Augusto De Megni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Con Augusto c'è più gusto!!! Quote rosso2.png

~ Qualunque giornalista cazzone che non riesce a inventare un titolo diverso.
Quote rosso1.png Mamma, mi sento come nella grotta, sono con tante persone cattive! Quote rosso2.png

~ Augusto che NON parla al cellulare durante il Grande Bordello.
Augusto De Megni con ragazza.jpg

Augusto in una foto recente: gli effetti del Lexotan assunto in tenera età sono ancora evidenti.

[modifica] La vita

Augusto è nato il 12 maggio 1880, da Augusta Paciok e da Frank Zappa. Viene battezzato nel Glenn Grant da Michele l'Intenditore.
A due anni ha diviso il Lago Maggiore con uno starnuto dopo aver visto i Dieci comandamenti, che gli avevano regalato i nonni per Natale.
A tre anni uccide il suo pappagallo facendogli mangiare quintali di prezzemolo. Da allora la tragedia, decide che solo il Sonno Eterno può porre fine al suo senso di colpa e comincia a trangugiare ettolitri di Lexotan. Da allora i suoi occhi non saranno più gli stessi: dormirà dai tre ai nove anni.
A nove anni scappa di casa per andare ad abbattere il Muro di Berlino. A nove anni e tre mesi ri-uccide il suo pappagallo perché non gli era riuscito bene.
Dai dieci ai dodici anni decide di emulare il Cristo scappando a Gerusalemme, e aiutato da un gruppo di ultras del Napoli distrugge il Mercato antistante il Tempio.
A tredici anni fa un provino per la parte di Harry Potter ma viene scartato quando si accorgono che il libro non è stato ancora scritto.
A diciotto anni si arruola nell'Esercito della Salvezza, prima di capire che non si tratta di una rock band.

[modifica] La tragedia

Purtroppo la vita di Augusto non è tutta rose e fiori. Nel bel mezzo della sua vita è vittima di un tremendo dramma. Una notte, Marco Liorni e Lord Voldemort fanno irruzione a casa sua, lo bendano, lo prelevano e lo sbattono nel temibile campo di concentramento de Il Grande Fratello.
Fu una cosa che lo segnò profondamente per sempre, non solo perché i suoi compagni eliminati furono sbranati vivi da Hannibal Lecter, ma oltretutto passò gli ultimi giorni di prigionia con un tatuaggio di Padre Pio parlante e un lavavetri canterino. Alla fine, quando riuscì a uscire dalla casa, fu accusato di razzismo contro i lavavetri, e fuggì in Senegal, dove fu inseguito da Paolo Brosio e da Jack Sparrow.

Augusto De Megni.jpg

Augusto festeggia la vittoria al Grande Fratello

[modifica] La Rinascita

Augusto rinasce grazie a un nuovo lavoro di Capo Reparto alla Rinascente, dove Sandro Piccinini lo nota e lo scrittura come Addetto alle P.R. per Controcampo.
Pare che sia riuscito a farsi accettare come opinionista prendendo a randellate Mughini con le casse di acqua Uliveto del punto bar della Rinascente, e costringendolo alla visione di alcune foto di Barbara Alberti nuda. Mughini però trova il coraggio di confidare le sue paure a Vittoria Brambilla che fa imputare ad Augusto le colpe del delitto di Garlasco, Perugia, Tor di Quinto, e di quelli di Jack lo Squartatore, ed Augusto è costretto all'Esilio in Patria Straniera.

[modifica] Curiosità augustee

  • Il suo trisavolo era un temibile Capo Tribù Indiano, infatti il suo nome 'Augusto' è l'italianizzazione di 'Augh Huston'.
  • Ha vinto Il Grande Fratello.
  • Ma non lo sa.
  • I capelli di Augusto si allungano e si accorciano come quelli di Goku.
  • Augusto è alto 1,93.
  • Ma quando Berlusconi non gli presta le sue scarpe la sua altezza crolla all'1,65.
  • Augusto è stato sposato con Liz Taylor.
  • Augusto sa anagrammare il suo nome in modo da riuscire sempre a ottenere le lettere vincenti a Scarabeo.
  • Augusto è il fratello illeggittimo di Ambra Angiolini.


Preceduto da:
Jonathan Kashanian
Logo-grande-fratello.jpg
Vincitore del Grande Fratello

VI edizione
Succeduto da:
Milo Coretti
Strumenti personali
wikia