Auguste Comte

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ingegner Cane.png

Auguste Comte parla al mondo della sociologia.

Quote rosso1.png Comte partirò... Quote rosso2.png

~ Andrea Bocelli su "Positivismo"
Quote rosso1.png Comte non c'è nessuno, tu sei l'unico al mondo... Quote rosso2.png

~ Galbanino su "Positivismo"

Isidore Marie Auguste François Xavier Pisolo Dotto Comte nasce a Montpellier il 19 gennaio 1798, si spegne in un incendio a Parigi il 5 settembre 1857.

È stato un filosofo e sociologo francese, prendeva la vita con filosofia ed era molto socievole. È considerato il padre del Positivismo, pensava Positivo perché era vivo perché era vivo (rit.) ma poi è morto e non pensa più.

Discepolo di Henri de Saint-Simon e di Jovanotti, coniò il termine "fisica sociale" ispirato dall'ascolto della canzone "fisico bestiale" di Luca Carboni.
Questa definizione era però già usata dallo stesso Luca Carboni che lo denunciò per plagio e così, per differenziare la propria disciplina, inventò la parola "sociologia", inventò anche la parola "euristopeliocomone" ma nessuno ha mai capito cosa significhi, neanche lui. Si richiama comunque a Kant e Leibniz ma nessuno dei due risponde quindi ci rinuncia dopo due squilli.

Il libro che secondo la maggior parte degli storici segna l'inizio del Periodo positivista è il "Corso di Filosofia Positiva" seguito dal "Corso di ricette con lo strutto di mia zia Marta".

La sua citazione «Ordine e progresso» figura sulla bandiera brasiliana, figura di merda, ma pur sempre figura.

[modifica] La Sociologia scienza dell'umanità

Come tutti i sociologi, Comte inizia le sue riflessioni studiando la società del suo tempo. La crisi del suo tempo secondo lui era determinata da ciò: un certo tipo di società, definita dei Teletubbies, sta per scomparire, mentre un altro tipo di società, di Pupo e Malgioglio, sta per nascere e prenderà il posto di quella dei Teletubbies. Il primo tipo di società, quella dei Teletubbies, è quella medievale, fondata sul potere spirituale del Sole che parla e perpetuata da cacche con le ali, che si occupano degli aspetti non materiali della società, mentre il potere temporale è affidato agli Ombrelli. La ciaccara quindi è considerata necessaria nella società medievale. Nella nuova società, quella che per Comte stava affiorando in quegli anni, comporterà il predominio dei gatti, dei felini in generale, mentre la parte spirituale e intellettuale sarà affidata ai topi che ballano quando i primi non ci stanno. Comte riprende il concetto di Montesquieu sulla cipolla nell'amatriciana e collegandolo con l'idea del progresso di Condorcet, secondo cui nel passato lo spirito umano si è evoluto percorrendo alcune fasi, elabora un concetto del tutto nuovo: la pizza con pancetta piccante e cipolla mangiata alle cinque del mattino è dannosa per la salute del fegato. Questo concetto è inevitabile, può essere accettato o non accettato, ed è compito dei sociologi appunto farlo accettare, affinché la crisi del genere umano finisca una volte per tutte. Per capire la sociologia di Comte è bene studiare i due aspetti della sua filosofia, ossia la legge dei tre stadi e la classificazione delle scienze.

"Jean, l'optimisme è il parfumo della vita" Frase che avrebbe detto a un amico: in sintesi tutto il pensiero di Comte (ricordiamo che a quei tempi tra l'altro non esisteva l'Unieuro!)

[modifica] La legge dei tre stadi

Per Comte l'uomo, come l'umanità in generale e l'intelletto, passa attraverso tre stadi: San Paolo di Napoli, San Fottut o Pallon in Brasile e lo stadio del San Accattat a Partit in Uganda.

Il primo stadio è quello della ricerca dei fenomeni che corrisponde all'incontro metafisico con Calaiò che è un gran fenomeno potremmo dire.
Il secondo, corrisponde alla ricerca di qualcosa, in particolar modo del pallone che altrimenti rende impossibile l'inizio dei giochi.
Il terzo e ultimo corrisponde alla rinuncia dell'uomo di poter contrastare la corruzione morale che lo circonda nella società che vive.

Nota è la citazione del Comte: "L'uomo perde il pallone ma non le fave".

[modifica] La classificazione delle scienze

Secondo Comte non tutte le scienze hanno la stessa difficoltà e valenza. Egli afferma che la matematica è la più bassa tra le scienze anche perché avendo come sua guida la nota matematica Marescas aveva una valutazione gravemente insufficiente in quella disciplina corrispondente a un tre meno meno. Il Fanciullino toccandosi la mente afferma "matematica est una chiavica".

La scienza invece più valente è la scienza dell'intervallo, appresa dai suoi studi all'Università della Pizza di Vico Equense (ebbe come maestro il noto Giggino de Saint Simon).

[modifica] Opere

  • La narrativa nell'educazione dei mongoloidi
  • La fenomenologia del Pirito
  • Ave canem mater certa est
  • Discussione su una lavatrice rotta
  • Le fave
  • Il lupo perde il pelo, non lo trova, bestemmia, ma poi lo trova per un pelo

[modifica] Citazioni famose

"Mamma tengo fame! Famm 'na bella marenn c'a murtadell"
"Ordine, progresso, e ho pulito anche il cesso"
Roba dei Mangiarane

La Grande Nation Imperatori Francesi Troie Francesi
Popoli Francesi "Intellettuali" Francesi Gente inutile ancora viva
Nouvelle Cuisine Roba di Parigi Altra roba inutile francese
Clicca su una categoria per espanderla.


Strumenti personali
wikia