Gautama Buddha

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

(Reindirizzamento da Buddha)
Fatina
Attenzione!

Il personaggio o l'oggetto descritto in questa pagina è inesistente.
Proprio come la fatina dei denti, il cervello dei truzzi, Babbo Natale, la Padania, Pikachu, Dio e il piccolo drago Grisù. Sappiamo che questa sarà un'informazione sconvolgente per molti poveri bambini che credevano fermamente nell'esistenza di una cosa chiamata "Gautama Buddha", ma è così.

Grisu
Buddha1
ATTENZIONE!
Avete accidentalmente raggiunto il Nirvana

Qual è il suono d'un Kurt che si spara in una piscina
se nessuno può sentirlo?

KurtCobain
Rimastone di birra

Un budda con la sua compagna. In Germania il forte consumo di birra genera Budda già a 18 anni.

Bouncywikilogo
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Gautama Buddha
Quote rosso1 Buddami i fazzoleddi, grazie dande. Quote rosso2
~ Pier Paolo Pasolini su Budd... no, forse aveva soltanto un raffreddore
Quote rosso1 Il Buddhismo non è una religione... È più voglia di qualcosa di buono Quote rosso2
~ Ferrero Rocher su Buddhismo

Un Budda, è un tizio molto obeso che non soffre di particolari complessi psicologici e ride molto (e beve molta birra cinese). Tutte le volte che ti vede dice sempre quella brutta parola.

Ognuno può diventare un Budda, se proprio lo vuole. Ma bisogna stare sempre attenti ai problemi cardiaci e a non guidare sotto gli effetti di alcolici.

Il buddismo si fonda sulla convinzione secondo cui liberandosi dei beni e delle passioni terrene sia possibile lasciare questo mondo di merde e politici corrotti e raggiungere i Nirvana, celebre complesso rock di cui tutti i buddisti sono (obbligatoriamente) fan.

I Nirvana si raggiungono con la lunga e difficile comprensione del Dharma, raggiungibile a sua volta mediante la visione di tutte le puntate del telefilm Lost oppure diventando chitarristi dei Blue Öyster Cult.

[modifica] Storia

Orango

Buddha mentre si prepara per la meditazione.

La mitologia del Budda iniziò in India o da quelle parti dove vivevano gli indiani; quelli senza piume sulla testa però.

Il buddismo ebbe enorme successo in Tibet, che per volere di sua santità Google ha cessato di esistere il 12 luglio 2006. Da qui il buddismo si diffuse a macchia d'olio e su praticamente ogni montagna nacquero tanti monasterini, che predicavano tipi diversi di buddismo dai nomi incomprensibili, tipo "Buddhismo Theravadamaharamayana" o "Buddhismo Vajrayananirvhoisanafcsahnabhanayana" o "Zen". Quest'ultimo è il più conosciuto dagli occidentali in quanto ha un nome che pronunciato non causa slogature mascellari.

I monasteri, spesso chiamati "lamasserie" forse per l'ingente presenza di lama sputacchianti, furono nel corso della storia mete di pellegrini, eremiti e suicidi. Si dice che lo stesso Gesù Cristo, negli anni della sua lunga assenza dai teleschermi (dai 12 ai 30 anni circa), abbia approfittato per visitare una lamasseria equipaggiato con travel cheques, guida Lonely Planet in offerta e calzoncini corti a fiorellini.

Buddha Homer

Il solo e unico vero Buddha.

Un altro pellegrino diretto ai templi tibetani della saggezza fu Adolf Hitler, che non riuscì a raggiungere nessun monastero ma che fu ritrovato nel 1920 tremante di freddo e senza un coglione[1].

Bud Spencer - I due superpiedi quasi piatti

Un Buddha mentre tenta di raggiungere i Nirvana.

Durante il medioevo occidentale non si sentì più parlare di buddismo. Non è che si sentiva parlare di granché a quei tempi. Vi ricordate? I telegiornali tutti uguali, ecc... No, voi forse eravate troppo piccoli. Nell'era moderna solo quello sfigato di Schopenhauer conosceva il buddismo e divenne così il primo depresso occidentale a ricorrere alle religioni orientali, in anticipo di almeno 100 anni sulla moda New Age.

Negli anni '80 del 1900 finalmente esplose la moda dell'oriente, della meditazione e del Karma. Quest'ultimo in particolare fu oggetto di un traffico illecito molto diffuso, che portò le autorità a istituire negli anni '90 una speciale polizia del Karma, presieduta dalla band Radiohead.

La bolla speculativa delle bombolette spray di aura[2] iniziò a far ribollire gli animi degli speculatori internazionali. Si parlò sempre più insistentemente di "New Buddhist Economy" che si fondava sulla vendita di aura confezionata in aria compressa e di elettrodomestici per stimolare i Chakra.

Tutta la cosa finì all'improvviso l'11 settembre 2001, quando la religione islamica, completamente all'opposto di tutto ciò che era buddista, si impose violentemente sulla scena dell'opinione pubblica.

Il conflitto nascente tra l'Islam e il Cristian... pardon, tra l'Islam e George W. Bush tagliò fuori il buddismo che da quel giorno non fece più notizia.

A seguito delle olimpiadi di Pechino del 2008 il buddismo provò a tornate in auge, ma con le recenti proteste in nord Africa l'Islam è tornato ad avere più ascolti in TV.

[modifica] Libri per comprendere il buddismo

  • "Come farsi meno seghe mentali e ascoltare l'armonia ritmica universale dell'universo infinito e cosmico che scorre tutto intorno a voi".
  • "Lo Zen e l'arte di spaccare le palle ai coinquilini con le interminabili litanìe buddiste tipo namyohorengekyo namyohorengekyo namyohorengekyo namyohorengekyo..."[3].
  • "Il Tantra" di Franco Califano con prefazione di Er Piotta - Edizioni 'rroba coatta.
  • "Il Kamasutra - più 5 posizioni nuove che ho inventato io con mia moglie e una con una puttana di Torino" di Povia prefazione di Simone Cristicchi.

[modifica] Altri famosi pellegrini ai monasteri tibetani

Anziano che fuma

Buddha,mentre insegna come raggiungere l'illuminazione

  • Silvio Berlusconi, dopo essere stato unto dal signore. L'olio che aveva addosso però ostacolò il viaggio e lo ritrovarono sperduto nella periferia nord di Milano 2.
  • Martin Mystère, noto viaggiatore e antropologo, nonché tuttologo e nientologo, eroe superdotato dei manga hentai italo-nipponici.
  • Il tizio con la barba della pubblicità della Levissima, che alla sua terza spedizione sul monte Everest vide un cartello all'entrata del monastero: "Non vogliamo acqua. Solo birra. Grazie." Fu un duro colpo per lui.
  • David Copperfield (non il poveraccio di Dickens ma il prestigiatore miliardario) che raggiunse un monastero sul K2 in volo (senza aereo, proprio in volo, levitando nell'aria). Arrivato in loco però non trovò nulla perché i monasteri si erano attrezzati con apparecchi di invisibilità per i caccia cinesi.

[modifica] Note

  1. ^ Disse in seguito che le fu asportato a tradimento da una prostituta minorenne -indiana- ebraica per rivenderlo al mercato nero degli organi
  2. ^ Esistevano davvero!
  3. ^ Il titolo del libro continua nelle pagine interne


Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo