Comunismo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pukinattable
SЦA ЭCCЭLLЭИZA LO ZAЯ PЦTIИ I

approva questo articolo e
OЯДIИA
a tutti i suoi fedeli sudditi di leggerlo e farlo leggere, inoltre
COMAИДA
a tutti gli agenti del КГБ in missione all'estero
di diffondere questo articolo tra la popolazione del luogo.


Festacomunista

Ecco gli eroi del comunismo che festeggiano la caduta dell'URSS (perché non si sopportano manco tra loro)

NonCitazLogo
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Comunismo.


LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Comunismo.

Quote rosso1 Nel Capitalismo alcuni uomini sfruttano altri uomini. Nel comunismo è il contrario. Quote rosso2

Quote rosso1 Avessi saputo che le mie idee avrebbero portato a questo, sarei stato zitto. Quote rosso2

Quote rosso1 A Cuba nessuno soffre più la fame. Quelli con la fame sono già morti tutti. Quote rosso2

Ideata da Carlomagno nel 814 come Associazione Sportiva poi evolutasi in politica durante i moti del '48, ha visto il suo completo tracollo nel 1989, anche se alcuni comunisti sono sopravvissuti in cattività all'interno di riserve su atolli della Polinesia.

[modifica] Storia

Falce e martello Warhol

La bandiera comunista per gentile concessione di Andy Warhol.

Bertinotti alieno

Ebbene sì! Gli alieni comunisti esistono!

Dopo aver assodato che per raggiungere potere e grado di benessere superiore bisogna opprimere qualcuno, Marx analizzò con perizia la situazione del tempo, giungendo alla conclusione di trovarsi davanti ad una situazione monopolizzata dalla Chiesa Cattolica, il Grande Fratello del tempo. Essa imperava sui contadini costringendoli a pagare tasse, balzelli e offerte in cambio dell'accesso assicurato al Paradiso dopo la morte. In questo grande lavoro di agenzia mafiosa di collocamento, la Chiesa Cattolica aveva quindi reclutato quasi ogni forma di vita umana europea e nordamericana, nonché delle colonie spagnole.

Tutto ciò che Marx doveva fare era ribaltare questa situazione e strapparle il monopolio. Così inventò una nuova categoria di esseri umani, gli operai, diversi dai contadini, non soggetti ancora alla chiesa e quindi liberi di essere soggiogati con una nuova religione.

Teorizzò quindi una rivoluzione industriale, grazie alla quale le masse operaie potessero scrollarsi di dosso il giogo divino, sfogarsi un po' ammazzando qua e là nobili, signori e vescovi, per essere quindi immediatamente reinquadrate in comode rate di piani quinquennali di produzione forzata.
Decise che essi dovevano onorare il colore rosso, e impose l'obbligo dell'uso di biancheria intima dello stesso colore (per confondere il sangue derivato dalla sodomia governativa).
Impose ai nuovi credenti di chiamarsi fra loro "compagno", preconizzando di oltre un secolo i famigerati PACS.

Abolì la proprietà privata (degli operai), e specificò che solo i leader avrebbero potuto permettersi sconfinate collezioni di libri, gustose gite in barca e scampagnate a cavallo, in modo che le masse operaie non avessero a distrarsi dal giusto lavoro.
Durante la bolla speculativa di fine millennio, Karl Marx si liberò della maggioranza delle azioni del comunismo in un'OPV truffa. Dopo essere fuggito negli Stati Uniti, cambiò il cognome in Mars, dedicandosi alla produzione di gustosi snack ai cereali.

CannibaliRussi

I primi comunisti russi nel 1921, al rito di iniziazione

Molti componenti delle masse operaie tuttora credono nel comunismo, specialmente nei paesi dell'Europa occidentale, ma hanno finalmente capito che il comunismo è meglio lasciarlo agli altri, vedi Corea del Nord e Cuba. Convinti dunque che ormai il comunismo sia morto, si limitano a bestemmiare la sua nemesi demoniaca, il Capitalismo. Per bestemmiarlo meglio intasano ogni fine settimana gli ipermercati scialacquando i propri risparmi e facendo largo uso di credito al consumo a rate cinquantennali.

Fondamentale nell'ideologia comunista è nutrirsi di bambini sia vivi che morti, tanto che tutti i comunisti devono partecipare a un rito di iniziazione cannibale, per essere accettati non solo nel partito, ma anche nei sindacati, nei circoli di bocce o nei blog. Si ipotizza che i comunisti stiano rischiando l'estinzione proprio a causa di questa usanza: oggi è sempre più difficile trovare bambini a causa della competizione con i preti.

[modifica] Simboli

Forchetta e coltello

La forchetta e il coltello, che hanno rimpiazzato la falce e il martello nel 1989

Sono stati scelti la falce e il martello dopo che Tutto città fece propri forchetta e coltello per indicare i ristoranti sulla carta. Il martello veniva utilizzato per percuotere il capo delle persone in modo che queste, a causa di commozioni cerebrali, aderissero al partito; quando ciò non bastava a convertirli, con la falce veniva tagliata direttamente la testa, così il problema non sussisteva.
Attualmente i simboli sono utilizzati per indicare i cessi all'aperto.

[modifica] Citazioni Famose

Bambino cucinato

La gustosa specialità tipica

  • "Il comunismo è un bene assoluto" Sandro Bondi, prima che Silvio gli comparisse in una visione sulla via di Damasco.
  • "Il comunismo è un male assoluto" Sandro Bondi ai nostri giorni
  • "Il comunismo? Non è quella roba che c'è a Cuba? Quello con le cose rosse appese?" Sedicenne comunista
  • "Avanti popolo alla riscossa bandiera rossa trionferà...." Giuliano Ferrara
  • "Il comunismo è il più grande male di questo paese e solo Silvio lo può sanare" Un tipico elettore che ragiona con la propria testa
  • Vogliamo fazzoletti più spaziosi!! Un qualsiasi comunista raffreddato che non può soffiarsi tutte e tre le narici
  • "Ho cercato di rendere più umano il comunismo e penso di esserci riuscito ..." Pol Pot
  • "Quando sento parlare di comunismo ... tiro fuori la pistola!" Piero Fassino
  • "Meglio una socialdemocrazia oggi di un comunismo reale domani." Massimo D'Alema
  • "Non sono mai stato comunista ... tranne che da giovanissimo, all'asilo nido." Romano Prodi
  • "Sono sempve stato comunista e di sinistva, sopvattutto nei salotti buoni ..." Bertinotti
  • "Quel cretino di Marxy (così Engels chiamava il suo socio Marx in privato, n.d.r.), giù, nel Village a N.Y., mi rompeva sempre le scatole con questo comunismo ... e più si drogava, più pontificava in proposito!" Engels
Vignetta sardonica sul comunismo

Il Comunismo fa molto bene alla salute e stimola la diuresi.

  • "I comunisti, per me, sono anche loro tutti cicciolini!" Ilona Staller
  • "Compagni! Anche se sono strafiga e straricca il mio cuore batte a sinistra!" Sabrina Ferilli
  • "Marxy a un certo punto ha sballato troppo ed ha cominciato a perseguitarmi con questo comunismo ... pensate che io sono figlio di ricchi e non ho mai lavorato in vita mia!" F. Engels
  • "Il giorno prima di morire diventerò comunista. Così almeno sarà morto un altro comunista..." Silvio Berlusconi
  • "Sono talmente comunista che al posto delle posate uso solo falce e martello..." Una tua tipica frase
  • "Compagni, andate avanti voi che a me m'aspetta Bvuno Vespa a Povta a Povta!" Bertinotti
  • "Il comunismo è fantastico!" Silvio Berlusconi in presenza di Putin
  • "Io non sono mai stato un comunista. Mi iscrissi al PCI negli anni '60 come infiltrato del MSI di Almirante" Veltroni riguardo la sua esperienza nel Partito Comunista Italiano
  • "Il mio comunismo è stato un bene per il mondo: col cazzo che le cubane la davano agli stranieri se non stavano morendo di fame!" Fidel Castro espone i motivi del suo incredibile consenso mondiale.
  • "Capitalismo!!" il tenente Danko alias Schwarzenegger dopo aver acceso la tv in un motel americano su un film porno
  • "Fascista!" (Esclamazione di un comunista per appellare chiunque confligga con i suoi interessi, dal brodo troppo caldo alla ragazza che rifiuta le sue avances, passando per l'auto che non gli concede la precedenza all'incrocio e il professore che gli rifila un 18 stentato)
  • "Nazista!" (Alternativa della precedente esclamazione, usata con minor frequenza ma con maggior livore)
  • "Comunisti? Dove ??! Dove!!??" Silvio Berlusconi
  • "Il capitalismo è l'ingiusta ripartizione della ricchezza, il comunismo è la giusta ripartizione della povertà (questa è vera)
  • "Grazie alla paura del comunismo siamo riusciti a rubare per 60 anni e affondare l'italia in un debito pubblico da record" (Giulio Andreotti all'ultimo congresso della DC) (pure questa è vera!!!)
  • "Grazie alla paura del comunismo io non ho mai pagato per le mie malefatte e anzi mi hanno pure fatto presidente" (Francesco Cossiga)
  • "Grazie alla paura del comunismo possiamo continuare a essere democristiani e fingerci di sinistra" (Dario Franceschini)
  • "Grazie alla paura del comunismo io faccio cosa cazzo mi pare e prendo tutti per il culo" (Silvio Berlusconi)

[modifica] Esempio di comunista

Original video

[modifica] Collegamenti

Vignetta satirica sul comunismo

Un tipico compagno comunista come viene descritto da una fonte imparziale.

[modifica] Altri progetti

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo