Burkina Faso

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che fa passare la fame

Quote rosso1.png C'era una casa molto carina, senza soffitto senza cucina... sai che novità... Quote rosso2.png

~ Un burckinabé commenta una stupida canzoncina

Il Burkina Faso è un piccolo stato dell'Africa. Il Burkina Faso è così povero che i ricchi del Burkina Faso laverebbero volentieri i vetri ai semafori, se ci fossero i semafori... e i vetri. Il Burkina Faso non è sempre stato povero, tanto tempo fa era poverissimo. Il territorio è pianeggiante come la Pianura Padana, ma senza nebbia, anzi c'è un sole della madonna, anche di notte. Il problema vero è che in Burkina Faso non c'è ombra, perché non c'è niente che la proietti. Inutile nascondersi dietro un burkinabé, sono così magri che ce ne vorrebbero una trentina.

Il Burkina Faso è in mezzo all'Africa ma preferisce non confinare con nessuna nazione poiché non ci sono soldi per mantenere le dogane. Per risparmiare ulteriormente tutte le città del Burkina Faso si chiamano Burkina Faso, tranne la capitale Burkina Elio. In questo modo ogni cittadino potrà viaggiare in ogni direzione e ritrovarsi sempre a casa, tanto non c'è un cazzo da nessuna parte, e si risparmia in segnaletica.

Paesaggio desertico.jpg

Via Burkina Faso nell'ora di punta. Sullo sfondo la vetta più alta, il monte Burkina Faso (83 m).

[modifica] Flora e fauna

Nonostante il territorio sia caratterizzato da un clima tropicale, di tropicale non ha proprio nulla tranne il caldo. La vegetazione è secca durante la stagione torrida e marcia durante la stagione delle piogge. Il Burkina Faso detiene il record per la più alta densità di animali estinti. La catena alimentare è molto semplice: i burkinabé si nutrono di avvoltoi i quali a loro volta si nutrono dei burkinabé. Sulle carcasse di queste due specie crescono funghi spontanei che vengono mangiati dai bukinabé e dagli avvoltoi, ma siccome i funghi sono letali muoiono entrambi. La specie più prolifica e fiorente del Burkina Faso risulta comunque essere il virione HIV.

[modifica] Costumi, società e religione

Sembrerebbe la società ideale: nessuno ruba perché "che minchia vuoi rubare, il fango?"; nessuno uccide, basta aspettare qualche settimana che la natura faccia il suo corso. Una volta all'anno c'è anche una festa, questo per quanto riguarda i costumi. Il 50% dei burkinabé si dichiara di religione musulmana per dare un senso ai digiuni, il 30% si dichiara cristiano per mangiare l'ostia, il rimanente 20% non sa/non risponde/forse è morto. Ogni cinque anni tutti i burkinabé si riuniscono in un punto prestabilito, rimangono li una mezz'ora, poi ognuno va per la sua strada.

Gli abitanti del Burkina Faso indossano i folcloristici costumi propri della tradizione imperialista: i più ricchi possiedono scarpe da basket Adidas modello Jabbar senza suole, magliette Nike con colletto anni '60, cappellini da baseball con scritta New York Yankees così unti e impermeabili che i capelli muoiono soffocati.

[modifica] I Burkinabé

Il Burkina Faso è una nazione giovane, questo perché ogni suo abitante ha un'aspettativa di vita di tre settimane. Ci si sposa a due anni e a venti si è già bisnonni se non si è già morti. I rarissimi burkinabé che superano i quaranta sono considerati divinità e sacrificati sul monte Burkina Faso. La struttura della società è molto semplice:

Wikiquote.png
«Io so' io, e voi nun siete un cazzo!»
(Blaise Compaoré illustra efficacemente ai cittadini la struttura sociale del luogo.)

Il compito degli uomini è quello di cercare fango per costruire una capanna, ruolo che spesso li impegna per il resto della vita. Il compito delle donne è quello di cercare del cibo, motivo per cui non hanno un cazzo da fare tutto il giorno. Il compito dei bambini è quello di procurare acqua. Siccome in Burkina Faso non ci sono secchi o altri contenitori i bambini si riempiono la pancia e tornano a casa indietro. Non tutti purtroppo. Il fiume Burkina Faso è il più vicino e dista 132 Km dal centro di Piazza Burkina Faso, segnalato con un sasso che funge da centro, piazza e municipio. Durante la stagione delle piogge va un po' meglio, ma solo per quelli che sono più alti del livello dell'acqua. La maggior parte della popolazione è composta da bambini tra i quali si riconoscono le varie etnie: bambini magrissimi col pancione, bambini magrissimi, bambini magrissimi inseguiti dagli avvoltoi e bambini magrissimi con le mosche negli occhi che sono i più fortunati perché hanno sempre qualcosa da mangiare a portata di mano. Poi ci sono i poveri: bambini magrissimi mutilati da una mina, bambini soldato con una pallottola nel cranio, bambini pesantemente traumatizzati alla vista di Giuliano Ferrara in vacanza da quelle parti.

Bambini neri immersi nell'acqua.jpg

La stagione delle piogge.

[modifica] La storia

6 milioni di anni fa il Burkina Faso non aveva ancora un nome. Era abitato da scimmie antropomorfe che si nutrivano di scimmie antropomorfe più piccole. Quando terminarono le scimmie antropomorfe più piccole alcune scimmie antropomorfe iniziarono a nutrirsi di lumache. Questo durò fino al 1900, quando questa terra fu colonizzata dai Francesi. Le tribù locali che avevano appena finito di evolversi furono di nuovo retrocesse a scimmie antropomorfe. Costretti a vivere di nuovo di caccia e raccolta di lumache si accorsero ben presto che non c'era più una lumaca. I francesi...

L'Alto Volta (cosi si chiamava allora) partecipò alla prima guerra mondiale tra le fila dell'esercito senegalese. I soldati si distinsero in battaglia accecando i nemici con la sabbia. Nel 1960 l'Alto Volta ottenne l'indipendenza teorica dalla Francia. Da lì in poi fu un susseguirsi di dittature militari chiamate burlescamente Repubbliche.

[modifica] San Kara

Nel 1980 un chitarrista Rock di nome Thomas Sankara si mise alla guida del paese attraverso un colpo di stato assieme al suo grande ed inseparabile amico Blaise Compaoré. In pochi giorni i due compagni fiondarono i vari ministri e politici, vendettero le loro Mercedes, confiscarono i loro stipendi e il 90% delle loro mogli, alla faccia di Beppe Grillo. Nel giro di pochi mesi Sankara e il suo grande e inseparabile amico cambiarono il volto e il nome della nazione da Alto Volta a Burkina Faso, la nazione degli uomini integri. In breve tempo tutti i burkinabé mangiavano due volte al giorno e avevano acqua in abbondanza. Ciò fece scattare l'allarme comunismo in più di una nazione occidentale. Fu così che un brutto giorno un anziano capo tribù si presentò a Sankara e gli rivelò che qualcuno gli voleva fare la pelle.

Wikiquote.png
«Tranquillo, ci penserà il mio grandissimo e migliorissimo amico del cuore!»
(Sankara.)

Così fu. Ci pensò proprio il super-amico Blaise Compaoré ad ammazzarlo. Di seguito, imbottito di soldi e armi da Stati Uniti e Francia, il buon Blaise si proclamò dittatore assoluto del Burkina Faso ma non volle cambiare nome per ricordare il suo graaaaande amico per il quale aveva pianto tanto. I ministri riottennero le loro sfavillanti Mercedes e pure stipendi e mogli. I burkinabé ripiombarono nella miseria più nera.

Quote rosso1.png ... e adesso finisci il minestrone! Lo sai cosa darebbero per questo minestrone i bambini del Burkina Faso? Quote rosso2.png

~ Una mamma tenta invano di rifilare al figlio una sbobba che non se la mangerebbe nemmeno un bimbo del Biafra.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Blaise Compaoré è tutt'ora dittatore del Burkina Faso e pesa 213 Kg.
  • Il suo corpo potrebbe sfamare l'intera popolazione.
  • I burkinabé preferiscono continuare a morire di fame.

[modifica] Altra miseria

Strumenti personali
wikia