Cristian Zenoni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Capparella1
Capparella dixit:
Questo calciatore è un bidone!


E se lo dice lui vuol dire che sta inguaiato! Se sei Cristian Zenoni sei destinato a vagare nei campi della SERIE Piedi a banana a giocare contro Scapoli o Ammogliati. Meglio che ti dedichi a qualcos'altro.

Bidoneimmondizia
Zenoni moggi
Due che hanno fatto molto per il nostro calcio

Cristian Zenoni è un giocatore di calcio sempreverde (colore anche dei broccoli). Pur avendo 30 anni, ne dimostra sempre 18, sia nell'aspetto che nel gioco. Un giocatore che nessun allenatore vorrebbe avere, ma che Luciano Moggi ha sempre tentato di spacciare per "talento". Fondatore della scuola del Cross zenoniano, Cristian gira il mondo tentando di trovare allievi degni della sua scuola. Alla fine ne trova soltanto 6:

  • Thomas Helveg
  • Vratislav Gresko
  • Gonzalo Sorondo
  • Esnaider
  • Kubilay Turkilmaz
  • Nicolas Burdisso

Questi diventeranno poi i veri "apostoli" di Cristian Zenoni, divulgando la propria broccaggine in tutto il mondo.

[modifica] Vita di Cristian Zenoni

Newteam
Cristian Zenoni abbraccia il suo compagno di squadra Oliver Hutton dopo aver vinto il campionato scolastico con la New Team

Cristian Zenoni, nato il 23 aprile del 1977 a Trescore Balneario (BG), è il fondatore della sacra scuola di Cross Zenoniano d'Italia. Scuola fondata nel 1994 a Bergamo. Il grande terzino entrato anche nel giro della nazionale (grazie a Moggi) ha affinato la tecnica del cross zenoniano, tra le nevi norvegesi con una palla di 15 kg fatta interamente di pelle di chiappe di ornitorinco (narra la leggenda). Cristian inizia la sua carriera allo Brocco UTD, dove realizza il proprio record di cross inutili (cross zenoniani), ben 1347 in sole 24 partite. Purtroppo la Brocco UTD retrocede dalla serie A-ndicappati in serie B-idoni d'eccellenza. Allora decide di continuare la sua carriera nell'Atalanta, dove approdò nel 1994. All'Atalanta incontra suo fratello Damiano Zenoni, e decidono insieme di fondare la scuola (cioè Cristian frega i soldi a Damiano e mette il proprio nome alla scuola). Successivamente Cristian Zenoni diventa un giocatore di fama mondiale, difatti viene sbeffeggiato anche in Giappone (chiamato Bruce Harper nel cartone animato Holly e Benji). Dopo il Brocco UTD e l'Atalanta, Cristian continua la sua carriera in molte altre squadre: Pistoiese, New Team (JAP), Niuppy (JAP), Urawa Reds (JAP), Juventus, Sampdoria, Rosenborg (NOR), Castel di Sangro, Sporting Ballotta, Teheran Tigers (IRAN). Purtroppo il talento di Cristian Zenoni non è stato capito in Norvegia, dove durante i suoi allenamenti con il pallone speciale ha ucciso più di 1400 balene norvegesi (ormai in via d'estinzione). In seguito allo sterminio, a Cristian è stato negato l'accesso in Norvegia per tutta la vita. Nel giugno 2008, è passato allo Sbologna per una banconota (falsa) da 5 euro; alla notizia dell'avvenuto acquisto, la tifoseria sbolognese si è arroccata sul Campanile dell'asino minacciando un suicidio collettivo.

[modifica] Cross Zenoniano

Tipo (tecnica) di passaggio (cross), scoperto nel 1994 dal terzino Cristian Zenoni (fondatore della sacra scuola dei Cross Zenoniani).

[modifica] La tecnica del Cross Zenoniano

La tecnica consiste nel crossare il pallone direttamente sul fondo, oppure prendere il primo avversario che gli sta davanti, agevolando il contropiede avversario. Il Cross Zenoniano può essere comunque eseguito in tre modi:

  • d'esterno piede (o zappa, per Cristian Zenoni)
  • d'interno piede (o zappa)
  • di punta (di solito senza sapere la direzione del pallone)

Certi scienziati parlano della tecnica del Cross Zenoniano già prima del 1994, affiancandola a un altro terzino con le stesse caratteristiche, Thomas Helveg. Purtroppo quest'ultimo è troppo brocco per essere classificato come giocatore di calcio.

[modifica] Palmarès

  • 3 campionati scolastici giapponesi (New Team)
  • 2 nomination per la zappa d'oro (vinta prima da Gattuso e poi da Zebinà)
  • 2 coppe di lega giapponese (Urawa Reds)
  • 1 titolo di miglior sterminatore di balene norvegesi (Rosenborg)
  • 1 coppa del nonno (Sporting Ballotta)
  • 1 memorial "calcio negli zebedei" (Teheran Tigers)
  • Vittorie in carriera: 1 (Brocco UTD - San Servola 3-0 a tavolino)
  • Pareggi in carriera: 2 (Teheran Tigers - Azerbaigian 0-0 andata e ritorno)
  • Sconfitte in carriera: 2145
  • Presenze in nazionale: 2 (sconfitte)
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo