Claymore

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Claymore copertina.jpg

La copertina del numero -6 (una prova) mentre la protagonista si è accorta che il disegnatore le stava ritraendo il fondoschiena.

Norihiro Yagi è un mangaka col feticismo delle belle ragazze con grossi spadoni, capace di disegnare orridi mostri e per lo più incapace di disegnare un maschio decente.

Risultato: Resident Evil nel Medioevo. Le suddette fanciulle che affettano i suddetti mostri con i suddetti spadoni. L'uovo di Colombo.

La sua collezione di belle ragazze è caratterizzata dai nomi che ricordano le tartarughe ninja, con l'eccezione della protagonista, Chiara. Le altre hanno nomi come Raffaella, Luisella, Donatella, Barbarella, Pesanella, Tapparella, Annabella, Ridarella, Mirabella, Barbabella... tutte quelle il cui nome non finisce in "-ella" sono destinate a diventare mostri orripilanti, oppure morte. O semplicemente inutili.

Non è una novità nei fumetti: i personaggi di Asterix si chiamano Obelix, Panoramix, Assurance-tourix, Abraracourcix, Automatix, Matusalemix, Bulimix e Ordinalfabetix, e sono tutti caratterizzati da una forza eccezionale.

Naturalmente anche queste belle guerriere sono caratterizzate da una forza eccezionale. L'unica eccezione è la protagonista, Chiara, che vaga solitaria alla ricerca di vendetta(TM).

Il nome di queste guerriere è Glamour, da cui il titolo del fumetto. Che a causa del metodo di traslitterazione composita katakatakani-romaji è divenuto Claymore, ed è con questo titolo che la serie è arrivata in Italia...

Nel 2014 la storia è terminata,[1] il che significa che possiamo escludere un nuovo boss finale ancora mai visto, eventualmente da un altro pianeta, come d'uso. (D'altra parte, non tutti i punti sono stati veramente chiariti, l'origine di alcuni mostri misteriosi non è stata veramente spiegata... il sequel alligna!)

La serie ha anche una versione anime, dal finale allegramente stravolto in cui si scopre che... (vedi in fondo)...

[modifica] Soggetto

Bellissime ragazze affettano orridi mostri mangia-budella! Ci sono anche i boss di fine livello! E sullo sfondo l'immancabile e inquietante presenza dell'Umbrella Corporation a tirare le fila di tutto.

Riuscirà Chiara a vendicare l'amica e a mozzare la testa al mostro Priscilla?

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

In un mondo fermo al Medioevo dei mostri chiamati yoghurt divorano i cervelli dei villici e vengono schiantati da cacciatrici di yoghurt chiamate Claymore...

Una misteriosa organizzazione ha creato le Claymore e si fa chiamare l'Organizzazione.

La creazione delle Claymore rende queste guerriere mezze donne e mezze yoghurt, motivo per cui la gente comune le rifugge quasi come gli yoghurt stessi...

Essere una Claymore è una vita di solitudine e tristezza... e neanche molto lunga.

La storia è incentrata su una guerriera molto particolare, Chiara.

[modifica] Prima parte

Chiara uccide uno yoghurt travestito da essere umano e salva il piccolo Rachello.

Rachello le si attacca e non la lascia più...

Parte il flashback: Teresella salva Chiara bambina da uno yoghurt travestito da essere umano, Chiara le si attacca e non la lascia più...

Finale del flashback: la morte di Teresella per opera di Priscilla, che si è trasformata in un mostro.

Chiara mozza la testa alla sua migliore amica perché le aveva mandato una cartolina nera. Non è un dispetto: quando una Claymore sente che sta per trasformarsi in un mostro, manda a un'amica una cartolina nera (ed eventualmente un calzino), chiedendole di mozzarle la testa.

Le Claymore, a causa della metà yoghurt, possono trasformarsi in mostri. Le Claymore che si trasformano in mostri diventano yoghurt giganteschi, mostri come gli yoghurt ma molto più potenti. È una sorte che le Claymore schifano e paventano. Una Claymore che si trasforma in mostro... non è Glamour! (Vedi nome originale della serie).

[modifica] Parte seconda

Chiara parte in missione con altre tre Claymore. Che la trattano a pesci in faccia. Alla fine salverà la vita a tutte, come d'uso.

[modifica] Parte terza

L'Uomo in Nero assegna a Chiara una missione con una psicopatica che vuole affettare tutti, non solo il mostro. Rachello finisce disperso. Ofella, la psicopatica, sta riducendo Chiara in fettine sottili quando compare un incappucciato nero dai misteriosi poteri che la salva. Ofella riceve un sacco di botte e diventa una donna serpente, ma è così distratta che non se ne accorge.

[modifica] Parte quarta

Chiara continua a cercare Rachello. In un villaggio compare una Claymore mezza morta così ridotta da mostri più orripilanti del solito. Chiede aiuto a Chiara e poi muore. Chiara parte per il castello misterioso e incontra un mostro grandissimo e potentissimo, che dice "Ucci, ucci. Ucci, ucci, ... ucci? E poi come continuo? Uaaaah! Sigh! Sob!" Un idiota. A questo punto arriverà anche una Claymore Glamour e misteriosa. Ma anche il vero mostro del castello è Glamour (e si chiama Rifulla). In questo episodio, Chiara salva Jella dalla trasformazione in mostro.

Jella le si attacca e non la lascia più...

[modifica] Parte quinta

Claymore reale.jpg

La gente è davvero malata per i suoi personaggi...ma si vergogna a mostrare la propria stupidità.

Qui accade qualcosa. Boh. L'Organizzazione manda tutte le Claymore a fare fuori un esercito di mostri giganteschi. Muoiono tutte.

[modifica] Parte quinta

Le Claymore della parte precedente erano furbe e si sono finte morte.

Quote rosso1.png Organizzazione... prrrrr! Quote rosso2.png

~ Le Claymore sopravvissute, pensando con gratitudine all'Umbrella Corporation

[modifica] Parte sesta

Dove vediamo le Claymore di nuova produzione. Si danno tante arie da poter volare, ma se volassero sarebbero degli yoghurt e quindi non volano... insomma, sono pése!

Unica eccezione: Clarabella, nuovo n. 47, regolarmente trattata come pezza da piedi.

Intanto alcune Claymore NG incontrano Rifulla, in cerca di nuovo materiale per le sue ricerche di scienze. Questa volta Rifulla si presenta direttamente in forma adulta. In altre parole, una collezione di nastrini che le saluta educatamente anziché no. Momenti di maleducazione, di imbarazzo, Reycella si da arie poderose tipo "Io-sono-la-migliore-in-quello-che-faccio-e-quello-che-faccio-non-è-piacevole..." Salvo venire irrisa e scherzata da Rifulla, che inizialmente invoca pietà per poi scoppiare a ridere allegramente e farle il culo... intanto rimembra il vecchio incontro di sette anni prima, mentre il sole occhieggia tra le frasche[citazione necessaria] preparando il terreno al reincontro con Chiara e le sopravvissute... Rifulla trafigge con noncuranza le NG per spalmarle sul panino di prammatica. Senonché Mirella, con un tempismo degno di Houdini, le fa sparire tutte quante riuscendo persino a farle perdere le staffe.

[modifica] Parte settima

La babysitter. A Clarabella viene affidata Miatella, una Claymore piccolissima, potentissima, instabilissima. Pensate a una puffetta volante omicida... a Sadako... a Wonder Woman.... riunite tutte in una sola persona. Sì. Ecco.

Missione di oggi!: Nientemeno che epurare Galatella, la quale, scontenta del contratto e delle modalità del TFR, ha dato le dimissioni 7 anni prima e si è ritirata a vita privata, ma, secondo potenti indiscrezioni, potrebbe diventare successivamente una pericolosa sindacalista.
Usando Miatella come cane da fiuto, Clarabella arriva nella ridente cittadina di Rabona dove pensa di trovare Galatella. La quale non solo non è diventata sindacalista, ma si è fatta pure suora, nota come Suor Maria Talpona dagli Occhi Strappati; ciò nonostante, la missione è la missione, e le due missionarie proseguono nella missione di dimissione di Galatella. La loro presenza viene però fraintesa da Agatella, che è il mostrone di turno. Ispirata da un cartone dei Meganoidi, si trasforma in un UFO Robot con tanto di donnina nuda in cima e comincia un allegro bagnetto di sangue. Infatti Agatella usa l'attacco Rat-Man: donnina + *GRATIS-GRATIS-GRATIS*. Il soldato che si avvicina viene afferrato da un tentacolone e fatto esplodere in una pioggia di sangue. Brrrr!
Al qual punto Galatella, ora suora combattente, fa lo spiegone: "Seconde le regole di questi manga, quando arriva un mostrone gigantone, le piccole divergenze vengono messe da parte e tutti si mettono a combattere il Cattivone. Giusto?"
Miatella: "!Uga! Hulk picchia!" Non è d'accordo.
Perché Miatella non ha mai letto un fumetto giapponese. Che ignorante!
E così Miatella, la bambinella assassinella, continua ad attaccare Galatella, ignorando Agatella la bella mostrella.
Inutile dire che Agatella si sente ignorata, e, offesa, comincia a divorare la guardia cittadina che con consueto coraggio e abnegazione sacrifica eroicamente le proprie vite per distruggere l'enorme disco volante usando lance, bastoni e pietre. E Agatella, la mostrella bella e un po' porcella, li fa a pezzettelli, tocchetti e dadini. Poi torna a vedere Miatella che continua a ignorarla, e attacca sia Galatella che Miatella, commentando "Sce-me, sce-me! Sie-te sce-me!"
La situazione degenera rapidamente, Galatella è crocifissa dai tentacoli indecenti, Miatella, mutilata, vuole la mamma, Clarabella ha una crisi isterica e intanto abbraccia Miatella e intanto le due piangono e urlano e strillano. Nauseata da cotanta piagnoneria, Agatella decide di distruggere la città (e, perché no, il mondo intero!) quando uno schianto, un'esplosione, un rutto e una risata distruggono metà del robottone. "Cosa? Come? Quando? Perché?" chiede Agatella, la bella mostrella. "E voi, chi cazzo siete?" chiede alle nuove sette arrivate.
E le nuove, sette arrivate, sono *DA DANN*: le Sopravvissute. Le Claymore Nere. Chiara in primis. Trasudando figaggine a livelli astrali, Chiara risponde: "Non ti serve saperlo, ché tra poco mòri".
Nel prossimo episodio, Clara esordisce ripetendo la stessa identica frase e poi aggiunge:
"Ti rimangono solo 65 secondi di vita". (Inquadratura: l'orologio della torre della città). TIC-TAC-TIC-TAC.
Subito dopo seguono le altre figherrime frasi:
"Io sono colei che compare tra le fiamme".
"Io sono il terrore che svolazza nella notte, il cetriolino sottaceto nella tua scatola di cioccolatini".
"Io sono il Vendicatore, io sono Morte, il Distruttore dei Mondi, io sono il Tuono Blu del Liceo Furinkan. Detto anche Meteora". *Badabamm* (a questo punto cade un fulmine).

[modifica] Intermezzo

Claymore spadone.jpg

Pare che le leggi della fisica non esistano in questo manga; quello spadone peserà almeno 30 kg...e con quelle braccia in quella posizione riesce a trattenerlo? Mah...

A questo punto, il filo lineare della trama si interrompe, e come vuole la tradizione, parte un filler fatto di tanti flashback.

  1. "Teresella spacca!" Personaggi: Teresella dal sorrisello, nuova numero uno, e la declassata (e furente) Rosamariella, la numero due (compare e móre qui).
  2. "Ofella è una s**nza" (protagonista: Mirella). Trama: Ofella fa la s**nza.
  3. "Il leoncello, la streghella e l'armadiello": il leoncello è Ricciardello, la streghella è la Winx Priscilla e l'armadiello è la trasformazione di Islello, che occupa un po' di spazio e lascia un sacco di pezzi in giro, finché non li si mettono via.
  4. "Le avventure della giovane Clara: esame di maturità". Splat.

[modifica] Parte Ottava: Girelli

Come potete immaginare, dopo una spettacolare ma risibile battaglia, il meganoide viene sconfitto con l'attacco solare mentre Miatella e Clarabella chiedono asilo ecclesiastico, ove Galatella diverrà per l'appunto la nuova maestra d'asilo. La Chiesa accoglie tutte quante.

E intanto le Magnifiche Sette partono girellando per il mondo, Denebella ed Elenalabella si fanno amiche nuove guerriere, Miriella parte per cercare nuove notizie compromettenti sull'Organizzazione, Louvrello si rivela come personaggio ambiguo ed enigmatico (nonché informatore segreto di Miriella e autore di terribili rivelazioni sull'Organizzazione, l'Isola dei Mostri e gli esperimenti genetici! È proprio l'Umbrella Corporation!), e Clara... beh, sapete cosa vuole fare Clara. Rachello, sempre quello: dov'è Rachello? E Priscilla, sempre da ammazzare.

Il quale Rachello... in un lontano paesello, dove c'è un mostro cattivo cattivo travestito da omino, arriva questo cavaliere libero e leggero, con una bambina piccola piccola piccola sulla spalla. Detto cavaliere risulta un improbabile incrocio tra il Berserk di Berserk e il Guido di "Slayers!", ovvero... nientepopodimeno che... Rachello!

Rachello stermina il mostrello birboncello, indicato a dito dalla bambina piccola piccola piccola!

La Claymore cui lui ha fregato il lavoro, lasciandola senza soldi, è esterrefatta, e quando scopre la natura della bambina, diventa pure catafratta. La bambina piccola piccola piccola è infatti il mostro Priscilla. È diventata buona ed è sette anni che non mangia più nessuno, per cui è diventata ancora più piccola. "Ma", aggiunge il buon Rachello "verrà un giorno in cui avrà così fame che mi mangerà! Credo proprio che tirerò le cuoia quel giorno! Ahahah, ah ah!" conclude il sempre più gaio Rachello, catarifrangendo la già catafratta ed esterrefatta Claymore[2].

Intanto la Claymore salvata da Elenalabella (che però l'hanno lasciata affettare minuziosamente i resti del mostro), dopo che lei a sua volta le ha salvate dai demoni, alias branchi di donne nude venute a mangiarsi Islello (che verrà decisamente digerito[3]), giunge alla città sacra, scodella il messaggio per Miriella e se ne va, sparendo lentamente nella luce del tramonto...

Rifulla, intanto, espone orgogliosissima all'ennesima Claymore sua prigioniera la sua arma segreta: i cadaveri soavemente abbracciati di Raffaella e Luisella, per la gioia degli amanti del genere!

Ma quando l'aberrazione così combinata, la fusion, si risveglierà, diventerà un potentissimo mostro senz'anima, a forma di torre, con le ali e l'aureola, in grado di distruggere tutte le Claymore, tutti gli yoghurt e persino gli abissali!

Oppure no?

Cosa s'inventerà questa volta Norihiro Yagi?[4]

[modifica] Parte Nona e Decima e quel che l'è

A questo punto avvengono una miriade di fatti e fatterelli e rischiamo di perdere il segno mentre si fa un gran repulisti: Rifulla muore per colpa del suo esperimento e delle mangiabissi,[5] Dordello si fa contagiare dall'esperimento e mòre anch'egli, Islello è già stato magnato, Mirella attacca l'Organizzazione tutta da sola e mòre pure lei (viene fatta a tocchi e pezzettini, zac, zac), Priscilla ritrova la memoria e parte devastatrice[6] alla caccia di Chiara che intanto è già stata divorata dal mostro creato da Rifulla (vedi sopra).

Così assistiamo allo spettacolo dell'incavolatissima Priscilla che dichiara guerra al blob (prima era una statua gigante, è divenuto blob per magnarsi Chiara). Ne viene avvolta e le compagne di Chiara trovano, al posto del conglomerato Chiara-Priscilla-blob, un coso, una patata con due minuscole alucce... una scultura di Salvator Dalì!

Intanto Rabona (nota universalmente[citazione necessaria] come la Città Santa[7]) è attaccata da yoghurt assortiti e da mostroni giganti. Perché? Le Claymore fuggiasche schiantano i mostroni, i soldati della Città Santa affettano gli yoghurt con i loro spadoni, ci sono pochissime vittime civili... ma la Claymore giovane e ingenua esprime la sua perplessità:

"Ma perché tutti quanti questi mostri hanno attaccato tutti insieme? È come se qualcuno li avesse spediti qui apposta..."
(Lunga pausa significativa... le Claymore in nero la guardano severamente e non dicono niente... concentrato di figaggine...)
Claymore giovane e ingenua: "Oh, *****!" (Claymore giovane e ingenua che ha realizzato tutto quanto).

A questo punto partono, tutte le Claymore partono alla volta dell'Organizzazione, le Claymore in nero e pure le altre (meno Galatea Sora Talpona che deve dire le preghiere e Clarabella che deve badare a Miatella, la Claymore piccirella).

Le Claymore marciano e ammazzano mostri, le Claymore marciano e incontrano altre Claymore e le aiutano ad ammazzare i mostri, le Claymore continuano a marciare insieme alle nuove che chiedono da dove ccavolo saltano fuori tutti questi mostri altamente irregolari, e chi cavolo fabbrica 'sti mostri, e arrivano tutte alla medesima conclusione... Esatto... Si mettono a marciare anche loro, alla volta dell'Organizzazione... Dove, intanto... *bodobon, bodobon, bodobon...*

[modifica] L'Organizzazione ha i suoi problemi

Le Claymore, che hanno giurato di distruggere i mostri, hanno scoperto che l'Organizzazione fa i mostri.

La loro prossima mossa la immaginate tutti. Anche quelli dell'Organizzazione.

"Ma non tutte sanno la storia! Quelle che sono rimaste qui non san niente, e sono un esercito!" dice uno grande e grosso.[8][9][10] Così va a fare il discorso. Il discorso!
"Claymorelle! Sporche sovversive ci attaccan! Sono le perfide ribelli! Ma noi spezzeremo le reni..."

"Mo' levati dalle palle" dice una. È lei.

Trasudando figaggine a livelli megagalattici, compare Mirella, tutta ricucita come il mostro di Frankenstein, ma vivissima! E ha convinto tutte le altre. Il vile propagandista[11] fugge...

Ma, intanto, a proposito di mostro di Frankenstein, il mad doctor dell'Organizzazione... l'irregolare[12] Daeiou[13] ... ha perfidamente resuscitato le tre Claymore più potenti mai vissute in precedenza! Tre Claymore che lui teneva accuratamente avvolte nella stagnola della sua collezione![14][15] Ora le ha tirate fuori e, non più defunte, le tre marciano contro le Claymore ribelli. La loro potenza è spaventosa e... *taratan, taratan, taratan*

La prima è Cassandrella: attacca i nemici rotolando.
La seconda è Rossanella, che ruba le tecniche altrui.
La terza è Istericherella ed è molto elegante, veloce, fashion... [16]

Come già l'astuto lettore si aspetta, si risveglieranno tutte insieme, per la gioia di Daeiou![17]

L'Organizzazione è distrutta.

[modifica] Claymore, Città Santa, Mostri: nuovi problemi per tutti!

E intanto la trama prosegue fitta fitta di colpi di scena: Clara è assorbita da un mostro informe, Chiara pilota il mostro contro Priscilla, il mostro e Priscilla si fondono (in una gigantesca patata alata[18] simile al bejelit), Clara esce dal mostro (e deve venire pinzata), Priscilla e il mostro combattono tra di loro all'interno dello stesso corpo; il mostro informe attacca i risvegliati che passano di lì a vedere che cavolo succede e se li magnano; in quel mentre Priscilla/mostro sono attaccati (sorpresa! Sorpresa!) dalla figlia segreta di Rifulla e Dordello, che ha il potere di sparare nastri e pali della luce tutti insieme; Priscilla si libera finalmente dal mostro informe; Rifullina e il mostro informe si fondono (naturale, la fusione!) e attaccano con una forza increddibbile, mentre lentamente si approssima la risvegliata/resuscitata Cassandrella che si è magnata le altre risvegliate e si trasforma piano piano in una copia di Priscilla (grazie agli innesti del sagace scienziato pazzo Daeiou); inutile dire che le Claymore non sanno che fare ma intanto alcuni risvegliati di passaggio attaccano già che ci sono la città sacra lì a due passi e le suddette Claymore li fanno a pezzi con l'aiuto dell'esercito. E i risvegliati attaccano Cassandrella. E intanto il mostro Priscilla si trasforma (ta dann!) in una Claymore ignuda e immediatamente affetta Rifullina. Dopodiché Priscilla si approssima a Daeiou che sta allegramente godendosi lo spettacolo con il sacchetto dei popcorn e lo fa in tante piccole fettine, tra il plauso dei lettori. [19]

Nella Città Santa, il terribile risvegliato Tiramolla è sconfitto da Miatella trasformatasi in un personaggio di Evangelion e subito dopo Clarabella la riporta in forma umana disintegrandosi come piccolo effetto collaterale e lasciandole la sua benedizione.

Avete capito qualcosa di questo casino? Bene, perché la storia non è ancora finita. E Priscilla non ha ancora trovato i suoi vestiti. Fanservice!

[modifica] E poi, e poi, e poi...

La storia continua con combattimenti sempre più mostruosi, alle Claymore si alleano persino le orde dei risvegliati sopravvissuti all'attacco di Priscilla, con combattimenti che vanno avanti per numeri e numeri e numeri con colpi sempre più putenti, come vuole tradizione dragonballika.

Naturalmente tutti i colpi più potenti non fanno a Priscilla un'emerita mazza, ma (sorpresa, sorpresa!) subisce improvvisamente un colpo letale! Da chi? Da Raki, che come unico essere umano in campo non se lo cagava nessuno.[20] Ma Priscilla, per rifarsi dello shock, assimila tutti i risvegliati e i loro poteri!

E Chiara si risveglia! E la sua forma da risvegliata, è (sorpresonissima!) Teresella dal sorrisello! Bella, elegante e glamour!

Non ve l'aspettavate, eh? AHR AHR AHR!

[modifica] Finalone

Come l'attento lettore si ricorderà, Priscilla odiava Teresella.

Il mostro Priscilla la odia ancora di più!

Scoppia una battaglia furente tra le due che dura due volumi senza concludersi, anche se Teresella approfitta dei tempi morti per fare un po' di chiacchiere con Mirella e le altre, avete tirato su bene Clara, in realtà è una bambina buona, ecc. ecc.

Poi, dato che non riesce a sconfiggere Priscilla che continua a riformarsi, anche in triplice copia, decide di ri-risvegliarsi!

Sorpresa, sorpresa! La forma da risvegliata al quadrato di Teresella è... ancora Teresella, solo un po' più figa, con un paio di ali da arcangelo sulla schiena (e altre due sul c*lo, ma cos'aveva in mente il disegnatore?)

E Priscilla va in sclero e dichiara di odiarsi perché lei è diventata uno yogurt e lei odiava gli yogurt e non lo sopporta e continua a riformarsi per quanto la facciano a pezzi e lei vorrebbe morire e...

... va in pezzi e muore... (Vabbé, superTeresella le dà una mano con il colpo che si può usare una sola volta, ma tant'è).

[modifica] Epilogone

Le Claymore riorganizzano il sistema politico locale (possono: hanno superpoteri), il tizio con gli occhiali neri se ne può andare ma non deve tornare più e Clara, tornata di nuovo Clara, se ne va con Rakello trovare la sua vecchia amica che le aveva dato una mano... (come c**** si chiamava?[21] Sì, quella!)

[modifica] Personaggi

  • Chiara: la protagonista! L'unica con il nome che non finisce in "-ella". Infatti la classificano come "guerriera ultima in classifica", la n. 47. Come succede spesso in questi casi[22], diverrà presto in grado di fare coriandoli di qualsiasi nemico di grado ufficialmente superiore. La sua forma di "falsa risvegliata" è molto simile a quella di un granchio gigante!
Le sue tecniche sono praticamente tutte quelle di tutte le Claymore che via via incontra... quindi aspettiamo di vedere alla fine...
  • Teresella: n. 1 della sua generazione. Nota anche come Teresella dal sorrisello.
Madre adottiva di Chiara, contro tutte le regole. Per cui è defunta.
  • Rachello: unico essere umano di questi tre, fin dall'inizio ha l'aspetto della tipica vittima con il bersaglio rosso dipinto sulla maglietta. Ciò nonostante, malgrado i suoi continui incontri con yoghurt affamati, banditi arrapati, Claymore idrofobe, schiavisti nordici e mostri di fine livello riesce a sopravvivere in maniera inverosimile. Riesce persino a mantenere la propria integrità psicofisica. Stando ad alcuni sondaggi, R. dovrebbe cambiare nome, rinominarsi Raksu, diventare un invincibile megaguerriero e mettersi in concorrenza con l'Organizzazione.
Secondo la peculiare logica di questo genere narrativo, Rachello Raksu dovrebbe diventare invincibile perlomeno quanto Chiara. Secondo questa stessa logica, uno dei due (quale? Boh!) dovrebbe passare al Lato Oscuro. È in vista un duello finale con Clara alle spade laser!

[modifica] Vecchia Generazione di Claymore

Oltre a Teresella, ne abbiamo delle altre:

  • Priscilla: giovanissima e immatura n. 2. Finisce in -illa e non in -ella, onde diventerà un mostro terrificante (vedi alla sezione Mostri).
  • Irenella, detta il Nasello: ex n. 2, quindi n. 3. Soppiantata dalla giovanissima Priscilla.
La sua tecnica segreta è la "Spadella di Lucella". Di fronte non è male, ma di profilo, il suo naso e le sue orecchie a punta rivaleggiano in lunghezza. Presta una mano a Chiara, in senso molto letterale.
  • Isabella: non si sente neanche nominare, boh. Si ferma un attimo a chiedere un caffè e poi non si rivede più.
  • Sofiella: guerriera Claymore forte.
  • Noella: guerriera Claymore agile. Oppure il contrario, spesso le Claymore vanno in giro in due, come i carabinieri.

[modifica] Generazione di Chiara

Claymore dogs.jpg

La parodia mal riuscita di Cani Riservati.

  • Alisiella: n. 1, vedi alla voce: "Ebetella". Alisiella è la sorella gemella di Ebetella e ha la doppia rima in -ella. Da brava addormentata, usa la tecnica del falso risveglio. Il suo aspetto da mostro è quello di una donna-granchio, come Clara: chissà perché. :-)
  • Ebetella: nome adeguato allo sguardo fisso e all'aria assente della n. 2, è in realtà in continuo collegamento radio con la gemella Alisiella.
  • Galatella: n. 3. Una Claymore Glamour, very elegant and chic, utilizzata dall'Umbrella Corporation come radar ambulante per mostri e Claymore. È anche specializzata nel jamming di mostri. In tutti i sensi. Non solo li disturba, li disorienta e li fa inciampare, ma alla fine ne fa anche marmellata. Lavoratrice di fine ciclo, di recente si è nascosta per evitare l'epurazione. (Quando le Claymore vanno in pensione, ricevono una liquidazione. Nel senso che vengono liquidate: Via quella testa!).
  • Ofella: n. 4, il numero portasf*ga giapponese. È sadica e pure mentalmente instabile. De-fun-ta!
  • Raffaella: n. 5. Guercia, ma per scelta. Traumatizzata. Sorella di Luisella (vedi "Mostri"). Ex n. 2 di tre generazioni prima, dal che si vede che i numeri non significano niente.
  • Mirella: n. 6, la Claymore dei miraggi e degli specchi. Ora c'è ora non c'è. Riesce a ridurre gli avversari a degli idioti sbavanti a furia di apparire e sparire. Una delle Claymore più furbe, sospetta che gli yoghurt siano colpa dell'Umbrella Co., come l'attento lettore avrà ormai compreso. (Basta guardarli in faccia!)
Le altre Claymore la chiamano "capo". E lei: "Non chiamarmi capo!"
  • Fiorella: n. 8. La spada istantanea! Claymore floreale. Pensava di essere la più veloce finché non ha incontrato Clara, con grande imbarazzo di entrambe.
  • Jella: n. 9. La più onorevole, onesta, giusta e coraggiosa tra tutte le Claymore. Onde il suo nome. È morta.
Il suo colpo segreto era la spada ritorta, una variazione del pugno ritorto di Braccio di Ferro. Nota anche come Claymore Black-and-Decker.
  • Undinella: n. 11 che si trasforma in Hulk e per questo è considerata poco femminile. Fino alla comparsa di Reycella, era considerata la più brutta delle Claymore. Fino alla sua morte ha usato due spade. La spada con il suo brand è stata presa da Denebella.
  • Veronichella: n. 13. Claymore numero portasfiga occidentale, muore subito.
  • Cinziella: n. 14. Claymore crocerossina, amica di Veronichella, ha sempre un sorriso ebete stampato sul viso e cerca di guarire tutti tramite l'imposizione delle mani.
  • Denebella: n. 15. Claymore istantanea, le tagli un braccio e ne tira fuori un altro. Compagna di Helenalabella. Attualmente usa due spade. A quando tre o quattro?
  • Helenalabella: n. 22. Irruente e prepotente, è la più rompiscatole della sua generazione e la più simpatica finora incontrata tra tutte le Claymore. Fino a che non si è vista Undinella, era considerata la più brutta delle Claymore. Ha una bocca gigantesca[23] con cui ride in continuazione.
Ha i poteri dell'uomo che si allunga e li usa. È la compagna inseparabile di Denebella.
Attualmente ha anche acquisito i poteri dell'Uomo Trapano, la Spada Ritorta.
  • Elenlla: Claymore dal nome che finisce in nlla e non in ella per cui molto debole, migliore amica di Chiara ai tempi della scuola, viene uccisa da Chiara stessa dopo essere stata contaminata dalle Beliebers.

[modifica] Nuova Generazione

  • Reycella: fine, dolce e signorile guerriera. La sua frase preferita è "Ti spiacco in due! Ahahah virgola ah!"
Il suo colpo speciale: carica la spada in terra e colpisce. Non chiedete come funziona. Magari la sua spada ha una presa di corrente!
  • Miatella: anche questa è una sosia della bambina Sadako di "The Ring". Siamo a quota 3. Il suo numero è il 4, di cui ho già detto. Questa deliziosa bambina strappa le teste degli yoghurt a mani nude e poi ci gioca a pallone.
Come Ofella, anche questa n. 4 è mentalmente instabile.
  • Audrella: generalmente ritenuta più signorile della sua compagna Reycella, questa fine e signorile Claymore è esperta nel rivolgere la forza dell'avversario contro di lui. In altre parole, fa gli sgambetti con la spada. Molto cerimoniosa.
  • Clarabella: la n.47. Come la sua quasi-omonima Chiara, è ritenuta la più scarsa delle Claymore. Nel volume n. 12 e nel n. 13 si scopre come la sua omonimia con il personaggio disneyano (Clarabelle Cow) non sia una pura coincidenza, e l'Organizzazione sta pensando seriamente di regalarle un campanaccio.

[modifica] Organizzazione

Sono loro che creano le Claymore.
Sono l'Umbrella Co.
Hanno tutti qualche lieve difetto fisico.
Hanno tutti dei nomi buffi.
Non è che sorride: ci ha una paresi.
  • Hermitage Museodell, detto Ermitella: è un uomo che va in giro vestito da suora.
  • Gricolturaedellaculturapopolaredigualdotadino Museodella , detto Tinello: veste da frate, ma come altri dell'organizzazione ha le vene varicose sulla faccia.
  • Gustavoklimto, Museodellartedi, detto Kirimuto, Kirimello o Karamello[25]: grande capo dell'Organizzazione, dalle grandi vene emorroidali, disseminate fin sulla faccia. Sta sempre seduto su un trono di gomma.
  • Prado Museodel, detto Pradello, dal muso di metallo; mentore di Clarabella; non usa mai il cavallo.

[modifica] Mostri

Gli Yoghurt sono umanoidi liquidi di consistenza cremosa che possono fingersi esseri umani. Sono fondamentalmente composti di carta e di colla vinilica ma sono totalmente privi di cervello, che si procurano a spese dei poveri villaggesi. Il cervello così procurato dura solo qualche giorno, poi ricominciano da capo. Grazie alla colla vinilica, si possono attaccare le facce delle vittime e fingersi esseri umani. (Aaaargh! Dove l'ho già sentito questo?) Sempre grazie alla colla vinilica, possono anche cambiare forma, in continuazione. Grazie alla colla vinilica, hanno un aspetto bianchiccio, onde il nome di yoghurt. Ci sono anche yoghurt alla fragola e ai mirtilli, di colore rosso e viola. Per colpa dei cervelli rubati, non sono molto brillanti, a differenza dei boss di fine livello che hanno un'altra origine.

Nel mondo delle Claymore nessuno conosce la loro origine.
Ma con l'Umbrella Co. in bella vista, c'è bisogno di chiedere?

[modifica] Mostri di fine livello

Claymore copertina 2.jpg

Alice nel paese delle meraviglie, inseguita dallo Stregatto.

Sono per lo più guerriere Claymore scoppiate. Detti anche "Yoghurt Nobilis" e "Yoghurt Supremus".

  • Rifulla: avete in mente la bambina di The Ring? Eccone un'altra! La più elegante dei mostracci, anche quando si trasforma. A differenza degli altri yoghurt, non è fatta di colla vinilica ma di nastro biadesivo, in quantità industriali. Un mostro Glamour...
Un tempo era la Claymore n.1, ma il suo nome finiva in -ulla e così è diventata un mostro.
  • Priscilla: avete in mente la bambina di The Ring? Eccone un'altra! Claymore divenuta mostro perché finiva in -illa, vedi sopra. Quando si trasforma in mostro diventa una Winx cornuta, ignuda e sovradimensionata.
A diffenza di Rifulla, non è Glamour.
  • Luisella: sorella di Raffaella, ex-numero 1, divenuta mostro durante un esperimentino dell'Umbrella Co. [26]
Il suo aspetto è quello di una donna-drago-gatto con due code fatte di bocche, in posa sexy.
Per un po' di tempo è nota come Luisella del Sud, poi derubata da Islello del Nord, infine schiantata dalla sorella Raffaella che non vuole una mostrella nella famigliella.
(Spoiler) Ma Rifulla... *zitt* *zitt*
... a un certo punto risorge in forma composita come robottone gigante e infine lei e Chiara si assimilano reciprocamente annullandosi in una patata gigante! Sul serio.
  • Islello: i nomi maschili non finiscono in -ella, perciò questo primo esemplare di Claymore maschio è diventato rapidamente un mostro, con corna, zoccoli e corpo da centauro. In forma umana, è l'unico maschio di aspetto decente della storia.
  • Riccardello, il re leoncello: altro raro esemplare di ex-Claymore maschio. Secondo individuo maschile d'aspetto decente e numero 2 anche della prima generazione. Il suo aspetto da mostro è quello di un celebre cartone animato: "La Bella e la Bestia". O era "Aladino"? Forse era "Bianca e Bernie". Beh, comunque Riccardello muore perché continua a ignorare Clara dopo che quella gli ha detto di essere il numero 47, ufficialmente la Claymore più scarsa, e continua ad attaccare le altre.
Le sue ultime parole: "AAAAAAH Mi sta squartando! Ma è solo la numero 47! Beh, allora non è grav-".
  • Dordello, noto come D'oh!: altro Claymore maschio. Un ex numero 3. Quasi invulnerabile, si lagna in continuazione che "gli hanno fatto male!" È lo schiavo d'amore di Rifulla, che lo definisce allegramente "un povero fesso", ma è anche "l'unico in grado di" sopportarla.
  • Agatella: e si ritorna ai mostri Glamour (Anzi, in questo caso, iper-Glamour). Ex numero 2, Agatella è anche un'ex-cinefila e questo ha influenzato pesantemente il suo aspetto da mostro. La sua forma da risvegliata è un robottone gigante, stile tripode della "Guerra dei Mondi", sormontato dalla donnina nuda di "Magnolia", ricoperta da interiora umane rosse stile "Alien" al posto dei fiori dello stesso colore. Il vero corpo è, naturalmente, il palcoscenico.
Uno vede questa donnina nuda adagiata e invitante, si avvicina, e viene squartato dei tentacoloni che fuoriescono dal pavimento. Proprio come i tripodi cannibali di Marte, ma più sexy. Questo mostro è tanto Glamour da essere pacchiano: verrà distrutto da una Clara al limite estremo della figaggine.
  • Altri ed eventuali. Anche qui ci sono i mostri che fanno massa e vengono subito massacrati. Ciò nonostante sono forti e crudeli. In genere hanno aspetto insettoide e sgradevole, con le bocche di traverso, qualche pezzo attaccato male e le gomme bucate. Durano un po' di più degli yoghurt vulgaris e sono molto più logorroici.
I più cattivi hanno dei superpoteri inutili[27] e si danno un sacco di arie, autoproclamandosi invincibili e attirandosi la Jella[28].

[modifica] Demoni e Draghi

Ahi ahi ahi... qui ci sta lo spoiler... Non si è ancora visto in Italia fino a oggi...

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

Le suddette creature però sono completamente anonime e hanno occhi cuciti con filo di rafia. Sono state condizionate per mangiarsi Islello e per riformarsi come un T-1000.
  • Draghi e Dragoni: la vera ragione per l'esistenza degli yoghurt! Dovete sapere che in un lontano continente... (qui finiscono le rivelazioni di Mirella).

[modifica] Claymore mai apparsi/e

  • Isabello: questo nome non esiste e neanche il guerriero corrispondente. Meno male, sennò, dato il nome, sarebbe sicuramente un mostro urendo.
  • Pippillotta Pesanella Tapparella Succiamenta: questa Claymore dal nome multiplo risulterebbe sicuramente la più forte di tutte le Claymore, se non avesse sbagliato sezione spazio-temporale e non fosse finita nella Sverzia del XX secolo. Là si fa passare come bambina con l'inverosimile nome di Pippi Langstrump sebbene abbia 200 anni e abbia l'hobby di sollevare cavalli e panzoni. E una volta ha anche sconfitto Hulk. Questa famigerata pseudo-bambina è la figlia segreta di Sadako (naturalmente!) e di Jack Sparrow, così le due maledizioni che si è beccata (la morte immediata e l'immortalità forzata) continuano a scontrarsi tra di loro anche dopo novant'anni, lasciando lei indenne. Così lei si può tenere il tesoro dei pirati e guardare tutte le videocassette che vuole. Aaaaaaaah!

[modifica] Carne da cannone

Impiegate dall'Umbrella Co. contro un ammasso di mostri giganti nella città di Pieta, queste Claymore appaiono brevemente, rispondono all'appello e vengono massacrate dalla seconda ondata di mostri, senza ricevere la benché minima caratterizzazione.

  • ... Ah, cavolo. Non me li ricordo, i nomi, ma tanto...

[modifica] Versione anime

Come già detto, il fumetto è stato trasformato in un anime, come già accaduto un sacco di volte. Solo che la serie a fumetti è ancora in corso! Così hanno inserito un finale allegramente stravolto, in cui Mucciaccia risulta il creatore degli yoghurt, delle Claymore, dei villici, dell'Umbrella Corporation e dell'Universo intero, naturalmente con la carta e la colla vinilica. Così Clara uccide Priscilla con uno spruzzo di solvente, che poi si espande sull'intero pianeta, che si scioglie tutto. Gli otaku più ciccioni ritengono che questo finale sia pesantemente influenzato dalla serie animata Neon Genesis Evangelion e da Roger Rabbit. In quanto a me, sto ingrassando e la mamma mi ha detto che dovrò fare palestra.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Il vero nome della serie è Glamour, che in giapponese ha la stessa pronuncia. Nel progetto originale le guerriere Glamour dovevano sconfiggere gli yoghurt con il loro fascino e la scelta di abiti à la pàge, ma presto l'autore si è reso conto di non saper disegnare i tessuti in modo adeguato e ha optato per un'uniforme con una mezza armatura. Il nome della serie è rimasto, ma i traduttori hanno fatto il solito macello[29]... :-)

[modifica] Finali alternativi

  • Finale aperto: il manga non finisce. Mai. E l'Universo, intanto, si espande indefinitamente.
  • Finale chiuso (ma subito!): il manga finisce adesso, lasciando in sospeso tutte le domande.
  • Finale Evangelion: *zhbvbab ghggv*
  • Finale festa: tutto finisce con una festa. Tutti bevono e si sbronzano e il giorno dopo nessuno ricorda più niente e qualcuno ha un terribile presentimento.
  • Finale Vogon.
  • Finale meta-finale. Che comprende questo finale.
  • Finale Excel: Koshi Rikudo e Norihiro Yagi concedono la reciproca e muta autorizzazione a mescolare i loro due universi: e così avviene che Excel diventa Excella, la Claymore stupidella, ma con la tecnica di riduzione trasforma yoghurt e mostrelli in piccole pucciose creature a forma di orsacchiotto di peluche totalmente indifeso e coccolabile; Hyatt diventa Haiatella, mentre Sua Eccellenza Il Palazzo, che dovrebbe diventare Il Palazzello, alla sola idea fugge dalla serie e non si fa più vedere finché il crossover non è terminato. In quell'occasione pronuncia le fatidiche parole: "Prendere nota: evitare i crossover che ti fanno fare la figura del co***one!"
  • Finale Arale: Arale gioca alla guerra con i mostri di fine livello per vedere chi è più forte. Vince per esaurimento. Gli yoghurt vengono mangiati tutti dalle Gacchan. E anche l'Umbrella Co.
  • Finale Blam! Killy scambia il mondo di Claymore per l'ennesimo livello della biosfera e forse ha ragione. Lo lascia dopo aver fatto fuori incidentalmente Priscilla, senza che nessuno abbia capito cosa cavolo sia successo[30].
  • Finale Pippo, Pluto e Paperino: i nomi dei personaggi non finiscono più in -ello, -ella, ma devono cominciare con la lettera "P".
  • Finale eccetera. È un'altra ipotesi.
  • Finale camion: l'autore non sa come far finire la storia, così raduna tutti i personaggi in una strada e li fa investire da un camion.

[modifica] Voci risvegliate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Il che avviene spesso con i manga, e quasi mai con le serie di supereroi.
  2. ^ oramai anche catarifratta.
  3. ^ e Galatella, ormai cieca ma dotata di superpercezioni a distanza, avvertirà tutto commentando: : "Ma la mano davanti alla bocca, no? Che cafone!"
  4. ^ L'autore di questo manga, per chi non ricordasse.
  5. ^ Ma chissà.
  6. ^ Ammazza Ebetella e Alisiella, tanto per aver altre morte.
  7. ^ Per cui non paga la protezione all'Organizzazione. No, non potete chiamarla "pizzo". Oppure sì?
  8. ^ E l'aria scema.
  9. ^ Ed è brutto.
  10. ^ È un maschio disegnato da Norihiro Yagi, che vi aspettate?
  11. ^ Nonché brutto.
  12. ^ E anormale.
  13. ^ Ha solo mezza faccia e l'altra no.
  14. ^ Gli stessi membri dell'Organizzazione lo ritengono malato.
  15. ^ Ha mezza faccia. È una diagnosi ovvia.
  16. ^ Glamour?
  17. ^ Che le aveva seguite proprio per vedere la loro digievoluzione in mostrone.
  18. ^ Nel senso di tubero. Verificate
  19. ^ Che non pensano che dopo toccherà a loro.
  20. ^ A parte Chiara, naturalmente. Da brava mammina premurosa? O c'è dell'altro?
  21. ^ Irenella?
  22. ^ negli anime
  23. ^ da un orecchio all'altro, vedi vol n. 6, vignetta 52
  24. ^ "Rubello" è la traslitterazione nippocatatonica di Louvre.
  25. ^ a seconda della trascrizione romagij o transurean; probabile oriundo e personaggio transfuga, ex-Ministro della Magia nella storia di Harry Potter, si suppone che abbia vagato nello spazio delle storie in cerca di alte poltrone.
  26. ^ un cambiamento di vocale. Diventata temporaneamente Luisolla, con la finale in "-olla" si è trasformata in mostro.
  27. ^ come facce addizionali o la capacità di ronzare
  28. ^ sia la famosa guerriera che la sf*ga.
  29. ^ Nota vuota. Volevo dire qualcosa. Lo dirò dopo.
  30. ^ Come, di solito, succede nel fumetto "Blam!". Ma la colpa è attribuibile alla cattiva traduzione!
Strumenti personali
Altre lingue
wikia