Clannad

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Puhi puhi! Puhi Puhi!!!
Clannad - Kyou arrabbiata.png
Kyou Fujibayashi approva questo articolo


Pertanto ha deciso di non riempire di pugni l'autore di questo articolo, nè di investirlo col suo motorino, lanciargli palle da basket in faccia, sventrarlo con un coltello, distruggergli il cranio con un dizionario di inglese nè di cancellargli la memoria con un calcio volante.

Ma non si farà scrupoli a mandare all'attacco il suo cinghiale Botan contro chiunque dica ancora che è "bi"[1]

Clannad - Kyou arrabbiata.png


Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Quote rosso1.png Il segreto di Clannad è ripetere le stesse scene all'infinito. Quote rosso2.png

~ Produttori della Key su Clannad.
Copertina di Clannad.jpg

La versione del gioco in cui è possibile scegliere solo Nagisa.

Quote rosso1.png Il segreto di Clannad è ripetere le stesse scene all'infinito. Quote rosso2.png

~ Produttori della Key su Clannad.
Quote rosso1.png Dango Dango Dango Dango, Dango Daikazoku![2]! Quote rosso2.png

~ Nagisa su arte moderna.
Quote rosso1.png Dango Dango Dango Dango, Dango Daikazoku! Quote rosso2.png

~ Nagisa su crisi economica.
Quote rosso1.png Dango Dango Dango Dango, Dango Daikazoku! Quote rosso2.png

~ Nagisa su Divina Commedia.
Quote rosso1.png Dango Dango Dango Dango, Dango Daikazoku! Quote rosso2.png

~ Nagisa su guerra del Vietnam.
Quote rosso1.png Che diavolo? Quote rosso2.png

~ Kotomi prontamente in risposta ad uno tsukkomi fatto da Tomoya. Tre giorni prima.
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Clannad
Quote rosso1.png Sei un bullo? Quote rosso2.png

~ Kotomi ad una bambina di 5 anni che l'ha appena salutata.
Quote rosso1.png KYYEEEEEEEEHHAAAHAHH UUUUUHH Quote rosso2.png

~ Tomoya parlando al telefono con Mei.

Clannad (クラナド, traducibile con famigghia) è l'ennessima visual novel ed anime della Key che, tanto per dire qualcosa di nuovo, tratta di un gruppetto di studenti di un liceo giapponese formato principalmente da belle passerotte (ognuna con la sua toccante storia alle spalle) che vogliono marpioneggiare lo stesso pseudo bullo. Se qualcuno avesse intuito un secondo significato in un nome palesemente inghirlandese come Clannad, allora avrebbe compreso il secondo e più occulto significato della parola. Tale significato è sintetizzabile con: "Saga di sette idioti i quali non avevano niente di meglio da fare che tentare di far contenta una piagnucolona moribonda allucinata da creature pacioccose commestibili ed ossessionata col recitare da sola una commedia autoinventata".

[modifica] Trama

Per poter comprendere al meglio la follia ed il delirio che imperano in codesta serie, è opportuno visionare il seguente filmato.

Original video

Una volta colta l'essenza della storia, il mondo apparirà sotto altre prospettive.


Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

School life
Clannad - Nagisa e Ryou.png

Come tutti avrebbero voluto che andasse[3].

La storia tratta di Tomoya Okazaki[4] il quale un giorno, salendo la collinetta[5] che porta alla sua scuola incontra Nagisa Furukawa, una ragazza con svariati problemi psicologici che la portano a vedere ovunque strane creaturine chiamate dango, cantarne di continuo la loro canzone o a restare impalata ore a fissare il vuoto per poi dire all'improvviso il nome di un panino ed iniziare a farfugliare da sola. Okazaki la nota proprio in uno di questi momenti e proprio in quel frangente decide di diventare suo amico, in modo da poter passare un po'il tempo e filmarla col telefonino per dare vita ad un nuovo fenomeno da baraccone su Youtube.

Successivamente Tomoya, finisce per innamorarsi di Nagisa e decide di aiutarla a realizzare il suo sogno: ricostruire il club di teatro. La cosa non è per niente facile, ma Tomoya può contare su l'aiuto e l'amore incondizionato di tutta la sua immensa sfilza di amici inseparabili[citazione necessaria] tra cui l'ancor più sfigato Youhei Sunohara. I 3 così si impegnano per riaprire il club e vanno alla ricerca di nuovi membri, ma riescono a trovare soltanto una fantasma fissata con le stelle marine, un genio ritardato, un ex-membro della polizia anti-sommossa, un'infermiera/chiromante/capo classe fallita con annessa sorella assassina e molto tsundere. Come se non bastasse, casualmente[citazione necessaria], ogni personaggio ha il proprio problema personale ed alla coppietta Tomoya/Nagisa toccherà risolverli tutti per poter finalmente riaprire il club di teatro e permettere a Nagisa di poter recitare tutta da sola una pseudocommedia priva di copione.

After Story

Nella seconda parte, Tomoya e Nagisa si mettono insieme e passano in compagnia di tutta la combricola i loro ultimi giorni di scuola, ma Nagisa è affetta da una strana malattia che contrasse da bambina stando 5 ore sotto una tempesta di neve con solo il pigiama addosso mentre i genitori erano in giro a farsi gli affari loro. La suddetta malatttia, proprio nei momenti meno oppurtuni le impedisce di alzarsi dal letto, fa in modo che le due puntate successive siano in totale "crying mode" e costringe Tomoya a restare chiuso in uno stanzino con Kyou. A causa di questa malattia debilitante quanto il morbo di Alzheimer, Nagisa viene bocciata e deve ripetere il terzo anno mentre Tomoya, ormai fossilizzatosi alla panetteria Furukawa, inizia a lavorare con i genitori di Nagisa e va a vivere da solo.

Circa un anno dopo, il simpaticissimo padre ubriacone di Tomoya viene arrestato per rapina e, approfittando di questa romanticissima occasione, Tomoya chiede a Nagisa di sposarla. I due così si sposano e Nagisa lascia la sua comoda casa a due piani con panetteria e giardino dei genitori per andare a vivere con Tomoya nella sua catapecchia monolocale senza mobili e piena di topi. Poco dopo Nagisa rimane incinta ma al nono mese le torna la sua malattia ed a causa di una tempesta di neve non può andare all'ospedale, morendo mentre partorisce la figlioletta Ushio. Tomoya cade in depressione ed affida la bambina ai nonni per prendersi giusto un po'[citazione necessaria] di tempo per riprendersi dalla morte di Nagisa, quel tanto che basta che serve a dilapidare il capitale accumulato e a notare il fatto che chiunque è più felice di lui. Finalmente Tomoya si riprende, trova un nuovo lavoro, torna a vivere con Ushio e fa anche pace col padre disintossicato, ma un anno dopo scopre che Ushio ha la stessa malattia di Nagisa e muore durante un'altra tempesta di neve[6].

Peter Parker (Spiderman) piange.gif

La tipica reazione di chi ha visto Clannad.

A questo punto gli autori, per dare un happy ending alla storia ed impedire così alle fangirl di chiedere una terza serie, fanno succedere non-si-sa-bene-cosa[7], ed il tempo torna indietro alla nascita di Ushio, la strana malattia sparisce e questa volta Nagisa e figlia non muoiono. Happy ending! Yeeeeeeeeeeeeeeeee!!!

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

Tomoya Okazaki

Tomoya è purtroppo il protagonista della storia. È il classico "falso-bullo" da visual novel, viene considerato da tutti un delinquente buono a nulla solo perché è amico di Sunohara arriva a scuola sempre in ritardo e salta le lezioni. In realtà è più debole di tua nonna in carriola e si comporta in modo strano a causa del padre ubriacone che un giorno gli ha rotto la spalla, impedendogli di giocare a basket[8].

Clannad - Nagisa con roncola di Rena Ryuugu.png

La dolce Nagisa mentre tenta di imitare sua cugina Rena.

Nella visual novel deve sbattersi a rifare e rifare all'infinito la storia, cercando di far avverare i sogni di tutti i personaggi per guadagnare delle sfere luminose che avverano i desideri ed usarle per far resuscitare Nagisa ed Ushio. Un vero Eroe tipo degli anime nonché grande lavoratore full time, da prendere come esempio!

Nagisa Furukawa

La cuggina segreta di Rena Ryuugu, è la co-protagonista di Clannad.

Così come la cuggina ha una personalità dolcissima alternata a vari e leggeri[citazione necessaria] squilibri mentali come quelli già accennati, il più devastante è sicuramente quello della Dango Daikazoku, probabilmente una versione alternativa della sindrome di Hinamizawa, che Nagisa ha preso da piccola andando a trovare i parenti in campagna. La malattia consiste nel ripetere ossessivamente la parola "Dango" e di idolatrare questi strani esseri tondeggianti e pacioccosi a metà tra un dolce ripieno di farina di fagioli[9] ed il Sergente Keroro.

A causa della sua malattia è cresciuta quasi senza amici e fortemente complessata, convinta[10] di non poter fare niente da sola.

Ushio Okazaki

La figlia di Tomoya e Nagisa, a causa di un problema genetico ereditato dai Furukawa è sprovvista di un naso, il che la fa parlare come un personaggio di Topolino, in compenso eredita i capelli ad antenna d'insetto della madre e della famiglia Furukawa. Dopo essere morta si reincarna nel "mondo nascosto" e diventa la bambina schizofrenica che crea i pupazzi dalla spazzatura e dopo aver riacquistato la memoria usa le luci guadagnate da Tomoya per resuscitare Nagisa.

Kotomi Ichinose
Clannad - Kotomi con violino.gif

Quote rosso1.png Do, re, mi, fa, sol, la si... Ragazzi che fate a terra? Quote rosso2.png

Amante segreta di Tomoya nonché sua amica d'infanzia[11]. Kotomi è il genio indiscusso[citazione necessaria] di Clannad, sa effettuare un calcolo complicatissimo o leggere un libro in pi greco secondi, sa a memoria la planimetria globale e la tavola periodica degli elementi, ma é totalmente priva di senso dell'umorismo, tanto che non riesce a capire nemmeno la barzelletta del prete e il rabbino che entrano in un bar.

Wikiquote.png
«... E la sua arma è un violino. Quando prende posizione ci vogliono solo 0.2 secondi prima che le onde sonore ti colpiscano, il numero di persone tramortite è tuttora indefinito.»
Youhei Sunohara
Clannad - Sunohara tavoletta per il bagno.png

Chissà perché non riesce a trovarsi una ragazza... e la tavoletta del gabinetto.

Sunohara è il migliore[12] amico di Tomoya, e la tavoletta del gabinetto. Anche lui viene considerato da tutti un teppista, e la tavoletta del gabinetto, ed ha una storia molto simile a quella di Tomoya, ma è 10 volte più stupido. Nonostante sia stato costretto ad abbandonare la squadra di calcio dopo aver scatenato una rissa durante una partita, e la tavoletta del gabinetto, ha ottenuto il permesso per continuare a vivere nel dormitorio della scuola, dove ogni giorno viene regolarmente seviziato dalla squadra di rugby e subisce german suplex ripetuti da Misae[13]. Nonostante il fior fiore di fanciulle, nessuna oserà degnargli uno sguardo, e la tavoletta del gabinetto.

Mei Sunohara

La sorella minore di Youhei. È il completo opposto del fratello, tranne per la stupidità[14], infatti non riesce ad accorgersi degli scherzi fatti da Tomoya o che il fidanzamento tra Sunohara e Sanae sia ovviamente falso.

Misae Sagara

La brutale guardiana del dormitorio della scuola. Grazie al suo carisma e le sue doti nel wrestling è riuscita a diventare il primo presidente del consiglio studentesco donna e a non fare arrivare nessuno studente in ritardo per una settimana. Durante questo periodo si innamorò di Shima Katsuki, uno strano barbone che girovagava nei pressi della scuola e che diceva di poterle esaudire un desiderio, qualche giorno dopo gli diedero fuoco e non lo rivide mai più.

Tomoyo Sakagami
Clannad - Tomoyo colpisce Sunohara.gif

Tomoyo nel suo allenamento mattutino.

Una studentessa del secondo anno che vuole diventare presidente del consiglio studentesco, megalomania portami via! Si è trasferita da un'altra scuola dopo essersi fatta nemici tutti gli studenti a forza di calciorotarli in giro. Ha anche un fratello minore così intelliggente[citazione necessaria] il quale per impedire che i genitori si separassero ha avuto la brillante idea di fingere un suicidio[15] ma che poi gli è riuscito davvero facendolo finire su una sedia a rotelle, per ringraziarlo Tomoyo vuole diventare presidentessa del consiglio studentesco per impedire l'abbattimento dei ciliegi sulla collinetta, dove al fratellino Takafumi piace farsi di eroina e morfina il pomeriggio.

Fuko Ibuki
Fuko Ibuki Clannad.gif

Ecco che cosa succede quando si va in assuefazione da stelle marine.

Una studentessa del primo anno che dopo il primo giorno di scuola venne investita e finì in coma all'ospedale. Talvolta si manifesta come spirito nell'aula di arte e passa il tempo a fare delle stelle marine di legno da lanciare come Shuriken regalare agli studenti per convincerli a venire al matrimonio della sorella Kouko. Oppure appare misteriosamente dal nulla sotto forma di maghetta nel tentativo di risolvere i problemi altrui, peccato che i risultati siano diametralmente opposti alle aspettative. Per il resto trascorre tutto il tempo libero nell'incidere del legno per realizzare delle stelle marine souvenir, peccato che la loro stessa esistenza crei più allucinazioni dell'LSD.

Ryou Fujibayashi
Clannad - Ryou con carte.png

Quote rosso1.png I tarocchi dicono che domani morirai di una morte orrenda, però ti amo lo stesso Tomoya caro! Quote rosso2.png

La rappresentante di classe di Tomoya e Sunohara. È anche più timida di Nagisa e perciò in tutta la storia non dice quasi nulla, apparte le sue predizioni senza senso. Ama Tomoya e piangerà come una fontana quando comprenderà che a lui interessa solo Nagisa.

Kyou Fujibayashi

La sorella gemella di Ryou, ma più vivace, alta, figa, bi[16] e violenta. Ama Tomoya e piangerà come una fontana quando comprenderà che a lui interessa solo Nagisa.

Sanae Furukawa

La madre di Nagisa. È la rovina della panetteria Furukawa, ogni giorno crea un nuovo immangiabile panino geneticamente modificato che rifila alla prima persona che incontra, è incredibile che nessuna delle sue vittime non le abbia ancora fatto causa. Ciononostante, riesce sempre a far ingurgitare al maritino i suoi deliziosi prodotti d'alta panetteria.[citazione necessaria]

Akio Furukawa
Clannad - Akio con prurito.gif

Anche Akio è stato ad Hinamizawa.

Il padre di Nagisa. Un completo idiota a cui spetta il duro compito di riuscire a vendere il pane di Sanae. Nel tempo libero rompe le finestre del vicinato con la scusa di giocare a baseball con dei bambini.

Toshio Koumura

Un professore arteriosclerotico che Nagisa e Rie si litigano perché sia il responsabile del proprio club. Sta per andare in pensione e gli ultimi studenti che riesce a far diplomare sono Tomoya e Sunohara. Che soddisfazione[citazione necessaria].

Yukine Miyazawa

L'ennesima malata di mente del gruppo, passa tutto il tempo nell'ex aula della biblioteca a fare caffè. Lei esiste solamente all'interno di quel luogo, vederla fuori da lì è raro come un'eclissi di sole. La suddetta ha anche un fratello teppista morto che usa come spauracchio contro le gang rivali.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • I dolcetti dango sono esseri viventi.
  • Al posto di grufolare, i cinghiali fanno "Puhi Puhi".
  • I capelli ad antenna d'insetto sono trasmissibili geneticamente[17].
  • Il pane ed i violini possono essere utilizzati come armi di distruzione di massa.
  • Sunohara è talmente sfigato che le uniche donne che lo tengono in considerazione sono sua sorella e la madre di Nagisa.
  • Dopo che Tomoya e Nagisa si saranno messi insieme, nessun'altra ragazza del gruppo oserà fidanzarsi.
  • Per far felici le orde di funboys piagnucolanti, sono stati inventati 2 finali alternativi in cui Nagisa non esiste e Tomoya può fidanzarsi con Tomoyo o con Kyou.
  • Le stelle marine di legno conducono all'assuefazione.

[modifica] Articoli correlati

[modifica] Link esterni

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Oh cazzo ma l'ho appena fatto! AAAHAHAHH...
  2. ^ Per in non nippofili: "La grande famiglia pucciosa dei Dango!
  3. ^ Ma anche no.
  4. ^ Lo sfigato di turno, appunto.
  5. ^ Con un pendenza di 70°.
  6. ^ Ma allora non sarà mica Tomoya a portare iella?
  7. ^ Erano anche rimasti a corto di idee.
  8. ^ Oltre che di poter alzare il braccio destro.
  9. ^ Avete capito benissimo, è inutile che fate gli gnorri.
  10. ^ A ragione.
  11. ^ Prima che casa sua prendesse fuoco.
  12. ^ Ed unico.
  13. ^ E la tavoletta del gabinetto.
  14. ^ Probabile unica dote di famiglia.
  15. ^ Con ottimi risultati, tra l'altro.
  16. ^ POW! Prendi questo, brutto figlio di puttana!
  17. ^ Ne è la prova vivente l'intera famiglia Furukawa.


Strumenti personali
wikia