Criptorchidismo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Oh guarda! Un bastoncino solitario senza galleggianti! Quote rosso2.png

~ La tua ex ragazza su di te la prima e la seconda volta che ti ha visto nudo... No, non c'è stata una terza volta, quella te la sei sognata. Ti aveva già lasciato per uno che aveva le palle.
Quote rosso1.png Ci scommetto le palle! Quote rosso2.png

~ Persona affetta da criptorchidismo e da Morbo di Alzheimer
Quote rosso1.png Io almeno ne ho una! Quote rosso2.png

Peter Griffin che sorride.jpg

Un raro caso di criptorchidismo mascellare.

Il criptorchidismo è una patologia infame che colpisce i vertebrati maschi in un punto scientificamente definito "gioielli di famiglia". Questi "gioielli" sono generalmente due, di forma rotondeggiante, ovale o cubica e sono contenute in una scarsella di cute perennemente sudata chiamata volgarmente scroto. Ebbene, questa malattia non le danneggia, non ne cambia né forma né contenuto, invariato rimane il colore, immutato il sapore. Questa malattia bastarda le nasconde, le cela, le sminuisce, impedendo loro di manifestare la loro legittima virilità. Come se non bastasse, la mancata manifestazione testicolare causa un grave disturbo sessuale[1] come grave può essere solo la sterilità.

[modifica] Diagnosi

Secondo le più attendibili statistiche prive di fondamento, questa patologia non viene riscontrata subito perché nessuno viene a vedere se hai le palle o no. Quando una mamma cambia un pannolino pensa piuttosto ai pezzi di cacca che possono incastrarsi fra le unghie che al sacco scrotale del proprio neonato.
In alcuni paesi esiste un medico specializzato solo per i bambini che potrebbe, forse, accorgersene. D'altro canto, come Babbo Natale, l'olocausto o l'AIDS, questa persona fa parte delle cose che non esistono nella realtà ma sono frutto della fantasia.
Generalmente il paziente si accorge di avere qualcosa di mancante in queste occasioni:

  • Calcio all'inguine: in questi casi un maschio affetto da criptorchidismo non avverte minimamente dolore e fa scatenare una reazione uguale e opposta, che nel caso di una zuffa tra due persone affetta da questa patologia può continuare all'infinito. Ben diversa è la reazione di un individuo sano, come è ben osservabile:
  • Prima notte di sesso: può anche capitare che in momenti molto intimi arrivi la fatidica rivelazione. Le donne, prima dell'atto, devono controllare le palle del partner per verificare la loro consistenza in modo tale da capire come potergliele rompere in tutti i giorni a venire. Questa diagnosi non è tra le più frequenti, poiché questo avvenimento tarda a venire nella vita di molti individui e in alcuni casi non arriva proprio.
  • Analogia con pornoattori: in alcuni casi molti ragazzini scoprono il sesso con il getto d'acqua del bidet o restando svegli fino a tardi per un dolore al molare, imbattendosi in una delle tante trasmissioni notturne con tanti numeri telefonici che hanno come prefisso 899. In questi casi si avverte un rigonfiamento nelle parti basse e un modico piacere al tocco di esse, così da stimolare la curiosità del teenager e farlo andare alla ricerca di materiale pornografico. Alla visione di questi il ragazzino fa notare alla madre che non lo ha dotato della borsetta di pelle, la quale finalmente si accorge che il figlio è malato.

[modifica] Terapia

Molte ricerche sono pervenute ad un'unica soluzione, cioè impiantarsi due palle da baseball al peritoneo, ma come si sa, il baseball esiste solo negli USA e le palle da tennis sono notoriamente cancerogene.

[modifica] Note

  1. ^ anche se qualcuno non lo cosidera né grave né di disturbo

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia