Balista ad aria

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Premier.jpg

Costui è un ballista, attenzione a non fare confusione.

Quote rosso1.png Ecco di cosa parlavo!! Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Se lo avessi saputo prima... Quote rosso2.png

~ Hitler su balista ad aria
Quote rosso1.png Economico, facile da usare e al 100% efficace! Quote rosso2.png

~ Giovinotto spiritoso su balista ad aria


La balista ad aria è un'arma micidiale inventata nel 354 a.C. da uno studente annoiato dell'Accademia Platonica.
Costui, essendosi stufato di ascoltare le storielle sull'Iperuranio, decise di trovare un sistema alternativo per passare il tempo durante la lezione. Il giovinetto non poteva rendersi conto che, con questa invenzione, avrebbe cambiato per sempre il destino dell'umanità.

[modifica] Cenni storici

Balista1.jpg

Una balista classica, molto arretrata rispetto a quella ad aria.

Inventata nel V sec. A.C., la balista ad aria divenne subito di moda negli ambienti scolastici, dove i ragazzi erano soliti passare il tempo utilizzandola per distrarsi e demolire l'edificio. Poco dopo la sua scoperta, la balista ad aria fu adottata dall'esercito ateniese, poiché ne era ormai nota l'immensa potenza distruttiva. Purtroppo, i costi di produzione elevati e lo stato delle finanze cittadine, disastrate dopo le spese folli del governo Pericle, fecero interrompere la produzione di baliste, e di quest'antica arma si perse il ricordo.
Un bel dì, un anonimo condottiero che nonostante le armi di ultima generazione in suo possesso non riusciva ad avere la meglio su un regno barbarico inferiore, comprò da un antiquario ebreo una delle ultime baliste rimaste e, nel giro di pochi nanosecondi, demolì la città dei nemici. Fu utilizzata dai Romani durante le guerre civili e nei conflitti successivi, finché, sotto Adriano, la convenzione di Ginevra non ne vietò l'impiego. Non potendo più ricorrere alle baliste, la potenza militare romana decadde nel giro di un paio di secoli, con le conseguenze che tutti conosciamo.[eeeh?]
In seguito, con l'avvento della Chiesa Cattolica Romana Apostolica, la balista ad aria fu giudicata uno strumento del Demonio e molti esemplari furono mandati al rogo. Durante il Medioevo, chiunque provasse a nominare la balista ad aria veniva scuoiato, messo sotto sale e costretto ad ascoltare la discografia di Nek.

Nel 1945, Enrico Fermi, coadiuvato da un pool di studiosi americani, riscoprì l'arma micidiale, che fu sperimentata sul Giappone in due sessioni di prova il 5 e il 9 agosto, a causa delle forti pressioni da parte del presidente Truman. Negli anni successivi, il Sindacato Bambini Deformi condusse una campagna di sensibilizzazione, al seguito della quale tutte le potenze mondiali si impegnarono a non usare più baliste ad aria nei conflitti successivi.

Nonostante questo compromesso, oggi, decine di paesi conservano nei loro magazzini tale arma: del resto chiunque può potenzialmente possederne una, anche se di minor potenza[1].

[modifica] Tipi di balista ad aria

Esplosione1.jpg

Esplosione di un proiettile sparato da una balista ad aria. Notare l'eleganza e la fluidità della colonna di fuoco.

L'evoluzione tecnologica e i progetti sviluppati parallelamente da varie superpotenze hanno prodotto svariati modelli di balista ad aria.
Ne riporteremo di seguito i più famosi.

  • Balista ad aria primitiva: potenza di fuoco settantatré, ancora piuttosto diffusa tra gli stati africani.
  • Balista ad aria plus: potenza di fuoco mille, trecentoquaranta cavalli, da zero a cento in tre secondi.
  • Balista ad aria Ultra: potenza di fuoco millemila, resistenza quarantuno, utilizzata nel XVI secolo.
  • Balista ad aria gay: potenza di fuoco novecentottanta, ma ha un fortissimo rinculo[2].
  • Balista ad aria comune: niente di speciale, potrebbe usarla perfino uno come te.
  • Balista ad aria vaticana: potenza di fuoco divina, spara testi sacri.
  • Balista ad aria coi controcazzi: basta la parola.
  • Balista ad aria israeliana: potenza di fuoco sei milioni, include un dispositivo di difesa che proietta diapositive dell'olocausto, per impietosire i nemici.
  • Balista ad aria palestinese: ideata in risposta a quella Israeliana. Spara sassi a due metri al secondo.
  • Balista ad aria Margherita: pomodoro, mozzarella, basilico. Circa 3,90 euro.
  • Balista ad aria Facchinetti: spara X a raffica, potenza di fuoco Factor.
  • Balista ad aria padana: in progettazione, probabilmente sarà sperimentata su Napoli.
  • Balista ad aria statunitense: potenza di fuoco da cinquantamila megatoni, la più potente arma per la difesa del libero mercato.
  • Balista ad aria sovietica: si carica a vodka. Se ne compri due, ti regalano la statuetta di Stalin.
  • Balista ad ariano: progettata dal vescovo Richard Williamson, ancora in fase di costruzione, malgrado questi continui a negarlo.
  • Balist ad aria Dovahkiin: se casa vostra è sotto attacco da un Drago, allora potrete utilizzarla previa un rito Daedrico dedicato alla Bethesda. potenza fuoco Fus Ro Dah

[modifica] Procurarsi una Balista ad Aria

[modifica] Reperire la materia prima

Penna1.jpg

Una Balista ad Aria Comune, ancora da montare.

Quasi tutte le tipologie di balista sopra descritte sono di difficile reperibilità. Solo la Balista ad Aria Comune, può essere tranquillamente acquistata in un negozio di cartolibreria, oppure in un supermercato di alta qualità, purché non giapponese[3].

Per entrare in possesso di una balista di livello superiore, ci si deve rivolgere ai cinesi oppure a questo sito. Il costo varia da due euro a pagamenti in natura di esigua portata.

Qualunque tipo di balista si desideri acquistare, si deve prestare attenzione: il possesso non autorizzato di questo strumento diabolico è punito con condanne dai due ai cinque anni di galera, e l'autore di questo articolo dubita che in questo lasso di tempo non vi cadrà mai la saponetta di mano.

[modifica] Montatura e utilizzo della balista ad aria

Non è difficile montare una balista ad aria.
In primo luogo, si toglie il tappino blu. Nel caso siate daltonici, lasciate perdere e chiudete la finestra, evitate di procedere a tentoni perché le conseguenze potrebbero essere terribili.

In seguito, si rimuove il tappo situato nella parte anteriore, quella che non ha la punta. Nel caso in cui non riusciste a trovare la punta, niente paura! Provate a infilarvi la penna in un occhio: la parte anteriore sarà quella che farà meno male quando ve la pianterete nell'iride.

Ora, togliete accuratamente la sicura, quel pezzo di plastica simile a un pene. E mentre lo fate non ridacchiate come scolarette, siate maturi.

Caricate quindi con le munizioni apposite, appoggiate le labbra sulla parte più appuntita e quindi soffiate: ne conseguirà una reazione fisico-elettrochimica, che sparerà in lontananza il proiettile. Se avete eseguito per bene le istruzioni, vedrete un esplosione immensa, che devasterà tutto.
Voi compresi, ovviamente.

Se invece non siete riusciti a montarla, siete invitati a dedicarvi ad altro.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

OminoBic.jpg

L'omino Bic in procinto di sterminare una folla di persone con la balista ad aria. Si prega di non imitarlo.

  • Il marchio Balista Ad Aria è registrato e appartiene all'omino Bic.
  • Se usata senza particolari occhiali, provoca cecità ed impotenza.
  • Se non si possiede una balista ad aria, si è gay.
  • Se la si possiede, ma si è gay, lei possiederà te entro breve tempo.
  • Non si fuma, quindi posa quell'accendino.
  • Una macchina da guerra così evoluta è presente solo in Age of Empires.
  • La Balista ad aria non è un giocattolo.
  • Non ha utilizzi alternativi.

[modifica] Articoli Correlati


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Come sarà esaurientemente spiegato nei paragrafi successivi, perciò siete pregati di portare pazienza ed evitare distrazioni.
  2. ^ Questa è pessima, chiedo venia.
  3. ^ Sostenete il made in Italy, e che cazzo!
Strumenti personali
wikia