Blallo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nel caso tu non abbia la più pallida idea su ciò di cui si parla in questo articolo, dovresti fare un salto qui.

Il blallo è, come sappiamo benissimo tutti fin dai tempi dell'asilo, un colore secondario, ossia ottenuto unendo due colori primari; in questo caso il blu e il giallo.

[modifica] Blallo NON è verde

Il blallo non va assolutamente confuso con il suo rivale di sempre, il verde, in quanto esistono delle lampanti differenze che fanno sì che i due colori rimangano ben distinti.

A differenza del verde, il blallo:

  • è l'unione di blu e giallo. Il verde è ottenuto con un procedimento simile ma inverso, ossia mischiando giallo e blu.
  • è il colore che i bambini usano per colorare le cose belle: recenti studi hanno confermato che quando un pampino deve colorare un prato, una collinetta, un albero eccetera usa ben volentieri il pennarello blallo, relegando il verde a cose meno gradevoli, come ad esempio il vomito, la diarrea e la carne umana in cancrena.
  • è il colore delle cime della marjiuana, mentre tutti sappiamo che lo stelo e le foglie sono verdi.
  • è il colore della banconota da 0 euro, mentre quella da 100 euro è semplicemente verde.
  • è il colore che assume una persona dopo aver fatto l'errore di aver imparato l'esperanto. Così impara.

[modifica] Il caso irlandese

Controverso è infine il caso dell'Irlanda. Fino al I secolo A.V. (Avanti Verde), il colore ufficiale risultava essere il blallo, ma a causa degli effetti della famosisima Guerra dei venti minuti, furono costretti ad abbandonarlo per far posto al nuovo ameno colore. La guerra dei venti minuti fu una sanguinosissima guerra, che gli inglesi combatterono contro l'Irlanda allo scopo di conquistarla; checché se ne dica, non durò venti minuti, bensì solo 4. Madonna fa riferimento a questo scontro bellico nell'album "Hard Candy" con la canzone "4 minutes". Gli inglesi arrivarono a Belfast con un piccolo canotto (uno di quelli che vedi spesso se vai in Salento e guardi verso l'Albania) con a bordo 6 persone che con la guerra non avevano niente a che fare: le 5 Spice Girls e un immigrato clandestino. Era l'unico che sapeva pilotare un canotto, le ragazze pilotavano solo wurstel di gomma. Sta di fatto che al loro sbarco, trovarono gli irlandesi in preda al panico, dovuto alla fine di bidoni di vernice blalla. Fu così che l'Inghilterra donò loro un centiliardo di ettolitri di pittura verde, e tutto si risolse con una mega bevuta, seguita da una mega orgia sulle Spice. La storia ci insegna che ad oggi gli irlandesi non si sono accorti del cambio di colore a causa della sbornia spettacolare che fece loro dimenticare tutto l'accaduto, mentre ora sappiamo perché le Spice erano così golose di cazzo.

[modifica] Il blallo nel mondo

Il blallo è assai conosciuto anche negli altri paesi europei, ad esempio in Francia possiamo acquistare tranquillamente della vernice BLAUNE, in Gran Bretagna una tovaglia color BLELLOW e a Monaco di Baviera una maglietta BLELB. Curiosamente anche in Spagnogallo viene usato il termine blallo per riferirsi a tale colore, ma con l'aggiunta odiosissima di una S finale, diventando così EL BLALLOS.

[modifica] Significati

Il blallo può avere anche altri diversi significati:

[modifica] Luoghi

[modifica] Personaggi immaginari

[modifica] Persone

[modifica] Partiti

[modifica] Altro


Strumenti personali
wikia