Barabba

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Chiuso per sfiga.jpg
Attenzione!
Il personaggio descritto nell'articolo può causare sfiga perpetua, sfortuna, necrosi del testicolo e stitichezza. Si consiglia di toccarsi durante la lettura.
(Attenzione a non esagerare se non volete fare questa fine).
Scomunicaimminente.png

Questa pagina offende il Signore ed i suoi seguaci!
Smetti di leggerla, o sarai scomunicato, arso vivo
e messo sotto sale per compiacere il Signore.


- Ponzio Pilato: “Chi volete libero? Gesù o Barabba?”
- Folla: “Barabba libero! Barabba libero!”
- Ponzio Pelato: “Va bene, allora Gesù in porta, mi hanno detto che fa miracoli”
Barabba, per gli amici Barabb Obama, è il più noto dei ladroni stupratori delinquenti della storia antica, ma così tanto che la Banda Bassotti unita a un gruppo di rumeni gli facevano una sega.
BANDA.jpg

I più grandi ammiratori di Barabba.

[modifica] Breve storia dell'infanzia

Barabba era un bambino come gli altri, un po' alto ma anche basso, capelli mori sul biondo, negro ma pallido di carnagione. Di carattere solare con venature introverse finì la prima media a 28 anni, con gran gioia dei genitori che si erano massacrati i coglioni di avere un figlio ripetente e somaro che gli piace ripetere le belle esperienze e così gli dicevano sempre "Prendi per esempio quel tuo compagno, come si chiama? Boh quello con la barba". Ma vedendo la pagella di tutti 3 e un 5-- a educazione fisica i genitori lo punirono bruciando vivo il suo orsacchiotto. Dopo questo episodio Barabba rimase traumatizzato e lasciò la retta via.

[modifica] La liberazione

Passando tutto il tempo a rubare[1] e picchiare vecchiette gli fu facile vincere un soggiorno in galera. Un giorno Ponzio Pilato convocò Gesù per interrogarlo e metterlo in prigione, ma non c'era posto e decise di fare una lotteria della galera, per determinare chi se la giocava con Gesù, e fu estratto proprio Barabba. Pilato non volle decidere chi sbattere dentro e, visto che poco prima si era fatto una sega, si lavò le mani e lasciò decidere al popolo, che in coro urlò Ba-ra-bba, Ba-ra-bba, Ba-ra-bba, che così fu liberato. Subito dopo, il perdente dichiarò in un'intervista in esclusiva a Panorama:

Wikiquote.png
«Non è assolutamente giusto, io non posso perdere, ho Dio dalla mia! Secondo me questo Barabba ha qualche santo in cielo altrimenti come si spiega che abbia vinto? Ma non importa, tanto ho sette vite»


Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Non derubare, ma proprio rubare, cioè se le portava a casa.
Strumenti personali
wikia