Compleanno del liceale medio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Il compleanno del liceale medio è un particolare tipo di compleanno, che si distingue da questo per il fatto che di solito il festeggiato è ricco, intelligente e spesso femmina. O forse solo ricco. Tale ricorrenza non può non cadere[1] in uno dei mesi più caldi dell'anno, altrimenti quale compagno salterebbe la caterva di compiti assegnati per parteciparvi? Ma andiamo per gradi, cominciamo con l'analizzare i vari aspetti di questo particolare tipo di festa.

[modifica] Il luogo

Le feste di un liceale non si svolgono MAI a casa dello stesso, ma nei luoghi più irraggiungibili e infognati della galassia. I più comuni possono essere:

[modifica] Piscina

Piscina malandata.jpg

Realtà.

Piscina.jpg

Aspettative.

Cosa c'è di meglio di una bella festa in piscina per rinfrescarsi dai 40° C di agosto? Una bella festa in piscina per rinfrescarsi dai 40° C di agosto piena di tante belle gnocche seminude che corrono e nuotano, naturalmente! Solitamente si parla di una piscina gonfiabile, di quelle con i polipetti di gomma, 5 metri per 5, zozza e piena di foglie, ma chi se ne importa, basta che sia costato poco![2]

[modifica] Discoteca

Certo, ci vuole coraggio a chiamare discoteca un buco di culo nel quartiere più malfamato della città, con una palla di carta stagnola appesa al soffitto e una cubista ottantenne e sovrappeso.[3] Ma il festeggiato conosce il segreto, la formula magica che rende ogni festa un successo: Birra. Birra come se piovesse.

[modifica] Ristorante

Ah, il ristorante! Il luogo ideale dove trascorrere una serata in compagnia dei tuoi civilissimi e ben educati amici! Quello scelto dal festeggiato poi è il massimo! Insegna di cartone con scritto a penna "Da Franco",[4] pizzaiolo sudato e dal petto cespuglioso, cameriera storpia che getta a terra 9 piatti su 10, cassiera ultrasessantacinquenne rincoglionita che sa a malapena fare le addizioni, abaco, carta e penna in sostituzione della cassa e tavoli così puliti da potercisi specchiare. Dopo un'abbondante piallata e un gallone di acido muriatico.[5]

[modifica] Gli inviti

Dopo aver scelto il luogo bisogna scegliere chi invitare! Fare una lista è molto semplice, basta invitare gli amici più stretti, gli amici più stretti degli amici più stretti, le relative fidanzate\fidanzati, eventuali fratelli e sorelle, madri, padri, nonne, nonni, cugini, altri cugini, vicini di casa e animali domestici. Così avrete ottenuto una bella listona di 600 persone! Bene, adesso tagliate tutti quelli che vi stanno sul cazzo, quelli che non conoscete, le ragazze cesse e riducete ad un massimo di 40 persone. Sai quanto costa una festa con 600 persone? Non sei mica Briatore![6] Adesso non resta che mandare gli inviti. Che tu li consegni a mano, via posta o tramite il 4° squadrone di paracadutisti dell'aviazione militare non farà differenza, finiranno comunque per essere usati come carta filtro.

[modifica] La festa

È tutto pronto, quindi adesso passiamo all'azione:

[modifica] La festa in piscina

Se avete scelto la piscina, siete fottuti. Gli invitati impiegano ore a cambiarsi nel comodo spogliatoio di 45 cm³ e potranno fare il bagno a sole tramontante, giusto i cinque minuti prima che il custode sgami quel coglione che ti sta vicino, che ha prontamente rovesciato tutta l'attezzatura spugnosa nell'acqua. Per la legge di Murphy, inoltre, quando si sta fuori dalla piscina il sole spacca le rocce[7], quando si entra in acqua rannuvola, e quando si esce e ci si vuole asciugare si alza un vento a 80 km/h e tutti gli asciugamani scompaiono misteriosamente. Inoltre l'acqua della piscina è fredda d'inverno e calda d'estate. Sarà una festa di merda.

[modifica] La festa in discoteca

Se avete scelto la discoteca invece, siete fottuti comunque. Gli invitati scoppieranno a ridere già all'entrata, dove un buttafuori nano e sotto l'effetto di sostanze oppiacee farà a botte con il primo arrivato. Ed è solo l'inizio. Il Dj, che sembra la brutta copia di Austin Powers alternerà Nilla Pizzi a Michael Jackson suscitando negli invitati manie omicide, mentre la cubista tardona si sciacquerà la dentiera nei cocktail dei tuoi amici. Ma tu sei stato furbo, e hai portato 2 autobotti di birra. Bravo, coglione. Gli invitati saranno così ubriachi che non distingueranno più la realtà dalla fantasia, metà degli invitati andranno con Don Chisciotte della Mancia a combattere i mulini a vento, mentre l'altra metà crederà di essere la nazionale di atletica leggera del Sud Africa, si tingeranno di nero e inizieranno a volteggiare per il locale. Sarà una festa di merda.

Brindisi finito male.jpg

E come non concludere con un simpatico brindisi?

[modifica] La festa al ristorante

Se avete scelto il ristorante non siete fottuti. Peggio. I poveri malcapitati che hanno accettato l'invito si troveranno a dover mangiare piatti contenenti una quantità di peli e scarafaggi morti superiore al prodotto interno lordo del Lussemburgo e inizieranno ad abbandonare il locale vomitando a intervalli regolari di 4 minuti. Gli impavidi che hanno deciso di restare verranno tramortiti dalla cameriera e ustionati dalle innumerevoli zuppe volate per aria alla suddetta. Sarà una festa di merda.

[modifica] Il post-festa

Beh, che dire? I tuoi amici (anzi, ex-amici) ti rideranno dietro per il resto della vita, resterai traumatizzato a vita e non riuscirai mai più ad entrare a scuola senza vergognarti come un ladro. Ma puoi superarlo con l'aiuto dei tuoi genitori. Non appena smetteranno di riderti dietro.

[modifica] Voci correlatissime

[modifica] Note

  1. ^ E invece sì
  2. ^ Ma il festeggiato non era ricco?
  3. ^ Forse non è poi così ricco...
  4. ^ Non tutti quelli che hanno un ristorante si chiamano Franco, ma tutti i Franco hanno un ristorante.
  5. ^ Ricco il cazzo, che morto di fame.
  6. ^ Lo sapevo che era un barbone!
  7. ^ Specie se qualcuno dei presenti si è scottato il giorno prima o ha dimenticato la crema solare
Strumenti personali
wikia