Cattocomunista

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua.svg Questa pagina parla di Cattocomunismo. Forse cercavi Un'accozzaglia di gente inutile?
Brunetta dormiente.jpg
Quote rosso1.png Figliolo, una volta qui era tutta campagna elettorale! Quote rosso2.png

Quest'articolo parla di Politica, quindi se non ti piace ciò che c'è scritto riceverai un vitalizio di 3000 € mensili netti. O più probabilmente verrai additato come un qualunquista e nessuno si interesserà di te. Buona lettura!

Deputato fa gesto delle corna.jpg
Luna dietro la statua di Rio.jpg

Nascita del cattocomunismo.

Quote rosso1.png Il cattocomunismo è la cosa più trendy del momento! Quote rosso2.png

~ Rosy Bindi riguardo l'essere cattocomunisti
Quote rosso1.png Mao! Quote rosso2.png

~ Un gattocomunista durante un comizio

Il cattocomunista è una persona che ha idee di sinistra, il portafoglio di destra ed è un assiduo frequentatore di ambienti ecclesiastici.

[modifica] Morfologia

Sono moderatamente brutti, ma di una bruttezza rassicurante.

[modifica] Uomo

Il cattocomunista adulto è solitamente un individuo grassoccio, semicalvo, con capelli grigi e la barba più o meno lunga ma immancabile nel 99% dei casi. L' abbigliamento può variare a seconda di età e ortodossia delle idee: vira da ben vestito e sempre impeccabile a un abbigliamento tipo no-global a uno tipo ebreo errante con pelle di pecora, tascapane e sandali.

[modifica] Donna

La cattocomunista è solitamente una 55-60enne con capelli grigi o con tinta risalente al 776 a.C raccolti in una coda di cavallo, naso aquilino, maglione color crema, gonnellino color scozzese fino alle caviglie e scarpette nere con collant 55574 denari, in estate sostituiti da sandali infradito di pelle chiusi dietro.

[modifica] Soggetti giovani

Falce e Croce.JPG

Il simbolo dei CattoComunisti

I soggetti giovani vestono con tratti un po' più giovanili (i vestiti sono in genere di 4° mano) ma sempre ricordano quelli adulti, immancabile la croce al collo, in legno e a forma di T.

[modifica] Struttura sociale

Il fulcro della struttura sociale è la famiglia, valore difeso a volte con manifestazioni contro il governo da loro stessi votato. Tale famiglia è composta da genitori cattocomunisti e un numero di figli che varia solitamente dai 3 ai 12 ma a volte anche di più: essendo infatti proibite le tecniche anticoncezionali sicure come goldone e pillola, ripiegano su metodi come coito interrotto o astinenza programmata la cui inefficacia è ormai scientificamente risaputa. Molti i casi di prole cosmopolita.

Il luogo di ritrovamenti, feste e vita sociale in genere è la parrocchia dove in occasioni importanti ci si ritrova con tutto il gruppo.
I ritrovi principali sono immancabilmente la domenica, il sabato pomeriggio e la sera ma non oltre le 22:30, la domenica mattina prima e dopo la messa e in "feste importanti", chiesarolamente parlando.

I soggetti giovani appartengono quasi sempre al gruppo scout in cui si fanno escursioni di 354 Km al giorno con 300Kg in spalla per poi dormire in tenda magari in una notte nebbiosa di novembre, sotto quelle tende succedono comunque cose inimmaginabili soprattutto a partire dai 14-15 anni.

[modifica] Abitudini comportamentali

Gatto Comunista.png

Gattocomunista.

La casa è composta da ingresso, bagno, cucina, sala da pranzo le camere da letto di figli e genitori, immancabili in queste ultime un crocifisso a grandezza naturale e sul comodino un breviario. Alla finestra qualche anno fa compariva la bandiera gay arcobaleno della pace.
Sveglia alla mattina con sveglia militare e preghiera del mattino sostituita all'alzabandiera, arrivo in macchina che può essere all'occorrenza uno scuolabus per contenere tutti i membri (immancabile allo specchietto il rosario con grani grossi come palloni da calcio).

Ognuno segue la sua strada quotidiana, la figlia è solitamente la prima della classe precisina e bravina a cui gli altri darebbero fuoco se non che a volte può tornare utile per suggerimenti; costei deve proprio essere miracolata dato che oltre ad andare da Dio a scuola, eccelle in qualche sport, segue il gruppo dei piccoli cattocomunisti in parrocchia, fa volontariato e scrive per il giornalino della scuola, come fa, boh.

Il figlio è un po' meno attivo, anzi, solitamente un imbranatone che si ritiene un chitarrista provetto ma in realtà altro non fa che torturare la chitarra o la domenica in chiesa o per intortare la tipa di turno che non lo caga pari. Non è raro per questa categoria diventare tossicodipendente. In altri casi rari il figlio maschio può invece eccellere in molti sport e materie, effetto benefico di una vita trascorsa tra cameretta (solitamente condivisa con sei o sette fratelli e sorelle o addiritura con i genitori cui non pesa la conseguente astinenza sessuale) e oratorio. Solitamente nel primo luogo viene aumentato il rendimento scolastico, mentre nel secondo il rendimento sportivo (l'iscrizione a una qualunque associazione sportiva rappresenta un privilegio che va meritato come i non-cattocomunisti devono meritare lo scooter). Non è raro tuttavia che le funzioni di oratorio e cameretta siano invertite.

La madre solitamente è un insegnante o un lavoro del genere, si ritrova sempre con le altre donne della parrocchia, e scomara come una dannata su qualsiasi cosa: ditegli qualche cosa, e tempo 3 gg lo impara anche il gatto.

Il padre solitamente è il più tranquillo e sottomesso spesso alla moglie, situazione più esasperata specie nel caso di prole tutta femminile.

Nelle case cattocomuniste vige un severo regolamento che mai deve essere trasgredito:

  • Non si comprano vestiti nuovi e comunque quando proprio non ce la fanno più, assolutamente non firmati.
  • Sono bandite le parolacce, anche un "porca puttana" può essere punito con 1 mese di reclusione in casa.
  • L'argomento "sesso" è tabù e non sono rari matrimoni anche a 20 anni.
  • La detenzione di materiale pornografico può costare 3 mesi di reclusione in casa.
  • Coprifuoco alle ore 22:30, 23 eccezionalmente: vanno a letto dopo Fazio, sostituito a Carosello.
  • La domenica mattina quando finalmente ti potresti alzare quando ti rode il culo, sveglia alle 9 per essere in chiesa alle 9:30.
  • Fortissima austerity economica: non è raro infatti vedere giovani cattocomunisti elemosinare dai coetanei qualche centesimo per cavarsi una voglia, (tentativo che va a vuoto con i suoi simili) o che si vedono saltare la gita scolastica adducendo motivi ridicoli ma in realtà perché i suoi non vogliono spendere.
  • Vivono parecchio, l'età media pare sia di 400 anni.
  • Hanno il cuore a sinistra ma il portafoglio rigorosamente a destra.
  • Quando votano fanno il segno della croce.


[modifica] Frasi tipiche

Quote rosso1.png Ehi ehi ehi ma ascolta, ma ti sembra una cosa fatta bene, eh... (dopo 1 ora) rifletti su quello che hai fatto! (in caso di parolaccia o di una minima bestemmia o di una zuffa) Quote rosso2.png


- Qualcuno: “Ma perché voti a sinistra anche se sei cattolico, è una contraddizione assurda!”
- Cattocomunista: “ma cosa vuoi che voti quel ladro di Berlusconi, guerrafondaio che governa coi fascisti e quei razzisti là?”


- Qualcuno: “Ma guarda te che due maroni!”
- Cattocomunista: “Be', pensa, ci sono anche disgrazie peggiori nel mondo! (a volte ti fanno anche sentire in colpa che ti mangi un gelato)”

[modifica] Cattocomunisti famosi

  • Romano Prodi, il Padre Spirituale, creato e non generato;
  • Rosy Bindi;
  • Dario Franceschini che gareggia con la Bindi per la leadership del clan;
  • Giuseppe Fioroni che proibisce i telefononi a scuola credendo che ciò basti a fermare certi fenomeni come bullismo (che condanniamo fermamente) o tipe che si spogliano (che approviamo);
  • Francesco Rutelli, radicale da giovane e ora baciapile di Sua Eminenza Card. Ruini.

Si può dire dunque che il cattocomunismo sia una corrente di pensiero prettamente italiana.
La maggiore forza cattocomunista mondiale è l'"Unione dei Buoni" (i cui esponenti sono Rosy Bindi e le sue molteplici incarnazioni, Francesco Saverio Borrelli, Eugenio Scalfari e quell'altro che non ricordo), fronteggiata dall'arcirivale "Esercito della Libertà", composto da Gianni Baget Bozzo, Renato Brunetta e Stefania Craxi; è alleata alle toghe rosse e ai radical-chic, a cui curiosamente sono molto affini: addirittura si vocifera che siano radical-chic sotto falso nome.

[modifica] Vedi anche

Strumenti personali
wikia