Battlefield: Bad Company

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Original video

Felicitazioni! Sei scampato all'esecuzione per alto tradimento e sei stato reclutato nella Bad Company!
...Ora rilassati, premi ► e goditi la pace nell'attesa di arrivare al fronte.
Casa distrutta Bad Company.jpg

Impresa ristrutturazioni Marlowe: se non è ancora venuto giù, ci pensiamo noi!

Quote rosso1.png Secondo me non dura una settimana. Quote rosso2.png

~ Sweetwater ripone fin da subito grande fiducia in Marlowe.
Quote rosso1.png Secondo voi chi vincerebbe tra un carro armato russo e un camionsauro-rex?! Quote rosso2.png

~ Haggard mentre allieta il gruppo con domande filosofiche e introspettive.
Quote rosso1.png LE MIE ORECCHIE! Quote rosso2.png

~ Sempre Sweetwater dopo l'ascolto di una canzone dei Modà.

Battlefield: Bad Company è ciò che succede quando un impiegato statale addetto alle demolizioni controllate ha un frontale con un soldato con i coglioni girati. Il risultato è il primo simulatore di crollo edifici della storia, apprezzato da molti demolitori per il suo realismo e anche per la possibilità di sparare ai vecchietti rompipalle che vanno sempre a fissare i lavoratori.

[modifica] Trama

Benvenuto, soldato! (Preparati a fare una fine orribile)

L'inizio di tutte le disavventure che il protagonista, Preston Marlowe, si ritroverà suo malgrado a vivere. Ripensandoci, è stata tutta colpa sua se anziché finire in galera è stato trasferito nella compagnia formata da tutti gli scarti dell'esercito, la Compagnia B "Bad Company", destinata a lavori che nemmeno la usuale carne da cannone svolgerebbe. Fatta amicizia con i suoi commilitoni, e atteso che avessero finito di piazzare scommesse su quanto sarebbe sopravvissuto, tutti quanti vengono spediti qua e là per uno scenario di guerra dell'est Europa senza un criterio a distruggere avamposti di soldati russi che si facevano i cazzi propri. Alla fine, in uno di questi trovano invece i soldati del più letale e ben pagato esercito privato del pianeta, l'Esercito del Legionario, talmente all'avanguardia da pagare i soldati in lingotti d'oro.

Villaggio in collina.jpg

Uno fra i tanti, candidi paesini della campagna prima dell'arrivo della Bad Company...

Acta non verba, mannaggia alla declinazione

La squadra viene inviata in prossimità di alcuni avamposti, con l'ordine di eliminare ogni traccia di civiltà e di forma di vita, rigorosamente in questa sequenza. Ricevuto l'ordine di scortare un convoglio di carri armati, i 4 cazzoni dell'apocalisse svolgono il compito affidatogli in modo impeccabile. Quello di distruzione, non di scorta, visto che alla fine rimane operativo solo un carro armato e che la cittadina dove si trovavano viene ridotta ad un cumulo di macerie fumanti. Con un nuovo obiettivo, la compagnia B deve avanzare per controllare i movimenti nemici, incontrando di nuovo i loro nuovi amici Legionari, che salutano regalando loro tutto il piombo di cui dispongono. Finiscono il massacro giusto in tempo per vedere dei camion del Legionario stracarichi di oro svignarsela via. In quel momento fu chiaramente udibile, anche a distanza di centinaia di metri, il suono di un registratore di cassa.

Attraversamento

I 4 pedinano il convoglio fine al confine con un paese straniero, tale Serdaristan, che non possono attraversare in quanto neutrale e non coinvolto nel sanguinoso conflitto. Ma per fortuna ci pensa Haggard a porre rimedio a questo attacco di francesite, invadendo il Serdaristan e dichiarandogli quindi guerra, e non avendo altra scelta che seguirlo, gli altri 3 disertano con lui. Devastato l'entroterra e preclusa la fertilità del terreno per molti anni a venire, il gruppo arriva al molo, luogo dove l'oro stava venendo caricato su una nave, ma, sfortunatamente per i marinai, l'esercito americano arriva e arresta la Bad Company prima che commetta ulteriori cazzate.

Par della corsa

La fortuna girava quel giorno: anziché essere fucilati, gli impavidi eroi furono scelti per una missione suicida dietro le linee del Serdaristan per verificare l'effettiva neutralità di quest'ultimo. E quale modo migliore per indagare, se non inviando 4 elementi instabili dal grilletto facile ed offrendo alla contraerea un elicottero col motore ancora caldo? Dopo qualche partita a golf nel campo del presidente Serdar, usando le clavicole dei caddie come mazze, i 4 si dirigono al palazzo presidenziale per lamentarsi delle pessime condizioni del green numero 5. Qui vi trovano invece i legionari, probabilmente assoldati come impresa di pulizie. Arrivati con fatica fino alle stanze del presidente, scoprono che questi (una versione est europea di Silvio), non avendo spicci per pagare il Legionario, è stato spodestato da quest'ultimo. Rivela anche di sapere dove si trova l'oro e fornisce alla squadra un elicottero d'attacco griffato Elton John, in cambio di un semplice passaggio per andare in esilio. Pazzia? Decisamente sì.

Ground Zero di Hiroshima 1945.jpg

...e dopo il loro passaggio.

Air Force One, ovvero, il volo sull'Elton-copter

Volo tranquillo per i membri della Bad Company, che dopo aver distrutto i server del Serdaristan (precludendo per sempre l'accesso ai siti porno) si fermano alla stazione di servizio a fare kerosene. Purtroppo, prima di decidere se andare in vacanza con Serdar nella bellissima Sthokatzovia in Russia o andare dall'oro, un elicottero nero del Legionario abbatte l'Elton-copter. È lasciato al lettore immaginare come si svolga la missione, considerando quanto sia letale la combinazione "Marlowe con i coglioni girati+elicottero d'assalto".

Distruggi e arraffa: guida rapida allo sciacallaggio

Il povero Marlowe è disperso e tutto solo in Russia, e purtroppo per lui i nemici sono lo stesso numero di sempre (e questo non è un gioco pensato per lo stealth). Grazie all'intuito femminile dell'operatore radio "Miss July", Marlowe scala una montagna fino ad un monastero, dove trova i suoi compagni già liberi e armati, giusto pronti per intraprendere una rocambolesca fuga lungo un fiume per andare a salvare Serdar. Slancio di bontà dovuto solamente al fatto che il Presidente aveva tenuto la bocca ben cucita su dove fossero quei maledetti lingotti. Salvatolo in extremis da un'esecuzione, e scaricatolo in esilio su un isolotto delle dimensioni di uno sputo, finalmente possono andare a prendersi la pentola d'oro alla fine del Mar Caspio.

Città fantasma (prima del loro passaggio la densità demografica era più alta)

Cambio di location, ora in qualche maniera il quartetto si ritrova in Medio Oriente dove ad attenderli, oltre al Legionario e il suo esercito, c'è anche una coalizione di tutti i polverosi territori (la CMO, che più che una coalizione sembra il nome di un panino del McDonald's). Dopo essere stati quasi fatti a pezzi dall'artiglieria della CMO, ed essere stati quasi dilaniati da quella americana, dopo aver sterminato orde su orde di islamisti inviperiti e mercenari con le palle girate, finalmente arrivano tutti quanti al magazzino dell'oro. Purtroppo per loro, anche il Legionario c'è arrivato, e addirittura in elicottero, quindi tocca a Marlowe abbatterlo per levarsi anche quest'ultima distrazione. Sfiga vuole però che una volta tornato al magazzino trovi l'esercito americano intento a caricare le casse sul camion, causando nei 4 una violenta crisi depressiva come non se ne vedevano dai concerti di Mariottide. Ma la fortuna decide di concedere un'ultima grazia agli eroi[Seee...], perché grazie ad un ufficiale che moriva dalla voglia di essere promosso a lucidatore di latrine, vengono messi alla guida di uno dei camion. Inutile dire che si dirigono tutti verso il bordello più vicino al primo svincolo. Fine, e tutti sono felici e contenti.

Tranne il Legionario, che emerge dai rottami in fiamme dell'elicottero visibilmente infastidito e con un'espressione corrucciata in volto: oltre al danno economico della perdita dell'oro, questa è la sola volta che lo si vede in faccia!

[modifica] Personaggi

Marlowe

Il protagonista, ergo, il facchino tuttofare della squadra. Passa il tempo a spaccarsi la schiena sterminando plotoni interi, accompagnato dalle risate di scherno dei suoi compagni. Sì, persino quelle di Sweetwater. Ogni tanto, tende a perdere sangue dal naso per i troppi colpi presi, o dagli occhi perché Haggard gli ha passato roba tagliata male.

Sergente Redford

Un afroitaliano nero che pensa di averlo più lungo di tutti, entrato nella Bad Company per portare la pace con i suoi metodi. È stato anche eletto "Personaggio con più probabilità di morire" dell'anno: è negro e all'inizio della storia gli mancano pure pochi giorni alla pensione. Che altro? È un nero ed è violento, fuggite, sciocchi!

Sweetwater
Cesso2.jpg

Sweetwater.

È il cervello della squadra. Praticamente serve come anti-stress agli altri membri, che gli sparano addosso col lanciagranate quando si annoiano.

Haggard

È il pusher della squadra, il più socievole di tutti poiché ogni due secondi tira fuori una bestemmia o un'imprecazione. È conosciuto per la sua immane saggezza e per il suo amore per la pace, di cui custodisce gelosamente il segreto. Perché in realtà lui è Brock Lesnar. O almeno così crede, dato che l'abuso delle pasticche da lui stesso smerciate ha finito per fargli credere alle sue stesse balle.

Miss July

L'operatrice radio che spedisce a morire la Bad Company, e che pretende pure di avere una fetta del malloppo a missione finita. L'unico motivo per cui non è brutalmente insultata ogni volta che apre bocca, è che è l'unica con un QI sufficientemente elevato da interpretare le istruzione del Comando. Sweetwater ci prova di continuo con lei ricevendo, com'è giusto che sia, un'abbondante collezione di 2 di picche, di cui tiene il conto grazie ai proiettili che si porta appresso. Non è un caso infatti che sia l'unico ad usare le mitragliatrici leggere.

Il Legionario

Ultimo discendente di una stirpe di Neanderthal (visti i tratti somatici), è l'antagonista meglio celato agli occhi del giocatore: appare di spalle in ben 2 occasioni e di faccia si vede solo alla fine. Il suo scopo è quello di accumulare quanto più oro possibile, fottendosi i paesi altrui se questi fanno la cresta o sono tirchi, scopo che gli valse il soprannome di "Gold Finger".

I nemici

Perché citarli? Perché quelli che si affrontano non sono normali esseri umani, bensì dei supersoldati. Costoro non solo sono in grado di reggere interi caricatori in pieno petto, ma sono anche in grado di restituire tali doni con ignobile precisione, e con tempi di reazione che svergognerebbero un caffeinomane sotto adrenalina. Punti deboli? La pigrizia, perché raramente tenteranno di accerchiare Marlowe, preferendo invece farsi massacrare nel più atroce dei modi.

[modifica] Il multiplayer

Per allungare la longevità del titolo, gli sviluppatori crearono un multiplayer ricco di modalità in cui cimentarsi e in cui mettere alla prova le proprie abilità e il gioco di squadra, obbligandoli ad adattarsi a situazioni sempre diverse.

Ci siete cascati? No, in realtà questo gioco viene in aiuto agli indecisi, eliminando completamente ogni possibilità di scelta, perché esiste una sola modalità, consistente nell'andare a far esplodere le casse d'oro dei nemici, in una sfida a turni. Chi si dovrà prendere le legnate al posto del giocatore, saranno la CMO e i russi contro gli americani, in mappe interamente devastabili e in cui si potrà allegramente gironzolare: sono infatti presenti i veicoli, che consentiranno al giocatore di sbattersene le palle del conflitto in corso per godersi l'immeritata vacanza in Oriente. Gita che verrà preventivamente stroncata dal missile chiamato dal cecchino più imboscato della mappa.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Gli esplosivi dei lanciagranate hanno un raggio d'azione di mezzo metro, ma abbattono muri di cemento con facilità impressionante.
  • Le abitazioni che si incontrano sono tutte disabitate e senza arredamento. La crisi nell'est Europa è più grave del previsto.
  • È sufficiente trapanare un veicolo per riparare il danno di un missile anticarro. Il suddetto trapano abbatte anche i muri.
  • Usare le porte per entrare negli edifici è da perdenti.
  • Per curarsi, Marlowe si pugnala con un iniettore. Cosa ci sia nella siringa è meglio non saperlo, visto che ripristina tutta la salute e che si rigenera da sola.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia