Anno luce

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

L'anno luce è un'unità di misura usata in astronomia, ma non solo. Esso corrisponde infatti anche a sei bollette bimestrali ENEL[1].

[modifica] Definizione

L'anno luce è per definizione il tempo necessario alla luce per percorrere lo spazio percorso dalla luce in un anno luce.

[modifica] Multipli e sottomultipli

Tette oliose.gif

La luce potrebbe fare il giro dell'universo una quindicina di volte, ma tu non ti stancherai di vedere questa gif

L'anno luce corrisponde a circa 3,141592 anni terrestri. È un lasso di tempo lunghissimo (anche se la relatività di Alberto Unapietra ci dice che questa idea non è universalmente riconosciuta; vedasi nessuno, Dio e impotenza). Per questo motivo quasi tutti i più illustri cervelli del nostro tempo hanno convenuto che fosse più comodo utilizzare i sottomultipli. Ecco dunque i sottomultipli e il loro fattore di conversione:

  • governo Prodi: pari a un milionesimo di anno luce
  • pestaggio di un bimbominkia: pari a un miliardesimo di anno luce
  • pontificato di Natzinger: vale 0,8 anni luce
  • durata di una canzone dei Metallica: 0,44 anni luce

Esistono anche molti multipli dell'anno luce, introdotti dalla magistratura italiana e dalla chiesa cattolica:

  • processo a Berlusconi: vale circa 10 anni luce
  • ponte sullo stretto di Messina: pari a 67 anni luce
  • vita di Berlusconi: 400 anni luce
  • abuso dei preti sui minori: durerà altri 145 anni luce, per cui l'APM è stato introdotto come multiplo del'anno luce
  • suicidio di un emo: 6,2 anni luce (mi ammazzo, adesso lo faccio, anzi aspetterò dieci minuti, anzi se ne riparla domani, ecc.)

[modifica] Anno buio

Resta comunque logico che l'ambiente in cui si sente parlare più frequentemente di anni luce sia l'astronomia. La distanza tra pianeti e tra le stelle si esprime in anni luce. Anche se recentemente una nuova rivoluzione scientifica potrà accorciare di molto la durata dei viaggi spaziali. Un famoso archeologo, ex cantante dei Jackson five, convocato negli Stati Uniti per decifrare il manuale per montare un armadio dell'IKEA, ha involontariamente suggerito il rimedio all'enorme perdita di tempo richiesta dai viaggi. Ok, detta così sembra la solita stronzata sugli stargate, ma stavolta si parla del famosissimo anno buio. Poiché l'anno luce prende come riferimento la luce, perché non cambiare e prendere come riferimento il buio? L'uomo nero, l'altro uomo nero, un altro uomo nero e Calimero hanno detto che effettivamente è fattibile. Il trucco consiste nello spedire le navicelle di notte. Il test è andato a meraviglia, portando un gruppo di comunisti sul sole senza incenerirli, perché sono atterrati di notte (ma non preoccupatevi di un loro possibile ritorno, non gli abbiamo dato abbastanza benza per tornare indietro). I nuovi progetti partono dunque dal presupposto di viaggiare di notte nello spazio. Di notte c'è meno traffico, ci sono pure alcune simpatiche donnine, si può dormire tanto c'è il pilota automatico e soprattutto il viaggio è realmente più corto. Di notte i buchi neri si confondono con lo sfondo, per cui entrarci è più facile e meno pericoloso. Il ticket per entrare nell'iperspazio, poi, costa anche di meno, il che è un altro vantaggio.

[modifica] Riciclaggio dell'anno luce

Data l'inspettata popolarità dell'anno buio, l'anno luce si è dovuto accontentare di fare il prezzemolino in TV. Adesso i programmi televisivi hanno queste novità:

  • ogni puntata di Matrix dura un anno luce
  • la casa del Grande fratello è lontana un anno luce dallo studio televisivo
  • Holly e Benji faticano di meno: ora ogni partita dura solo un anno luce

Anche nella vita delle persone comuni, l'anno luce ha portato interessanti novità:

  • Trenitalia assicura un ritardo massimo di un anno luce sui treni
  • i turni di lavoro di un operaio durano un anno luce senza interruzioni, compensate da un aumento dello stipendio dello 0,007 %
  • le code in autostrada saranno ridotte alla durata di un anno luce; i veicoli in eccesso saranno inceneriti e dei guidatori non si saprà più nulla


[modifica] Note

  1. ^ La definizione è talmente piaciuta a Maurizio Battista che l'ha usata nel programma Voglia d'Aria Fresca andato in onda su RAI1 il 27 aprile 2010 insieme ad altre curiosità prese dalla rete senza citarne la fonte... eh, se non ci fossimo noi a fare da autori...


L'Universo è bello perché è vario!


Strumenti personali
wikia