Azerbaijan

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Azerbaijan
Bandiera dell'Azerbaijan.gif Tonino guerra.jpg
(Bandiera) (Stemma)

Motto: «L'ottimismo è il pane della vita!»
Inno: L'ottimismo è il profumo della vita

Capitale Tonino Guerra City
Maggiori città

Baku, Ganja, Sumqayit, Mingaçevir


Lingua ufficiale
  • Azrb...
  • Arjrjr...
  • Arbrz...
  • Francese

Governo Alieno-comunismo
Capo di stato ImperatoreTonino Guerra
Area Abbastanza
Popolazione

9000 abitanti/mm²


Moneta Poca
Religione

Ottimismo


Sport nazionale

Nuoto su petrolio


Sito internet www.azerbzbzjiajian.com


Quote rosso1.png Quest'estate andiamo in vacanza in Azerbaijan! Quote rosso2.png

~ Toni Santagata sull'Azerbaijan

Azerbaijan [A:zirbaɪ'gganhneə] il cui nome scientifico è Repubblica dell’Azzerbagianne è un comune bresciano famoso per il petrolio, le pecore e il traffico di organi genitali che si trova al confine tra Brasile, Alpha Centauri e Australia.

[modifica] Storia

Questo grande e glorioso paese nasce dai primi insediamenti nomadi dei discendenti di Mario Borghezio.

Dalle splendide pendici del Montesano si distendono enormi praterie in un incantevole verde smeraldo. Basta parlare della Svizzera: torniamo all'Azerbaijan. Malsane paludi salmastre circondano edifici fatiscenti e flatulenti per un quadro catastrofico e ripugnante allo stesso tempo. Intere autostrade, percorse solo dalle auto del partito, corrono lungo la costa, immerse nella spazzatura e il vomito. Ma se c'è l'ottimismo, allora...

[modifica] Geografia

[modifica] Posizione

Tonino Guerra pubblicità.jpg

Tonino Guerra, il fondatore cerebroleso dell'Azerbaijan al telefono con il suo amico Gianni, suo medico. Gli ha appena diagnosticato una terribile malattia venerea: i Finley. Ma Tonino ha detto di essere ottimista, si comprerà tutti i loro cd.

L' Azerbaijan è situato in una collocazione strategica dal punto di vista militare. Non a caso nazioni potenti come San Marino, Lesotho e Cosa Nostra hanno scatenato la famosa guerra Azerbaijana, riportata in tutti i libri di storia. Nell'appendice. Dell'insegnante.

Si trova anche in una regione altamente petrolifera. Infatti i cittadini dell'Azerbaijan in assenza di acqua sono soliti lavarsi nel petrolio.

[modifica] Città principali

  • Baku: La capitale prende il nome da una tipica bestemmia in azero, pronunciata sovente dai concittadini che alle 3 di notte ricevono telefonate anonime da maniaci sessuali che citano <<L'ottimismo è il profumo della vita !>>. È adagiata sulle rive del Mar Caspio, anzi proprio stesa, perché ad arrivare fino in Azerbaijan non è che ci metti 1/4 d'ora... anche se ci sei già. Lo stemma cittadino ricorda il divieto di fumare sulla spiaggia, data la percentuale di petrolio e benzene nel Caspio. Un'antica leggenda narra che sia stata fondata da una popolazione di origine startrekkiana.
  • Ganja: Detta anche Ganjapipe, città famosa per il carnevale, i rave party e sopratutto per la produzione del prodotto DOC-VSOP conosciuto come "Erba di Grace". È gemellata con la capitale giamaicana Kingston.
  • Sumqayit: Città adagiata a ridosso di Baku come una gobba o, come si dice nella capitale, come un herpes. È famosa per la leggenda metropolitana secondo la quale Tonino Guerra viva li e faccia le tanto "amate" telefonate anonime ai capitolini. Da circa mezz'ora è diventata la nuova capitale ed è stata ribattezzata Tonino Guerra City; subito dopo che il megapresidente Ilman Alijev ha letto questo articolo, ha gradito, ed ha promosso l'autore di questo articolo a Ministro per l'attuazione del programma di Governo.
  • Mingaçevir: Si potrebbero spendere ore e ore a parlare di questa città; trascorrere fine-settimana romantici a discutere, occhi negli occhi, del suo andamento demografico dal 1971 al 1993... Ma il silenzio a volte vale più di mille parole...

[modifica] Religione

Uomo in vasca di petrolio.jpg

Un cittadino medio dell'Azerbaigianni mentre si lava le chiappe nel petrolio.

La religione dell'Azerbaijan è l'Ottimismo, il profumo della vita, che vede Gianni, amico di Tonino Guerra come il suo padre fondatore.

[modifica] Bibliografia

  • Tonino Guerra: Calpestando foglie d'acero sui monti svaneti conobbi un principe georgiano che mi sussurrò guardando il tramonto <<Che cazzo ci fai in Georgia se sei il fondatore dell'Azerbaijan ?>> E li mi persi immaginando cieli d'armento [1] - Baku, edizioni La Lunga Lungara, ISBN 109876543210!

[modifica] Note

  1. ^ Oltre a essere afasico, il Guerra non ha mai avuto il dono della sintesi

[modifica] Voci correlate

[modifica] Altri progetti

[modifica] Collegamenti esterni ferroviarii

Circola nei giorni feriali escluso sabato. Consultare orario

Strumenti personali
wikia