Crash Bandicoot: Il Dominio sui Mutanti

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Attenzione!
Animazione Porygon

Questo videogioco può provocarti crisi epilettiche, secchezza dei bulbi oculari, invecchiamento precoce ed improvvisi attacchi di sete di sangue.
Il Ministero della Salute impone l'immediato spegnimento della tua console.

Mutante - Crash Bandicoot

Un Tecnoriccio mentre mostra il dito medio a Crash.

Quote rosso1 Serve una mano? Tanto a me... Quote rosso2

~ Nina ad Aku Aku
Quote rosso1 Ricordati di esplorare bene ogni singola zona del gioco! Quote rosso2

~ Aku Aku a Crash, osservando un burrone
Quote rosso1 Tutto è bene quel che finisce male. Quote rosso2

~ N. Gin
Quote rosso1 GROOWL! GRRR! ROOAR! Quote rosso2

~ Neo Cortex dopo aver visto la bolletta dell'ENEL
Quote rosso1 Va tutto bene? Quote rosso2

~ Crunch a Coco, dopo un rapporto sessuale traumatico

Crash: Il dominio sui mutanti è un videogioco ispirato al "famoso" marsupiale Crash Bandicoot, creato nel 1996 da Naughty Dog.

Questo gioco, invece, è stato sviluppato da Radical Entertainment. Dopo aver fregato l'idea, il nuovo team, con il suo presidente Kirsten Forbes, ha avuto cura di cancellare ogni traccia del passato della serie.

[modifica] Storia

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

Crash Twinsanity bacio

Una delle scene più romantiche del gioco.

La trama non è molto diversa da quella dei precedenti episodi.

Un famoso serial killer di nome Crash Bandicoot costruisce una potente arma batteriologica, per costringere il proprietario del negozietto di fronte a dargli le merendine. La tragedia di Hiroshima e Nagasaki ci fa ben comprendere che il nostro protagonista non ha una buona mira.

Così il nostro personaggio si rifugia in un'isola sperduta, circondata da un enorme stagno, di cui mi sfugge il nome; dal primo episodio in poi si chiama Isola della Follia, mentre qui si chiama Isola Wumpa.

Intanto, un pazzoide di nome Neo Cortex e il suo collega Nitrus Brio decidono di spacciare una sostanza illegale chiamata Aura, i cui effetti sono tuttora incerti.

OKAY
Spoiler
La trama è finita, leggete in pace.

[modifica] Sistema di controllo

Crash con braccio che si allunga

Pugno Gum-Gum... IN AZIONEEE!

Lo schema di gioco è basato su quello di Crash of the Titans, altro episodio della saga. In questo gioco però sono state aggiunte numerose abilità, come la possibilità di usare la giravolta... e basta.
La domanda sorge spontanea: "Ma qual è lo scopo del gioco?" In effetti questo gioco non ha uno scopo preciso; tutto quello che bisogna fare è girare a zonzo per i vari mondi seguendo eventuali indicazioni scritte su una lista e soddisfacendo accidentalmente obiettivi con cui non si vorrebbe mai avere a che fare. Nonostante tutto questo girovagare però, una volta finite tutte e 50 le missioni, si scopre che si tratta solo di una macroscopica presa in giro, poiché il boss finale in realtà è sempre stato lì, vicino a dove inizia il gioco.

Il protagonista dispone anche di numerose mosse:

  • Scudo Aku Aku: mossa con cui Crash si difende dagli attacchi dei nemici. Nessun giocatore, pur mettendosi di buona volontà, riesce ad utilizzare questa mossa in un combattimento in quanto i nemici muoiono all'istante.
  • Giravolta: occorrono circa due ore per eseguirla; il giocatore deve fare girare continuamente entrambe le levette analogiche del joypad e premere tutti i tasti contemporaneamente. Il gioco è dotato di sensori in grado di inviare alle autorità informazioni dettagliate sul giocatore, quindi non bisogna nemmeno pensare di usare entrambe le mani.
  • Pestone: mossa totalmente priva di qualsivoglia utilità.
  • Salto: da non crederci, ma questa mossa permette di finire subito il gioco.

[modifica] Titani

Crash mangiato da un Mutante

L'orco Shrek, in mancanza di topi allo spiedo, si sa accontentare anche di un bandicoot per cena.

Esseri totalmente inutili che cercano di essere simpatici ma, a causa del loro aspetto da mostro della palude, vengono sempre scambiati per creature malvagie e picchiati. Si possono anche controllare, nell'illusione suicida di sconfiggere i nemici con maggiore facilità. Quello non è neppure il loro vero nome; nel corso del gioco infatti essi vengono sempre chiamati mutanti.

Tipi di Titani
  • Rattoghiaccio: addetto alla produzione di surgelati. Quando la Polaretti Family andò in fallimento, questi mostri iniziarono a diffondersi un po' ovunque fino a raggiungere l'Isola Wumpa. Si dice che il Pdl voglia usarli per combattere il surriscaldamento globale.
  • Magmadon: ispirato in parte alle fattezze delle tartarughe ninja e in parte a quelle della Torcia Umana dei Fantastici Quattro. Da questo si può dedurre che ci sia stata una relazione, ma il presidente della Marvel Stan Lee smentisce.
  • TKR: strana fusione tra una lampadina e un canarino. È un lontano parente di Disco Stu e lavora come precario in un Night Club. Nel tempo libero invece si dedica all'arte del black-out.
  • Rinorotante: armadillo con problemi di ormoni. Una leggenda dice che un giorno sia inciampato per le scale e, trovandolo divertente per qualche strana ragione, abbia deciso di trascorrere l'intera vita rotolando.
  • Tecnoriccio: mutante che avrebbe dovuto decisamente cambiare parrucchiere. I suoi capelli acuminati arrivano persino sottoterra e possono sbucare all'improvviso con un semplice cenno della mano, anche involontario. Tutto ciò, oltre alle folli spese richieste dal parrucchiere per il suo schifoso taglio di capelli, lo ha reso furioso e vittima di una furia omicida, che tenta di placare andando a vivere in solitudine nel deserto.
  • Grimly: reduce da un'overdose, sostiene di poter rallentare il tempo. Ha perso le gambe e le braccia, compie strani gesti con le mani e con le orecchie, ha un orribile dentatura che coinvolge persino le spalle ed ha anch'egli sbagliato parrucchiere. L'ennesima leggenda sostiene che si sia rifugiato su un alto monte per sfuggire al Lazzaretto.
  • Scorpiorilla: mutante di dimensione colossale creato da uno scorpione e da un gorilla, le cui spalle sono piene di aculei.
  • Puzzola: travestito d'astronauta munito di pistola spara puzze. Ha anche un attacco speciale: la sua coda fa una nuvola di puzza che fa vomitare.

[modifica] Personaggi

Crash fugge da un Mutante

Un Crash Bandicoot visibilmente spaventato[citazione necessaria] fugge dalle grinfie di un mutante blu dalle sembianze di Lupo Alberto.

  • Crash bandicoot: protagonista del gioco. Si dice che sia un bandicoot antropomorfo, ma alla fine del gioco si scopre la sua vera identità: Fabri Fibra. Egli si nutre principalmente di una sostanza detta frutto Wumpa, che inizialmente gli fornisce energia, ma a lungo andare va ad intaccare le sue capacità cerebrali. Quando aveva dieci anni, Brock Lesnar gli diede un pungo in testa che gli ha invertito la crescita, in modo analogo a Benjamin Button. Per questo ad ogni capitolo Crash diventa sempre più basso.
  • Aku Aku: maschera magica del Bene. Egli è in realtà un agente della CIA sulle tracce di Crash, ma non può arrestarlo non avendo un corpo. Il che l'ha portato ad essere costantemente alla ricerca di qualcuno o qualcosa che possa uccidere il marsupiale con le Converse, e lo manda in giro in continuazione per i vari mondi, lasciandogli frequentemente messaggi sullo schermo.
  • Uka Uka: rivale storico di Aku Aku. È stato rapito per impedirgli di dire quello che Crash non avrebbe mai dovuto sapere. Verso la fine del gioco Crash lo libera e viene a conoscenza di queste sconcertanti verità. Aku Aku fingerà di essere meravigliato per non farsi scoprire.
  • Dr. Neo Cortex: uno sfigato cronico che a 15 anni, non sapendo che fare, decide di iniziare a rompere le scatole con false minacce e ultimatum alla Terra, costruendo strani giocattoli e organizzandosi con degli amichetti. Alla fine però viene sempre sgamato da Crash e company, che gli stampano sulla fronte la "N" di "Nullità". Quando Crash lo raggiunge nella sua base spaziale, il malvagio scienziato si trasforma in un orribile mostro di nome Hello Kitty. Dopo il combattimento, la sua base spaziale si schianterà contro la Terra e Crash pronuncerà una delle frasi più commoventi del gioco: "Ghiebè, ghiubù, shalababà!"
  • Nina Cortex: meglio nota come "la riserva degli emo di Zelig". I testi antichi ci dicono che lei è la nipote di Neo Cortex, ma si dice anche che sia sua figlia. Qualcuno sostiene addirittura che sia sua madre, il caso è tuttora aperto. In questo gioco la ragazza sviluppa forti tendenze emo dovute al fallimento del suo ultimo piano. Nel tentativo di reprimere le sue folli iniziative, suo padre/zio/nonno/figlio la manda nella scuola pubblica di Mariastella Gelmini, ottenendo l'effetto contrario. Durante il suo lungo pellegrinaggio, Crash la sorprenderà a segarsi le vene e si recherà nella sua stanza, appena in tempo per fermarla.
  • N. Gin: essere ripugnante, superstite de L'Alba dei Morti ri-viventi. Ha avuto una romantica storia d'amore con il Dottor Cortex, che poi lo ha lasciato scaricandolo sull'Isola Wumpa a spiare i Bandicoot. Alla fine viene cacciato anche da questi ultimi e mandato a fare la spesa. In questo episodio N. Gin sta attraversando una brutta crisi e considera la sua stessa anima come una possessione malefica del suo cadavere.
  • N. Brio: scienziato pazzo, collega di Cortex. Egli ha l'abitudine di negare tutto ciò che succede, fornendo personalissime versioni dell'intera Storia dell'Uomo, e fa frequente di uso di sostanze dopanti che lui chiama medicine. Si candida anche alle elezioni, sapendo di poter contare sull'appoggio della figura particolarmente "professionale" del collega. Dopo la sconfitta di Crash, la sua campagna elettorale verrà irrimediabilmente danneggiata.
  • Coco e Crunch: i sosia dei fratelli di Crash. Mentre il secondo non fa una mazza tutto il santo giorno, la prima è costantemente in contatto con le autorità tramite un portatile e tiene sempre d'occhio Crash, fino a diventare la sua compagna di avventure preferita. Si dice che in realtà sia Ashley Tisdale, coinvolta nel progetto da un tragico errore della costumista.
  • Carbon Crash: immigrato senza il permesso di soggiorno. L'altro Crash è molto razzista, per cui non riesce a sopportarlo. Si rivelerà comunque utilissimo per prendere parte alle sofferenze del giocatore 1.

[modifica] Casse

Crash che si butta addosso a uno scagnozzo

Una nuova mossa segreta?

Ce ne sono di più tipi:

  • Casse "cattive": hanno un aspetto minaccioso, ma emettono aghi imbevuti nel vaccino anti-influenzale.
  • Casse metalliche: perfide casse contenenti aura. Crash può romperle con tre pugni, ma rischia di farsi male alle nocche.
  • Casse normali: casse totalmente inutili, messe lì giusto per abbellire i livelli. Il fatto è che ce ne sono davvero tante.
  • Casse grandi: del tutto simili a quelle normali, messe lì per doverne mettere di meno, dato che gli sviluppatori volevano sbrigarsi.
  • Casse TNT: messe nel gioco per errore. Ciononostante si tratta di una specie di tradizione della serie.

[modifica] Crash Bandicoot: L'Isola Mutante

Pensavate che dopo aver sconfitto Cortex sarebbe finita? E purtroppo no! In tempi recenti infatti Vivendi Games Mobile ha realizzato questo episodio per Playstation 3 assolutamente innovativo[citazione necessaria].

Un'astronave aliena arriva sulla Terra e cattura Coco, che in fatto di rapimenti non ha assolutamente rivali, e Crash dovrà, strano a dirsi, salvarla superando livelli pieni di trappole e mostriciattoli grazie alle sue abilità da porcospino e ai viaggi temporali[citazione necessaria] tipici della serie.

A questa trama geniale inoltre si aggiunge una serie di novità nel sistema di gioco, quali l'utilizzo della maschera Aku Aku, esattamente come nei capitoli precedenti.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • I versi di Crash servono a nascondere parolacce e frasi oscene.
  • Il nuovo Tiny Tiger è la versione felina di Cristiano Malgioglio.
  • I versi di Crash non sono presenti nella versione giapponese, che però è stata censurata ancora prima di essere messa in circolazione.
  • Neo Cortex ha la voce del Mago Forrest.
  • Tiny Tiger è il gatto di Eddie Guerrero.
  • Crash Bandicoot ha avuto un ruolo come protagonista nel film "Crash: Contatto fisico".
  • Il Melmoso del gioco ha vinto l'edizione 2008 dell'Isola dei Fangosi.
  • I Rattoghiacci sono stati inseriti nel gioco dopo il loro licenziamento alla Sammontana.
  • Questo gioco è stato proclamato "Miglior Platform usato come fermacarte 2007", in mancanza di concorrenti.

[modifica] Altri progetti


Strumenti personali
wikia