Assassin's Creed III

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dai Templari

Homercreed.png
Altaïr Ibn La'Ahad, Ezio Auditore e Connor Kenway approvano questo articolo.
Quindi l'autore non verrà brutalmente trucidato da un assassino armato di spada. Comunque, essendo QUASI sicuramente un templare, verrà ucciso in un vicolo buio da un loro agente con una lama nascosta.
Wikiquote.png
«Requiescat in pace.»
Assassin's Creed Squadra Ginew.jpg
Locandina Villager's Creed III.jpg

Copertina dell'edizione WiiU del gioco.

Quote rosso1.png Non so chi sei, ma io ti troverò, e ti ucciderò! Quote rosso2.png

~ Connor a Charles Lee, imitando Liam Neeson.
Quote rosso1.png Ma era proprio necessario? Quote rosso2.png

~ Giocatore medio sul passaggio del ruolo di protagonista da Haytham a Connor.
Quote rosso1.png CSAKNNCAL SJKNLSACNAK LSCKLANCLKA... Quote rosso2.png

~ Connor ogni volta che parla in lingua originale pellerossa.
Quote rosso1.png Ho speso meglio i miei soldi quella volta che ho preso l'AIDS da una brasiliana con la sorpresa. Quote rosso2.png

~ Giocatore medio dopo aver finito gli episodi DLC.

Ebbene sì: come per FIFA e PES, ogni anno esce un gioco della serie di Assassin's Creed. Molti avevano dei dubbi, ma finalmente è uscito il nuovo capitolo del credo dell'assassino, Assassin's Creed III, ovvero il terzo capit... un momento, dalla regia ci informano che in realtà è l'ottavo[1]. Come al solito è uguale a tutti gli altri capitoli, l'unica differenza è che stavolta il giocatore si trova nei nascenti USA per attizzare gli animi del patriotismo americano a colpi di aquile ed esportazione della democrazia. Sulla pelle degli altri.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Haytam è un templare e Desmond muore per salvare il mondo.
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png
Sinossi

Ottobre 2012. È una giornata uggiosa e il giovane e incompreso Desmond Miles si risveglia dal trip a base di fantasmi digitali e kebab del capitolo precedente, trovando un tempio Maya casuale assieme al resto del gruppo. Dento la struttura c'è una specie di plexiglass gigante facilmente fracassabile con un trapano, un martello o la testa di Shaun per aprirlo, ma se Assassin's Creed ha insegnato qualcosa è che nulla è reale e tutto è lecito, quindi in questo caso bisogna trovare oltre alla Mela dell'Eden anche la Stella del Vespro, che però non si sa bene dove sia. Desmond prova ad avvicinarsi alla porta per spaccarla a testate, ma viene colto da allucinazioni ed epilessia ed è costretto a farsi un nuovo giro nell'Animus.

Sequenze 1-3: un nuovo mondo di complottismo
Assassins Creed 3 Haytham teatro frammenti.jpg

Notare l'enorme lavoro fatto dal team di sviluppo nel riprodurre fedelmente l'architettura del '700.

Dunque Desmond inizia un nuovo fantasmagorico trip. Ora tutti i giocatori con il pad in mano e che da mesi avevano spasmi di vario genere non aspettavano altro se non di poter giocare nei panni del protagonista spiaccicato sulla copertina. Proprio per questo, per quasi 4 ore di gioco bisognerà stare dietro a un altro personaggio che invece non c'entra quasi un tubo con Connor.

Tale personaggio, un inglesotto di nome Haytham Kenway decide di dirigersi nel Nuovo Mondo dopo aver rubato la Stella del Vespro a un amico durante uno spettacolo teatrale del Bagaglino. Con una lista di cinque nomi di persone da reclutare per partecipare al torneo locale di Magic: The Gathering e il ciondolo che gli serve per aprire la porta di un tempio contente le carte più sgrave, Haytam si avventura nelle colonie inglesi massacrando soldati e liberando prigionieri, reclutando infine la sua squadra e vincendo il torneo, sebbene non riesca a trovare il tempio. Qualcosa però la trova: una pellerossa di nome Pocahontas Kaniehti:io[2] e dal codice fiscale semplicissimo. Tra i due sboccia l'amore in puro stile Disney con tanto di smielamento generale, canzoni sparse a caso e gli amici di Haytam che si trasformano in spalle comiche che non fanno ridere. Notare comunque che fino ad ora non sono apparsi altri assassini o templari.

Passano le settimane e i mesi e il torneo di Magic successivo si avvicina minaccioso; mentre Kaniehti:io è rimasta ingravidata dopo il finale da felici e contenti della storia Disney, Haytam si fa dire dov'è il tempio per potenziare il mazzo di carte della sua squadra. Tuttavia scopre che oltre alla Stella del Vespro ci vuole anche la Mela dell'Eden, e sfortunatamente quella è rimasta sepolta in Italia da Ezio; brontolando, l'inglesotto pianta Kaniehti:io e ordina alla sua squadra di smettere di giocare a carte e di concentrarsi su progetti a lungo termine più concreti: Haytam quindi nomina il pivello del gruppo, un imitatore di Massimo D'alema di nome Charles Lee templare, come tutti gli altri membri Haytam incluso

Con un sonoro: "Ma che cazzo?!?!" generale e il controller del giocatore gettato fuori dalla finestra, la prima fase termina.

Manfred Von Karma sbatte la testa contro monitor.gif

La reazione dei giocatori.

Sequenze 4-12: Connor, il protagonista che nessuno vuole

Dopo un bel salto temporale, si passa a un ragazzino sbarbatello indiano nonché figlio di Kaniehti:io e altro personaggio dal codice fiscale semplicissimo: Ratonhnhaké:ton[3]. Sfiga vuole che un Charles Lee di passaggio decida di giocare a fare il piccolo piromane, distruggendo villaggio e abitanti meno il meticcio protagonista, il quale rivolgendo all'inglesotto uno sguardo da T-800 gli dice che tornerà.

Qualche tempo dopo, Ratonhnhaké:ton riceve diversi consigli durante una visione spirituale, come quello di andare nel sistema Degobah a farsi addestrare dal Maestro Yoda a cercare un assassino in pensione per combattere i malvagi templari. A quanto pare le gilde fondate da Ezio sono state così efficienti da essere quasi andate tutte in pezzi, e l'ultimo assassino rimasto in America, tale Achille reagisce molto bene alla vista di un pellerossa che prega di essere addestrato davanti a casa sua, sbattendogli la porta in faccia manco fosse un testimone di Genova.

Arriva un altro stereotipo Disney a salvare la situazione, ovvero il convincere un personaggio brontolone ad accettare il protagonista soltanto aspettando fuori di casa giorno e notte: Ratonhnhaké:ton quindi viene portato in casa da Achille, dove passa gli anni successivi a diventare assassino e a scegliersi un nome più decente, optando per un tranquillo Connor. Dopodiché passa tutto il resto del tempo a cercare Haytam e i suoi compagni di Magic per batterli a Briscola e ad assassinarli uno ad uno sfruttando il potere del Cuore delle Carte; nel processo incontra qualche personaggio famoso tipo Samuel Adams, Benjamin Franklin e George Washington, ma l'interazione con queste persone è così elevata che non serve a nulla per la trama principale.
Charles Lee abbandonato.jpg

Vita di Lee.

Dopo aver completato il tutto uccidendo Charles Lee dopo una gara di rutti con lui in un'osteria, Connor recupera la Stella del Vespro e la seppellisce da qualche parte seguendo le indicazioni della voce che sente nella testa. Dopodiché può finire anche lui nel dimenticatoio assieme al resto degli antenati.

Sequenze finali: la vita è una merda e poi si muore

Desmond a questo punto si risveglia e si ricorda di avere anche lui un ruolo in questa serie: dopo aver salvato il padre con nonchalance e aver spedito in pensione il vecchietto a capo dell'Abstergo con la Mela dell'Eden, il protagonista scopre che casualmente la data della fine del mondo è prefissata per il 21 dicembre 2012[4] ma che finalmente può aprire la porta in plexiglass nel tempio.

Oltre a trovare le preziose carte di Magic, Desmond scopre anche Giunone e Minerva intente a litigare su quale fine del mondo preferiscano vedere; l'assassino cordialmente le zittisce e conscio di non essere mai piaciuto a nessun giocatore per tutta la serie si sacrifica per evitare l'apocalisse mediante... magia, misteriosa magia.

C'è anche una scena in cui Giunone dice che ora conquisterà il mondo ridendo malignamente, ma a nessuno importa.

Extra: la tirannia di Re Washington

Un bel pack di 3 episodi DLC da 40 € ciascuno che non servono a nulla a livello di trama se non a fare la gioia dei complottisti di tutto il mondo: per farla breve, Connor trova in qualche modo la Mela dell'Eden, ma invece di usarla per aprire il tempio o conquistare l'America, il genio pensa bene di regalarla a George Washington, trasformandolo in un Hitler patriota che vuole prima conquistare l'Inghilterra e poi il mondo. Facendosi costruire una piramide enorme a New York nel processo per aggiungere un tocco estetico alla città.

Tocca quindi a Connor salvare la giornata assumendo intanto poteri degli animali bevendo infusi di un albero magico e facendosi aiutare da amici che per qualche motivo si sono dimenticati tutto quello che è successo fino a quel momento. Infine il meticcio riesce nell'impresa e ritorna indietro nel tempo usando la forza dell'amore ed evitando di dare la Mela a Washington, buttandola in mare.

Il patriota in compenso creerà il proprio oggetto dell'Eden usando come base la sua dentiera di legno.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Gameplay

Armi
I personaggi avranno dalla loro parte svariate armi per frullare, impastare e centrifugare i propri avversari con stile e raffinatezza
Assassin's Creed 3 glitch cavallo.jpg

I cavalli ora sanno fare più cose rispetto al passato.

e con un sistema di combattimento tipico della serie e così facile da far impallidire quello di Batman: Arkham Asylum.
  • Lame celate: sempre le stesse degli altri capitoli e sempre efficienti, solo che questa volta hanno l'opzione aggiuntiva di avere una lama ideale per spalmare il burro.
  • Arco: completamente diverso rispetto alla balestra e ovviamente più rudimentale, tuttavia ha la stessa potenza se non di più, richiedendo solo una freccia nel ginocchio dei nemici per sconfiggerli.
  • Spada: l'arma dimenticata da tutti. Chi la prende è solo perché la raccoglie per caso da terra mentre depreda i cadaveri nemici. Come per tutte le armi però ha la sorprendente capacità di diventare eterea quando Connor passa attraverso pareti e alberi.
  • Baionetta: arma raccattabile solo dai soldati morti e utile per eseguire il salto con l'asta usando i nemici come punto d'appoggio.
  • Pugnali da lancio: perché non si finisce mai di credere di essere un ninja, anche se si è vestiti di bianco e nelle americhe coloniali
  • Veleno: molto utile per creare scene d'ilarità estrema con un gruppo di nemici. Basta iniettarne uno perché inizi ad andarsene in giro più ubriaco di Homer Simpson, finendo addosso ai compagni per poi strazzare con la bocca schiumante. Una sicura fonte di risate per gli assassini.
  • Bombe fumogene: Coff coff...
  • Monete: sempre efficaci per far ammassare la gente nelle strade o per corrompere i banditori. Anche se stavolta è più consigliabile prenderli a calci per convincerli.
  • Pistole: se la pistola nella manica di Ezio era sgrava di suo, ora Connor può aver ben 2 pistole gemelle, da usare per trasformare i nemici in colabrodo per poi spendere i successivi 15 minuti a ricaricare.
Assassin's Creed 3 Fifa 13 PES 13.jpg

Un titolo che ha molto in comune con altri videogiochi: principalmente quelli sul calcio.

  • Mine: arma utile per uccidere le guardie con imboscate, o per uccidere gli animali in modo molto sadico, facendoli volare in aria mentre si deformano per l'esplosione.
  • Dardo con corda: utile nuovo giocattolo che permette di attirare a sé i nemici, strozzarli furtivamente o impiccarli da un ramo scendendo all'istante. Scorpion di Mortal Kombat ha già fatto causa per plagio e ha sguinzagliato gli avvocati.
  • Mela dell'Eden: se Altair aveva ucciso un innocuo vecchietto per poterla anche solo guardare e se Ezio aveva preso a calci nei testicoli il papa per poter avere un trip con le divinità mediante essa, Connor la usa sia per diventare un'aquila spiritica che per condannare l'umanità dandola all'allegro Washington.
  • Unico Anello: altro artefatto dell'Eden made in Mordor che può respingere i proiettili. Tra tutti gli oggetti è quello più utile, quindi probabilmente è un bug del gioco.
  • Cavallo: è il migliore degli assassini. Infatti lui, come gli adepti, sarà sempre pronto a materializzarsi al fianco di Connor al primo fischio, specialmente in mare aperto.
  • Grattata di palle: purtroppo i vestiti del Settecento nel clima delle foreste causano irritazione.
Nave

O meglio barca a vela. È il vanto degli assassini, tanto che le hanno dato un nome figo quale "Aquila". Peccato che abbia la grandezza di una fregata con lo scafo bucato[5] e una ciurma composta da marinai così incompetenti che quella della Perla Nera è in confronto una sciccheria.

Ciononostante l'Aquila sotto il comando di Connor è riuscita a sterminare da sola praticamente tutta la flotta inglese, e la cosa è piaciuta così tanto ai fan che Ubisoft ha pensato bene di basare il prossimo gioco solo su questo, ovviamente riciclando a manetta sui contenuti.

[modifica] Personaggi

Assassin's Creed Single Lady.gif

Le conseguenze dell'effetto osmosi.

Desmond e la sua banda

Di nuovo in pista dopo l'incidente[6] in cui è morta Lucy e in cui Desmond è andato in overdose da effetto osmosi ed è stato salvato dal Soggetto 16; ora ha deciso di fare una bella vacanza in Centro America, anche se uno potrebbe chiedersi come hanno fatto a portare Desmond comatoso e l'Animus in aereo o in barca fino a lì.

Sottigliezze a parte, il protagonista quando non riceve la propria dose di Animus passa il tempo a litigare con il padre e a fare battutacce con Shaun; dopo la fine del mondo non si sa che è successo ai sopravvissuti, ma nemmeno questo riesce a importare ai giocatori, che passano i successivi 90 minuti dalla fine del gioco a scrivere status depressi su Facebook sulla morte del loro beniamino.

Haytham Kenway

Il paparino di Connor e primo protagonista, visto dalle masse come un gran figo solo perché gli studi di doppiaggio gli hanno affibbiato lo stesso doppiatore di Kakashi Hatake. Haytam vuole così bene al figlioletto che, tipico dei padri dell'epoca, cercherà di sgozzarlo come un pesce appena possibile. Sfortunatamente accade il contrario, facendo crollare le speranze dei giocatori sul poter controllare nuovamente Haytham in futuro.

Kaniehti:io

La madre di Connor, simpatica donna pellerossa che anche senza un filo di muscoli riesce ad arrampicarsi alla stessa velocità di un ragno domestico su alberi e case. Questa capacità però non le è servita per ricevere la più stupida delle morti, dando anche un Quick Time Event al giocatore per dargli una vaga speranza di salvarla, solo per rifilargli in faccia un bel dito medio.

Connor Kenway/Ratonhnhaké:ton

Per gli amici "Condom", è il protagonista a suo malgrado e assassino che dovrà per forza piacere alle masse più di Ezio e Haytam. Dopo tutti i casini che passa, pensa bene in preda a un impulso hipster, di farsi i capelli come Trunks e di finire i propri giorni con quella pettinatura. Uno sciupafemmine nato, come i suoi antenati. Per qualche oscuro motivo molti fanatici della saga lo considerano come "il protagonista con il pene più lungo, dopo quello di Leonardo Da Vinci"

Achille

Il maestro Yoda del gioco, la cui età si aggira intorno ai 265-270 anni e che non fa che vantarsi di quanto fosse figo da giovane prima di contrarre l'osteoporosi. Qualcuno potrebbe chiedersi come abbia mai fatto a diventare assassino un tipo del genere, ma per evitare altri 12 spin-off con protagonista Achille da giovane, nessuno ha aperto bocca in merito.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • In un teatro che ha fatto sold out nessuno può riuscire a vedere una persona che si arrampica sulle travi o sulle postazioni della galleria.
  • Nell'Inghilterra settecentesca è tradizione ingaggiare una partita di rugby in un teatro dopo un assassinio.
  • Allo stesso modo, nessuno durante un incontro di boxe in una sala quasi buia può notare uno smilzo vestito di bianco che gira sui cavi della luce sopra al ring.
  • Haytham può portare una carrozza senza tenere le briglie dei cavalli.
  • Connor commercia la carne di: lepre, orso, puma, lince, zebra, zebrallo, struzzo, rinoceronte, tirannosauro, pterodattilo, grifone e unicorno, ma non quella di maiale.
  • Connor ha il ginocchio e la spalla bionici: può infatti uccidere con uno spintone o con la sempre efficace ginocchiata nei coglioni.
  • Altaïr aveva la propria base Masyaf, Ezio a Monteriggioni e Connor in una casetta costruita con il compensato.
  • Connor e sua madre sono gli unici esseri viventi in America a saper scalare un albero.
  • Apparentemente dei mucchi di foglie bagnate hanno lo stesso livello di potere dei carri di fieno nel rallentare una caduta.
  • Connor mediamente si lascerà insultare quasi da tutti e nei modi più impensabili senza reagire alle provocazioni, tuttavia se un alleato affermerà che è pazzo come la volpe marzolina dovrà scusarsi nel più breve tempo possibile altrimenti... morirà.
  • Nelle tenute presenti fuori dalle città, ci sono delle carni che vengono cotte per eoni interi senza mai bruciarsi.
  • In Assassin's Creed II Ezio ingaggiava dei veri e propri incontri di boxe con uomini, donne, bambini, nobili, zoppi e monchi, mentre in Assassin's Creed III i civili possono essere solo strangolati, inoltre, se li depredi, rilasceranno cera d'api, corteccia di quercia, bacon, bicchieri di latte, biscotti, salatini, tuk e non dimentichiamoci che nel '700 i diplomatici erano grandi dispensatori di erba gatta.
  • Le carceri americane nel '700 erano una vera e propria fucina di sapere e canoscenza, infatti, i carcerati distinguevano in maniera impeccabile un mezzosangue da un puro nativo americano.
  • In Assassin's Creed III le aquile si posano su tutti gli edifici di tutte le città presenti sulla mappa, ma non sugli alberi.
  • In questa edizione i bambini hanno la stessa funzione dei bardi del II o dei lebbrosi in brotherhood e li trovi in qualsiasi ora del giorno in quanto sono dotati di batterie ricaricabili.
  • Farsi scudo con una persona durante una sparatoria garantisce l'immunità ai proiettili anche nelle zone scoperte e contro colpi penetranti.

[modifica] Altri progetti


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Quelli della Ubisoft non hanno mai imparato a contare.
  2. ^ Abbreviata in Bella Zio dai membri della sua tribù.
  3. ^ Abbreviato in Armageddon.
  4. ^ Quando lo ha saputo, Roberto Giacobbo ha avuto un orgasmo istantaneo.
  5. ^ All'incirca 3 cm x 15½ m x 60²® m.
  6. ^ Si fa per dire.


Logo Assassin's Creed.jpg
Strumenti personali
wikia