Bidone d'oro

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bidone-d'oro.jpg

L'ambito Bidone d'Oro.


Quote rosso1.png Che palle lo volevo io.. Quote rosso2.png

~ Lionel Messi invidioso su Bidone d'Oro.
Quote rosso1.png Quest'anno lo vinciamo sicuro, mica sono un pirla! Quote rosso2.png

~ Massimo Moratti dopo l'acquisto di Quaresma.
Quote rosso1.png Non MELO aspettavo un trofeo già a dicembre... Quote rosso2.png

~ Jean Claude Blanc ringrazia Felipe Melo per aver portato un trofeo alla giuve.

Il Bidone d'oro è il premio più prestigioso del calcio professionistico e viene assegnato, alla fine di ogni anno, al migliore calciatore del mondo.

[modifica] Criteri per l'assegnazione

NonNews

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Bidone d'oro.

La giuria, presieduta da Luciano Moggi, è composta da una velina, da un babbuino, da una pornostar e dai rappresentanti delle migliori testate giornalistiche sportive. La giuria decreta il vincitore in base a diversi parametri:

  • Miglior rapporto costo/inutilità
  • Miglior cazzata commessa nel peggior momento possibile
  • Abilità di panchinaro
  • Abilità nello zappare
  • Tiro di coca
  • Alzata del gomito
  • Più alto tasso di fischi accumulati dal pubblico

Ogni anno Don Moggi esce dal carcere per marchiare a fuoco il vincitore del Bidone d'Oro con il logo della banda bassotti.

[modifica] Storia

[modifica] Nascita

Ogni anno le società di calcio ingaggiavano furiose diatribe per stabilire chi avesse il peggior giocatore del mondo, così nel 1996, Massimo Moratti stufo di non poter dimostrare di essere il più grande bidonaro di tutti i tempi, decise di istituire questo premio.

[modifica] 1996-1999 Gli anni delle lotte

Topo Gigio.jpg

Van Der Sar mentre cerca di parare un tiro con i piedi convinto che il portiere non possa prendere la palla con le mani.

Dal 1996 al 1999 si assiste ad una lotta serrata all'ultima cazzata tra i migliori bidoni delle squadre di Serie A.

Il primo anno vince a sorpresa John Aloisi della Cremonese che, in barba alle potenze calcistiche nazionali, si aggiudica il primo storico Bidone d'Oro. Si narra che Massimo Moratti si incazzò come una bestia e licenziò tutti i suoi collaboratori colpevoli di non aver trovato un bidone degno di tale nome. L'anno successivo l'Inter centra l'obiettivo con il mitico Ciriaco Sforza, un autentico zappatore. Moratti per festeggiare offre mezzo bicchiere di petrolio alla squadra.

Il '98 invece è l'anno di Bartelt, mitico aratore d'area della Roma.

Nel 1999 anche la Juventus può mettere le mani su questo premio grazie al celeberrimo portiere mani di merda Edwin Van Der Sar, detto anche Topo Gigio.
Zappa.jpg

John Aloisi, primo storico detentore del Bidone d'Oro, immortalato ai tempi della Cremonese.

[modifica] 2000-2005 La grande Inter

Gresko3.jpg

Vratislav Gresko, simbolo della grande Inter dei Bidoni d'Oro, immortalato dopo le cazzate del 5 maggio 2002 mentre pregusta il Bidone d'Oro.

Massimo Moratti ha veramente le palle piene di vedere vanificati i suoi sforzi, così decide di impiegare ogni mezzo per vincere il premio. Ordina ai suoi collaboratori di comperare a peso d'oro qualsiasi brocco capiti a tiro. Sotto la guida del grande Patron nasce la Grande Inter dei Bidoni d'Oro che inanella un successo ininterrotto dal 2000 al 2005. Sono infatti indimenticabili le prestazioni di brocchi come Vampeta (la pantera zoppa del Brasile), Farinos (il coso), Gresko (lo spacca scudetti), Brechet (l'inutile), Van Der Meyde (l'olandese barcollante), Solari (dito in culo). La cosa più incredibile di questi anni è che i giudici non sapevano a chi assegnare l'ambito premio, poiché tutta la rosa dell'Inter poteva potenzialmente vincerlo. In questi cinque anni, con la maglia della beneamata, zappavano i campi d'Italia giocatori del calibro di:


[modifica] 2006-2007 La caduta della Grande Inter

Quaresma bidone d'oro.jpg

Ricardo Quaresma mentre fa il giro di campo per esibire l'ambito Bidone d'Oro.

Tiago.jpg

Tiago disperato perché ha fatto una cosa giusta. Le cazzate successive gli faranno vincere comunque il premio.

Nel 2006 il grande pretendente per l'Inter, il Greco Lampros Choutos, viene battuto dal Milanista Ricardo Oliveira detto "Bananao" per i suoi spettacolari tiri in curva.

L'anno successivo invece si afferma prepotentemente lo Juventino Tiago, detto "El Minkion", per le sue movenze in mezzo al campo tipiche di uno che non sa nemmeno da che parte sia girato.

[modifica] 2008 Il ritorno prepotente dell'Inter

Moratti grazie alla sua grande mente[citazione necessaria] decide di tornare in vetta e ingaggia il Dio del calcio Josè Mourinho. Josè si dimostra subito un ottimo osservatore e consiglia l'acquisto di Ricardo Quaresma detto "Trivela" per la sua eccezionale abilità nello zappare il campo con i piedi. Per la modica cifra di 30 fantastiliardi di euro Moratti si assicura le prestazioni del giovane fenomeno. Il successo arriva puntuale e l'ambito Bidone d'oro torna a casa Moratti. Secondo classificato Amantino Mancini sempre dell'Inter.

[modifica] Bidone d'Oro 2009-2010

Il vincitore del Bidone d'Oro per l'anno 2009-10 è lo Juventino Felipe Pero. Il brasiliano, grazie alle sue aperture sbilenche, ai suoi lisci che scatenano contropiedi, alla sua generale inutilità unita al suo costo, si è guadagnato il prestigioso premio, ampiamente confermato dalla splendida prestazione in nazionale che permette al suo Brasile di vincere meritatamente i quarti di finale con l'Olanda ai Mondiali 2010. Nonostante le mirabolanti prestazioni del vincitore dell'ambito premio, Ricardo Quaresma si conferma come un brocco di tutto rispetto posizionandosi secondo con pochi voti di scarto da Pero. Terzo l'inossidabile Tiago che cercava di bissare il successo dell'anno 2007-08. Ecco riportata di seguito la classifica.

Posizione Giocatore Squadra
1Felipe PeroJuventus
2Riccardo Quaresima-PasquaInter
3TiagoJuventus
4DidaMilan
5ManciniInter
6Diego Ribes di PrugnaJuventus

[modifica] 2010-2011

Sul gradino più alto del podio si piazza Adriano. Lotta serrata e tutta tra brasiliani, infatti a contendersi il titolo assieme ad Adriano, sono Amauri della Juventus e Ronaldinho del Milan (poi arrivati rispettivamente secondo e terzo). Il brasiliano, giunto alla Roma come clandestino a bordo di una nave container carica di Rum, si spiaggia nei pressi di Fregene dove viene recuperato da Rosella Sensi in cerca di vetri levigati. Viene accolto dai tifosi come un inutile ubriacone obeso e tale si dimostra nell'arco della stagione, collezionando 8 presenze, 0 gol, 0 assist, 0 passaggi riusciti, 45 stop a inseguire e 7 tifosi colpiti a pallonate in curva. Grande soddisfazione da parte della società A.S. Roma per il titolo che gli permette di giugnere a -7 trofei per riempire la prima mensola della bachceca.

Posizione Giocatore Squadra
1AdrianoRoma
2AmauriJuventus
3RonaldinhoMilan

[modifica] 2011-2012

Dalle stelle alle stalle: Diego Milito riporta un torneo all'Inter, più un buono sconto dal dentista per il suo degno superiore. A breve distanza (e ce ne vuole) i due fortissimi juventini Amauro Montenegro e Milos Krasic, che riesce ad essere insultato da Vratislavo Cesso in persona (e come prima, ce ne vuole!). La competizione cala però d'interesse: a causa della nota crisi italica i presidenti non riescono a spendere abbastanza per assicurarsi i bidoni più pregiati. Peccato: si parlava dell'Homo Demens, e invece...

Posizione Giocatore Squadra
1Diego MilitoInter
2AmauriJuventus
3Milos KrasicJuventus

[modifica] 2012-2013

Disgraziatamente, Moratti può ricominciare a urlare al complotto come ai bei vecchi tempi: campioni del calibro di Forlan e Ricchio Alvarez non salgono neanche sul podio. Si aggiudica l'ambitissimo premio il lunghissimo-degente Alexandre Pato. Si dice che la vittoria del premio sia stata un'emozione troppo grande per lui e gli abbia causato un pericoloso infarto e la conseguente rescissione del contratto col Milan. Ma non preoccupatevi: il recupero sarà breve, tornerà col Corinthians tra soli 25 anni! La Juvnetus manca di grande misura il premio, ma piazza due top-player[citazione necessaria] sul podio: Nicolino Merdner, attaccante di caratura planetaria preso in prestito dall'Arsenal dopo aver contattato altri 40 top-player candidati al Bidone d'oro (un nuovo agguerrito concorrente, Fernando Llorente, è arrivato nel luglio 2013), e Lùcio, candidato anche ai tempi dell'Inter.Tra questi anche Eduardo Vargas manca la finale perché allora era ubriaco in una discoteca a mutilare prostitute.

Posizione Giocatore Squadra
1Alexandre PatoMilan
2Nicklas BendtnerJuventus
3LùcioJuventus

[modifica] 2013-2014

Il bidone dell'anno, dopo un estenuante lotta con Adel Taraabt e Saphir Taïder a chi mangiava più Kebab, lo vince il """""nuovo Trezeguet""""", ovvero Ishsk Belfodil

Posizione Giocatore Squadra
1Ishak BelfodilInterić
2Adel TaraabtMilan
3Saphir TaïderInter

[modifica] 2014-2015

Posizione Giocatore Squadra
1Arjen Robben... Ehm... Alessio CerciMilan
2Nemanja VidićInterić
3Dodô Ti Plano Nel CuloInterić

[modifica] 2015-2016

Il bidone dell'anno se lo ha giudicato Edin Dzeko, stracciando gli altri due contendenti Riccardo Montolivo e Martin Montoya. Impresa epica dell'attaccante bosniaco degna delle 12 fatiche di Ercole, visto il calibro dei rivali.

Posizione Giocatore Squadra
1Edin DzekoRoma
2Riccardo MortovivoMilan
3Muertin MuertoyaInterić

[modifica] Albo d'oro

Felipe Melo Bidone d'Oro.jpg

"Ritengo che questo sia stato l'anno migliore della mia carriera: questo lo dedico a voi."

Anno Giocatore Squadra
2015Edin DzekoRoma
2014Alessio CerciMilan
2013Ishak BelfodilInter
2012Alexandre PatoMilan
2011Diego MilitoInter
2010AdrianoRoma
2009Felipe PeroJuventus
2008Ricardo QuaresmaInter
2007TiagoJuventus
2006Ricardo OliveiraMilan
2005Santiago SolariInter
2004Andy van der MeydeInter
2003Jeremie BrechetInter
2002Vratislav GreskoInter
2001Francisco FarinosInter
2000VampetaInter
1999Edwin van der SarJuventus
1998Gustavo BarteltRoma
1997Ciriaco SforzaInter
1996John AloisiCremonese

[modifica] Classifica per squadre

L'Inter può finalmente cucire un bidone d'oro sulla maglia dato che nel 2013 grazie al kebabbaro Ishak Belfodil ha ottenuto il decimo Bidone d'Oro.

Squadra Bidoni d'Oro
Inter10
Juventus3
Roma, Milan3
Cremonese1

[modifica] Vota il bidone d'oro!

Caro lettore, grazie a Nonciclopedia potrai partecipare in esclusiva alle votazioni per il bidone d'oro. Non perdere questa opportunità, in palio ci sono 50 copie numerate a mano dell'utilissimo manuale Depredare i rinfreschi!

[modifica] Sondaggio

Quali tra questi giocatori voteresti per il bidone d'oro di quest'anno?
 
34
 
0
 
3
 
0
 
6
 
5
 
1
 
5
 
0
 
2
 

Il sondaggio è stato creato alle ore 18:57 del apr 22, 2016, e finora 56 persone hanno votato.

[modifica] Documenti multimediali

Gnome-speakernotes.png
File audio: La rosicata di un terzo classificato barese sconosciuto ai più. (info) • (aiuto)

[modifica] Voci correlate


Strumenti personali
wikia