Castlevania: Lords of Shadow 2

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Chiesa.jpg
ATTENZIONE!!!
Questo articolo e tutto questo sito dissoluto contiene messaggi subliminali che incitano all'adorazione di Satana![MUHUHOHOHAHAHAHA!!!]
Smetti subito di leggere! Salva la tua anima! FUGGI VIA DA QUESTI ADORATORI DEL MALE!
...troppo tardi.
Cane scettico.png

La reazione di un fan della serie classica alla vista di questo sequel.

Quote rosso1.png Cos'è un uomo... se non un miserabile mucchio di segreti?! Quote rosso2.png

~ Gabriel mentre spara citazioni a caso davanti a un golem.
Quote rosso1.png Oh, Gabriel, ma che cazzo ti sei fumato in tutti questi secoli? Quote rosso2.png

~ Zobek a Dracula durante uno dei suoi trip mentali.
Quote rosso1.png Ma allora sta sognando o no? Sta viaggiando nel tempo? È una sua sega mentale? È dentro Matrix?! Per favore, c'è qualcuno che può rispondermi? Quote rosso2.png

~ Giocatore medio che chiede dei trip mentali di Gabriel, senza ottenere risposte.
Quote rosso1.png Questo posto mi ricorda Gotham... o meglio, una alla cui costruzione c'era il Joker come geometra. Quote rosso2.png

~ Batman commenta una sua visita a Castlevania City.
Quote rosso1.png Ma davvero dobbiamo leggere queste cose? No, perché abbiamo un paio di parenti che vanno in chiesa la Domenica... Quote rosso2.png

~ Robert Carlyle, Patrick Stewart e il resto del cast di doppiatori su frasi del copione che inneggianno la grandezza di Satana.

Castlevania: Lords of Shadow 2 è l'attesissimo[citazione necessaria] seguito del reboot della serie vampirica di marchio Konami, così eccitante e con il 200% in più di satanismo che Kojima ha voluto dissociarsene e gli stessi creatori hanno preferito chiudere la serie con esso.

A questo punto, il destino del franchise è incerto, e considerato che la Nintendo ha preferito Solid Snake nei propri crossover, la speranza che risorga dalle ceneri come Megaman è abbastanza fioca.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

[modifica] Il prequel: Mirror of Fate

Prendendo spunto da Kingdom Hearts: Chain of Memories, i dirigenti Konami relegarono questo midquel di media importanza sull'allora semisconosciuto Nintendo 3DS, con la speranza di aumentare le vendite della console mandando avanti intanto la storia. Quello che successe fu che nessuno se lo cagò di striscio e tutti si incazzarono quando uscì il sequel, costringendo a una paraculata sottoforma di versione HD per console.

Non che la trama andasse comunque più avanti di tanto: mostra solo come l'ormai vampirizzato Gabriel Belmont sia riuscito dal nulla ad avere un figlio di nome Trevor che a sua volta ha creato una dinastia prima di finire vampirizzato a sua volta, diventando l'Alucard di questa continuità.

[modifica] Sequel vero e proprio

Dracula usa il potere del drago.jpg

Durante il periodo di sonno tra il medioevo e i tempi moderni, Dracula ha imparato a rubare i poteri di Bayonetta.

Tutto comincia con Dracula che sta facendo una pausa vino dopo aver decimato un villaggio casuale, quand'ecco che la Confraternita della Luce di cui prima faceva parte viene gentilmente a bussargli alla porta del suo castello con un ariete di granito, un robottone di legno e metallo e uno stormo di cavalieri che neanche le crociate: per tutta risposta, il vampiro scende con nonchalance dal trono, fa qualche riferimento alla serie originale di Castlevania e poi, usando la croce di uno dei cavalieri pensa bene di scatenare un'esplosione atomica in stile Dragon Ball Z che si vede dallo spazio, chiaramente in tema con il contesto medievale/horror.

Ma ora basta parlare di quello perché c'è un bel salto temporale fino ai tempi moderni, in una città in mezzo ai Balcani costruita sopra al castello; visto che il Dottor Destino non ha fondato la Latveria e Matteo Montesi è relativamente tranquillo, tre accoliti del Diàulo si sono messi all'opera per resuscitare il loro signore per far sì che conquisti il mondo e usi quello che rimane di Dracula e del redivivo Zobek come schiavi da letto, cosa in cui è molto pratico come visto nel suo scontro con i Tenacious D.
Compito di Gabriel quindi è trovare i tre pisquani e dir loro di levarsi dai coglioni con le buone o con le cattive; il problema è che nessuno sa chi possano essere, né dove possano essere, quindi il tutto si trasforma in una caccia all'accolito degna di un film di Alfred Hitchcock.

Visto che però far trovare subito a Gabriel i suoi obbiettivi avrebbe fatto finire il gioco in meno di 10 minuti, i geniali programmatori hanno pensato bene di inserie completamente dal nulla delle sequenze oniriche che non hanno un cazzo di senso se non far recuperare al vampirone qualche potere e a farlo apparire generalmente come un idiota: suddette sequenze infatti si svolgono nel passato e nel vecchio castello di Dracula, dove però c'è un'intera sottotrama in cui suo figlio Trevor non solo è in vita, ma è di nuovo un bambino bishōnen come Hope in Lightning Returns: Final Fantasy XIII e il sangue del principe delle tenebre trova il proprio padrone troppo imbarazzante e preferisce prendere possesso dei vari mostri residenti, scatenando quindi l'intero mondo contro Dracula peggio che in un film dell'Asylum.

Quindi, tra trame e sottotrame varie e i giocatori confusi che non sanno più cos'è reale e cosa non, Gabriel finisce con il trovare e accoppare i primi due accoliti, più metà della sua stessa servitù; quando però si arriva all'ultimo accolito, una versione demoniaca di Frate Tuck, arriva puntuale il colpo di scena di turno, ovvero


ERA TUTTO UN PIANO DI DRACULA E ALUCARD PER FAR USCIRE ALLO SCOPERTO ZOBEK E SATANA COSÌ DA POTERLI UCCIDERE!


Ebbene sì: a quanto pare, Dracula era così brutto e cattivo che perfino la morte e il demonio avevano paura a fronteggiarlo, e così il vampirone ha dovuto escogitare tutto l'ambaradan accaduto nel gioco per stanarli e farli fuori. Difatti, dopo aver congelato sul posto un incazzato Zobek, il principe delle tenebre assiste alla rinascita del diàulo, il quale fa letteralmente perdere la faccia al terzo accolito e poi evoca Sin di Final Fantasy X per distruggere il mondo. Ovviamente però Dracula non si fa intimorire e lo raggiunge per combatterlo e ucciderlo definitivamente nello spazio: di nuovo, chiaramente in tema con il contesto medievale/horror.

Il tutto termina con Gabriel e suo figlio che atterrano dolcemente sul suolo terrestre e si ritirano solo perché il sole sta sorgendo e hanno finito la crema abbronzante. The End.

[modifica] Il DLC: Revelations

Costa un occhio della testa, non aggiunge niente di nuovo e spiega solo come ha fatto Alucard a essere così figo anche in questo reboot. Fine.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Incredibilmente, nonostante Dracula sia stato mandato in coma nel tardo medioevo, quando si sveglia nei tempi moderni sa benissimo cosa sono un'industria farmaceutica, un treno o uno stabilimento di produzione di armi.
  • Tra i vasti poteri di Dracula c'è anche quello di potersi trasformare nel più pericoloso degli animali per fronteggiare le armate demoniache di Satana: il topo.
  • Per aggiungere danno alla beffa, Victor era stato ripescato da un Castlevania cancellato per il Dreamcast; purtroppo non è che gli sia andata meglio.
  • Cosa sia successo effettivamente dopo il finale non è dato sapere, ma si sospetta che la Konami stia pensando a una sitcom con protagonisti Dracula e Alucard alle prese con il logorio della vita moderna.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia