Basket Case 2

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Locandina Basket Case.jpg

I gemelli siamesi Duane e Belial Bradley sono tornati, e sono sempre pronti a romperti le palle con i loro ricordi d'infanzia traumatica. Bu ah ah ah ah!!!

Quote rosso1.png Cosa??? Ma Duane e Belial non erano morti??? Mannaggia, mi tocca d'andare a comprare un altro bigletto!!! Quote rosso2.png

~ Tizio su Basket Case 2
Quote rosso1.png Perché dovremmo guardare 'sto film??? Sappiamo già cosa c'è nel cesto Quote rosso2.png

~ Altro tizio su Basket Case 2 prima di essere picchiato a sangue
Quote rosso1.png Graaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaawll!!!!!!!!!! Quote rosso2.png

~ La frase più celebre detta da Belial in questo film
Quote rosso1.png Gentili spettatori, di sicuro penserete di scappare dal cinema mentre proietteremo questo film, ma per maggior sicurezza vi abbiamo legato alle poltrone del cinema Quote rosso2.png

~ Frase sullo schermo del cinema prima di iniziare il film
Quote rosso1.png Siamo fatti della stessa carne, Duane Quote rosso2.png

~ Susan su cannibalismo
Quote rosso1.png Figli miei, è il momento di scacciare i nostri nemici! Quote rosso2.png

~ Nonna Ruth su Lega Nord
Quote rosso1.png Uè, Frank, m'hai rubato la trama del film! Ti porto in tribunale! Quote rosso2.png

~ Tod Browning a Frank Henenlotter su Basket Case 2
Quote rosso1.png Belial, attacca! Quote rosso2.png

~ Frank Henenlotter in risposta alla frase sopracitata


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Basket Case 2

Basket Case 2 (conosciuto anche come Cesto di vimini 2 o La casa delle persone diversamente umane o Il seguito del film più mal riuscito della storia del cinema horror) è il seguito dell'orribile del famoso film horror Basket Case diretto da un barbone tedesco sbronzo di nome Frank Henenlotter. In questo film si scopre che i due gemelli killer Duane e Belial Bradley non sono morti cadendo da una finestra, ma in realtà si stavano riposando dopo la rissa che avevano creato, ma sfortunatamente la gente è troppo stupida per capirlo.

[modifica] Trama

[modifica] Introduzione: Questo è l'ospedale, c'è chi dorme, c'è chi resuscita!

Basket Case 2 Duane e Belial.jpg

Duane e Belial ringraziano, a modo loro, il dottore per tutte le cure fatte a loro

Riassunto del film precedente: Un campagnolo e il suo deforme gemello malvagio decidono, per divertimento, di uccidere tre dottori. Alla fine i due gemelli litigano per chi deve prendere il telecomando e cadono da una finestra, morendo. Fine del film.

Il film comincia in un ospedale, precisamente nella stanza in cui alloggiano i presunti cadaveri dei gemelli Duane e Belial Bradley. Mentre un dottore e la sua infermiera stavano pomiciando proprio nella loro stanza, i due gemelli si risvegliarono e, per ringraziare il dottore che li aveva soccorsi, decisero di ucciderlo, risparmiando l'infermiera perché era una gran gnocca. I due gemmelli, poi, zoppicarono verso l'uscita dell'ospedale, ma vennero quasi investiti da un furgone blu, fortunatamente Duane cadde di testa perdendo il 25% del suo Q.I.. Dal furgone uscirono due persone: una vecchia bacucca meglio conosciuta col nome di "Nonna Ruth" e la sua figlia gnocca di nome Susan. Nonna Ruth ordinò a Duane di salire sul furgone, ma lui rifiutò e le due donne, per tutta risposta, presero a mazzate i due gemelli fino a tramortirli e li trasportarono sul loro furgone.

[modifica] La casa dei mostri delle persone diversamente umane

Dopo esser stato tramortito da Nonna Ruth e da Susan e dopo aver perso un altro 10% del suo Q.I.[1], Duane si risvegliò in una stanza da letto con a fianco le sue "sequestratrici" e Nonna Ruth spiegò tutto: lei e sua figlia gestiscono un "ospizio" per persone nate con malformazioni fisiche e mentali come Belial, che in questo momento si trova dentro il suo inseparabile cesto di vimini del primo film. Nei primi momenti Duane si prese a mazzate da solo credendo che quello che stava vedendo fosse solo un incubo, ma poi capì che era tutto vero e svenne.

Basket Case 2 freak.jpg

I freak ospitati a casa di Nonna Ruth. Non vi fanno tenerezza?

Poi, Nonna Ruth mostrò a Belial gli altri inquilini della casa. Ora vi descriveremo alcuni dei deformi inquilini della casa (quelli più brutti):

  • Un tizio con la bocca più sproporzionata rispetto al corpo e che canta con la stessa voce di Pavarotti.
  • Una tipa con la testa più sproporzionata rispetto al corpo. Nient'altro da descrivere.
  • Uno spilungone gobbo con la faccia deformata e che ha paura di tutto, persino dell'aria, infatti deve respirare una volta ogni tre ore.
  • Un tizio con venti nasi per sniffare più velocemente la polvere bianca.
  • Un tizio con tutti i denti sporgenti per mangiare più velocemente i fagioli.
  • Un tizio a forma di rana, che per tutto il film non farà altro che mangiare mosche.
  • Un tizio con la faccia a forma di mezzaluna. Come farà a mettersi il berretto?
  • E ultimo, ma non meno importante, Eve, una versione di Belial al femminile, che farà attizzare il nostro buffo amico Belial.

[modifica] Una giornalista senza scrupoli e un proprietario di una compagnia circense...chi dei due morirà per primo

Intanto, nella redazione di un telegiornale malvagio e senza scrupoli noto col nome di "Studio Aperto", una subdola, malvagia, bionda giornalista senza scrupoli che per confidenza chiameremo Marcie[2] andò dal direttore per rivelargli le due notizie più senzazionali che aveva scoperto: la prima era che un gatto si era suicidato sparandosi alla tempia, la seconda[3]era che i due gemelli siamesi killer Duane e Belial Bradley sono ancora vivi e sono nascosti da qualche parte. L'editore ordinò a Marcie di trovarè i due gemelli e di imbastirli[4]su un articolo, e come ricompensa i due si sarebbero scaldati fra di loro. La giornalista, allora, telefonò al proprietario di una compagnia circense per chiedere informazioni. No, non sta parlando con Moira Orfei, ma con un arzillo vecchietto[5] che gli aveva rubato il circo mentre era in bagno. Comunque, il vecchietto disse di non sapere niente, ma disse che ha già provveduto a sfruttare la fama dei due gemelli nel suo freak show.

Dopo aver scoperto dalla giornalista che c'è una taglia di fantastiliardo dollari per chi cattura i due fratelli, il vecchietto proprietario del circo fece un salto di gioia talmente alto che rimase incastrato nel soffitto. Dopo essersi disincastrato, il vecchietto sentì suonare il campanello della porta, andò ad aprire e si trovò davanti a lui nientepopodimeno che Nonna Ruth insieme ad un cesto di vimini[6], che vuoleva sapere in cosa consisteva il suo circo e il vecchietto gli rispose così:

- Vecchietto: “Vede, signora, il mio circo consiste nel mostrare al pubblico i freak che trovo per strada e mentre la gente li deride per la loro bruttezza, io mi arrichisco alle loro spalle”
- Nonna Ruth: “E non c'è niente che la può fermare, vero?”
- Vecchietto: “Proprio niente”
- Nonna Ruth: “Ah si? Belial, attacca!”

Detto questo, Nonna Ruth aprì il cesto e ci uscì Belial che fece la stessa cosa che fece nel primo film: ovvero pestò a sangue il vecchietto e lo uccise. Dopo circa un'ora[7], Marcie arrivò al circo, ma vide soltanto il posto distrutto e il cadavere del proprietario. La giornalista, in un primo momento, penso che forse il proprietario era andato a prendere un caffè e se ne andò[8]. Poi Marcie decise di andare ad investigare questa faccenda di persona insieme al suo riluttante e fedele assistente: un fotografo secchione di cui, sfortunatamente, non sappiamo il nome.

[modifica] Duane ci prova con Susan, ma come sempre non ci riesce

Basket Case 2 Duane e Susan.jpg

Osserviamo come Duane tenta di corteggiare la bella Susan, ma l'unica risposta che avrà sarà sicuramente un calcio in faccia

Il mattino dopo Duane, dopo essersi risvegliato da quel finto coma che è durato da ormai tre capitoli, cominciò a realizzare due cose: la prima è che dividere il bagno con una banda di tizi deformi è molto difficile, la seconda è che orami aveva cominciato a provare dei sentimenti d'amore verso Susan, dimenticandosi della fu Sharon[9]. Allora approfittò del fatto che Susan era tornata a casa dopo aver fatto alcune commissioni[10]e gli chiese di fuggire insieme a lei per farsi una nuova vita, ma Susan, per tutta risposta, gli diede letteralmente un due di picche, ovvero gli attaccò sul naso una carta da gioco. Duane, rattristito, cominciò a ricordare le scene più noiose del primo film, facendo addormentare quasi tutti gli spettatori.

Duane, allora, prese con se Belial e se ne andarono in una stanza isolata per parlare. Duane gli rivelò il desiderio di andarsene dalla casa e di vivere una vita normale insieme a Susan e, chissà, forse anche di portarsela a letto, ma Belial, dopo aver sentito la stronzata detta dal fratello, si mise a ridere sguaiatamente[11]. Duane, offeso, tentò di strangolarlo, ma venne colpito da una freccetta narcotizzante sparata da un membro della regia.

[modifica] Figli miei, ci hanno scoperti!

Intanto Marcie e il suo fedele servitore/fotografo arrivarono alla villa di Nonna Ruth e la giornalista ci entrò per fargli delle domande riguardo Duane e Belial, mentre il fotografo rimase dentro l'automobile a leggere riviste osè. La giornalista chiese alla vecchia se sapeva qualcosa riguardo alla faccenda, Nonna Ruth rispose che non sapeva niente, ma proprio in quel momento arrivò nientepopodimeno che Duane insieme al cesto di vimini. Fortunatamente Nonna Ruth lo colpì con una freccia narcotizzante e disse che si trattava soltanto dell'uomo delle pulizie, però Marcie, sebbene sia bionda, non ci cascò e se ne andò.

Dopo aver risvegliato Duane dal sonnifero della freccia, Nonna Ruth chiamò a raccolta tutti i suoi inquilini deformati e disse che era il momento di agire contro gli oppressori[12] e di battere il ferro finché è caldo, sfortunatamente uno dei freak interpretò male le parole della vecchia e si incendiò da solo le sopraciglia.

[modifica] La morte del fotografo ficcanaso

Quella sera, Nonna Ruth e sua figlia Susan uscirono per fare delle commissioni mentre Duane rimase a casa immaginandosi Susan nuda e pippando. Intanto arrivarono nientepopodimeno che Marcie la giornalista e il suo servo/fotografo e quest'ultimo entrò di nascosto nella casa per fotografare i due fratelli e per rubare anche quel che c'era d'interessante. Il fotografo entrò nella soffitta, ma dentro era buio pesto e si era dimenticato la torcia a casa vicino alle riviste culturali. Allora decise di usare il flash per la sua macchina fotografica e cominciò a fotografare: grazie al flash il fotografo intravide delle figure mostruose davanti a lui, ma in un primo momento pensò che fosse un'allucinazione causata dalla roba che si era preso prima di partire e continuò a scattare foto, finché non fu attaccato dal nostro amico Belial, che lo uccise mentre uno dei freak scattava delle foto ai due per ricordare questo magnifico momento in cui Belial ritornava ad uccidere.

Intanto Marcie capì che c'era qualcosa che non andava quando intravide attraverso la finestra che Belial stava strappando la faccia al fotografo, e quindi decise di scappare.

Basket Case 2 freak 2.jpg

Senti, fotografo, perché non la smetti di fotografare quei mostri e ti decidi a scappare prima che ti attacchino? Fa come vuoi, intanto ti dico che si stanno avvicinando

[modifica] Fermo, manigoldo, questa è una retata... mostruosa!!!

Allora Marcie chiese aiuto al direttore del telegiornale e quest'ultimo ebbe un idea talmente subdola e maligna che a confrontro Jason Voorhes sembra Babbi l'orsetto: telefonò subito a Duane e gli disse di incontrarsi nel bar locale. Duane rifiutò, ma, stranamente, gli si accese letteralmente la lampadina dell'idea e accettò.

L'editore del giornale arrivò al bar, ma dentro era talmente buio che persino un pipistrello sarebbe sbattuto contro un tavolino. Comunque, solo il tavolo di Duane era illuminato, l'editore si sedette e cominciò a trattare con il ragazzo:

- Editore: “Allora, Duane, questi sono i fatti: o tu e il tuo orribile fratello accettate l'articolo che vogliamo scrivere su di voi, oppure vi denunciamo per tutte le uccisioni che avete fatto. Cosa scegli?”
- Duane: “... Chiedo l'aiuto del pubblico”
- Editore: “Non fare lo spiritoso con me! Cosa scegli?”
- Duane: “E va bene. Scelgo la prima opzione”
- Editore: “Bene, hai qualcos'altro da dire?”
- Duane: “Solo una cosa”
- Editore: “Cosa?”
- Duane: “Questa: va bene, amici, potete uscire, la festa è finita!”

Dopo aver detto queste parole, l'editore scoprì che i clienti del bar non erano altro che i freak mascherati da persone umane. L'editore prese in mano una pistola per difendersi, ma si accorse che era scarica e decise di rifugiarsi dentro lo stanzino, però dentro lo stanzino c'era nientepopodimeno che Belial, che attaccò subito l'editore. I due lottarono all'ultimo sangue, ma infine vinse Belial e l'editore, prima che potesse dire "e che cazzo", morì.

Dopo aver ucciso l'editore del telegiornale, Duane, Belial e il gruppo di freak uscirono dal bar e salirono sul furgone assieme a Susan e a Nonna Ruth per rintracciare Marcie, ma prima decisero di andare in una paninoteca a mangiarsi un bel paninozzo[13]

Basket Case 2 Belial.jpg

Come potete vedere, Belial ha messo al tappeto l'editore nel vero senso della parola

[modifica] G.F.E.S.: Giornalista Ficcanaso Eliminare Subito

Intanto la nostra ormai citata giornalista Marcie era a casa sua a farsi la doccia mentre canticchiava Stop! Dimentica di Tiziano Ferro. Improvvisamente squillò il telefono, Marcie interruppe il suo lavarsi e il suo canticchiare e andò a rispondere, ma stranamente non si sentì niente dall'altro capo del filo e riagganciò. Marcie riprese a farsi la doccia e a canticchiare, ma il telefono riprese a a squillare, Marcie andò a rispondere di nuovo e, come prima, non si sentì niente dall'altro capo del filo e riagganciò. La giornalista riprese il suo "lavoretto" e il telefono riprese, per la terza volta, a squillare, ma stavolta si sentì qualcuno dall'altro capo del filo, però era uno che aveva sbagliato e riagganciò.

Marcie, finalmente, finì di farsi la doccia e di canticchiare, ma improvvisamente sentì un rumore di scasso proveniente dalla sua stanza. La giornalista andò a vedere e, con orrore mezza gioia, scoprì che qualcuno era entrato in casa sua sfondando la finestra. Marcie tentò di chiamare la polizia, ma scoprì che qualcuno aveva tranciato il filo del telefono e, spaventata, tentò di scappare, ma venne fermata da nientepopodimeno che Duane e dal suo cesto di vimini:

- Duane: “Buonasera, signorina, lei è per caso la giornalista che vuole fare un articolo su di me e su mio fratello?”
- Marcie: “Io? No! Ehm... questa... è... una salumeria!”
- Duane: “Signorina, è vero che per tutta la durata del film ho sbattuto la testa e sono stato avvelenato da delle frecce narcotizzanti, ma questo non vuol dire che io sia stupido. Comunque, voglio impedirle di fare questo articolo, anche a costo di usare la forza.”
- Marcie: “Sì, come no! Tu e quale esercito?”
- Duane: “Questo! (schiocca le dita)”
Basket Case 2 Marcie.jpg

Come potete vedere, Marcie accoglie amorevolmente i suoi deformi ospiti come farebbe una buona padrona di casa. Non notate il coltello in mano, vuole solo fare conoscenza

Prima che uno degli spettatori potesse fare una scoreggia, due freak entrarono nella casa buttando giù la porta. Marcie scappò in cucina urlando come una femminuccia, ma in cucina c'erano altri tre freak e quindi scappò in camera urlando come una femminuccia, ma anche lì c'erano altri quattro freak. Quindi scappò in bagno urlando come una femminuccia, comunque anche lì c'erano due freak che si stavano facendo la doccia. Infine Marcie provò a nascondersi dentro il bidone della spazzatura urlando come una femminuccia, ma lì c'erano delle lasagne rancide e, dallo spavento, scappò ritornando al punto di partenza. Lì, Duane, aprì il suo cesto e Belial attaccò subito Marcie. Dopo una lotta durata per più di un'ora, con i freak che scommettevano su Belial, quest'ultimo uccise finalmente Marcie, sfigurandole pure il volto, rendendola ancora più fica.

[modifica] Il segreto di Susan e... epilogo del film [14]

Basket Case 2 Duane.jpg

Duane in un incontro ravvicinato del... decimo tipo?

Dopo aver ucciso Marcie, i mostri festeggiarono la loro vittoria a casa di Nonna Ruth mangiandosi i cadaveri dei giornalisti. Intanto, dentro la casa, Duane riprovò a corteggiare Susan, quest'ultima rifiutò di nuovo, ma dopo aver visto la grandezza del pacco di Duane che si era tolto i jeans per sbaglio, i due cominciarono a baciarsi, fino ad arrivare fino in fondo. Dopo aver fatto l'amore, Susan confessò a Duane il suo segreto:

- Susan: “Duane, dovrei rivelarti una cosa”
- Duane: “Non dirmi che sei dell'altra sponda!”
- Susan: “No, è solo che... anch'io sono un freak”
- Duane: “... mi stai prendendo per il naso?”
- Susan: “No, te lo giuro! Gurada. (Susan apre la sua pancia e mostra un essere immonde ancora più brutto di Belial, poi se la richiude) Sarai comprensivo, vero?”
- Duane: “Non ti preoccupare, Susan, io sono molto comprensivo.”

Detto questo, Duane cominciò a strangolare e a picchiare selvaggiamente Susan per poi buttarla fuori dalla finestra, uccidendola. Poi, preso da un attacco di schizzofrenia, Duane sorprese Belial mentre stava facendo l'amore con Eve[15] e cominciò a strangolarlo, fino a tramortirlo. Infine Duane, armandosi di un pericolosissimo ago e ricordandosi delle dodici ore di scuola di taglio e cucito che aveva preso, cominciò a ricucirsi suo fratello. In quel momento arrivò Nonna Ruth, che si trovava lì per caso, e vide che Duane si era ricucito suo fratello e stava ridendo come un matto in un matto manicomio pieno di dottori matti.

Ora il film è finito. Ricordate: nessuna persona, animale o mostro è stato maltrattato durante le riprese di questo film. Eccetto me, che mi sono fatto male ad un dito mentre premevo il tasto "B" e mi sono preso pure la scossa.

[modifica] Curiosità

  • L'unico motivo per cui Belial appare diverso in questo film rispetto a quello precedente è che aveva preso tanto di quel sole nella pausa fra un film e l'altro che si era scottato.
  • Originarialmente la casa dei freak apparteneva ad Ed Gein, ma quest'ultimo fu bastonato a sangue fino ad essere tramortito, facendo in modo che si potesse girare il film.
  • Nei titoli di coda, gli attori che interpretano i freak sono raggruppati sotto la dicitura "Individui unici"; il motivo era per non offendere il cast originale di Freaks, ma si sono offesi lo stesso e hanno pestato a sangue il regista.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Ora non si ricorda più quanto fa mille per mille
  2. ^ a causa del budget ristretto non possiamo dargli un cognome.
  3. ^ quella più importante e, purtroppo, più prevedibile
  4. ^ e che cacchio vorrà dire? Mah!
  5. ^ Aridanghete, già ce n'era uno nel primo film.
  6. ^ indovinate chi c'è dentro il cesto
  7. ^ D'oh! Ho di nuovo l'orologio fermo!
  8. ^ Aò, ma 'sta qui è proprio scema! Non si è accorta che c'è il cadavere del vecchietto?
  9. ^ vedi film precedente
  10. ^ no, non in quel senso
  11. ^ secondo alcuni studiosi questa parola non esiste, ma io me ne infischio di quelli là
  12. ^ se non l'avete capito, stiamo parlando della giornlista e del suo fotografo
  13. ^ non si può uccidere la gente a stomaco vuoto
  14. ^ aaaaaaaaaaaaaaaaaaaleluja
  15. ^ Non abbiamo ancora capito come.


[modifica] Collegamenti esterni



Strumenti personali
wikia