Caccia alla pantegana

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Uomo con Scopa Topi Morti Fango.jpg

Un cacciatore conta le sue prede prima di andare all'osteria in fondo alla via.

Quote rosso1.png Oggi è un buon giorno per cacciare pantegane! Quote rosso2.png

~ Cacciatore di pantegane appena alzatosi dal letto
Quote rosso1.png Quale ne l'arzanà de' Viniziani bolle l'inverno la tenace pece a rimpalmare li scopi lor non sani, che le pantegane bastonar non ponno Quote rosso2.png

~ Dante Alighieri mentre descrive nella sua Commedia la caccia alle pantegane

La caccia alle pantegane è una nobile attività venatoria, paragonabile alla caccia alla volpe inglese, che si esercita da millenni nel nord-est italiano.



[modifica] Le Origini

Pantegana travestita.jpg

Le pantegane sanno essere molto furbe.

Questa nobile disciplina nasce più di mille anni fa quando, caduto l'Impero Romano, il comune di Venezia, città nata da poco, perdendo dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali i fondi per gli spettacoli gladiatori, fu costretto a trovare una soluzione per la cittadinanza, che in qualche modo doveva sfogare la sua rabbia repressa. Vista l'abbondanza di ratti esageratamente grandi, detti anche pantegane, la soluzione arrivò velocemente. La prima battuta di caccia fu leggendaria: allo squillo delle trombe, centinaia di cittadini armati di scope si lanciarono contro le pantegane con una furia inaudita, che fece terrore perfino ad Attila, il quale decise di ritirasi ed accettare l'oro del Papa, piuttosto che affrontare tale furia di saggina.

[modifica] Le Regole

Pantegana Scopettone.jpg

Un'ignara pantegana sta per affrontare il suo destino. Si noti la scopa tradizionale.

Pikachu che salta.jpg

Pikachu.Anche lui, per quanto puccioso possa essere, è una pantegana e in quanto tale va cacciata

La caccia alle pantegane ha delle regole piuttosto semplici, che sono rimaste intatte per secoli. I partecipanti, stabilito un orario di partenza e un orario di ritrovo, si sparpagliato tra calli e callette, alla ricerca dei roditori. Alla fine, quando il tempo è scaduto, si ritrovano tutti per contare le pantegane uccise, e vince chi ne ha prese di più. La caccia dura di solito otto ore, ma di fatto il tempo si riduce a due, in quanto tutti i partecipanti si fermano sempre in qualche osteria per un bicchiere di vino e qualche stuzzichino.



[modifica] La caccia alle pantegane oggi

Uomo Esultante-Topo Morto.jpg

Bepi De Alvisis, campione in carica da due anni.

Oggi questa nobile disciplina si svolge esattamente come nel passato, infatti, nonostante la tecnologia possa facilitare molto la caccia, i praticanti preferiscono mantenere intatta la tradizione nel nome della sportività. Le pesanti scope in legno e saggina non sono state ancora sostituite con le più economiche e leggere scope in nylon e carbonio, il che ci fa capire l'attaccamento dei cacciatori alle loro origini (o secondo alcuni, alla loro idiozia). Dato che la caccia viene praticata assiduamente in tutti i periodi dell'anno, le guide turistiche sconsigliano caldamente di non portare con se cani di piccola taglia (come i chihuahua), furetti, porcellini d'India ecc., che potrebbero essere scambiati per pantegane da cacciatori inesperti o molto zelanti; alcune di esse sconsigliano anche di girare per le calli con pellicce nei mesi invernali, in quanto i cacciatori, che come tutti i veneziani sono assidui bevitori, e potrebbero scambiavi per una pantegana molto grossa (non sarebbe la prima volta che capita).

[modifica] Voci Correlate

Strumenti personali
wikia