Commissario Rex

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Poirot 1
L'ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE DEI DETECTIVE APPROVA QUESTO ARTICOLO!
Il personaggio di cui si parla in questa pagina è un famoso detective, proprio come il nano rompiballe, il pervertito lanciamanette, la vecchia iettatrice, il letterino, il tizio francese, don babbeo o il cane rognoso.
Quindi se hai commesso un qualsiasi genere di reato, come ad esempio scaricare da eMule o un omicidio, ti consigliamo di andare alla caserma più vicina e costituirti, perché sei appena stato scoperto.
Quote rosso1 Bravo Rex! Quote rosso2

~ Il commissario a Rex per ogni cosa che fa, anche quando gli piscia in bocca.
Quote rosso1 Cerca, Rex! Cerca! Quote rosso2

~ Il commissario a Rex dopo aver perso le chiavi dell'auto.
Rex

Rex intervistato da Linus a Radio Deejay

Rex

Rex mentre studia un importantissimo caso

Rex

Rex durante una scena romantica

Rex

Rex imbalsamato

Il Commissario Rex (nome d'arte di Fuffi Fido Vonhansenratzenmayermullerbergerinderculen) è un famoso attore, nonché attuale capo della polizia austriaca. La sua scalata ai vertici delle forze dell'ordine è stata frutto di numerose raccomandazioni, appalti truccati, notti di sesso con la cagnolina di Angela Merkel e di tangenti rifilate alla Friskies.

[modifica] Infanzia e gioventù

È nato dal rapporto sessuale tra un tenente maggiore e una femmina di cane pastore: il padrone della cagna pensò bene di chiedere se nella piccola caserma militare di Moenchbachstrausslandenkhainzenfuhlenberg ci fosse un qualsiasi ufficiale disposto a ingropparsi la consenziente animaletta, così sarebbe nato un cane poliziotto. Iniziò a lavorare come allevatore di pecore (beh, è un pastore tedesco) quand'era ancora cucciolo, ma smise dopo aver sbranato accidentalmente tutte le pecore. Abbandonata la pastorizia per genocidio del gregge, con papà che lo voleva avvocato e mamma che lo voleva medico, decise di buttarsi sugli studi e di iscriversi alla facoltà di lettere e filosofia di una delle più importanti università della Germania, che frequentò insieme ad Antonio Di Pietro. Di Pietro frequentava semplicemente come bidello. Tuttavia, le spese universitarie e quelle del CEPU erano eccessive per il povero Rex, che abbandonò la facolta dopo 5 esami, tutti passati a cagare in aula. Dopo aver fatto amicizia con un mastino colombiano (probabilmente sarà stato un nuovo incrocio...) che gli mostrò come si infilava un sacchetto di coca tra le chiappe per passare la dogana, nel giovane Rex crebbe la voglia di fare il poliziotto. Si abbonò alla Fabbri Editori per ricevere la collezione completa di 287 dvd delle puntate della Signora in Giallo, che studiò meticolosamente, e comprò un poster gigantesco de Er Monnezza da tenere in cameretta.

[modifica] L'ingresso e la carriera in Polizia

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Telefilm tedesco con automobili che esplodono
Cane ride

Adora i bambini! Eccolo mentre invita a pranzo una sua piccola fan.

Dopo un breve trascorso come operaio alla Fiat, in cui divenne il primo cane in cassa integrazione della storia, fece domanda per entrare in Polizia, riuscendo finalmente ad entrarvi solo dopo essersi iscritto alla P2 e dopo una lettera di raccomandazione inviata da Lassie e dal pupazzo Uan, in cui Rex veniva spacciato spudoratamente per pitbull da combattimento.

Partì dal basso, ovviamente, e cioè come cane anti-droga. Rex si fece immediatamente notare per il suo olfatto a largo raggio di azione (era in grado di sentire la fragranza di una scoreggia a chilometri di distanza). Il problema per Rex era la confusione nel distinguere le varie droghe ed essenze. Durante una retata in cui Rex aveva il compito di trovare un carico di marijuana, questi tornò invece in commissariato dopo aver disboscato 2 ettari di rosmarino. Un'altra volta, scambiò sacchi di farina 00 per cocaina, facendo arrestare un'intera pizzeria con l'accusa di spaccio di droga pesante. Ad ogni modo, dopo pochi blitz, aveva già pippato più neve di Fabrizio Corona in tutta la sua vita e finì in overdose. In clinica riuscirono a salvarlo con un'iniezione di croccantini Fido Cane liquefatti e con quattro calci nel culo che lo risvegliarono dal coma. Al risveglio, contribuì anche la visione ininterrotta di una videocassetta con la vittoria della Germania ai Mondiali di Italia '90 e con le pallosissime gare di Michael Schumacher in Formula 1[1].

Ripresosi perfettamente, salvo una persistente forma di aerofagia cronica che lo perseguiterà per tutta la vita, lasciò il reparto anti-droga (affidato nel frattempo alle espertissime ma poco sicure mani di Lapo Elkann[2]) per passare a quello investigativo. Si occupò da subito di importanti indagini, come le partite truccate di seconda categoria romagnola (scoprì che il Real Cesenatico e la Virtus Sant'Arcangelo ottenevano favori arbitrali in cambio di quintali di squacquerone), o lo scandalo dei timballi al gusto di gattini soriani che coinvolse Giorgio Bigazzi e il programma La Prova del Cuoco, o infine lo scandalo del Gabibbo, in cui scoprì che il pupazzo rosso è in realtà clamorosamente muto e doppiato[3]

[modifica] La carriera come attore

Divenuto ormai un cocainomane olimpionico, era praticamente perfetto per diventare un personaggio dello spettacolo. Venne inizialmente scritturato per una sit com, una versione tedesca di Casa Vianello ribattezzata Casa Heinzfuhreichtensteinschwarzwaldenberg, in cui avrebbe simpaticamente azzannato a morte i coprotagonisti della serie, e poi per un rifacimento del Dottor House rinominato in tedesco Dottor Kaiserchlansenmullerdunkelmittelhausenkraftwerkenberg. Rex decide però di avere un telefilm tutto suo, appunto il Commissario Rex

[modifica] Personaggi principali de Il Commissario Rex

Cane abbandona padrone

In una scena d'azione del telefilm, Rex scappa inseguito da un parcheggiatore abusivo di Napoli armato di pericolosi grattini.

  • Il Commissario Rex - Interpretato dal Commissario Rex. Insomma, è il Commissario Rex e basta. Impiega sempre molto tempo nelle indagini perché si sofferma ogni volta a cagare sul luogo del delitto. Sotto quell'aria rincoglionita e perennemente affamata si nasconde un'aria rincoglionita e perennemente affamata. Secondo la storia, in passato era in realtà un essere umano esperto in travestimenti, ma un giorno si travestì da pastore tedesco e, vittima di un crampo, non riuscì mai più a tornare normale. Di buona forchetta, il suo piatto preferito sono i wurstweinbergsteinbeckenbauenmunchenberg con i schnauzerknauskrapfentuhrenberg.
  • Richard Moser - Poliziotto, investigatore, giudice di pace, centrocampista, filosofo e parrucchiere per signora. Coraggiosissimo, dorme con la luce accesa per paura del buio. Si presenta ai più pericolosi malviventi al grido di "Polizia, fatemi entrare!", per poi ritrovarsi legato e incatenato in qualche cesso, 10 minuti dopo, al grido di "Polizia, fatemi uscire!". Il suo idolo è Magnum P.I. e come lui ha una Ferrari fiammante, ma l'ha camuffata da Alfa 155 usata di terza mano per non farsi riconoscere in missione.
  • Ernst Stockinger - Per gli amici Stockazzinger, è l'unico pirla al mondo capace di farsi far fesso da un cane in ogni puntata di un telefilm. Rex lo sfida e lo batte in qualsiasi cosa: scacchi, Scala 40, scopone, palla avvelenata, morra cinese, Risiko, roulette russa, tiro al piattello, gioco del silenzio, motocross e quant'altro. Grazie a Rex, è finito anche in ospedale dopo aver perso anche una drammatica sfida a "birra e salsiccia". In un altro episodio, finì in depressione dopo che il cane lo aveva battuto e umiliato giocando a "Nomi, cose e città". Sogna da sempre la puntata in cui potrà abbandonare Rex in autostrada.
  • Peter Hollerer - Detto Cicciociccenberg per la sua imponente panza. È il classico simpaticone inutile di ogni telefilm che si rispetti. Non serve praticamente a nulla, se non a riempire di caccole nasali le pareti del commissariato nei suoi tanti momenti di faticoso ozio. Rex e gli altri sono soliti coinvolgerlo in simpatiche gag al grido di "Dàje, Peter, facce ride! Annàmo, dicce quarche stronzata de'e tue...!"[4]. Obeso come le tette di Cristina Del Basso, cagasotto come un gay, è molto affezionato a Rex e si da sempre disponibile ad adottarlo in futuro, anche per poterlo cucinare al forno come un abbacchio in caso di languorino.
    Cane carabiniere

    Rex con la sua divisa d'ordinanza.

  • Dr. Leo Graf - È il medico della mutua. Ha studiato medicina giocando con l'allegro chirurgo e guardando decine di volte il dvd di Pierino Medico della SAUB. Per questo, è solito confondere tra di loro le malattie, come ad esempio il morbillo e l'infarto, oppure una frattura del femore con un'insufficienza renale. Cura tutto con il Bactrim ed ha il terrore del sangue, che lo porta immediatamente allo svenimento alla semplice vista: chiunque si ferisca nel telefilm, anche lievemente, è quindi destinato a morire dissanguato per mancanza di cure.
  • Alex Brandtner - Sostituto di Moser dopo la sua morte dovuta a fistole anali. È diventato commissario per corrispondenza, con il corso in fascicoli Diventa anche tu un grande poliziotto della De Agostini, ma per colpa delle poste, non gli sono arrivati gli ultimi tre numeri e di conseguenza non sa a cosa servano le manette nè sa pronunciare la frase "ti dichiaro in arresto". Aiuta Rex quando è talmente depresso per la perdita del vecchio padrone da non voler più mangiare. Lo convince a tornare in sè minacciandolo di mandarlo a lavorare nella soap opera Beautiful come cane da compagnia a casa di Stephanie Forrester.

[modifica] Episodio tipo

Original video
L'ultima puntata de Il Commissario Rex. Special guest: l'Ispettore Derrick.

Le storie sono sempre molto complicate e avvincenti, tuttavia seguono uno schema più o meno fisso:

  1. Rex e i suoi indagano su un delitto;
  2. Nessuno ci capisce una mazza;
  3. Tutti incolpano il maggiordomo[5];
  4. Rex risolve il caso scovando l'assassino con una formidabile botta di culo;
  5. La puntata si conclude allegramente con Rex che divora il pranzo di tutti i suoi colleghi, mentre questi gli bestemmiano dietro per la fame e per i crampi allo stomaco.

[modifica] Premi e riconoscimenti

Nella sua carriera, ha vinto due Telegatti. Li ha sbranati entrambi. È stato inoltre, per pochi anni, presidente onorario del Borussia Dortmund e si vocifera che sia stato lui, durante questa parentesi calcistica, a scoprire il caso Calciopoli.

Particolare plauso viene dato agli effetti speciali della serie, che ha vinto per 4 anni di fila il premio per miglior trucco, anche se una volta scoperto che il cane era effettivamente un cane - e non un attore che recitava bene la parte del cane - alcuni esponenti del movimento di protesta No-In-General! hanno chiesto che i premi fossero annullati, e che - in ogni caso - il cane venisse rasato a zero, per dimostrare anche ai compottisti che era veramente un cane e non un nano ben truccato.

In seguito la serie comunque si riscatta, vincendo un premio speciale nella categoria "effetti sonori" per aver introdotto per la prima volta la registrazione audio del peto di un cane pastore tedesco in un telefilm poliziesco. Nello speciale "dietro le quinte" - realizzato a corredo della premiazione - i tecnici raccontarono con dovizia le difficoltà affrontate per riprendere il suono nella sua naturalezza, senza metodi invasivi che potessero in qualche modo alterare la spontaneità dell'attore, ma anzi sperimentando metodi stereofonici tradizionali affiancati a riprese in surround; particolarmente difficile si rivelò inoltre procedere al doppiaggio per le versioni straniere, dove la maggior parte dei doppiatori non aveva dimestichezza con il pappone per cani a base di krauti, cipolle, patate e fagioli[6][7][8], motivo per cui la resa sonora era quindi molto al di sotto delle aspettative - pur mandando inspiegabilmente in saturazione tutti i microfoni monouso di volta in volta predisposti. Secondo il fonico di Ligabue, il motivo di tale problema potrebbe essere stato un'elevata componente infrasonica nel peto registrato, tale da produrre al contempo un sovraccarico nel microfono ma modesta percezione di volume da parte umana.

Wikiquote
«Eh, con la voce di Luciano ho avuto spesso problemi di questo tipo ma da quando abbiamo messo un filtro anti-pop in carta igienica dentro la capsula del microfono, la voce è più pulita e pure i testi sono più belli!»

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Escluse quelle in cui le prendeva da Hakkinen o Alonso: avrebbero potuto provocare una crisi cardiaca nel povero Rex.
  2. ^ Sapeva cosa farsene, di tutta quella coca, lui...
  3. ^ Per vendetta, il solito Antonio Ricci ruppe i coglioni a Rex per 728569 puntate di fila di Striscia la Notizia mandandogli di continuo Staffelli col tapiro.
  4. ^ Tipica espressione bavarese.
  5. ^ Per una questione di principio.
  6. ^ In una padella versare un filo d'olio e aggiungere una cipolla tagliata fine; creare un soffritto aggiungendo poi un cucchiaino di sale, krauti crudi tagliati a cubetti o a piramide, una patata tagliata a caso e il contenuto di un barattolo di fagioli borlotti lessati (meglio se di qualità "ultra strong"). Lasciare cuocere il tutto 15-30 minuti a fuoco lento e con coperchio. Far raffreddare a temperatura ambiente e servire al cane. Se il cane non gradisce dovete mangiarlo voi, quindi evitate di usare alimenti scadenti o cucinare senza prestare attenzione ai tempi di cottura, stronzi!
  7. ^ Se ne lasciate abbastanza per il cane potrete mangiarne un po' anche voi - golosoni!
  8. ^ Se volete dare quel tocco in più al pappone, aggiungete anche il contenuto di un barattolo di piselli medi lessati, e una spruzzatina di pepe: solo per intenditori!
Rex

Rex felice dopo la lettura di questo articolo. Guardate come scodinzola!


[modifica] Voci correlate


Caricamento segnale dal Satellite in corso
Strumenti personali
FANDOM