Army of Two

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mel Gibson-Danny Glover foto montaggio Army of two.jpg

Ecco i due protagonisti mentre... Un momento! C'è qualcosa che non torna...

Quote rosso1.png Dietro a tutto questo dev'esserci di certo una cospirazione. Quote rosso2.png

~ Rios su complotto internazionale/avvistamenti di UFO/posto macchina fregato
Quote rosso1.png No, figlio mio, dietro a tutto questo devono esserci di certo i templari. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Cosa? È già finito? 60 euro buttati nel cesso. Quote rosso2.png

~ Un giocatore esprime la sua soddisfazione sull'acquisto dopo 3 ore di gioco

Army of Two ("Esercito di due" secondo Google translator) è l'ultimo ritrovato della tecnologia videoludica partorito dalla EA Games nel campo della cooperativa tra giocatori, con una trama buttata lì a caso e con una difficoltà, nonostante i nomi diversi e fighi delle modalità, sempre uguale. La cooperativa in particolare fu il punto che mise tutti d'accordo, nel senso che tutti concordarono nel ritenerla bella e innovativa quanto la Merda d'artista nel campo artistico.

[modifica] Trama (se così si può definire)

Mogadiscio, Somalia
Rios trascina Salem Army of Two.jpg

Rios mentre porta fuori l'immondizia.

In questo remoto e sfigato stato africano avrà inizio l'avventura di Salem e Rios. Inizialmente dovranno superare una sessione di addestramento, dove verrà loro insegnato a non crepare e a suonare lo xilofono, e dove verranno usati dei proiettili di gomma che fanno male come quelli veri e sono in grado di uccidere, me se non altro costano meno. Dopodiché verranno spediti a Mogadiscio per eliminare dei ribelli negri ed il loro capo, e qui faranno la conoscenza di un simpatico e tranquillo individuo di nome Philip Clyde, che pare l'incrocio tra Jason Voorhees e Quentin Tarantino. L'inflazione intanto non smette di aumentare e, sbrigato il lavoro, i due si rendono conto che la ridicola paga statale dell'esercito ormai non basta più nemmeno per comprare gli accendini usa e getta; così decidono di passare al ramo privato e di andare a lavorare per la SSC (Seghe Straordinariamente Complesse) sotto raccomandazione del loro capo Richard "Daltonico" Dalton. Ai due viene così affidata una per nulla affidabile segretaria, Alice Murray, che fornirà gli obiettivi della missione a Salem e Rios (o meglio, fornirà loro gli obiettivi che garantiscano un qualche guadagno personale. Basti pensare che ai due verranno offerti un mucchio di soldi solo per uccidere un soldato con indosso un'armatura di cartone pressato).
Montagne, Afghanistan

Salem e Rios vengono spediti qui dal capo con l'obiettivo di disinnescare delle testate, uccidere il leader dei talebani e trovare un informatore, catturato perché aveva scordato di togliere la suoneria dal cellulare. Si paracadutano tramite il "lancio cooperativo"[1] sulla base, dove si esercitano nel tiro alla quaglia. Una volta atterrati i kebbabbari talebani saranno così felici della visita a sorpresa da correre incontro ai due dando loro il tipico benvenuto locale. Dopo aver risposto al saluto diverse volte, Salem e Rios si dedicano al disinnescamento delle testate[2] e peregrinando per la base trovano l'informatore, che purtroppo ha contratto un brutto raffreddore ed assomiglia alla brutta copia decomposta di Calderoli. Subito dopo Rios e Salem uccidono il capo dei talebani, un fondamentalista a cui i genitori hanno appena regalato il piccolo chimico con cui si diletta a creare prodotti per la pulizia della casa un po' troppo nocivi.

Base americana, Iraq
Rios e Salem sparatoria.jpg

La classica giornata tipo dei protagonisti.

Questa volta l'obiettivo è salvare un marine, amico di Rios e Salem, da una base americana brulicante di talebani. Tra spari, pugni e bestemmie alla fine riescono a liberare il loro amico e a caricarlo su un elicottero, con la promessa di farsi una birra insieme alla fine della guerra. Tutti sono felici e contenti, ma accade l'impensabile: l'elicottero viene abbattuto con grande sgomento di Salem e Rios, che già pregustavano la birra, e Alice li avverte che a rivendicare l'abbattimento è stato il leader di turno dei talebani[3]. Decisi a vendicare l'amico morto nell'incidente, cioè l'elicottero, si avventurano per la base, trovano il capo, lo uccidono e il giocatore avrà finito un altro entusiasmante e originale livello di questo gioco. Nel frattempo in America due politici stanno discutendo sulla possibile privatizzazione dell'esercito: il Senatore Alex Ricotter Richter vorrebbe adottare come esercito delle truppe mercenarie assetate di sangue che agiscono per solo tornaconto; il Senatore Richard Whitehorse, invece, vorrebbe tenersi quello stesso esercito americano che è riuscito a prenderle persino da quei barboni dei vietcong. Se l'esercito dovesse privatizzarsi sarebbero tanti soldoni per Rios e Salem, ma tanto sappiamo tutti che sono votati al bene.[lol]

Portaerei, Filippine
Gli americani, decidendo di tenere fede allo stereotipo con cui siamo abituati a conoscerli, si fanno soffiare da sotto il naso una portaerei da alcuni terroristi[4], che la usano per fare una gita al largo delle Filippine; Salem e Rios vengono ovviamente spediti lì per recuperarla e per prendere un po' di Sole. Una volta atterrati, i due rivedono il loro vecchio amico Clyde, che non vedevano dalla Somalia. Dopo averli caldamente salutati, l'uomo sparisce nelle viscere della nave. Sul ponte, intanto, gli eroi[citazione necessaria] decidono di sabotare gli aerei, al fine di evitare che i terroristi giochino ad Ace Combat. Dopo essersi improvvisati elettrauto ed essersi addentrati nella nave, i due fanno una sconvolgente scoperta: vedono Clyde che cerca di piazzare su e-Bay la posizione delle truppe americane nel mondo ed un terrorista che cerca di rilanciare l'offerta fatta da Osama pochi minuti prima. Vedendosi apparire improvvisamente Rios e Salem, a Clyde prende una paura tremenda e scappa via con la scusa di dover annaffiare le begonie, lasciando i due alle amorevoli cure dei terroristi.
Desert Eagle2.jpg

Bella, eh? Costa solo millanta dollari!

Dopo un veloce massacro si ritrovano sul ponte di comando, dove trovano il capitano. Questi li avverte che la nave è in rotta di collisione con Manila e che straripa di testate nucleari e perciò affida loro il compito di neutralizzare la minaccia e, già che ci sono, di dare una ripulita a tutto col Mocio Vileda. Addentrandosi nella nave, però, i due si accorgono che gli schizzi di sangue e viscere hanno sporcato in modo esagerato dappertutto e, volendo portare a termine i loro compiti, optano per la soluzione più semplice e geniale, in modo da prendere due piccioni con una fava: affondare la nave con gli esplosivi e darsi quindi ad una fuga disperata. Nel fuggire però si dimenticano del capitano. Pazienza.
Fiume Lijiang, Cina

Non contenti dell'allegra gita sul barcone clandestino, Rios e Salem si buttano a capofitto nell'ennesima missione suicida. Questa volta l'obiettivo è far saltare in aria il ponte su cui transiterà il capo dei terroristi che avevano preso il possesso della portaerei. Sbarcano con un hovercraft, eliminano il solito migliaio di nemici sul posto e fanno fare un bel botto al ponte. Sembrerebbe finita, ma questo renderebbe le cose troppo facili e normali per la coppia. I creatori hanno invece pensato di introdurre un bel colpo di scena alla Beautiful: al posto del capo dei terroristi ci sarà invece il senatore Whitehorse e tutti i nemici affrontati precedentemente erano in realtà soldati dell'esercito cinese. Ora ad un essere umano medio, nel pieno delle sue facoltà mentali, sarà di certo saltato all'occhio che:

  1. un senatore al centro di un accanito ed importante dibattito può tranquillamente farsi un viaggio in Cina;
  2. i soldati cinesi sono così poveri da non potersi permettere una divisa, per questo si vestono come dei profughi albanesi.

Dopo aver risalito il corso del fiume come una coppia di salmoni argentei in pieno periodo riproduttivo]] ed essersi addentrati in uno stabilimento minerario abusivo, Alice informerà Rios e Salem che ad organizzare questo casino è stato il loro vecchio sergente Dalton e che l'unico modo per uscire dalla miniera abusiva è prendere un treno, senza peraltro pagare il biglietto, che passerà di lì a poco (dove "di lì a poco", in Army of Two, indica un lasso di tempo tendente all'infinito). Mentre stanno per salire sul treno, sentono alla radio Alice venire rapita e così partono alla volta di Miami per salvarla, dato che lei era l'unica con abbastanza materia grigia da saper fare l'estratto conto mensile.

Miami, Florida
Rios e Salem relax.jpg

Attendendo l'imbarco...

Nonostante guadagnino milioni, ai due non sono rimasti nemmeno i soldi per comprare un biglietto aereo Alitalia. Decidono perciò di scroccare un passaggio al loro trafficante d'armi di fiducia Cho min Soo. Nel viaggio però incappano in due piccoli imprevisti: il primo è che sull'intera costa occidentale degli Stati Uniti si è abbattuto un uragano; il secondo è che l'aeronautica americana, non ricevendo comunicazioni dal pilota, decide di abbattere l'aereo, credendo che sia l'ennesimo tentativo di Osamino di portare un regalo al presidente. Durante il viaggio a Rios prende una fame terribile e quindi ordina alla hostess di portargli delle noccioline. Peccato che la hostess sia Clyde con Salem in ostaggio e che le noccioline siano tenerissimi proiettili. Proprio quando i tre amici stanno iniziando a rompere il ghiaccio, uno dei due F-15 inviati per distruggere l'aereo apre il fuoco contro uno dei motori e il conseguente ed eccessivo rollio fa cadere Clyde - seguono risate preregistrate -. Avendo fallito al primo tentativo, il pilota riprova una seconda volta e di nuovo il bersaglio non viene distrutto. Dopo aver dato sfoggio delle proprie prestazioni di mira, i piloti si accorgono di aver finito la benzina e quindi si dirigono al più vicino distributore Tamoil. Nel frattempo a bordo del trasporto Clyde e i suoi amici stanno avendo un'amichevole discussione; essendo Salem e Rios arrivati a destinazione, Clyde si offre di aprire il portellone con un lanciamissili e di posteggiare in doppia fila l'aeroplano per loro; dopo aver ringraziato i due scendono a bordo di un hovercraft. Clyde però inserisce male la retromarcia e l'aereo si schianta in mare, così i carabinieri accorsi sul posto si vedono costretti a togliergli 20 punti dalla patente.

Dopo qualche minuto Salem e Rios raggiungono l'aeroporto internazionale, dove un'allegra pioggerellina primaverile ha trasformato tutta Miami in un immenso Acquafun. Qui traggono in salvo Alice che ancora una volta darà sfoggio della sua inutilità, dato che se la dovranno caricare in spalla e trasportarla, tra pallottole che fischiano nell'aria e bestemmie da parte del giocatore. Dopo averla caricata su di un elicottero Salem viene a sapere che Dalton non ha più intenzione di pagarlo e quindi sia lui che Rios si dirigono baldanzosamente all'ufficio reclami SSC. Sfortunatamente l'ufficio in questione è all'ultimo piano di un grattacielo alto più o meno una cinquantina di piani e fra loro e lo sportello ci sono i soliti stronzi che si divertono a saltare la fila. Una volta arrivati in cima scoprono con sorpresa che Clyde è sopravvissuto alla nuotata. Nel tentativo di riabbracciarlo, però, gli fanno accidentalmente[citazione necessaria] lo sgambetto e lui cade di sotto. Dopo di questo andranno sul tetto e ammazzeranno Dalton con un lanciamissili, fonderanno una loro società, la Trans World Operations e chiederanno ad Alice di essere la loro procacciatrice di affari. Fine... (to be continued)

Kiev, Ucraina

Se il giocatore ha davvero voglia di espandere questa straordinaria[citazione necessaria] esperienza di gioco, può scaricare questa missione aggiuntiva. A Kiev scoppia un casino tremendo, causato dal conflitto che imperversa tra il sindacato dei pigiatori d'uva e il governo cittadino, che vuole obbligare tutti i pigiatori a lavarsi i piedi prima di lavorare dato l'aspro sapore dei vini locali. Rios e Salem sono inviati sul posto per trovare il nascondiglio del sindacato, che si sospetta sia nascosto nella metropolitana cittadina. A parte un leggera emicrania causata dal solito casino dell'ora di punta e la rabbia per aver sbagliato il cambio del metrò a metà percorso, i due riescono comunque ad arrivare e ad ottenere udienza con il capo dei sindacalisti. Questi però, poco propenso al dialogo per la ricerca di una soluzione più pacifica tra le due fazioni, gli scatena contro una selva di portaborse incazzati neri e a questo punto Rios e Salem non possono fare altro che mettere a tacere il sindacalista e tornare quindi a casa per riscuotere la paga.


Miami, Florida (finale alternativo)
Army-of-two rianimazione.jpg

No, Salem, non morire! Murray ha detto che le spese mediche non me le rimborsa!

Eh sì, non è ancora finita. Dopo aver tristemente pianto la scomparsa del povero Clyde, Rios e Salem si precipitano sul tetto per cercare di fermare Dalton, ma vi giungono troppo tardi: Dalton con il suo elicottero vola verso il suo caveau privato con l'intenzione di distruggere le prove della sua colpevolezza e con esse la sua raccolta di filmini porno. Ai due la cosa non piace (sia perché il loro continuo peregrinare da una guerra all'altra impedisce loro di andare anche solo a puttane e sia perché la sola presenza "femminile" in tutto il gioco è Alice) e quindi decidono di irrompere nel caveau dopo qualche ora[5]. La dinamica di gioco non si discosta troppo dai soliti canoni (spara, attira l'attenzione, mettiti al coperto, bestemmia, vai a salvare quel pirla del tuo compagno) perciò si può tranquillamente andare alla conclusione: Salem e Rios arrivano nella cassaforte nell'esatto istante in cui Dalton ha finito di indossare il suo costume di Carnevale (una tenuta anti-tutto, tranne che Testimoni di Geova), che tanto ardentemente voleva mostrare ai due fessi. Dopo aver consumato in circa 10 minuti, una quantità proiettili pari a quelli sparati dalle forze armate di tutto il pianeta in un anno, Dalton muore e i due fessi trovano le prove che li discolpano. A questo punto fonderanno una loro società, la Trans World Operations e chiederanno ad Alice di essere la loro procacciatrice di affari. Fine[6].
OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

Tyson Rios
Rios.gif

Che espressione intelligente.

Degno figlio di Roberto Giacobbo e miglior allievo di Enrico Ruggeri, Rios fu educato fin da giovane alle teorie cospirazioniste e a quelle del Grande Complotto Internazionale. Laureato a Hogwarts in varie discipline (tra cui "Sfatare il complotto" e "Dimostrare l'esistenza dell'inesistente"), la materia in cui più eccelleva era "Uccidere i nemici assieme ad un compagno". Riuscì a prendere la laurea assieme al suo compagno di giochi Salem, con cui era solito fare scampagnate attorno al mondo uccidendo e massacrando i nemici e i terroristi che sfortunatamente capitavano sul loro cammino. Dopo le lauree si arruolò nell'esercito dello zio Sam, ma vedendo la misera paga da fame che gli veniva offerta decise di passare al settore privato e di scrivere una lettera adirata allo zio Sam.
È seguito costantemente dal suo amico Salem, in ogni situazione o carica suicida. Data l'assenza di elementi femminili nel gioco[7] tutto questo ci fa pensare ad una profonda relazione tra i due[8]. Non conosce il significato della parola "vacanza" (o "buonsenso"), per lui il significato è "essere spediti a morire chissà dove solo per guadagnare quattro miseri spiccioli appena sufficienti per arrivare alla fine del mese".

Elliot Salem
Salem.gif

Chi non metterebbe la propria vita nelle sue mani?

Frutto di una relazione tra un motociclista e una cameriera di Las Vegas, Salem accompagna sempre il suo compagno di merende Rios nelle loro gite (d)istruzione organizzate dalla SSC. A differenza del suo compagno non crede nei complotti e ogni occasione è buona per sfotterlo allegramente. Colto da un'abissale ignoranza, data la carenza di un'adeguata istruzione, le uniche cose che i suoi 4 neuroni sono in grado di fare sono sparare, lamentarsi di essere al verde, sfottere Rios; oppure sfottere Rios, lamentarsi di essere al verde, sparare. È in grado di bruciarsi in pochissimo tempo enormi somme di denaro in scommesse sportive o in tatuaggi. Evidentemente quando si è arruolato l'esercito americano stava attraversando un profondo periodo di crisi...
Conobbe Rios nel corpo dei Ranger degli USA e insieme furono reclutati nell'unità "carne da cannone", dato che gli altri soldati si rifiutarono di essere spediti a morire nei peggiori luoghi di questo mondo e nel più truce dei modi per soli 29,90$ IVA esclusa e con proiettili a carico. Questo perché all'epoca Salem era indebitato fino al collo e subiva sempre dei pestaggi al fine di "sollecitare il pagamento". Dovendo scegliere tra: dare via il culo sui marciapiedi, farsi assumere come impiegato al McDonald's o farsi sparare addosso dal primo stronzo che capita, Salem fece la scelta più saggia.

Alice Murray
Alice Murray.gif

Alice: la prova vivente che non tutte le asiatiche sono gnocche.

A vederla chiunque penserebbe "Ma guarda, una escort asiatica lesbica". Il problema è che Alice non solo non è asiatica[9] (è nazionalizzata americana), ma lavora alla Megaditta SSC come segretaria per conto del dinamico duo. È lei a spedirli nella merda più cupa e profonda ogni qualvolta senta odore di affari. I suoi dialoghi sono piuttosto limitati e sono riassumibili in poche frasi chiave:

  • Buona fortuna, ragazzi.
  • Ottimo!
  • C'è un bonus se riuscirete ad ammazzare tizio.
  • C'è un bonus se riuscirete a distruggere qualcosa.
  • C'è un bonus se riuscirete a ottenere quelle informazioni.
  • C'è un bonus se riuscirete a leccarvi il gomito.
  • Trasferisco i soldi sui vostri conti.

Tutti i discorsi che farà saranno articolati su queste parole, mai una volta che dica "O mio Dio, state attenti a quei brutti e cattivi estremisti!" o "Chissenefrega dei soldi, tornate vivi!". Si pensa sia nata dalla relazione con il tatuatore di Salem ed una fotocopiatrice che aveva finito il toner. Il suo stile "punk" fa talmente schifo che sembra che a vestirla, a tingerla e a tatuarla sia stato un cieco monco in preda a crisi epilettiche.

Philip Clyde
Joker1.jpg

Joker Clyde...

Clyde.jpg

...e Philip. Che carini, si imitano in tutto!

Primogenito di Jack lo squartatore e di una mannaia, Philip si dedicò con passione fin da piccolo al mestiere del padre, supportato sul piano morale dal suo amico e fratello Joker. Fin dalla più tenera età mostrò un'incredibile abilità nell'uccidere le formiche al picnic di famiglia semplicemente fissandole, e anche nel liberarsi dei procioni nella spazzatura usandoli come giavellotti. Come regalo per il compleanno suo fratello gli regalò una vacanza in Vietnam con tanto di maestro torturatore per rallegrare le comitive di soldati Nord vietnamiti. Una volta preso il diploma, si cercò un lavoretto per guadagnare abbastanza soldi da comprarsi un'utilitaria, con cui portare in giro la sua fidanzata: alla sera consegnava le pizze da asporto, mentre di giorno lavorava come mercenario specializzato per conto della SSC. Conobbe Rios e Salem durante il loro periodo di ritiro nei boy scout e da quel momento esplose l'amicizia. Sfortunatamente di lui non si hanno più notizie da quando li incontrò per l'ultima volta.
Senatore Richard Whitehorse

Un politico in giacca e cravatta talmente insulso ed inutile ai fini della trama che non vale nemmeno la pena di nominarlo. È il super politico che tenta di impedire la proliferazione delle armi e la privatizzazione dell'esercito; ma, ironia della sorte, morirà "per sbaglio" per mano di Rios e Salem, trasformandolo da cazzaro in giacca e cravatta a budino.

Senatore Alex Richter

Di un'utilità non certo superiore a quella di Whitehorse, questo individuo influisce sulla trama quanto la puntura di una zanzara influisce sull'apparato respiratorio un elefante indiano. È lui che cerca di privatizzare l'esercito, ma nemmeno lui sa perché.

[modifica] Armi e modifiche

Oltre alla classica possibilità di comprare strumenti di morte, grande novità[citazione necessaria] di questo gioco è la possibilità di modificare e di rendere più tamarre le armi a disposizione: caricatore, aspetto, calcio, slot extra, canna e tutte a dei costi che sfiorano il PIL di una piccola isola[10]. Le armi si suddividono in:

[modifica] Armi secondarie

Spaziano dalle mitragliette alle pistole, e tutte sono caratterizzate da una precisione ed un'accuratezza tali da sparare a vuoto anche a bruciapelo. Le armi iniziali, anche se modificate, saranno potenti come fionde con l'elastico rotto, all'infuori di qualche eccezione:

  • MP11-A1: la classica mitraglietta da gang "YO-YO", andando in giro con questa Salem e Rios sembreranno ancora più criminali.
  • Desert Eagle: normalmente è una buona pistola, con la modifica diventerà più simile ad un obice da 40mm.
Army of Two menù modifiche.jpg

Il sobrio costo di un accessorio per pistola. Da notare la vertiginosa impennata delle statistiche.

[modifica] Armi primarie

Categoria che comprende i fucili d'assalto, fucili a pompa, lanciagranate e altre armi di distruzione di massa. Tutto più o meno uguali tra loro, ma si distinguono in particolare:

  • AK-47: dotato di statistiche penose all'inizio, con tutte le modifiche diventerà l'arma più forte di tutte.
  • S-SYSTEM: l'M4 sotto falso nome, messo solamente perché essendo il gioco americano, i produttori sarebbero stati crocifissi e arsi vivi in caso di mancata presenza.
  • M134: l'arma preferita dai piallatori: la mitragliatrice a canne rotanti. Taglia in due le petroliere, ma non prenderebbe nemmeno Giampiero Galeazzi da 3 metri di distanza.
  • MGL MK-X: il lanciagranate, costosissimo ed inutile dato che ha solo 12 colpi e i nemici sono il quintuplo.

[modifica] Armi speciali

Fucili da cecchino e i lanciarazzi. I primi assomigliano più a stampelle in grado di sparare, i secondi sono solamente 2:

  • SVD Dragunov: come il compagno Kalashnikov, anche quest'arma una volta modificata supererà in potenza armi normalmente più potenti, causando in loro complessi di inferiorità. Quindi è normale che una pallottola di calibro medio faccia più male di una calibro .50.
  • M107 Light .50: ai nemici normali fora il cranio, ma con i boss avrà la stessa efficacia di provare ad abbattere un muro con lo sputo.
  • FIM92 Stinger: per averlo occorrerà vendere la propria suocera, oltre che il culo. La sua caratteristica è di seguire le tracce di calore (quindi è meglio evitare di fumare quando lo si usa).

[modifica] Protezioni

In questa categoria ci sono solo le maschere e le corazze, ma solo nelle prime è possibile buttare via i soldi. Direttamente dallo studio di moda D&G e Versace, queste maschere ultra fashion rappresentano la collezione estate-inverno del guardaroba di Rios e Salem. La loro bellezza compositiva nella scelta dei colori e la loro struttura rendono questo prodotto degno del suo sobrio prezzo di 10.000$.

Pistola ad acqua.jpg

Un'arma pre-modifica.

Ci sono anche tre differenti tipi di armatura: leggera, media, pesante. La diversa costituzione dovrebbe far presagire, almeno in campo teorico, una diversa resistenza ai colpi, ma in pratica questo non accade e i proiettili sono sempre e comunque letali. Com'è possibile? Semplice! Le armature non costano nulla e anzi verranno equipaggiate automaticamente nel corso della storia, ed è quindi palesemente ovvio che tali uniformi siano rivestite in amianto e foderate in carta riciclata.

[modifica] Modifiche

Gears-lancer.jpg

La stessa arma di prima dopo la modifica.

Parliamo ora dei dispositivi truzzi da applicare alle armi. Innanzitutto è bene precisare tre cose:

  1. Pensare di spendere poco nelle modifiche è utopistico;
  2. Un'arma potenziata al massimo sarà in grado di aprire in due anche una corazzata;
  3. Quasi tutte le armi avranno come colore modificato il colore oro (che renderà Salem e Rios visibili a occhio nudo dallo spazio). Nel dettaglio sono:
  • Canna: se la canna si allunga anche solo di 0,5 cm il danno che ne deriverà sarà gigantesco. Questo secondo la formula: \sum^{n}_{i=1}D=\frac{V*L^{3}}{2} dove D sta per danno, V è la velocità del proiettile e L la lunghezza della canna.
  • Calcio: aumenta in modo assurdo la precisione, anche se è a forma di prisma a base ottagonale.
  • Caricatore: per una qualche legge quantistica, in 3 cm in più è possibile inserire fino al doppio delle munizioni che ci stavano originariamente.
  • Slot Extra : un'impugnatura che aumenta la precisione, un lanciagranate e una doppietta[11].
  • Silenziatore: nessuno sano di mente monterebbe un silenziatore in un gioco non progettato per lo stealth.
  • Scudo: è inutile, però fa figo con gli amici.
  • Aspetto: oltre al fatto che la verniciatura costa l'esorbitante cifra di 10.000$, il colore non può essere scelto e, il più delle volte, è così tamarro che neppure Elton John lo comprerebbe.

[modifica] Aggressività

L'unica cosa a rendere veramente interessante questo gioco è il così detto "Aggrometro". Infatti, qualunque cosa i giocatori facciano influenzerà o meno la loro aggressività verso i nemici, quindi si può sparare all'impazzata e mandare il partner di soppiatto alle spalle del nemico o viceversa. Perché è ovvio che i nemici che fino a due secondi prima erano vittima di un bombardamento si dimentichino completamente dell'esistenza di un secondo uomo, ma non è tutto: se si sceglie di lasciar sparare il partner e si uccide un nemico, a meno che l'arma non sia più potente della sua, agli altri non fregherà niente del cadavere e si potrà tranquillamente gironzolare per la mappa, farsi un riposino o ballare il tango in tutta calma. Inoltre le modifiche alle armi influenzeranno l'aggressività, compreso il colore dell'arma: nonostante i nemici abbiano lo stesso Q.I. di Luca Giurato, in una sparatoria sapranno esattamente quale tipo di arma Salem e Rios stanno usando, che modifiche gli hanno apportato, chi la sta usando, se è colorata o no e in base a tutto questo quanto debbano essere spaventati. Questi particolari accorgimenti rendono il gioco assolutamente realistico e privo di insensatezze.

[modifica] Nemici

Osama bin laden-sentenzioso.jpg

La reale mente artefice degli intrighi.

I nemici sono solo ed esclusivamente terroristi (anche i colleghi della SSC dato che sono responsabili dell'assassinio del senatore, e i cinesi perché si) e le uniche differenze tra loro sono nel modo di vestirsi, mentre resta invariata la parlata. Terrorista medio-orientale, taiwanese, cinese, occidentale, non c'è differenza; parleranno tutti nello stesso modo, con lo stesso accento e con la stessa cadenza (per risparmiare hanno ingaggiato due soli doppiatori).

Nella lista ci sono anche dei simpatici ragazzi troppo cresciuti che si divertono a vestirsi con i rivestimenti per carri armati e cuscini; costoro sono i soldati corazzati. Ogni volta che Rios e Salem esagerano con i massacri, questi simpaticoni si vestono a festa con il solo scopo di polverizzare loro e fare incazzare i giocatori: si potrà picchiarli, sparargli, sputargli, fargli lo sgambetto, frullarli senza che loro accusino il benché minimo segno di affanno. Unico punto debole: la parte retrostante. Infatti, nella troppa fretta di buttarsi in battaglia, questi simpaticoni si sono scordarti di allacciarsi la protezione anti-stupro anale, perciò è caldamente consigliato ricordarglielo per il futuro effettuandogli un clistere a base di piombo.

[modifica] Multiplayer

E chi ci gioca più online? Ormai è passato di moda. Ad ogni modo si tratta di sfide a obiettivi, in cui il giocatore e il suo amichetto giocano contro la squadra avversaria e i vari terroristi controllati dal computer disseminati per la mappa col solo scopo di guadagnare soldi (ma tu guarda che originalità).

[modifica] Note

  1. ^ Lo chiamano così perché fa figo, ma in realtà si usa un paracadute solo per risparmiare.
  2. ^ Facendole esplodere, con il rischio di essere ridotti a coriandoli.
  3. ^ Che enorme fantasia nella varietà dei nemici.
  4. ^ Come abbiano fatto a rubare un pezzo di metallo lungo 300 metri e passare inosservati rimane ancora oggi uno dei più grandi misteri del genere umano.
  5. ^ Ore passate a guardarsi Ocean's Eleven per diventare maestri nell'infiltrazione.
  6. ^ Questa volta sul serio, così puoi correre da Gamestop a rivenderlo.
  7. ^ Alice non conta come donna.
  8. ^ Relazione di amicizia, naturalmente!
  9. ^ Anche se è molto probabile che sia una escort lesbica.
  10. ^ 5.000$ per un caricatore con 4 colpi in più del normale non è un tantino eccessivo?
  11. ^ Ma a che diamine serve una doppietta su un fucile che spara a distanza?

[modifica] Collegamenti

Preceduto da:
Softair
Army of Two
2008
Succeduto da:
Army of Two: il 40° giorno


Logo EA.jpeg
Strumenti personali
wikia