Caccia ai giappominchia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Freccia blu.png Voce principale: Caccia
Kuroneko di Oreimo.png

Una tipica richiesta per stanare un giappominchia. Se ti sei appena chiesto da quale anime è presa l'immagine ho una brutta notizia per te...

Poliziotto : Quote rosso1.png Ma è impazzito? Si rende conto che ha appena sparato a un ragazzino? Quote rosso2.png
Cacciatore : Quote rosso1.png Stia tranquillo agente, era solo un giappominchia. Quote rosso2.png
Poliziotto : Quote rosso1.png Bel colpo! Quote rosso2.png


La caccia ai giappominchia, noti anche con il termine più dispregiativo mangaloidi, è un antico e nobile sport messo in pratica nelle buie notti senza luna dagli appassionati di manga e anime per posticipare l'Apocalisse. Durante le notti di caccia i nippofobi sono soliti collaborare per ripulire le città da un nemico comune.
NdR: l'unica differenza tra appassionati e giappominchia sta semplicemente nel comportamento, visto che i primi fortunatamente non si illudono di saperne a pacchi di animazione, fumetti, lingua e cultura giapponese né cercano a tutti i costi di condividere col resto del mondo[1] queste loro conoscenze presunte. Per il resto guardano, leggono e conoscono esattamente la stessa roba.

[modifica] Come riconoscerli

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche GiappominchiaNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}

Come tutte le mode, anche il manga ha i suoi poser: ragazzini imberbi pateticamente innamorati di personaggi dei fumetti (prosperose donzelle e leggiadri fanciulli con occhi di un metro quadro), per loro più reali delle persone in carne e ossa.
In alcuni casi questi si auto-convincono di essere i protagonisti del loro anime/manga preferito, così non avendo nulla di meglio da fare vanno a scassare le palle della gente nei forum o nei social network scrivendo OVUNQUE:

Wikiquote.png
«Io sono l'unico e vero (nome del personaggio).»
Cosplay di ARIA con fucili.jpg

Un'ottima maniera per avvicinarsi ai giappominchia senza allarmarli. Non potrebbero mai sospettare che quelle armi siano vere.

Irritanti come poche altre cose, questi fanciulli vivono di cosplay, yaoi, J-Pop e anime[2]. E guai a chiamare i manga fumetti in loro presenza! Ripeteranno come un disco fisso "Un anime non è un cartone, un manga non è un fumetto": tramite questa definizione ci tengono a rimarcare il fatto che la produzione giapponese è più matura e impegnata rispetto a quella di tutto il resto del mondo[citazione necessaria].

Frasi tipiche:

  • "Dragon Ball è il manga più bello"
  • "Naruto al secondo posto"
  • "La prima parte di Dragon Ball è un po' pallosa, ma Zeta è fichissimo"
  • "Dragon Ball GT è il seguito di Dragon Ball"
  • "Slam Dunk? No, non leggo fumetti americani"
  • "Lovely Complex? Ma parli della nuova marca di assorbenti interni?"
  • "Go Nagai? Non è quello che scrive solo sui robots?"
  • "Che cazzo è Berserk?"
  • "Chi è Monkey D. Luffy? Ah ma è Rubber!"
  • "Shojo? Shonen? Seinen? Ma che lingua è?"
  • "KAWAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII"
  • "Sono iscritto a una cinquantina di forum jappo, sono il jappo più cazzuto del mondo, ho visto anche Rannia il Mezzo e Gundam Swing!!"
  • "Al prossimo Lucca comics andrò vestito come un personaggio di Naruto..."
  • "Fullmetal Alchemist è la continuazione di Harry Potter..."
  • "Ne "I Cavalieri dello Zodiaco" il più forte di tutti è Pegasus con l'armatura d'oro del sagittario!"
  • " Cristina d'Avena è grandissima, le sue sigle sono le più belle..."
  • "A me piacciono gli splatter, infatti odio Elfen Lied, c'è troppo sangue!"

[modifica] Perché cacciarli?

Konata idolo dei giappominchia.jpg

In genere questo è un motivo più che sufficiente per iniziare la caccia.

La domanda giusta sarebbe "Perché non farlo?".
Perché non si dovrebbe dare la caccia a orde di infanti che si autodefiniscono otaku[3], considerano merda tutto ciò che non è manga e pensano che la Nipponia sia un luogo dove viene insegnato Naruto a scuola, la gente gira in cosplay e non esiste la censura?
Com'è possibile vedere non esiste una valida ragione per non farlo.

Wikiquote.png
«Tnt lavevamo cpt tt k Sasuke si kiama cs xk cè l'uke nel suo nome ke poi prende l'uke da Naruto xk yaoi 4ever!!111!!!!»
(Chi, sano di mente, non inizierebbe la caccia dopo aver letto una frase del genere?)

[modifica] Il cacciatore

Il cacciatore è un essere umano il cui lato sadico e omicida è stato risvegliato dai giappominchia con i comportamenti scritti sopra, che ama far soffrire nei modi più atroci questi surrogati di esseri umani.
Non va confuso col calciatore, anche se entrambi amano sprecare le loro domeniche, sebbene in modi diversi. Uno insultando, ferendo e maltrattando esseri viventi, l'altro insultando, ferendo e maltrattando esseri viventi con un fucile.

[modifica] Regolamento attuale

  • Se un giappominchia viene raggiunto da un proiettile, viene eliminato.
  • Non ci sono limiti di tempo.
  • I giappominchia possono fare gioco di squadra.
  • Gli akita possono aiutare i cacciatori attirando i giappominchia[4], ma non possono sparare a questi ultimi.
  • I cacciatori di nome Dick Cheney possono sparare anche ai propri compagni.
  • La partita termina quando terminano le munizioni del cacciatore (se il fucile di quest'ultimo non è dotato di una baionetta).
  • L'arbitro è il fucile del cacciatore.

[modifica] Punteggi

Essendo uno sport a scopo umanitario non vi sono punteggi né vincitori, l'importante è infatti la partecipazione.

[modifica] Anime giappominchiosamente correlati

E molti altri.

[modifica] Note

  1. ^ A cui, ad onor del vero, non gliene potrebbe fregar di meno.
  2. ^ Commerciali, ovviamente.
  3. ^ Ignorando che la parola sta ad indicare un disadattato.
  4. ^ Che arriveranno come sciami di locuste al grido di "Kawaiiii"
Strumenti personali
wikia