Bugatti Veyron

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bugatti veyron.jpg

La Bugatti come appare nel sogno più sfrenato del suo possessore. Come se esistessero strade così vuote.

Quote rosso1.png Un milione di Euro per un furgone mi sembrano un po' troppi... Quote rosso2.png

~ Chiunque su Bugatti Veyron.

La Bugatti Veyron è un camion Supercar Crucco-Padano-Frocese nato dalla collaborazione tra Audi, FIAT, IVeCo, Ingegner Cane, Giovanni Muciaccia, Stefano Domenicali, Aida Yespica ed un po' Bugatti.


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Bugatti Veyron

[modifica] La progettazione

La Bugatti Veyron nacque negli stabilimenti FIAT del Palau, dove la richiesta di camion IVeCo era piuttosto bassa. Interi stocks di camion erano dunque destinati alla distruzione, non fosse che un anonimo amante delle macchine truccate avesse deciso di riqualificare l'intera produzione. Con l'aiuto di alcuni ingegneri Audi e di Giovanni Muciaccia iniziò a modificare pesantemente un Turbo Daily usato degli anni '80, rubando tutto lo spazio disponibile per il carico usandolo per il motore e ribassando di almeno tre metri le sospensioni. Modifiche anche ai sedili (imbottiti di schiuma da barba), al tachimetro (che ora segna la velocità di millemila chilometri orari) ed agli pneumatici (erano lisci, vennero così brevettati): era nata la Veyron.

[modifica] Scheda tecnica

Gnocca con macchina.jpg

Altro viaggio mentale di un possessore di Bugatti.

  • Categoria: furgoni superveloci
  • Patente richiesta: C+E.
  • Motore: di progettazione Bugatti, è un WWW160mipiacitu da 8000 metri cubici, in pratica tutta la sua potenza (circa 800000 cavalli chiusi lì dentro che, con un consumo di 0,5km/l rende questa macchina amatissima da Greenpeace) la usa per tirarsi dietro se stesso.
  • Freni (prima versione): a grancassa; il solo tamburo non bastava.
  • Freni (seconda versione): a batteria; la sola grancassa non bastava.
  • Gomme: slicks; in realtà le gomme le lisci alla prima partenza, ma gli ingegneri l'hanno brevettata così in modo che tu non debba spendere più in pneumetici che non in macchina.
  • Peso: 200 tonnellate (di cui 196 di motore).
  • Portata massima di rimorchio: 195 tonnellate senza motore, 0 con.
  • Velocità massima: quando finiranno di leggere la multa comminatagli dall'autovelox ce la diranno. Indiscrezioni riportano che avrebbe superato i 400 orari.

[modifica] Come guidarla

La Bugatti Veyron è pensata innanzitutto per il comfort di guida: il volante è ampio ben 10 centimetri, si trova a soli 5 metri dalla testa del guidatore e questi è in una comodissima posizione sdraiata. Questo camion dispone di appena 11 chiavi:

  • Una per accenderlo.
  • Una di violino.
  • Una di viola.
  • Una di basso.
  • Una per fargli superare i 100 orari.
  • Una per fargli superare tutti i limiti di velocità (segnati su cartello e non).
  • Una per fargli superare i 200 orari
  • Una per fargli superare i 300.
  • Una per fargli superare i 400.
  • Una per chiamare il carro-attrezzi una volta grippato il motore.
  • Una per accendersi la macchina sostitutiva.

Se per caso ci si sbagliasse ad inserire una chiave, il furgone si limiterebbe a farvelo capire sparando roba da discoteca a tutto volume finché non lo fermerete inserendo le chiavi nell'ordine giusto. Se per caso vi risbaglierete, vi farà passare direttamente alla chiave n.°5, vi denuncerà e vi ritirerà la patente personalmente.

[modifica] Versioni

Macchina immortale.jpg

Bugatti Veyron Van in tutto il suo splendore.

  • Bugatti Veyron Coupé: la versione di base sopra descritta, al modico prezzo di un miliardo di Euro!
  • Bugatti Veyron Spyder: al modico sovrapprezzo di trettro milioni vi toglieranno il tetto del vostro bolide direttamente nella concessionaria Bugatti di vostra fiducia. Problemi con la pioggia? Inclusi nel prezzo trovere due ombrelli tempestati di diamanti che vi ripareranno da qualunque intemperie! O forse no.
  • Bugatti Veyron Van: versione con telaio alleggerito e motore anteriore, così avrete il rimorchio libero in cui mettere tutto quel che vi pare fino ad un massimo di quasi 200 tonnellate! Adatta per consegne da farsi alla maniera più rapida possibile.
  • Bugatti Veyron par D&G: rifinita da Dolce&Gabbana, si caratterizza per gli interni in jeans verde fosforescente e rosa maiale per la colorazione esterna coordinata. I sedili sono attilati. Contiene un navigatore satellitare impostato per raggiungere tutte le discoteche del mondo.
  • Bugatti Veyron SuperSport: Alleggerita mediante la rimozione di mezza imbottitura dei sedili e dell'accendisigarette, migliorata nell'aerodinamica (vabbé, non ci voleva molto) tramite l'adozione di un alettone innovativissimo inventato dalla Volkswagen, la T-Wing, può raggiungere i 435 km/h, che saranno autolimitati a 434,9. In curva però va come prima.


[modifica] Curiosità.

  • La Veyron non curva: lo sterzo è solo optional.
  • La Veyron alla prima presentazione cadde a pezzi alla prima cambiata di marcia.
  • Il motore della Veyron è stato costruito montando insieme 4 V4 turbo Volkswagen.
  • Tutte queste cose sono vere.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia