Charles Pic

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Forse cercavi aggiornato.jpg
Charles Pic
... non so, chi stavi cercando?


Quote rosso1.png Ed ecco qui un doppiato Quote rosso2.png

~ Gianfranco Mazzoni su Charles Pic
Quote rosso1.png Glock si ritira Quote rosso2.png

~ Ivan Capelli su Charles Pic
Quote rosso1.png Salve, come posso esserle utile? Quote rosso2.png

~ Addetto al cambio gomme della Caterham ogni volta che questo pilota[citazione necessaria] rientra per fare il pit-stop.
PIC.JPG

Ecco a cosa ha pensato il proprietario della Caterham dopo aver visto Charles correre per la prima volta.

Chalres Pic (traduzione francese di Carlo Picone) si può definire senza ombra di dubbio il più forte pilota che Montélimar abbia mai avuto. Come se questo non bastasse a garantirgli una carriera di successi e record in Formula 1 è riuscito a dimostrare il suo grande talento in GP2 arrivando decimo in campionato. La Caterham, vista la quantità di soldi che avrebbe portato grazie ai suoi sponsor visti i suoi grandi risultati, gli propose immediatamente un contratto riuscendo a strapparlo alla velocissima[citazione necessaria] Marussia. Da questo momento inizia la sua carriere a dir poco priva di qualsivoglia soddisfazione eccezionale.

[modifica] Vita, incidenti e sorpassi (subiti)

Muletto.jpg

Oggi Pic pilota pericolose vetture all'Esselunga di Riccione.

Charles Pic iniziò la sua carriera guidando tosaerba modificati costruiti dallo zio Jean, il quale lavorava come spazzino presso la sede nepalese della Renault. Il piccolo Charles, poiché in Francia mancava un circuito omologato dalla FIT (Federazione Internazionale Tosaerba), iniziò a correva nei campi di senape di Digione, distruggendoli completamente. Questo portò a un crollo del 15% del PIL della Francia e a varie rivolte contadine (le jacquerie). Per porre fine a tutto ciò si decise di rinchiudere il pilota in un posto dove potesse fare meno danni, i circuiti di Formula Renault.

[modifica] Formula 1

[modifica] Marussia

Sfortunatamente[citazione necessaria] Pic esordì in Formula 1 nel marzo del 2012, arrivando 15° alla sua prima apparizione, salvo poi scomparire tra ottimi ritiri e un'infinità di ventesimi posti. Il pilota però riesce a fare carriera grazie alla sua incredibile abilità nel farsi inquadrare durante i doppiaggi.

[modifica] Caterham

Nel 2013 Pic fa il tanto atteso salto di qualità, andando a guidare per la Caterham, squadra arrivata penultima nel 2012 grazie agli zero punti conquistati in soli venti Gran Premi. L'esordio è straordinario: Pic infatti riesce a segnare un tempo di un secondo più lento del suo compagno di squadra e di quattro decimi più lento della Safety Car. Questa prestazione infrange tutte le regole della fisica moderna, dimostrando che un qualsiasi oggetto può andare più lento di Felipe Massa. Questo gli fa vincere il premio Nobel per la fisica e un buono sconto di 5 euro dell'Eni. Il giorno successivo riesce a sfruttare al meglio i ritiri e gli errori altrui classificandosi 16° a due giri dal pinguino scandinavo, vincitore del GP.

Wikiquote.png
«Quest'anno farò il doppio dei punti dell'anno scorso.»
(Charles Pic parla degli obiettivi della stagione in corso.)
Wikiquote.png
«L'anno scorso non hai fatto punti, fa comunque zero...»
(Qualcuno su citazione precedente.)
Wikiquote.png
«Allora ne farò il triplo!»
(Charles Pic e la matematica.)

[modifica] Record

  • Il buon vecchio Charles detiene uno dei pochi record che Schumacher non è riuscito a battere: è il pilota che ha ottenuto il maggior numero di ventesimi posti in tutta la storia della Formula 1: ben sette.


Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1

Strumenti personali
Altre lingue
wikia