Berserk

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Berserk - Disegno di Guts

Guts irrompe sulla scena pronto a spaccare culi e tracannare birra. E ha appena finito la birra.

Quote rosso1 È ora di scrivere un altro capitolo di Berserk! Quote rosso2

~ Kentaro Miura dopo aver letto la notizia della morte del papa.
Quote rosso1 La spada di Guts è ridicolmente grande, bah! Quote rosso2

~ Cloud Strife usando la Buster Sword per affettare il salame.
Quote rosso1 È un mio carissimo amico, lo stimo. Quote rosso2

~ Ashura di Soul Eater sui tizi che pugnalano alle spalle i propri sottoposti à la Griffith.
Quote rosso1 Ma quello è l'alieno di Mars Attacks. Quote rosso2

~ Fan di Tim Burton su Void.
Quote rosso1 Ragazzi, è soltanto uno, diamogli addosso! Quote rosso2

~ Comparsa che si aggiudica un posto d'onore tra le Counter vittime brutalmente squartate.

Berserk (ベルセルク, traducibile in Un massacro al giorno toglie la suocera di torno) è un manga ideato, scritto, disegnato, inchiostrato e rilegato a mano dal mangaka Kentaro Miura, che ne crea artigianalmente ogni singola copia, motivo per cui la tiratura si attesta sui 2 capitoli a millennio. Dal manga sono poi stati tratti un anime, tre film, due videogiochi, un romanzo della serie Harmony e un concept album dei Manowar.

[modifica] Trama

L'inizio
Berserk - Donovan

Donovan "Durello Perenne" in tutto il suo pelato splendore.

La storia di Berserk è incentrata sul protagonista, Guts (che per qualche intercessione divina non è stato chiamato "Budella" nell'edizione italiana), un omone di 1.90 m per 104 kg di pura furia ammazzereccia, e sulla sua vendetta ai danni dell'ex amico Griffith, ora un demone alquanto chic. La vita di Guts inizia già nel migliore dei modi, con lui che nasce dal cadavere impiccato della madre e viene adottato dalla battona di una banda di mercenari capitanata da un uomo che viene preso sul serio da tutti sebbene si chiami Gambino. Tempo 3 anni e la donna muore di malattia, mentre Gambino cerca in tutti i modi di sbarazzarsi di Guts cercando di impalarlo con la propria spada; Guts sopravvive a tutti i tentativi di omicidio del mercenario, convinto che si tratti di un addestramento militare. All'età di 9 anni, il giovane sociopatico partecipa alla sua prima battaglia utilizzando fin dall'infanzia una spada grande come il debito pubblico italiano. Il suo adorato Gambino lo vende poi per una notte al collega Donovan, un Brock Lesnar di colore e infoiato che il giorno successivo viene headshottato dalla balestra del vendicativo Guts. Passano gli anni e un giorno Gambino sbatte l'alluce contro il comodino, perdendo la gamba. Ubriaco, storpio e incazzato per la sconfitta del Bari, entra nella tenda di Guts per ucciderlo, ma inciampa e cade sulla spada del bambino. Prima di mandare il video a Paperissima, Guts scappa per evitare di essere riempito di pizzicotti dai seguaci di Gambino che lo accusano di gambinicidio. Passando da una banda di mercenari alla successiva con la facilità con cui la gente cambia paio di mutande, all'età di 15 anni Guts uccide il temuto gigante Bazuso, famoso per aver ucciso 30 uomini sedendocisi sopra. Attira così l'attenzione di Griffith, l'ambizioso leader della banda nota come Armata dei Falchi, detto anche "Androginia portami via".

L'Armata dei Falchi

I Falchi cercano poi di derubare Guts, ma le prendono come gli avversari di Mike Tyson dopo avergli messo sotto il cane. Griffith in persona scende in campo brandendo uno stuzzicadenti e lo usa per bloccare l'edificio attaccato su un'elsa che Guts usa come spada nonché per sconfiggere il protagonista del manga; gli offre poi la possibilità di entrare nella banda: Guts non vuole, così i due decidono di giocarsela a birra e salsicce.

Berserk - Simbolo della Banda dei Falchi

La spada alata, simbolo dell'Armata dei Falchi e del cattivo gusto di Griffith.

La spunta Griffith, che diventa così il nuovo capufficio di Guts. I Falchi ottengono una serie di vittorie grazie a Guts e ai pochi altri membri della Banda degni di possedere un nome, come Rickert, Judeau, Pippin e la tsunderona della banda, Casca, che ha come hobby fare sogni erotici su Griffith e svitare occasionalmente il tappo della saliera prima di passarla a Guts. L'Armata viene così assunta (nell'anno 18 dopo Guts) dal regno di Midland per combattere durante una versione berserkiana della Guerra dei cent'anni, che ha tutta l'aria di essere una grande fonte di soldi e punti esperienza. Durante la guerra, si scopre che il nemico ha trovato online il cheat per poter schierare in campo Nosferatu Zodd. Oltre ad avere il nome più brutto di tutto il manga, Zodd è anche un Apostolo. Gli Apostoli sono esseri umani ai quali dei demoni marpioni noti come "Mano di Dio" conferiscono poteri pari a quelli di Goku e un fighissimo aspetto demoniaco in cambio di un sacrificio umano perpetrato mediante una pietra magica, chiamata Behelit, con la faccia di Sloth de I Goonies. Guts e Zodd combattono, e l'Apostolo si trasforma rivelandosi per quello che è: il secondo boss di Dark Souls con tanto di barra della salute che dice "Demone-toro". Guts, ora comandante in seconda dei Falchi, viene arato dal mostro, ma in suo aiuto arriva Griffith, che estrae la sua spada per difendere l'amico... e viene sdraiato come lui. Tuttavia, Zodd vede che Griffith possiede un Behelit rosso, chiamato "l'Uovo Sodo del Re", e dice a Guts che alla prossima eclissi solare farà la fine del sorcio prima di aprire un buco nel soffitto con un cazzotto e volare via ignorando le urla di Guts, risentito per lo spoiler.

La caduta di Griffith
Berserk - Griffith e Charlotte

"Principessa Charlotte, ha fatto male quando siete precipitata dal paradiso?"

Quando i due amici si riprendono, viene rivelato che la maggior parte della corte di Midland odia Griffith per il suo essere un popolano privo di erre moscia e parenti in Parlamento. Addirittura Julius, il fratello del re, organizza l'assassinio del leader dei Falchi. Griffith si salva, smaschera il complotto e chiede a Guts di eliminare silenziosamente il suo nuovo nemico. Per essere il più furtivo possibile, Guts si assicura di portare il suo spadone da 30 kg; si rivela poi il peggior assassino dell'universo, visto che purtroppo rolla un misero 1 sulla prova di furtività e finisce con lo sminuzzare come una zucchina Julius e pure suo figlio. Visto che tanto peggio di così non può andare, si fa strada potando le guardie accorse sulla scena del crimine come se fossero gladioli per schiarirsi le idee e la fa franca (non essendoci più testimoni in tutta la guarnigione). Griffith inizia quindi l'operazione "Infiliamoci nelle mutande della principessa per diventare un nobile e realizzare così i miei sogni di gloria". Durante la battaglia successiva, Guts e Casca precipitano da una collina e approfittano della pausa dalla battaglia per darci dentro come conigli. Vengono raggiunti però da un centinaio di soldati nemici che Guts falcia come una trebbiatrice umana per coprire la fuga della letteralmente mestruata Casca. Finalmente la battaglia finale della guerra si avvicina, e comincia l'assalto al castello di Takeshi-Doldrey. In pieno stile Beautiful, si scopre che il generale nemico è un vecchio pedofilo al quale Griffith aveva dato il culo tempo prima per finanziare la sua banda di derelitti. Griffith lo uccidissimo e il castello viene conquistato; urrà per Griffith, urrà per Midland, spumante per tutti! Durante i festeggiamenti, tuttavia, Guts vede Griffith in lontananza che si fa bello con la principessa Charlotte facendole tastare i propri bicipiti.

Berserk - Nosferatu Zodd

Nosferatu Zodd. L'unità di misura per il suo corpo è il guts (simbolo gu) e qui possiamo ammirare le sue braccia da 3 guts.

Il suo principale dice inoltre che ciò che lo spinge è l'ambizione e il suo sogno di diventare un grande uomo, e che i membri della sua banda non sono amici per lui, perché un amico, ai suoi occhi, deve essere un suo pari in grado di eguagliarlo a Scarabeo. Desideroso di diventare un pari di Griffith per poter essere suo amico, Guts qualche tempo dopo annuncia che lascerà l'Armata dei Falchi per trovare un proprio sogno da seguire. Griffith gli risponde con un sintetico "Col cazzo che te ne vai!", ma Guts è determinato: i due si sfidano nuovamente a birra e salsicce e, questa volta, Guts ha la meglio e lascia al suo destino Griffith commentando solamente con "Non sei tu, sono io". Mentre Guts va a vivere dal suo amico fabbro Godo scroccandogli il wi-fi per un anno, Griffith cerca di placare la mente con una sveltina, deflorando di nascosto la principessa sebbene l'erezione gli derivi dai suoi ricordi di Guts. Essendo Griffith totalmente assente a livello mentale, viene beccato dalle guardie e condotto nei sotterranei, dove il re in persona gli dà dello stronzo e ordina al suo fido torturatore di tormentare Griffith per almeno un anno. Dopodiché, il re cerca di fare le cosacce con la figlia ricevendo fortunatamente un due di picche:

Wikiquote
«Ti vedo più come un padre!»
(Charlotte.)

Un giorno Guts, facendo pulizia nella memory card della fotocamera, viene però assalito dai ricordi e capisce di aver sbagliato a lasciare i Falchi. Si ricongiunge così con gli altri solo per scoprire della cattura dell'amico e per beccarsi un ceffone atomico da Casca, che lo accusa di aver provocato tutto questo e di non averla mai richiamata dopo il loro amplesso.

Il salvataggio di Griffith

I Falchi organizzano quindi un piano per liberare Griffith, illustrato a Guts con delle splendide slide preparate da Judeau. La principessa in persona li guida attraverso un passaggio segreto fino nei sotterranei dove è rinchiuso Griffith, al piano più basso della Torre della Rinascita. Racconta quindi la storia dell'antico imperatore Gaiseric, famoso per aver unificato il regno mille anni prima e, soprattutto, per non togliersi mai la sua maschera di Halloween da scheletro.

Stephenhawking2b

Griffith nello stato in cui è quando viene ritrovato dal suo party.

Il party trova Griffith nella sua cella, ma l'anno di torture lo ha reso l'ombra dell'uomo che era: adesso è emaciato, privo di tutta la pelle e dei tendini di braccia e gambe e contrario all'aborto. Il torturatore chiude tutti nella cella di Griffith, spiegando nel dettaglio tutte le belle cose che ha fatto all'ex leader dei Falchi e mostra la lingua dell'androgino comandante, il suo trofeo preferito. Così Guts sfonda la porta indistruttibilissima con un affondo, impala il nanerottolo deforme e gli mozza la lingua, dato che erano già due pagine che non disintegrava un essere vivente. Pippin si carica quindi Griffith in spalla bofonchiando qualcosa sulla seconda colazione e il party scappa dai sotterranei inseguito da n soldati chiamati dal torturatore. Guts tiene dunque ferma la fisica mentre Judeau la stupra arrogantemente utilizzando le scintille prodotte da un coltello da lancio tirato contro il muro per individuare un nemico nascosto nelle tenebre e questo stratagemma degno di Gatto Silvestro permette a tutti la fuga. Il re sguinzaglia però Wyald, un Apostolo-scimmia ghiotto di sangue, stupri e banane per ricatturare Griffith. Raggiunta la banda al loro accampamento, Wyald prende in ostaggio Griffith e mostra a tutti le ferite del loro leader, prima di essere obliterato da Zodd perché sì.

L'eclissi

Ridotto a poco più che un tavolino da caffè, il mutilato Griffith si rende conto che Casca e Guts provano qualcosa l'uno per l'altra e ciò, unito al suo essere diventato una versione per nulla figa del Dr. Destino, lo spinge a farla finita dirottando il carro nel quale lo avevano lasciato verso il lago più vicino, ma si ritrova invece con il collo impalato su un tronco e le palle girate (ammesso che il torturatore gliele avesse lasciate).

Berserk - Cavaliere del teschio a cavallo

"Yippi ya ye, figli di puttana demoniaci!"

Nel lago ritrova il suo Behelit scarlatto, perduto un anno prima quando ebbero inizio le torture, e il suo desiderio di ritornare quello che era per poter realizzare il suo sogno di avere una nazione da governare attiva la pietra e invoca la Mano di Dio. Improvvisamente il cielo si oscura e una specie di tornado avvolge tutta l'area; ma non sono gli squali annidati nel tornado il problema principale, dal momento che dal nulla appaiono anche gozzilioni di Apostoli e i quattro Re Demoni della Mano di Dio: Slan, Conrad, Ubik e Void. Questi convincono Griffith a sacrificare la sua banda mandandogli una visione che rivela che la strada per arrivare al castello, simbolo del potere voluto dal metrosessuale, è composta dai cadaveri dei suoi compagni (gli architetti di Midland sono alquanto morbosi). Griffith accetta e i quattro stronzoni marchiano a fuoco tutti i mercenari, identificandoli come sacrifici, mentre gli Apostoli iniziano il loro pic-nic a base di carne di mercenario. Il derelitto viene rinchiuso in un bozzolo che lo trasforma nel Re Demone Femto, quinto membro della Mano di Dio. Il dito medio, probabilmente. In tutto questo Guts, che ha cercato fino all'ultimo di salvare Griffith, si ritrova a combattere gli apostoli prima che Casca venga portata, nuda, a Femto. Uno degli apostoli agguanta il braccio sinistro di Guts con la bocca, e lui se lo mozza per liberarsi, da vero figo col cazzo sempre duro. Viene però placcato di nuovo dai demoni, che gli cavano l'occhio destro e lo costringono con l'altro a guardare mentre Femto stupra Casca. Per loro fortuna, arriva però a salvarli il cavaliere del teschio, uno Skeletor pompato che combatte contro gli Apostoli e li porta a Rickert, unico membro dei Falchi ad essersi salvato dopo essere andato a cagare dietro un cespuglio. Il cavaliere, sperando di non beccare alcun vigile dato che porta ben tre passeggeri senza casco, porta tutti a casa di Godo, che, sapendo di doverli ospitare tutti, guarda sgomento l'estratto conto.

Il nuovo viaggio di Guts
Berserk - Femto

Femto col suo rossetto Pupa™.

Al suo risveglio, Guts scopre che Casca è diventata muta per lo shock dello stupro e il cavaliere del teschio gli spiega che il marchio che hanno ricevuto prima del sacrificio attirerà demoni a non finire, risolvendo per sempre il problema di dover farmare; inoltre li ha resi abitanti dell'Interstizio, un luogo sospeso tra la Terra, il mondo degli spiriti e Narnia. Casca dà quindi alla luce il bambino concepito con Guts, contaminato però dagli spermatozoi con corna e forcone di Femto. Il risultato è un bebé demoniaco nello stile di John Carpenter che però aiuterà successivamente i genitori coi suoi tremendi poteri da feto. Guts parte affidando Casca a Godo, sua figlia adottiva Erica e il disutile Rickert, il quale costruisce tuttavia per Guts una balestra a ripetizione e un braccio meccanico che contiene un magnete per tenere meglio la spada, un cannone nucleare in miniatura, bussola, seghetto, kit di pronto soccorso e amo da pesca. Lo spadaccino nota poi una lastra di ferro con un'impugnatura appesa al muro e, scambiandola per una spada, la chiama Ammazzadraghi e se la porta dietro come se fosse un ombrello da borsetta. Vagabonda quindi per un paio d'anni macellando Apostoli e prendendo il Behelit di uno di loro per poter un giorno evocare Griffith/Femto e saccagnarlo di botte come si deve; conosce poi l'elfo Puck, un omino nudo svolazzante privo di genitali con la funzione di Grillo Parlante e che rischia ripetutamente di fare la stessa fine dell'amico di Pinocchio, salvo poi diventare la macchietta comica che viene disegnata come Hello Spank una pagina sì e l'altra pure.

Il volere diddìo

Un giorno Guts riceve dal suo orrido bambino mostro una visione di Casca che viene bruciata sul rogo, così torna a casa di Godo e scopre che la sua amata ha tramortito Erica con un colpo di karate alla base del collo ed è scappata, proprio nel periodo in cui la C.H.I.E.S.A. ha iniziato a bollare come eretici persino quelli che si mettono le dita nel naso. L'Ordine della Sacra Catena, così si chiamano i cattonazisti dell'universo di Berserk, è guidato da Farnese, una frigidona sadica che si porta costantemente dietro il suo tuttofare Serpico, un guerriero formidabile come Guts ma con gli occhi di Brock Peters e la dignità di Fantozzi. L'Ordine arriva sulla scena dell'ultimo genocidio di Apostoli perpetrato da Guts e, siccome gli Apostoli ritornano umani dopo la morte, lo scambiano per un serial killer e riescono a catturarlo in quanto stremato dallo scontro col temibile Apostolo-farfalla Rosine che gli sarebbe bastato spiaccicare con l'Ammazzadraghi brandita di piatto.

Berserk - Mozgus colpisce un uomo con un libro

Mozgus intento a diffondere l'amore di Dio.

Puck aiuta Guts ad evadere e lui rapisce anche una Farnese in topless in modo da avere un ostaggio prezioso e una pallina antistress umana. Lei vede i demoni ed inizia a dubitare della leggimità delle cacce agli eretici, oltre a considerare l'idea di iscriversi a Scientology. Serpico la recupera ma Guts gli sfugge, e i due tornano all'accampamento dell'Ordine vicino ad un campo profughi di paesani con la scabbia. Intanto, Casca viene salvata da un gruppo di prostitute che la portano proprio in quel campo sfigato, ma lei e due delle ragazze vengono accusate di stregoneria dall'inquisitore fanatico Mozgus dopo che egli le vede starnutire. Le portano nella stanza delle torture, ma, prima che possano infilare a Casca le cuffie con la musica di Moreno, un blob guidato dal bellicoso bambino mostro insegue Mozgus e i suoi inquisitori deformi. Guts, seguito da un moccioso di nome Isidro che definire "seccante" sarebbe come definire Adolf Hitler "un tantino intollerante", giunge appena in tempo per essere riempito di botte dagli scagnozzi. Intanto Luca, la ragazza col nome da uomo leader delle prostitute, incontra un Apostolo a forma di Behelit con le gambe, il quale racconta di essere emarginato fin dalla nascita per via della sua orribile acne e di aver sacrificato il suo mondo per poter essere l'uovo di un nuovo mondo dominato dai giusti e privo della piaga della denuncia dei redditi. Guts si incazza come una biscia ricordandosi di quando una vecchia sgarbata pretese il suo posto sull'autobus e riesce a vaporizzare gli scagnozzi, i quali, dopo aver intravisto l'Apostolo a forma di Behelit, si erano trasformati in pseudo-apostoli, ovvero tizi con le ali da gabbiano. Intanto Mozgus, temprato dal suo rituale quotidiano assolutamente salutare e sensato consistente nel tirare 1000 facciate sul pavimento, si rivela un avversario parecchio tosto nonché un Apostolo con delle ali in grado di trasformarsi in pugni, ma ciò non gli impedisce di finire liofilizzato come tutti i suoi colleghi.

Berserk - Locus

Il digimon Lunaticmon L'Apostolo Locus.

Il nuovo Griffith

La morte dell'ovetto Kinder apostolico provoca la comparsa di un enorme marchio del sacrificio che uccide chiunque al suo interno e consente a Femto, residente del mondo spirituale in quanto demone, di essere reincarnato nuovamente sulla Terra come Griffith nel corpo del feto Guts jr. L'uomo si frega le mani e si prepara a portare un po' di democrazia a Midland. Il party di Guts, intanto, si arricchisce con la presenza di due nuovi paladini di decimo livello, Farnese e Serpico, che rinnegano il loro stato di chiesaroli per trovare la propria strada, sottolineando l'iniziativa con un bestemmione sonico. Il rinato Griffith, con Zodd come vice, fonda la nuova Armata dei Falchi reclutando gli Apostoli più sanguinari e faccia-da-schiaffi che trova, primo fra tutti Locus il Lunatico, e muove guerra all'impero Kushan, che ha invaso Midland sotto la guida dell'Apostolo-imperatore Ganishka detto Er Baffo. Guts, Isidro, Puck, Casca, Farnese e Serpico saltellano invece allegramente per i campi (soprattutto Guts) quando sentono la notizia di un villaggio attaccato dai troll.

La strega della foresta

Avendo un debole per le quest secondarie, gli amici[citazione necessaria] di Guts lo convincono a liberare il villaggio dai mostri, e per farlo chiedono aiuto alla strega della foresta, Flora, una dolce vecchina con gli stessi poteri di Yoda. Ella, la sua apprendista Schierke e l'elfa Ivalera prestano:

  • a Serpico una spada OP che lancia lame d'aria e una cappa che permette di volare che rendono l'uomo ancora più sgravo;
  • a Isidro un pugnale +2 danni da fuoco affinché il bambino non muoia subito;
  • a Farnese un corpetto e un pugnale d'argento usciti direttamente da Morrowind;
  • a Guts cercano di rifilare un'ascia incantata, ma lui la rifiuta per non spezzare il legame, ormai quasi erotico, che ha sviluppato per l'Ammazzadraghi.

Il villaggio viene difeso grazie ad una barriera magica eretta da Schierke e dai fendenti assai poco magici di Guts, ma con più danni collaterali di quelli che provoca quotidianamente l'incredibile Hulk. Casca e Farnese vengono rapite dai pornotroll che mangiano carne umana, uccidono e stuprano (in pratica hanno lo starter pack del nemico medio di Berserk). Guts si reca al loro covo con Isidro e Serpico e, mentre Guts è nelle profondità della caverna, spunta l'unica femmina della Mano di Dio, Slan (nell'originale "Slut"), e cerca di convincerlo ad usare il Behelit togliendogli la corazza e strizzandogli i capezzoli.

Berserk - Guts con l'armatura del berserker

Guts mentre l'armatura del berserker porta la sua cazzimma a livelli kratossiani.

Prima che possa approfittarsi del damigello in pericolo, però, arriva il cavaliere del teschio, che ingoia la sua intera spada (rivelando che non è Slan la creatura con la gola più profonda) e la estrae con una texture che ricorda i Behelit, dato che il cavaliere aveva precedentemente inglobato tutti quelli che aveva trovato vicino ai cadaveri degli Apostoli sconfitti. La sua nuova spada squarcia la dimensione (sic) ricacciando Slan nel suo mondo e liberando Guts dall'incantesimo. I due escono poi dalla caverna mentre le due prigioniere vengono salvate dal resto del party. Flora usa quindi la telepatia per dire a Schierke che la sua casa è sotto attacco da parte degli Apostoli di Griffith:

Wikiquote
«Se non è di troppo disturbo, vi dispiacerebbe evitare che finisca maciullata? Grazie.»
(Flora.)

La simpatica vecchietta dice anche a Schierke di donare a Guts l'armatura del berserker, un potente tesoro custodito nella loro cantina insieme ai numeri vecchi di Topolino e ai giochi di società più noiosi. Arrivati a casa di Flora, i protagonisti si imbattono tra gli altri nell'Apostolo Grunbeld, che anche in forma umana fa sembrare Zodd un bambino rachitico. Costui mette seriamente in difficoltà un Guts stremato, ferito e privo di armatura lamentandosi pure del suo non essere all'altezza della fama di uccisore di Apostoli. Mentre l'Apostolo sta 10 pagine a parlare di questa e di altre vaccate, Schierke fa in tempo a portare a Guts l'armatura, le cui sembianze ricordano l'aspetto del cavaliere del teschio. Lui la indossa ed entra in modalità "Te spiezzo in due" grazie al potere della corazza, che rende chi la indossa incazzato come Gordon Ramsay, forte come Bud Spencer e incapace di riconoscere i nemici dagli alleati come un nabbo che gioca a qualche FPS online. Grunbeld si trasforma rivelando la sua forma demoniaca, quella di un drago rivestito di stalattiti. "Oh, andiamo!", esclama il protagonista esasperato. Un Guts posseduto dall'armatura riesce però a scheggiare la pelle dell'Apostolo, considerata più dura dell'acciaio, salvo poi essere calmato da una ninna nanna di Schierke dopo che gli Apostoli si "ritirano strategicamente".

La guerra di Midland
Berserk - Rickert schiaffeggia Griffith

Rickert tira a Griffith uno schiaffo morale (e manuale).

Mentre Puck si sveglia improvvisamente dicendo che potranno nascondere (e forse curare) Casca nella sua terra natale, l'isola di Elfopoli, Schierke e Ivalera si uniscono stabilmente al gruppo e la guerra tra Midland e i Kushan continua: l'imperatore Ganishka si dimostra un generale brillante grazie agli anni passati giocando a Stratego e sottomette Midland. Invade Wyndham, la capitale, con tutti i suoi mostri creati incrociando uomini ed elefanti mediante raccapriccianti rituali d'accoppiamento, tuttavia le sue truppe vengono randellate a sangue dalla nuova Armata dei Falchi. Guts e i suoi compagni cercano intanto di procurarsi una nave chiedendola al padre di Farnese, un potente nobile che ha avuto il coraggio di chiamare uno dei suoi figli Magnifico, il quale organizza il matrimonio tra la sorella e il suo amico Roderick, un uomo così virile da far sembrare figa persino la coda di cavallo che porta. Dopo che Guts si allea con Zodd per trapassare la faccia di Ganishka, che li aveva attaccati per non si sa bene quale motivo e che assume la forma di una nube temporalesca quando si trasforma in Apostolo, il party abbandona la terraferma sulla nave di Roderick. Qui il manga si trasforma momentaneamente nella versione splatter di One Piece quando il gruppo incontra dei pirati e combatte un mostro marino su un'isola dalle tinte lovecraftiane dove fa anche la conoscenza della sirena Isma, giovane ragazza con l'unico apparente scopo di far arrapare Isidro. Le sirene sconfiggono il mostro marino cantandogli Finché la barca va e tutti si preparano a conoscere gli elfi dell'isola e il loro re. Dopo le ripetute sconfitte, Ganishka usa i suoi poteri per inglobare tutti gli esseri viventi della capitale, inclusi i suoi mostri; diventa quindi una specie di Eldrazi di Magic: The Gathering che da fuori sembra un enorme albero con le gambe e tantissimi rami. Ma Griffith se ne frega e lo uccide con un colpo solo, utilizzando poi la sua energia per fondere insieme il mondo terreno e quello spirituale. Questo fa sì che tutte le creature del fantasy e del folklore vengano sguinzagliate nel mondo degli uomini, tranne gli hobbit perché non se li incula nessuno (espressione che forse è meglio usare con le molle, nell'universo di Berserk). Per finire, il Re Demone trasforma la distrutta città di Wyndham in un capolavoro di egocentrismo urbano che battezza Falconia. Si fidanza con la principessa Charlotte e in città mantiene la facciata del regnante ospitale e giusto che accoglie chiunque sia in fuga dai demoni e dai mostri che egli stesso ha fatto entrare nel mondo. Rickert ed Erica, dopo la morte di Godo si mettono in viaggio e si ritrovano proprio a Falconia insieme ad altri personaggi sacrificabili come Luca e le sue prostitute, dei Kushan riabilitati e vari cavalieri scrausi di Midland. A Rickert vengono offerte le posizioni di fabbro, soldato, muratore e appaltatore disonesto, ma lui va da Griffith e lo bitchslappa davanti a tutti i suoi alleati.

[modifica] Personaggi

Guts

Detto "il guerriero nero" per via della sua incazzatura perenne, Guts segue incessantemente Griffith per poterlo un giorno sparticulare a morte. La sua arma, l'Ammazzadraghi, è stata creata da Godo dopo aver mangiato degli strani funghi raccolti da Erica.

Casca

Dopo essere stata stuprata da Griffith, Casca è regredita ad uno stadio infantile e si è fatta crescere i capelli, oltre ad aver sviluppato un'abbronzatura che fa sembrare Carlo Conti un irlandese.

Personaggi di Berserk

Il sogno erotico del fan medio di Berserk: il gruppo che scende finalmente dalla nave di Roderick.

Puck

Il piccolo uomo nudo con le ali che segue Guts e che viene disegnato costantemente nella mascotte con la testa a forma di fico in modo da bruciare col napalm la serietà del manga anche nei momenti di maggior tensione. Le sue ali producono una polvere magica con le proprietà curative dell'Aspirina.

Isidro

Isidro, oltre ad avere un nome troppo simile a quello del gatto ciccione dei fumetti non Garfield più famoso del mondo per essere preso sul serio, segue Guts per poter imparare da lui ad essere un guerriero coi controcazzi. In realtà, è di fatto il Crilin di Berserk.

Schierke

Apprendista strega e secchioncella part-time. Dopo aver placato più volte la furia di Guts ed essersi addirittura ritrovata (telepaticamente) dentro la sua coscienza durante la furia provocata dall'armatura maledetta, ha iniziato a sviluppare un complesso da Lolita nei confronti del nerboruto protagonista. Secondo i fan più pessimisti e conservatori della serie, Schierke sarebbe ad un passo dall'iniziare a chiamare Guts "senpai" e a voler essere notata da lui.

Ivalera

Elfa e omologa femminile di Puck che viene impiegata quasi esclusivamente come dispenser di polvere magica per curare le ferite di Guts.

Farnese

Un tempo era la capitana dell'Armata della Sacra Catena, ma ha deciso di seguire Guts dopo essere stata quasi stuprata da un cavallo demoniaco (per gli standard di Berserk, è un vero e proprio miracolo che nessuno l'abbia ancora violentata da quando è apparsa nella serie). È una nobile che fin da piccola provava piacere sadico nel guardar bruciare gli eretici sul rogo. Ad un certo punto della storia, chiede a Schierke di insegnarle ad utilizzare la magia, ma la sua mansione principale rimane quella di fare da balia a Casca.

Serpico

Serpico è da sempre il servitore di Farnese, ma in realtà essi hanno anche lo stesso padre, che da giovane vagava per la città ingravidando tutto l'ingravidabile. È uno spadaccino fenomenale capace di tenere testa a Guts, diventando però ridicolmente OP quando Schierke e Flora gli donano la spada che ha tutto sommato lo stesso potere della cicatrice del vento di Inuyasha.

Cavaliere del teschio

Probabilmente è davvero Skeletor di Masters Of The Universe che, stufo di non riuscire a battere He-Man e di non riuscire a conquistare il castello di Grayskull, ha deciso di provare a fare la parte del buono, anche se questo ha come conseguenza il dover inghiottire decine di Behelit senza poterli masticare, in modo da avere il potere che tanto ha invidiato a He-Man. Fan accanito di Ghost Rider, essendo finite le moto è costretto a girare a cavallo.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • L'intera serie di Demon's Souls, Dark Souls 1 e 2 e Bloodborne non è altro che un immenso occhiolino a Berserk essendo Hidetaka Miyazaki un grandissimo copione fan della serie.
  • Nel gioco Dragon's Dogma sono presenti le armi e l'armatura di Guts e Griffith, messe lì unicamente per far bestemmiare i fan di Berserk che arrivano a scoprire della loro esistenza solo dopo aver fatto personaggi di sesso femminile, altezza ridicola ed età avanzata.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia