Bowling

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Quello è troppo grasso e rincoglionito per riuscire a prendermi. Quote rosso2

~ Birillo 8 su Fred Flinstone prima del tiro.
Quote rosso1 STRAAAAAAAAAAAAAAIC! Quote rosso2

~ Fred Flintstone sui birilli.

Il bowling è un simpatico sport americano che si pratica in dodici: uno che tira la palla, la palla e dieci birilli. È lo sport nazionale di Bedrock.

[modifica] Storia

Non si sa di preciso l'origine del bowling. Gli studiosi hanno trovato in una caverna una pittura rupestre raffigurante Fred Flintstone che gioca a bowling; dopo questa scoperta Hanna e Barbera furono accusati di plagio.
Testimonianze del 300 d.C. dimostrano come la gente usasse questo gioco come un metodo per scaricare lo stress: gli impiegati sostituivano i birilli con statuette del loro capo, e chi vinceva veniva coperto dagli altri impiegati mentre prendeva il sole sul tetto dell'ufficio per tutta la giornata. Ma un giorno furono scoperti e per punizione furono costretti a vedere per quarantasei volte La corazzata Potemkin.
Altre notizie sul bowling sono documentate durante la guerra di secessione: i soldati, quando non combattevano, giocavano a tirare palle di cannone usando i prigionieri di guerra come birilli.

[modifica] Regole

Darth Fener gioca a bowling

Per quanto tu ti possa allenare, non sarai mai bravo come Lui. Se vuoi batterlo, non ti resta che acquisire la Forza...

La regola principale è semplice: bisogna tirare la palla e far cadere i birilli. I più bravi riescono anche a buttare giù gli spettatori e gli altri giocatori dietro di loro.
Chi fa cadere più birilli o persone (a scelta) [1] vince la partita. Si vocifera che sia possibile far cadere i birilli anche percorrendo l'intero parquet e buttandoli giù con le mani. Alcune persone di elevato intelletto[citazione necessaria] ci provarono davvero, finendo per fare diverse figure di merda: non sapevano che sulla pista ogni mattina gli addetti alle pulizie passano venti strati di cera e altri venti di olio, proprio per punire chi osa superare la linea di fallo. Le più diffuse sono:

  • Scivolare come su una pista di pattinaggio finendo sulla pista vicino ed essere abbattuti da una palla.
  • Inciampare e finire faccia a terra sulla pista davanti a tutti o, ancora peggio,davanti a un tizio intento a riprendere con il telefonino;
  • Scivolare, cadere davanti ad uno mentre riprende con il telefonino, essere investito da una palla, essere trascinato da questa per la pista senza riuscire a fermarsi, fare strike con una craniata, finire nel cassone di raccolta ed essere restituiti dalla macchinetta insieme alla palla.

La formazione dei birilli è un 4-3-2-1, tuttavia non hanno mai segnato un goal e proprio per questo sono vendicativi: alcune volte per fare qualche bastardata si buttano da soli a terra, facendo vincere il vostro avversario e causandovi un attacco di bestemmie.

[modifica] Punteggio

Il bowling sarebbe molto semplice da giocare se non fosse per il calcolo dei punteggi: se malauguratamente la sala non ha il tabellone con il conteggio automatico,bisognerà ricordarsi i birilli abbattuti e fare la seguente operazione:

n+t= fn^2+g^2=f^2(n+f)^2 -2nf = g^2

In cui n = niubbagine;t = tiri effettuati; g = gnocche in squadra e f = numero di figure di merda.

Se invece la pista è fornita di tabellone automatico, potete sbattervene dei calcoli e potete usare termini tecnici tanto per fare i fighi.

[modifica] Strike

Lo strike[2] non esiste, è una cosa puramente immaginaria. Se il vostro avversario o il vostro compagno di squadra grida: "STRAAAAAAAAAAAIC!" significa che si è tirato la palla sui piedi, è andato a buttare giù i birilli con le mani e voi non lo avete visto o ha tirato una scarpa ai birilli. Se vedete uno strike fatto con la palla avete bevuto troppa birra. Se invece scoprite un giocatore barare c'è una sola cosa da fare: pestarlo a sangue, bestemmiargli addosso o tutti e due.

È possibile anche buttare giù tutti i birilli con un colpo di doppietta, ma assicuratevi di avere il porto d'armi e la fedina penale pulita, altrimenti finirete la partita in carcere. Se vi va di farlo, fatelo, poi sono cazzi vostri.

[modifica] Spare

Bowling per signore

Pista da bowling prenotata per un matrimonio. Da notare che le canalette sono state ostruite dai fiori per evitare nel giorno più bello della propria vita la tragedia del gutter

Non siete stati abbastanza furbi e rapidi per andare a buttare giù i birilli con le mani, o avete scordato la doppietta a casa. Potete comunque avere la soddisfazione di buttare giù tutti i birilli con la palla. Tutto questo però lo si compie in due tiri e quindi verrete derisi dai vostri compagni di squadra e dagli avversari che avranno fatto strike, che vi appelleranno come dei perdenti. I più falsi invece diranno solamente "però sei andato comunque bene" mentre trattengono la risata e caricano la loro doppietta da usare al turno successivo. La parte negativa dello spare è che se non riuscite a farlo siete veramente scarsi e l'unica cosa che potrete fare sarà andare a piangere in camera vostra come un'adolescente frustrata o farsi esplodere come dei kamikaze per non dare la soddisfazione della vittoria agli avversari.
La parola spare, di dubbio significato, viene dall'italiano "sparo", riferito alla doppietta usata per abbattere i birilli, o dal verbo "spero", riferito alla speranza del giocatore di far cadere due birilli in split con la seconda palla[3].

[modifica] Split

Incidente ciclisti auto

Un pratico esempio di split.

Lo split è una calamità naturale come i terremoti, i vulcani e Pupo che canta a Sanremo con il Principe. Accade quando, dopo il primo tiro, rimangono in piedi 2 birilli talmente distanti tra loro che neanche se piangi in aramaico e bestemmi in turco riuscirai a farli cadere entrambi con il secondo tiro. I vostri avversari, dopo aver pianto una lacrima di coccodrillo, balleranno e canteranno delle disgrazie altrui. Se ne siete in grado questo è il momento di usare la Forza, come usa fare Darth Vader, o esprimere un desiderio con il Genio della lampada.

[modifica] Gutter

Il Gutter è la peggiore disgrazia che possa capitare a un giocatore. Succede se la palla non colpisce i birilli, ma scivola sulla pista oliata da cima a fondo e cade nella canaletta. L'effetto del Gutter può essere imprevedibile:

  • Il tabellone prenderà pesantemente per il culo il giocatore.
  • Quest'ultimo subirà una umiliazione pubblica e non uscirà di casa per tre giorni.
  • La palla si rifiuterà pubblicamente di farsi lanciare dal giocatore per la vergogna.
  • Il giocatore verrà abbandonato dagli amici.
  • Il povero sfigato farà un disperato tentativo di suicidio di massa il giorno dopo.

[modifica] Aspetti sociali del bowling

Non ci sono mezzi termini: il bowling è uno sport; così come il Chihuahua è un cane o Berlusconi un politico. Questo fatto implica necessariamente che i giocatori di bowling siano degli sportivi; infatti, nell'immaginario comune, la parola "sportivo" viene automaticamente associata all'immagine di un tizio obeso e sudaticcio che si alza da un divanetto per percorrere cinque metri (senza alcun limite di tempo, generalmente può impiegare dai due ai cinque minuti), solleva una boccia di plastica (con un limite di peso: non può superare i sette chili, per non stancare ulteriormente l'atleta), la fa rotolare per diciotto metri ed infine torna a sedersi sul suo amato divanetto per godersi il meritato riposo. Strano a dirsi, sembrerebbe che il bowling sia uno dei pochi sport in cui gli atleti resistano alla tentazione di utilizzare sostanze dopanti per migliorare le proprie prestazioni fisiche (i maligni sostengono che questo fatto sia spiegato dalla completa assenza di una rete di consegne a domicilio delle suddette sostanze).

In una sala da bowling c'è sempre un casino della Madonna: questo perché ogni sala ha quasi sempre questi elementi:

[modifica] Il finto esperto paleontologico

Si convince di sapere tutto sul bowling dopo aver guardato quattro serie dei Flinstones, inoltre pensa che le palle siano noci di cocco e ci sia un elefante ad aggiustare i birilli. Si vanta di sapere tutto sul bowling, provocando gli amici. Un giorno questi si organizzano e lo portano alla sala da bowling più vicina. Il povero paleontologico si sente spaesato davanti a una pista totalmente diversa da come immaginava, ma nasconde che in quel momento se la sta facendo sotto. Mentre tira si mette sulle punte, alza la palla due metri sopra la testa e avanza con le dita dei piedi per poi finire oltre la linea di fallo sulla pista iperlubrificata e scivolare rovinosamente a terra. Dopo la partita verrà sputtanato pubblicamente dai compagni per i prossimi tremila anni.

[modifica] Lo spaccone idiota

Somigliante a Mastro Lindo, è convinto che per fare strike bisogni soltanto sparare una cannonata. In genere si presenta in sala da bowling con una faccia da schiaffi e cerca di ottenere una prestazione dalle ragazze dimostrando la sua bravura. Dopo averne raccolte davanti alla pista una decina prende la mira e spara una palla distruggendo i canali laterali, la pista e venendo cacciato a calci subito dopo.

[modifica] Il rompiballe o la "scimmia"

Il più pericoloso e comune: è inevitabile nelle partite con più di due giocatori. È facilmente riconoscibile: dopo che ha tirato le sue palle si mette a rompere quelle del prossimo facendo la scimmia, ovvero:

  • Saltella impazientemente davanti al tiratore facendo versi strani;
  • Fa pattinaggio sulla pista finché non scivola e finisce nel cassone dei birilli;
  • Si arrampica sui tabelloni;
  • Rompe il cazzo con frasi senza senso (come "Hey,mela");
  • Mangia banane e butta la buccia davanti al tiratore, con conseguenze devastanti.

Le Scimmie Rompiballe sono state riconosciute dal WWF come specie potenzialmente pericolosa, e ne è stato ordinato l'annientamento. Perciò, se vedete una scimmia rompipalle mentre giocate a bowling, potete abbatterla con la palla più pesante che avete senza incorrere in sanzioni penali.

[modifica] Giocatori famosi

Takeshi's Castle-Skittles

Il conte Takeshi mentre gioca a bowling con i suoi sudditi.

  • Fred Flintstone: il più bravo giocatore dell'età della pietra, famoso per aver inventato il termine "Strike!" quando una volta non riuscì a staccare le dita dalla palla e finì addosso ai birilli, abbattendoli tutti, e per aver inventato un lancio che consiste nello spaccare in due la palla[4], berne il contenuto e lanciare le due metà contro uno split.
  • Homer Simpson: alla sua prima partita erano finite le palle, e lui dovette usare la sua testa pelata. Da allora la tira sempre a lucido, o almeno questo è ciò che ha dichiarato in un'intervista su Donna Moderna.
  • Giuliano Ferrara: usò per un breve periodo una palla inventata da lui[5]. Date le dimensioni riusciva in qualunque parte della pista lanciava la palla a fare strike, proprio per questo fatto è stato bandito a vita dal gioco.
  • Luca Giurato: quando gioca usa una tattica segreta che gli consente di lasciare gli avversari a zero. Fonti poco attendibili ipotizzano che Giurato durante la partita distragga gli avversari con i suoi ritrovati sgrammaticali... e loro siano più intenti a correggerlo che a buttare giù i birilli.
  • Takeshi Kitano: fu campione nazionale della Giappocina nel 1968, battendo in finale il Generale Lee. Per il suo ritiro gli regalarono una palla gigante da 134 kg e undici costumi da birillo. Takeshi a volte punisce i sudditi vestendoli con i costumi e lanciando loro addosso la maxipalla. Inutile dire che i sudditi colpiti non sopravvivono.

[modifica] Note

  1. ^ Solo Nessuno è riuscito ad abbattere birilli e giocatori tirando la palla e facendola tornare indietro.
  2. ^ Si pronuncia "STRAAAAAAAAAIC!"
  3. ^ Speranza inutile nel 90% dei casi
  4. ^ A quel tempo c'erano come palle solo noci di cocco.
  5. ^ Consisteva in una palla dal diametro di 2m; tale padre, tale figlio.
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo