Calabria

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Terrone made in sud.jpg
OCCHIU VIVU E MANU O CUTIEDDU!!!
Il contenuto di questa pagina può essere altamente terrone. Quindi, se sei un leghista o un fan dell'allegro folletto verde blinda pure la porta di casa tua: i nostri amici stanno già arrivando...


Quote rosso1.png Dio perché hai fatto la Calabria? in Calabria non c'è niente di niente in Sicilia c'è cultura Quote rosso2.png

~ Antonello Venditti ad un concerto in Sicilia


La Calabbria è una regione Terronica che nacque con l'effetto della bomba atomica di Hiroshima. È altresì conosciuta con i nomi di Calabrifornia, Calafrica, Emirati Calabri Uniti e Calabria Saudita.

[modifica] Popolazione

Raccogliolive.jpg

Tipica donna Calabrese raffigurata nell'atto di raccogliere le olive

La Calabria conta 76.345.215 abitanti, ma soltanto 1.935 vi ci abitano. Il 60% della popolazione è disoccupato, il 1% lavora 3 ore al giorno per sé stesso, l'1% chianta pummadori, il 7% (75 trentiglioni) abita a Fattiicazzitoi, il 20% è defunto ma compare come avente diritto al voto e alla pensione e il restante 11% è latitante (sempre a Buccinasco e Corsico).

[modifica] Geografia

La Calabria è un isola naturale che confina a Nord con l'amara Lucania e a Sud-Ovest con la pseudo-isola artificiale Regione Sicilia(na) ...(ne)(ni)(no)(nu). Poi è diventata una penisola (isola a forma di pene) nel PreCambriano per via dei devastanti movimenti tettonici che inoltre hanno spostato l'asse terrestre a tal punto da far ruotare il pianeta su sé stesso ogni 23h 56' anche sull'asse equatoriale, aggiungendosi al già deleterio movimento di rotazione intorno ai poli che ancor oggi comporta giorni dalla durata di appena 1436 minuti, anziché 28 giorni lunari; infatti prima la terra mostrava la stessa faccia alla luna, come la luna ancor oggi mostra la stessa superficie a noi sul pianeta, in quanto ogni giorno durava un mese. Riguardo la rotazione sull'asse dell'equatore, poi in seguito nel periodo Fanculiano, un gigantesco asteroide ha provocato due effetti, uno buono e un cattivo: quello buono è che la rotazione sull'asse equatoriale (ma non per l'asse polare ancor oggi in movimento purtroppo) è stata completamente annullata; quello cattivo è che la maggior parte delle specie viventi che ciondolavano, strisciavano e frignavano sul pianeta furono distrutte, e si ebbe un estinzione di massa.

Vignetta cartelli stradali.jpg

Benvenuutii! Vienite pore!

In seguito, in un'evento recentissimo, in cui ha avuto luogo uno scontro Titanico con il leggendario Goku e il perfido Frieza, quest'ultimo con la forza della telecinesi (un potere di quella razza aliena che poi fu sterminata da Ken Il Guerriero, un altro eroe leggendario ma meno baciaculista di Goku, chiamato anche Kakarott dai suoi amici), Frieza riuscì a sollevare intere montagne proprio in quella zona lì del Mediterraneo, provocando l'innalzamento della catena montuosa appenninica (dal Pollino ai Peloritani) con conseguente annullamento dell'insularità della Calabria, alla faccia di Berlusconi che non ha mai comunicato per un disguido a Bernardo Provenzano (progettista e costruttore dell'Isola Artificiale) di aggiungere un ponte sullo stretto di Reggio Calabria una volta completata la realizzazione dell'isola artificiale di Sicilia (nota Regione a StaMinkia Speciale, che di speciale non ha poi un cazzo, ma non per questo è nota come Libero Statuto Dello Sticchio) per collegare le due regioni, oppure di fondare un'altra regione artificiale senza lo stretto.

[modifica] Origini

La Calabria (detta anche Calabria Saudita, o Calafrica, o Kalabristan, o ufficialmente Emirati Calabri Uniti, o Calabrifornia) nacque nel 966 d.C. ma soltanto nel 967 fu colonizzata. Inizialmente gli abitanti erano marocchini e ucraini, ma successivamente con l'avvento del brigante Giuseppe Musolino (detto cumpari Peppi) e l'immigrazione di contadini bifolchi, il numero di abitanti dimezzò per cause ancora ignote (trovate messaggi subliminali nel "Codice Da Vinci").

Nel 968 fu inventata una società che prese il nome di una bestemmia fatta da un cavaliere spagnolo di passaggio fermo a un autogrill (stazione di rifornimento con annessa una piccola ristorazione di invenzione calabrese che presto verrà adottata anche dall'America e dal resto della Terronia). La bestemmia originale era "A Ndrangheta i mammita chilla zoccula" ma presto col passare del tempo fu abbreviata in "Mammt' chill'zoccl" e poi successivamente prese il nome di "'ndrangheta". Si ricorda inoltre che sono persone dotate di forza sovraumana, caratterizzate da atteggiamenti animaleschi (vedi calabrone) e scarso quoziente intellettivo, caratteristica attribuibile a tutta la popolazione salvo rare eccezioni quali: Goku, che è il tipico tamarro calabrese sempre in cerca di risse e colpi di lupara e la mamma di Crilin, altrettanto tipica donna che occupa tutto l'arco della sua vita stirando, tirando di punto croce, procreando una nidiata di bambini e facendo i cosidetti panini a valigia per le giornate al mare, ovvero delle fette di pane con chili di soppressata, vagonate di peperoncino, salsa barbecue, burro, uova sode, capperi, ricotta, gelatina di pesce, litri di brasilena (nota bibita al sapor di caffè), cipolle di tropea, cannolicchi e pitta e tanta bella 'ndujia di Spilinga.

[modifica] L'economia

Strada vicolo cieco.jpg

L'ultimo tratto della Salerno-Reggio Calabria.

L'economia si basa sull'agricoltura e la coltivazione di erbe medicinali, esportate in tutta la Terronia, tramite il famoso porto di Gioia Tauro costruito coi soldi guadagnati dalla provincia di Reggio Calabria dopo essersi costituita parte civile in seguito alla vittoria della Squadra della Reggina contro quella del Re. Sovvenzioni economiche arrivano inoltre dal cinema internazionale che li utilizza come stuntman, sassi, armi, fucili, coltelli, cerchio del BMW M3 posteriore e generalmente qualunque cosa purché faccia brutto. Al telefono comunicano solo con la guind

[modifica] Lingua

La lingua ufficiale è "u djalettu calabbrisi" detto anche "Pajeco" che varia di provincia in provincia, di zona in zona, da persona a persona, di minuto in minuto. Possiamo distinguere: il dialetto rrrreggino, il dialetto cusendinu, il dialetto i Vibbhu, quello cucuniiis' , quello caTTTTanzzzzarisa. Nonostante i differenti e numerosissimi dialetti c'è una parola comune a tutta la Calabria, essa è "mannaiall'acciomo!", una storpiatura e bestemmia della parola latina indicante Gesù, ovvero Ecce Homo.

[modifica] Città

Strumenti personali
Altre lingue
wikia