«Ha detto crotalo... ma è sicuro? Magari era un altro serpente! Adesso prendo l'enciclopedia degli animali, me li guarda uno per uno e mi indica quello giusto! Tanto per essere sicuri, capisce?!»
( Dottore coscienzioso di Flagstaff.)

Gli esemplari adulti non hanno predatori naturali, questo non include ovviamente: i camionisti, gli esperimenti atomici e Bear Grylls.

[modifica] Caratteristiche e comportamento

Uomini con serpenti a sonagli.jpg

I soliti “macho” che fanno a chi ce l'ha più lungo.

Le dimensione sono notevoli (dai tipici 120 cm fino ai 180 cm di lunghezza e circa 7 kg di peso) soprattutto nel maschio che è più largo e lungo della femmina (che è sempre a dieta). Quelli "stirati", dalle ruote dei grossi camion che passano sulle strade americane, possono arrivare a una larghezza di un metro e lunghi fino a 5. Mio cuggino ha detto di averne visto uno lungo 10 metri, ma tornava dal Messico e quegli strani funghetti che aveva con se non erano certo da trifolare. Ad ogni modo, qualsiasi animale strisciante più grande del lombrico, di solito, tende a generare la sgommata nelle mutande. I denti del veleno sono cavi e retrattili, quando il serpente è a riposo essi si ripiegano e quando attacca invece si mettono in verticale. Per capirci: il classico comportamento del cazzo. Nel morso accade talvolta che i denti rimangono conficcati nel corpo della vittima, questo fa del crotalo uno dei migliori clienti del dentista. Si nutre di piccoli mammiferi, uccelli, pesci, anfibi e altri rettili. Gli basta procurarsi del cibo ogni 2-3 settimane, approfitta volentieri delle offerte sottocosto per fare scorta. La loro aspettativa di vita si aggira attorno ai 20 anni, generalmente meno a causa della caccia e l'espansione umana nei loro habitat naturali. Se è prevista una nuova puntata di Wild Oltrenatura e si aggira nei paraggi Bear Grylls, allora il crotalo dura al massimo tre ciak e poi viene mangiato.

Bear Grylls che mangia un serpente e pastore Mack Wolfold.jpg

Due idioti alle prese con un crotalo (uomo 1-1 serpente).

Il Crotalus atrox è tra le specie più aggressive che si trovano in Nord America, raramente si dà alla fuga se infastidito o minacciato. Quando ti guarda sembra dire: "Eehh come?... Stai dicendo a me? Scusa ce l'hai con me?" e questo non lascia presagire niente di buono. Alcuni studiosi hanno osservato degli esemplari che vivono vicino ai centri abitati. In qualche caso sembra che abbiano imparato a non usare troppo spesso il loro sonaglio per evitare di essere uccisi o catturati. In due occasioni si sono stesi davanti alla porta di casa dell'uomo e, inarcando la schiena, gli hanno fatto lo sgambetto all'uscita. Questo ha stimolato l'acuta deduzione scientifica secondo la quale: Il crotalo sa essere veramente un pezzo di merda. A questo carattere fumantino ovviamente va prestata molta attenzione, cosa che è mancata ad un pastore pentecostale del West Virginia. Mack Wolfold (in basso nella foto) fu morso da un Crotalo proprio mentre celebrava messa, uno sfortunato episodio? Nemmeno per sogno. Stava esponendo il Salmo 23 che elogia la fede nel Signore e, per rendere più suggestiva la predica, si era procurato un Crotalus atrox di seconda mano. Alle parole: "Non temerò alcun male perché tu sei con me!", il rettile si è incazzato di brutto, neanche gli avesse dato del finocchio. Il morso è stato fatale e questo ha fatto balzare immediatamente il soggetto al sesto posto della classifica internazionale Morire da pirla.

[modifica] Distribuzione

Serpente a sonagli affumicato.jpg

Il crotalo affumicato è una leccornia per palati raffinati.

Le due specie più diffuse sono il Crotalus atrox e il Crotalus adamanteus, che si trovano in molti stati degli USA, con preferenza delle zone desertiche tipo Arizona e Texas. Il Crotalus affumicatis invece si trova solo sugli scaffali della grande distribuzione e nelle migliori grocery americane. In Italia, e precisamente a Roma, si può trovare da Castroni[citazione pagata a nero].

Serpente a sonaglio italiano.jpg

Gaudium magnum: habemus crotalus. Anche in Italia abbiamo il nostro!

Dall'incrocio con un Crotalus willardi meridionalis e un Vampire goth di Pavia, i ricercatori della facoltà di Genetica per Terroristi (presso la prestigiosa Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma) hanno selezionato un crotalo nostrano, che ben si è adattato al clima mediterraneo. Nel settembre 2009 un esemplare di questa specie è stato avvistato nella pineta di Castelfusano, vicino Ostia. Fu catturato dopo un giorno di ricerca da una guardia forestale. Un altro esemplare è stato avvistato e catturato il 19 ottobre. Le prime indagini avevano generato tre ipotesi:

  1. che fosse sfuggito da un terrario privato,
  2. che avesse attraversato a nuoto l'Atlantico,
  3. che fosse un regalo per una suocera particolarmente rompicoglioni.

Una lettera anonima, nel tentavo di depistare le indagini, ne svelò invece la vera provenienza.

I serpenti di Ostia sono solo un avvertimento,
presto l'ira di Allà e pure quella di Buddà vi colpiranno.


BIS (Brigate Infedeli Striscianti)
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif


Il fatto che fosse stampato su carta intestata dell'Università fu determinante per la soluzione del caso, nonché per la "cacciata" di quel branco di deficienti dei ricercatori.

[modifica] Scherzi del "crotalo"

Scherzi con serpente a sonagli.jpg

Due vecchi scherzi che ci fanno sempre fare matte risate.

I buontemponi ne pensano sempre una più del Diavolo. Tra gli scherzi goliardici più divertenti di tutti i tempi ricordiamo con piacere:

  • Incanta 'sto pitone!. La burla fu architettata dal perfido nano Nikolaj del circo Balabam di Novosibirsk. L'ignara vittima era il fachiro indiano Harivanash Jayasi, esperto incantatore di serpenti. Come risaputo, i cobra subiscono il fascino delle soavi note emesse dal flauto pakistano. Questo non vale per i crotali, notoriamente amanti dell'Hard Rock. Le melodie "moscie" li fanno incazzare più che se tenti di annodargli la coda. Il fachiro, alle soglie di un faraonico contratto col circo di Montecarlo, abbandonò la promettente carriera sulla pista, nonché il mondo dei vivi.
  • Non ci puoi star due ore!. Scherzo molto in voga dalle parti di Tucson (AZ). La dinamica è semplice:
    • durante un viaggio si sceglie un'area di sosta con bagno chimico,
    • si offre il pranzo alla vittima, aggiungendo di nascosto il lassativo nel cheeseburger,
    • si aspetta che la vittima abbia ad andare di corpo,
    • al terzo inconfondibile rumore di "scuaqquera" si agita il monile con veri sonagli di crotalo, acquistato alla riserva Navajo appena visitata.
    • ahahahah


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ??note?? Incauto!! Comunque fai bene.
  1. ^ E non per mano dei cowboy.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia