Casalinga di Voghera

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazza che cerca di afferrare un wurstel.jpg

Casalinga di Voghera in azione.

Quote rosso1.png Uhm... Io - comprare - banana - neh! Quote rosso2.png

~ Casalinga di Voghera dal fruttivendolo

L'espressione Casalinga di Voghera indica genericamente un essere umano di sesso femminile particolarmente stupido che pascola senza meta nelle pianure vogheresi.

[modifica] Storia

Nel 1966 la Rai commissionò uno studio alla famosa università di Serravalle Scrivia per tracciare una mappa nazionale del tasso di comprendonio della popolazione. In pratica agli intervistati veniva chiesto il significato di parole utilizzate comunemente nei resoconti di attualità politica, come ad esempio Ottativo, Apeiron, Transilvania, gallo cisalpino, Mostro di Lochness.

[modifica] Risultati

Il gruppo che risultò più stupido di tutti gli altri, a livello nazionale, fu quello delle casalinghe di Voghera. Come dimostrano i risultati, infatti:

  • Il 45% di esse non seppe rispondere alla domanda In che nazione si trova Voghera?
  • Il restante 55% rispose: Impero austroungarico.
  • Il 12% non capì alcuna domanda e si barricò in casa.
  • Il 37%, invece di rispondere, offrì ai giornalisti thè e biscottini.
  • Il 96% non riuscì a coniugare il verbo cuocere al participio passato.

[modifica] L'habitat

Nebbia 2.jpg

Vista panoramica di Voghera. Sulla destra si può notare l'affollata strada del corso.

Voghera è un comune disabitato della provincia di Pavia, principale centro dell'Oltrepò pavese. Scoperto dagli esseri umani nel 1861, oggi è una sconfinata pianura circondata dal nulla cosmico. È popolata per lo più da viaggiatori che si sono persi nel tentativo di raggiungere Milano o Torino e che, non potendo ritrovare la strada di casa a causa della nebbia, hanno deciso di stabilirvisi.
Ma com'è possibile che questo ambiente abbia generato le donne più stupide d'Italia? Alcuni studiosi si sono posti questa domanda e hanno anche trovato la risposta, ma non hanno voluto divulgarla. Dobbiamo quindi accontentarci di ipotizzare le ragioni più plausibili.

  • Essendo situata al centro del triangolo Milano-Torino-Genova, la città di Voghera sarebbe attraversata da campi elettromagnetici che rallentano i neuroni delle donne (già di per sé impediti per natura).
  • Le temperature invernali, particolarmente rigide, causerebbero il congelamento delle sinapsi nella donna (che com'è risaputo tende ad essere più sensibile al freddo) che quindi smette di usare il cervello durante il periodo invernale. Ciò ne aumenterebbe il QS, Quoziente di Stupidità.
  • Le donne di Voghera, particolarmente mattutine, sarebbero vittime della fitta nebbia del mattino che si infiltra nel cervello.
  • Gli abitanti di Voghera in realtà sarebbero dei neandertaliani rimasti ibernati fino agli anni '50, periodo in cui lo scioglimento dei ghiacciai ha permesso un ripopolamento della città.

[modifica] Sorge spontanea una domanda

« Gli abitanti di Voghera sono davvero più stupidi della media nazionale? »
Wikiquote.png
«Sì.»
Strumenti personali
wikia