Costa Smeralda

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Savoiardi
L'argomento di questa voce è riservato a gente di una certa levatura sociale:

girate al largo, sporca plebaglia!
Snob

La Costa Smeralda è un piccolo Stato monarchico autonomo della Sardegna, governato da Flavio Briatore. La sua capitale è il Billionaire. Ha una storia breve e ben poco onorevole. Confina a nord con un letamaio, a sud con la Sardegna, a ovest con la Svizzera e a est con il Mar dei Sargassi.

[modifica] Storia

La costa Smeralda apparteneva alla Sardegna fino al 70 d.C. Poi ci fu la diaspora degli ebrei e il Tempio di Salomone fu raso al suolo. Ariel Sharon, noto capo religioso e politico e imbattibile contro le macchie di caffè sui capi colorati a bassa temperatura e senza prelavaggio, decise che il popolo d'Israele doveva vendicare la sconfitta subita da quei coatti degli antichi romani e così organizzò la marcia su Roma. Il cammino era però sbarrato da Annibale che si faceva le canne e che aspettava che Mussolini passasse il turno. Non potendo dedicarsi a distruggere i romani decise di fare un dispetto ai sardi, che sono la tredicesima tribù d'Israele ed erano odiati da tutti gli altri ebrei perché erano fuggiti quando c'era stato da pagare l'affitto ai Filistei, e costruì così il posto più brutto e più pacchiano del mondo proprio sul loro territorio. Si trattava appunto della Costa Smeralda.

Costasmeralda
La Costa Smeralda in una veduta dal satellite. Si può notare Flavio Briatore in basso a sinistra.

L'Aga Kahn come seppe ciò decise di danneggiare gli ebrei, che gli stavano sulle palle abbondantemente, e scatenò un esercito di principi Arabi assetati di sangue per conquistare la Costa Smeralda. Riuscì nel suo intento.

Il peggio giunse quando mise gli occhi sulla Costa Smeralda Flavio Briatore. Egli radunò nella cantina della sua magione di Cuneo un esercito di truzzi di inenarrabile crudeltà e immani proporzioni. Con questo esercitò conquistò il Paese dopo una dura battaglia svoltasi a Porto Cervo. Fino a quel momento la Costa Smeralda si chiamava Costa de li Monti di Mola, ma era un nome troppo lungo per pubblicizzarlo nei depliant e così Briatore lo cambiò in quello odierno. Attualmente sta cercando di aumentare la sua influenza in tutta la circoscrizione della Costa Smeralda, usufruendo soprattutto di un'elite di battone comunemente chiamate "le ragazze immagine del Billionaire", che dopo essere state scaricate in varie zone da furgoni stile A-team, effettuano un rapido giro pubblicitario indossando magliette che esaltano la loro formosità, che pubblicizzano la reggia di Briatore.

[modifica] La popolazione

Il nucleo originario di abitanti sardi della Costa Smeralda è ormai ridotto in schiavitù. Servono ai bar come sguatteri o addirittura sono costretti alla prostituzione. Per la forte saturazione di questo settore, qualche sarda è costretta a fare la velina con la condizione di dover amare e soddisfare uno o più calciatori. La classe dominante è formata da truzzi un po' in là con gli anni e dai campi da golf.

Pernacchia
Il sindaco di Billionaire presenzia la sagra della fica

[modifica] L'economia

Si basa sullo spaccio di sostanze stupefacenti e sulla prostituzione minorile. Inoltre è molto importante la borsa di scambio di Cala di Volpe. Non si scambiano azioni, bensì coppie che di solito non hanno meno di 57 anni a testa.

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo