Bogotá

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Liechtenstein
Questo articolo è uno stub


L'ambasciata di questo paese si è lamentata della brevità
dell'articolo corrispondente ed ha già sporto denucia.
Modificalo e contribuisci ad ampliare il mondo.
P.S.: Se vuoi conoscere gli altri stub relativi alla geografia, vai qui.

Italia senza il meridione
Bogotà
Bogotà-stemma

(Stemma)

"2600 metri più vicini alle stalle"

(Motto)

Posizione geografica Sui monti
Anno di fondazione prima di oggi, di sicuro
Abitanti Bogotani: 12 Immigrati dalla provincia: circa 7 milioni
Etnia principale 90% indoantartica, 8% campagnoli, 1% spagnoli, 0,9% colombiani, 0,1% inca-zzati
Lingua Spagnolo, Montañero, Gomelo, Arriero Paisa
Sistema di governo Monarchia totalitaria
Moneta La Bamba
Attività principale Esportazione di prodotti tipici
Patrono Pablo Escobar

Ridente cittadina di montagna, capitale della Colombia, Bogotá è detta anche l'Atene del Sudamerica - non per alcun merito culturale ma per il casino assurdo del traffico e l'alta concentrazione di mala vita e povertà.


[modifica] Storia passata

Bogotá è stata fondata dagli spagnoli in una data imprecisata, ma dagli studi dell'Istituto Archeologico Colombiano si crede sia stato all'incirca l'altro ieri. L'insolita scelta geografica degli spagnoli fa pensare a intossicazione per assunzione di sostanze naturali tipiche dette anche allucinogeni. Infatti Bogotá si trova a 2608 metri sul livello del mare, a oltre 1000Km dalle coste, ed è bagnata da una fogna pubblica che un tempo era un fiume. Queste particolari condizioni fanno sì che il bogotano medio abbia avuto almeno una volta in vita sua la malaria, sappia come uccidere topi di dimensioni considerevoli a mani nude, e pensi che il pesce venga pescato già inscatolato e pronto per mangiare (sempre a mani nude ovviamente).

[modifica] Storia moderna

Dopo l'avvento della Repubblica di Colombia a opera di Pablo Escobar, Bogotá è diventata capitale e centro del potere amministrativo. Questo ha comportato l'arrivo di milioni e milioni di provinciali, che sovrappopolando le strade della città hanno involontariamente regalato a Bogotá l'unico riconoscimento avuto a livello internazionale fino ai nostri giorni: World's most dangerous city 1992 ovvero la città più pericolosa al mondo durante il 1992. I bogotani DOC hanno cercato attraverso gli anni di tenere testa a città altrettanto bellicose quali Napoli, Guatemala City, Baghdad, Imperia e Massa Carrara senza però riuscire del tutto nell'intento.

Strumenti personali
Altre lingue
wikia