Bastardi senza gloria

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Stop hand.pngAttenzione!

L'autore di questa pagina non ha personalmente visionato il film in questione, né lo ha scaricato da eMule. Ma siccome conosce il regista e i precedenti, si sente ugualmente di dire con assoluta certezza che è UNA CAGATA PAZZESCA!! (92 minuti di applausi)
Indiana Jones and the inglourious basterds.jpg

Se proprio vogliamo dirla tutta, questo film non brilla per originalità...

Quote rosso1.png Ci lanceremo sulla Francia vestiti da civili per fare una cosa e UNA SOLA. Quote rosso2.png

~ Tenente Aldo Raine su andare a mangiare lumache
Quote rosso1.png Troveranno le prove della nostra crudeltà sui corpi dei loro fratelli smembrati, sfigurati e dilaniati che lasceremo dietro di noi. Quote rosso2.png

~ Tenente Aldo Raine su qualcuno che va a vedere il secondo spettacolo del film
Quote rosso1.png Nein! Nein! Nein! Nein! Nein! Nein! Quote rosso2.png

~ Adolf Hitler in risposta alla domanda: "Le è piaciuto il film?"


Bastardi senza gloria per alcuni è solo un film tra tanti, mentre per altri è IL film. Dal momento che nel titolo è presente un'espressione volgare, difatti, è possibile affermare che si tratta di un film di Quentin Tarantino, e per la precisione del migliore tra tutti i film di Quentin Tarantino, al quale il regista ha lavorato più o meno dal periodo Mesozoico, atteso con spasmodica trepidazione da tutti i suoi fan fino a che morte non è sovraggiunta per la maggior parte di essi. In pochi vissero abbastanza per poterlo finalmente apprezzare[citazione necessaria] al cinematografo.

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 11 maggio 2009 al 18 maggio 2009.

Come sempre, il film si è rivelato pieno di dialoghi mozzafiato, scene ad alto tasso d'azione e donne coi piedi nudi.

[modifica] La genesi del film

La sua uscita nelle sale era stata inizialmente annunciata nel periodo Cretaceo-Terziario, poco dopo l'estinzione dei dinosauri, da un'entusiasta Rita Levi Montalcini, che all'epoca si manteneva alla facoltà di fisica applicata alle acconciature voluminose recitando come comparsa in film di serie B. Tuttavia Tarantino decise di posticipare momentaneamente il suo progetto, per vedere se qualche fan esaltato non resisteva allo stress dell'attesa e si suicidava. Il regista, infine, riuscì a trovare un breve lasso di tempo libero poco dopo la fine delle riprese del suo capolavoro, la prima guerra mondiale, nel 1918. Tuttavia, per il grande successo di pubblico e critica che aveva incontrato il suo lavoro, Tarantino si convinse a mollare tutto di nuovo e dirigere un sequel: la prima guerra mondiale 2, la vendemmia. Il progetto di Bastardi senza gloria fu dunque messo da parte, com'era giusto che fosse data la merda che era. In epoca più recente, però, esaurito il filone violenza fine a sé stessa, il filone pulp e il filone donne che si pestano a sangue, Tarantino decise di sputtanare ulteriormente la sua carriera, conscio del fatto di essere considerato un genio a prescindere dal prodotto finale. Decise quindi di dedicarsi al genere splatter/slasher producendo quel piccolo gioiellino della settima arte che è Grindhouse - A prova di morte.

Colonnello hans landa bastardi senza gloria.jpg

Il colonnello Hans Landa: lo amerete o lo odierete. O più probabilmente vi chiederete che cazzo c'entri il suo personaggio col resto della storia.

Nel 2008, dopo aver sperimentato qualsiasi cosa fosse sperimentabile e aver usurato i tasti "f", "u", "c" e "k" della sua tastiera, Tarantino decise infine che era giunto il momento di tornare alle origini, dirigendo un sequel di una delle sue storie più famose. Dapprima l'idea ricadde su un film che avesse come protagonisti gli sfigatissimi fratelli Vincent e Vic Vega, il primo incontinente e il secondo completamente pazzo. Successivamente si parlò di Kill Bill - volume 3 come nuovo progetto, ma fu il regista stesso a smentire, dichiarando:

Wikiquote.png
«E come cazzo faccio a inventarmi un sequel per Kill Bill? Con le idee che avevo sono riuscito a girare a malapena metà del primo, il resto è riempito da dialoghi inutili e violenza inaudita!»

Quindi Tarantino si ricordò del grande successo che aveva ottenuto quel suo lavoro degli anni '40 e decise di riproporre al grande pubblico la figura carismatica di Adolf Hitler, personaggio che il regista ha sempre dichiarato di amare particolarmente.

[modifica] Trama

Il film è ambientato durante la seconda guerra mondiale e narra le avventure di una squadra di soldati giudei americani (i più feroci di tutti) impegnati a squartare, a mutilare, a sbudellare, a eviscerare, a smembrare o addirittura ad uccidere quanti più soldati tedeschi possibile. La trama, permeata da un neorealismo che non è insolito nelle opere mature di Tarantino, è ispirata a una vicenda realmente accaduta allo stesso regista durante una vacanza in Sardegna. Solo che non c'erano i tedeschi, nè i militari. E non si trattava di uccidere nessuno. La pellicola termina, per la gioia di grandi e piccini, con la rivelazione che Baffino fu il padre ideologico, nonchè grande ammiratore, dei film di Eli Roth.

[modifica] Cast e personaggi

Tarantino suicidio.jpg

Il regista Quentin Tarantino al colmo della soddisfazione, poco dopo aver terminato di dirigere il suo ennesimo capolavoro.

In questo film, Tarantino ha dimostrato ancora una volta di saper giocare con gli attori hollywoodiani, rompendo tabù, invertendo stereotipi o, più semplicemente, assegnando ruoli alla cazzo di cane. I personaggi del sergente Samuel L. Jackson e del tenente Aldo Raine erano proprio stati pensati per Samuel L. Jackson e Brad Pitt, il primo perché è un cazzuto negro, il secondo perché Tarantino voleva dare un po' di tregua da Angelina Jolie, che altrimenti lo avrebbe convinto a metterla incinta per la trecentosessantaquattresima volta.

Per i ruoli di Utivich e Hirschberg si era pensato ai soliti attori-feticci di Tarantino, come Steve Buscemi, Mickey Rourke e Harvey Keitel, ma si è dovuto ripiegare su due sconosciuti che hanno accettato di lavorare al minimo sindacale, perché Tarantino si era già speso tutto il budget in droghe. Per l'ispirazione eh, mica per niente.

Il ruolo di Adolf Hitler, infine, è stato assegnato, come piace spesso fare a Tarantino, ad un attore tedesco in grado di parlare solo tedesco per tutto il film, costringendo gli spettatori a farsi venire le cataratte tentando di leggere i sottotitoli. Inizialmente, tuttavia, doveva essere Uma Thurman ad interpretare questo personaggio. L'attrice ha rinunciato alla parte, però, quando ha appreso che la sceneggiatura non prevedeva scene di violenza sessuale nei suoi confronti.

[modifica] La sceneggiatura in esclusiva per Nonciclopedia

Grazie al suo agente infiltrato alla Metro Goldwyn Mayer, Nonciclopedia è riuscita a ottenere una copia in esclusiva della sceneggiatura del capolavoro di Tarantino semplicemente corrompendo a suon di mazzette gli addetti alla sorveglianza grazie alla forza di persuasione.


Sto caricando la sceneggiatura...
ATTENDI O LEVATI DALLE PALLE

DISSOLVENZA IN APERTURA


SCENA - Esterno, giorno, una camionetta dell'esercito americano precorre le strade tortuose della campagna francese.

All'interno del mezzo, nel vano posteriore, sono seduti sei soldati. Hanno l'aria stanca, come bambini di ritorno da una festa a casa di Michael Jackson, sono sporchi e cenciosi. Insomma, sembrano i finalisti dell'Isola dei Famosi. Due dei militari, aventi il grado di soldato scelto, ossia un livello gerarchico al di sopra di "soldato semplice" ma al di sotto di "tizio che prende gli ordini da McDonald's", stanno discutendo tra loro abbastanza animatamente. I loro nomi sono Utivich e Hirschberg, e, sì, sono due fottuti ebrei.


HIRSCHBERG
Dannazione, mi sudano le fottute mani.


Utivich lo guarda con disprezzo.


UTIVICH
Hai mai provato con del fottuto borotalco?


HIRSCHBERG
Sì, certo che ho provato con il fottuto borotalco, ma non funziona.


Utivich si stringe nelle spalle.


UTIVICH
Qual è la formula chimica del borotalco? C'è il boro?


HIRSCBERG
Che cazzo di domande...


UTIVICH
Sì, dai, BORO-talco. C'è il boro, che è B, e il talco. Qual è il simbolo del talco?


HIRSCHBERG
Ma non esiste un elemento che si chiama "talco".


UTIVICH
Ma come no, che cazzo dici?


HIRSCHBERG
No.


UTIVICH
Nemmeno tra quelli creati dall'uomo?


HIRSCHBERG
No. E ora chiudi quella cazzo di bocca.
FrecciaSX.png
FrecciaDX.png
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif




[modifica] Ricezione e premi

Brad pitt bastardi senza gloria.jpg

Brad Pitt in questo film è bravissimo: interpreta uno che sa recitare in un film.

Il film fu presentato in anteprima in concorso al festival di Cannes, mandando il pubblico in delirio, ad ennesima riprova del fatto che i francesi di cinema non capiscono un cazzo. Poi fu scoperto che per un tragico errore di montaggio, l'80% della pellicola proiettata conteneva scene del film Cicciolina e Moana ai mondiali, ciò spiega la reazione positiva della critica.

Lo stesso anno il lungometraggio fu premiato dall'Academy of Science Fiction con un Saturn Award nella categoria miglior film di fantascienza, in particolare per la magnifica interpretazione di Adolf Hitler nel ruolo di Darth Fener e di Brad Pitt nei panni della principessa Leila Organa.

A seguito del film Quentin Tarantino fu insignito del premio Nobel per la Pace, per "essere riuscito nell'impresa di liberare il mondo dal feroce dittatore tedesco che, spronato dalla sua delirante ideologia, ordinò i bombardamenti di Parigi e di Londra macchiandosi della distruzione di innumerevoli edifici ed arredamenti in stile Liberty, arrecando il più grande danno all'umanità".


[modifica] Voci correlate



Strumenti personali
wikia