Contenuto scaricabile

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Attenzione!
Monster Party NES.gif

Questo videogioco può provocarti crisi epilettiche, secchezza dei bulbi oculari, invecchiamento precoce ed improvvisi attacchi di sete di sangue.
Il Ministero della Salute impone l'immediato spegnimento della tua console.

Contenuti scaricabili per Need For Speed- Most Wanted 2012.jpeg

Li vuoi tutti, vero? Prima la tua anima, grazie!

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Contenuto scaricabile

Il contenuto scaricabile, abbrevito in DLC da "Dammi l'ano cretino", è un'innovazione moderna atta ad aumentare la longevità di un videogiuoco e diminuire sensibilmente quella delle vostre finanze.

[modifica] L'inizio della fine

Ai vecchi tempi, quando il Super Nintendo vendeva come acqua minerale nel Sahara e tu non eri nemmeno uno spermatozoo, all'acquisto di un titolo di un qualsivoglia genere, in un qualsiavoglia negozio, dopo aver pregato tua madre in ginocchio trattenendo il fiato finché non ti ci portava, avevi la piena certezza che, una volta comprato quel gioco, tutto, ma proprio tutto quello che avresti potuto sbloccare l'avresti sbloccato giocando[1] e che, cosa ben più importante, avevi in mano un prodotto finito.

In quel periodo, internet veniva usato per i videogiochi al massimo come contenitore di leggende metropolitane e dritte per superare le parti più ostiche. Con l'avanzamento della tecnologia gli sviluppatori ebbero una grande idea: aggiungere la possibilità di scaricare via Internet contenuti aggiuntivi per il tuo Cristo di gioco! All'inizio la cosa era allettante, finché non hai dovuto cominciare a rubare la carta di credito di tua madre per scaricarteli.

Questi contenuti aggiungono nuovi oggetti, pezzi di trama, missioni, ecc... e spesso non erano gran cosa. Ma nei tempi moderni, dove PlayStation 4 e Xbox One si azzannano tra di loro, mentre la Wii U è un bambino che guarda quei due cani azzannarsi (restando fortunatamente molto lontana), e tu non hai più brufoli sul pube, ma in compenso non hai lavoro e vivi sotto un ponte, i DLC aggiungono un sacco di sacchi con dentro altri sacchi di roba. E in più si pagano con i big money.

Ora è come se dopo aver comprato il gioco, il commesso del negozio prendesse il disco, lo spezzettasse, per poi darti il pezzo più grosso. Gli altri frammenti devi ottenerli con altro denaro.

O, come comoda alternativa, aspetti finché non escono le numerose edizioni speciali di cui l'ultima, completa di tutto (e spesso anche un'immagine della custodia più bella).

[modifica] Perché sono sbagliati

I DLC sono sbagliati perché non sono altro che un ulteriore tentativo di farti spendere altro denaro, che avresti potuto spendere invece in viveri o per pagare l'affitto.

Parodia DLC Monalisa.jpeg

Efficace riassunto.

In più non hanno senso. Perché non aggiungere subito quei contenuti? Perché non darli fin da subito? Certo, rendendoli scaricabili sono opzionali, quindi non obbligatori, ma almeno se fossero già nel gioco, non dovresti vendere ai tuoi compagni di classe le foto di tua sorella nuda nella doccia scattate di nascosto per riuscire ad acquistarli.

Per fortuna molti videogiochi non hanno questi DLC, e alcuni DLC sono pure gratis[2]

[modifica] In cosa consistono

  • Nuovi pezzi di trama: allungano la storia nello stesso modo in cui tu allunghi il tuo pene quando vai a raccontare ai tuoi amici le tue avventure sessuali.
  • Nuovi oggetti: aggiungono nuove armi e nuovi oggetti, come costumi. Questi ultimi vengono spesso utilizzati nei giochi erotici, e spesso non danno la possibilità di aggiungere costumi, ma di toglierli.
  • Nuove missioni: mentre il protagonista si gode un meritato riposo dopo aver salvato l'universo, puoi torturarlo ancor di più dandogli altri noiosi compiti da svolgere.
  • Nuovi personaggi: vuoi mettere l'emozione di giocare al tuo sparatutto preferito usando Super Mario armato di bazooka che spara funghi?

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • La maggiore produttrice di DLC è la Electronic Arts. Guardate The Sims, per esempio.
  • Non sono solo i DLC sui costumi i più utilizzati nei giochi erotici, ma qualsiasi tipo di DLC. In questo tipo di gioco, i DLC vendono come pillole del giorno dopo dopo un'orgia party.
  • Molti oggetti che potresti ottenere con i DLC sono in realtà già presenti nei codici del gioco, ma crudelmente non accessibili.
  • Tra DLC e prostitute non c'è molta differenza: entrambi hanno un costo, entrambi ti soddisfano, entrambi vengono comprati da sfigati.

[modifica] Note

Note accessibili tramite il comodo costo di tua sorella![3]
  1. ^ O usando l'Action Replay.
  2. ^ Ma a quel punto farebbero prima ad aggiungerli subito.
  3. ^ Riesci già a vederle? Indovina perché.
Strumenti personali
wikia