Anni 1950

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Anni 50 immagine della donna.jpg

Se li definivano "mitici" un motivo doveva esserci, scopriamolo.

Quote rosso1.png Non basta andare a letto con qualcuno per diventare una star. Ci vuole molto di più, però aiuta. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Non basta essere una star per portarsi a letto qualcuna. Ci vuole molto di più, però aiuta. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Non sono certo diventato Presidente degli Stati Uniti per farmi le cameriere della Casa Bianca. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Mamma, cosa fa di solito il Presidente degli Stati Uniti nella Casa Bianca? Quote rosso2.png

Gli anni 1950, che giunsero inaspettatamente dopo il 1949, fu il decennio che seguì il precedente. Vennero considerati anni meravigliosi dai più, ma dopo un periodo che aveva portato la seconda guerra mondiale ci voleva davvero poco. Si registrarono comunque enormi cambiamenti sociali, agli americani andarono davvero sulle palle i comunisti, in Italia scoppiò il boom economico (e le uniche vittime furono le vecchie auto da rottamare), la donna tornò giustamente dietro i fornelli[citazione necessaria], la brillantina sostituì la vaselina nell'uso quotidiano, i giapponesi dalle parti di Hiroshima iniziarono a nascere con tre gambe (ma senza farne un vanto da macho), nacque il rock & roll e Nikita Chruščёv (per disfarsi della sua cagnetta Laika rimasta incinta per la sessandecima volta) avviò il programma spaziale sovietico, segnando così l'inizio della corsa allo spazio.
Nel 1952 nasce Giuliano Ferrara, a conferma che, per quanto possa andare bene, il Maligno è dietro l'angolo e aspetta il momento buono per giocare le sue carte.

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 19 gennaio 2015 al 26 gennaio 2015.

[modifica] Una società che si rinnova

Anni 50 illustrazioni con donne.jpg

La donna ebbe un ruolo centrale nella società di quei tempi, sia al centro della cucina che al centro del letto.

Durante il secondo conflitto mondiale le donne avevano sostituito quasi interamente gli uomini (impegnati a combattere) nel tessuto produttivo della società. Ti serviva un idraulico e ti arrivava in casa una popputa biondona in salopette, se andavi dal dentista trovavi altrettante tette strizzate in un candido grembiulino, quasi tutti i vigili urbani avevano la gonna e gambe da infarto, c'era persino chi arrivava a dar fuoco alla propria casa per veder intervenire "le pompiere". Desmond Craddock, un gracile ragioniere di Pittsburgh scartato anche dai Boy scout, arrivò a succhiare con una cannuccia l'olio del suo motore, tutto questo per vedere all'opera il suo meccanico Margareth, che si sdraiava a svitare il tappo della coppa in minigonna e senza mutandine.
Agli inizi del decennio erano già in gran parte tornate in cucina, restava tuttavia nell'immaginario collettivo la figura di una donna operosa ma allo stesso tempo seducente, praticamente una Mara Carfagna sudata e sporca di lubrificante che lavora in una pompa[1] di benzina.
La vera rivoluzione è portata dalla televisione, che raggiunge presto tutte le case (e non vi voleva molto, perché sono saldamente ancorate alle fondamenta e non corrono da nessuna parte). In Italia l'apparecchio televisivo è accolto però con scarso entusiasmo, da un lato perché si parla da subito di pericolose onde elettromagnetiche, dall'altro perché il prezzo del mezzo sfiora l'equivalente di un reddito medio annuo. Per convincere qualcuno ad acquistarla, viene messa in giro la voce che si potranno vedere dal vivo culi e tette a sazietà. Il trucco funziona, nel corso di "urgentissime" riunioni condominiali, dalle quali vengono prudentemente escluse le donne, si decide di non riparare il tetto del palazzo e destinare i fondi all'acquisto di un televisore, da collocare nella sala condominiale. Le attività commerciali rischiano il collasso, la sera non si vede più un'anima in giro e sembra che sia tornato il coprifuoco. I titolari di bar e ristoranti corrono ai ripari, per "stanare" i clienti sono disposti all'estremo sacrificio, comperare un televisore al posto della nuova pelliccia per la moglie. Non tromberanno per sei mesi, ma almeno ci sarà di che mangiare.

Quote rosso1.png Amici ascoltatori, allegria! Quote rosso2.png

~ Mike Bongiorno conduce Lascia o raddoppia?, 28 marzo 1957.
Quote rosso1.png Beato te che c'hai voja de ride. Quote rosso2.png

~ Un manovale di Trastevere che segue il popolare quiz al Bar Carolo.
Anni 50 media.jpg

Due grandi conquiste sociali: l'informazione(?) arriva nelle case; alcune donne capiscono finalmente cosa sono quelle macchie nere sui fogli dei giornali.

L'11 settembre[2] 1949 erano iniziate, in via sperimentale, le trasmissioni televisive in Italia. C'è ancora qualcosa da mettere a posto, piccoli inconvenienti tecnici, quindi la programmazione ufficiale fu rimandata. Il 3 gennaio 1954, dopo circa quattro anni passati a decidere i vertici della RAI, il governo annuncia il varo della TV di Stato, che trasmette in bianco e nero (per volere di Democrazia Cristiana e Movimento Sociale Italiano).
L'autoregolamentazione dell'epoca prevedeva alcuni principi fondamentali:

  • esclusione di scene turbanti la pace sociale ed incitanti all'odio di classe,
  • rispetto dei valori familiari e religiosi,
  • pieno rispetto della "santità matrimoniale",
  • esclusione delle scene erotiche.

Per garantire il rispetto di queste norme venne istituito il "Comitato per la determinazione delle direttive di massima culturali", composto per 7/11 da preti ottantenni, a cui si aggiungevano due vecchi senatori della DC e due dell'MSI, praticamente la Nazionale Inquisitori. La promessa di "culi e poppe" andò a farsi benedire, le uniche mammelle in circolazione erano quelli delle vacche, visibili nelle puntate di A come agricoltura. Al posto dei culi, poco in linea con le direttive del Comitato, furono proposte delle facce da culo strapagate, e da allora non sono mai mancate.

[modifica] Gli anni del Boom

Anni 50 auto e moto.jpg

Due protagonisti tecnologici degli anni '50:
il Transporter T2 e la Lambretta 125D.

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Miracolo economico italianoNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}


Negli anni '50 l'industria automobilistica è quella che riceve il maggior impulso. Le macchine americane stazzano tutte poco meno della USS Eisenhower ed hanno dei motori la cui potenza, piuttosto che in cavalli, si misura in elefanti. In Europa la guerra ha lasciato i suoi segni, per muoversi tra le macerie, e le poche strade rimaste intere, si punta sulle utilitarie. L'Italia si presenta con la Bianchina e la Fiat 600 multipla, la prima entra comodamente nel vano portaoggetti della Dodge Coronet e la seconda, grazie alla sua forma a cuneo, viene usata dietro la ruota della Plymouth Fury quando si lascia parcheggiata in salita. La Germania punta sulla Glas Goggomobil e la NSU Prinz, che messe in fila occupano meno spazio della Cadillac Sedan De Ville, tanto che avanza posto per due cassonetti e un banchetto per la vendita di limonate. La Francia produce la Simca 1000 e la Renault 4CV, sommando la potenza dei due motori si arriva a quella dell'accendisigari della Chevrolet Corvette. Il Regno Unito è orgoglioso della sua Mini-Minor, in grado di superare una Lincoln Continental passandoci sotto (se è ferma al semaforo), e soprattutto della sua Invicta Black Prince, ultima macchina prodotta dalla fabbrica prima di passare agli zainetti per studenti.
Le moto vanno di pari passo, per niente intimorite dall'inconfondibile rombo delle Harley-Davidson rispondono da oltreoceano, col loro ironico spernacchiamento, le Vespa nostrane.
Altro settore in espansione è quello degli elettrodomestici, il forno a microonde inizia ad entrale nelle case, i frigoriferi arrivano ad avere sei ante e un portico davanti, la lavatrice ottiene un discreto successo in quasi tutti gli stati, tranne che in Alabama e Mississippi, dove continuano ad essere preferite le schiave.

Anni 50 prodotti per donne.jpg

Inizia Carosello. Tramite semplici messaggi pubblicitari, tenendo conto delle ridotte capacità mentali, le donne vengono istruite sul loro ruolo sociale. Inoltre, grazie ai molti prodotti destinati alle schia casalinghe, non hanno più scuse per essere sciatte e puzzolenti.

Nel Belpaese si vivono gli anni del boom economico, un periodo di grosso fermento industriale in cui vengono prodotti generi di qualità eccelsa, che rendono il "Made in Italy" famoso in tutto il mondo[3]. L'offerta è talmente vasta che fare la spesa diventa un problema, le donne passano circa tre ore al supermercato, indecise se acquistare il detersivo con le particelle attive (ma costoso), quello con le particelle sfaticate (molto più economico), o quello con le particelle col certificato di invalidità (in offerta 3x2). Questo ha ripercussioni sulla normale attività giornaliera, che prevede:

  • svegliare il proprio marito con un pompino,
  • preparare la colazione,
  • portare i figli a scuola,
  • fare la spesa,
  • pulire a fondo la casa,
  • preparare il pranzo,
  • fare una sveltina col proprio marito prima che torni in ufficio,
  • aiutare i figli a fare i compiti,
  • fare il bucato,
  • stirare le camicie e rammendare i calzini,
  • fare una telefonata arrapante al marito "per riscaldarlo",
  • preparare la cena,
  • rassettare la cucina,
  • portare fuori il cane,
  • fare una doccia ed indossare biancheria intima sexy,
  • fare sesso estremo col proprio marito,
  • lavargli la macchina (se c'è la luna piena).

Nasce allora "Carosello", programma televisivo preposto a consigliare le casalinghe sugli articoli in vendita, affinché esse effettuino una spesa "mirata" risparmiando tempo prezioso, utile per raggiungere il marito in ufficio a metà mattinata per fargli un secondo pompino.

[modifica] Eventi, invenzioni[4] e scoperte

[modifica] 1950

Anni 50 prodotti per bambini.jpg

La denutrizione è oramai un ricordo, i cibi in circolazione sono quanto di meglio si possa trovare, e grazie ai quali: il piccolo Gigi Riva sfonda la sua prima porta, Bill Gates inizia a pensare al computer durante una merenda, e Ted Bundy strangola il suo primo cane.

[modifica] 1951

  • Prima edizione del Festival di Sanremo (trasmesso in radio). Vince Nilla Pizzi, che pronuncia al microfono "Grazie dei fiori" e viene scambiata per una canzone.
  • Dwight D. Eisenhower viene nominato comandante supremo della NATO in Europa, lascia l'incarico di rettore della Columbia University. La sua prima dichiarazione: "Pensavo meglio, avevamo più armi all'università!"
  • Florence Chadwick attraversa di nuovo la Manica a nuoto, è la prima donna ad aver compiuto la traversata in entrambe le direzioni, ma non ha mai spiegato per quale cazzo di motivo sia voluta tornare in Francia.
  • L'Assemblea generale delle Nazioni Unite approva la Convenzione sui profughi, unico voto contrario quello di Lampedusa.
  • In Italia entra in vigore l'obbligo della dichiarazione annuale dei redditi. La festa organizzata dall'Ordine dei Commercialisti oscura la beatificazione di papa Pio X.

[modifica] 1952

Anni 50 pubblicità 1.jpg

Nonostante l'ultimo caso di gotta segnalato in Italia risalisse al 1883, la paura era ancora alta. Inoltre, non fare il ruttino dopo mangiato era un vero incubo.

  • Il Santo Uffizio inserisce tutte le opere di Alberto Moravia nell'Indice dei libri proibiti. Boom delle vendite.
  • Florence Chadwick è la prima donna ad attraversare a nuoto lo Stretto di Catalina (California). Oramai ha rotto le palle e viene arpionata da un peschereccio di Santa Monica.
  • Test nucleare americano sull'atollo di Bikini nell'oceano Pacifico. L'oceano s'incazza.
  • Rivoluzione sociale in Bolivia, viene esteso il suffragio universale agli indigeni, alle donne e ai capibara.
  • Prima cabina telefonica a Milano in piazza San Babila. Finalmente i barboni smetteranno di fare pipì dove capita.

[modifica] 1953

  • Watson e Crick pubblicano sulla rivista Nature la loro ricerca, descrive la struttura "a doppia elica" del DNA. La teoria che fosse "a casaccio" viene abbandonata.
  • L'Unione Sovietica annuncia la morte di Josif Stalin. Rispettando l'usanza georgiana, nella bara vengono collocati dodici shottini di vodka.
  • Hillary e Norgay conquistano l'Everest, la più alta vetta del mondo. Lo Yeti però rivendica il primato.
  • Fidel Castro firma un accordo col proprietario della Sigari Cohiba. Grazie ai finanziamenti ottenuti dallo sponsor inizia la rivoluzione cubana.
  • Prima telecronaca italiana di un evento sportivo, Nicolò Carosio commentata il secondo tempo dell'incontro di calcio Italia–Cecoslovacchia. Qualcuno ha finalmente un motivo per pagare il Canone RAI.

[modifica] 1954

[modifica] 1955

  • Dopo 13 anni di lavori viene inaugurata la prima linea della metropolitana di Roma. Le zingare finalmente potranno rubare i portafogli al coperto, senza il rischio di buscarsi un malanno.
  • Marlon Brando ottiene il suo primo Oscar per aver impennato con la moto durante le riprese di Fronte del porto.
  • La ventinovenne Ruth Ellis, accusata di aver ucciso l'amante, viene impiccata. È l'ultima donna giustiziata nel Regno Unito (e anche la più sfigata).
  • James Dean perde la vita in un incidente automobilistico, stava tentando di impennare con la sua Porsche 550 Spyder Little bastard.
  • Sulla base di una mozione del rappresentante canadese, che si è svegliato con una testa di cavallo nel letto, l'Italia entra a far parte delle Nazioni Unite.

[modifica] 1956

Anni 50 pubblicità 2.jpg

Il fallito tentativo di un'industria farmaceutica di uscire dall'ambito vacche.

  • Il presidente egiziano Nasser annuncia la nazionalizzazione del Canale di Suez, ne deriva un conflitto che vede schierati: Israele, Francia e Regno Unito da una parte; Egitto, URSS e turisti di Sharm el-Sheik dall'altra.
  • PSI e PCI concordano di trasformare il "patto d'unità d'azione" (stipulato tra i due partiti) in "patto di parlamone e poi vedemo".
  • La Francia concede l'indipendenza alla Tunisia.
  • La Francia concede l'indipendenza al Marocco.
  • La Francia rifiuta l'indipendenza ai francesi.

[modifica] 1957

  • L'Unione Sovietica lancia nello spazio lo Sputnik 1, seguito dallo Sputnik 2 con a bordo la cagnetta Laika, e dallo Sputnik 3 con i croccantini (ma arrivano troppo tardi).
  • Enrico Mattei conclude con lo scià Mohammad Reza Pahlavi un accordo per lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi iraniani. L'Italia non dipenderà più dal petrolio americano, ma lui resta vittima di un curioso incidente.
  • Paul McCartney e John Lennon si incontrano per la prima volta in una chiesa. "Brutti delinquenti drogati! Quando si frequentano certi postacci poi lo vedi come va a finire?!"
  • Viene presentata al Salone dell'auto di Ginevra la Fiat 500. La prima foto sui giornali è di tre giorni dopo, tempo necessario ai fotografi per svilupp smettere di ridere.
  • Federico Fellini ottiene il suo primo Oscar con La strada. Ne farà ancora molta.

[modifica] 1958

Anni 50 pubblicità 3.jpg

Tre modi di fare pubblicità:
Uso di un fantomatico dr. Knapp, che fa tanto "tedesco" e garanzia di serietà.
Dire che fa bene senza dar troppe spiegazioni, che tanto in giro c'è gente ignorante.
Dare una soluzione per i casi difficili.

  • In Italia viene approvata la legge Merlin, che decreta la chiusura delle case di tolleranza. Le motivazioni della senatrice Lina Merlin sono legittime: "Se non chiavo io non chiava più nessuno!".
  • Sul soglio pontificio viene eletto a sorpresa Angelo Giuseppe Roncalli. Prenderà il nome di Giovanni XXIII perché 23 è la misura del suo girocollo.
  • Domenico Modugno vince (in coppia con Johnny Dorelli) l'ottava edizione del Festival di Sanremo con la canzone "Nel blu dipinto di blu". Le vendite del disco vanno però malissimo, nei negozi tutti i clienti cercano "Volare".
  • Elvis Presley, in una sequenza del film intitolato King Creole, canta l'unico brano della sua lunga carriera "a cappella", poi torna a farlo a cazzo di cane.
  • Fido, un meticcio di 17 anni di Luco di Mugello (FI), muore dopo essersi recato ogni giorno per 14 anni alla fermata dell'autobus per attendere invano il ritorno del padrone (morto nel 1943 durante un bombardamento aereo). Era convinto che fosse il solito ritardo dei mezzi pubblici.

[modifica] 1959

  • Viene ritrovata a Taranto la tomba dell'Atleta di Taranto[5].
  • L'Alaska entra a far parte degli Stati Uniti, portando con sé una ventata di freschezza.
  • In Italia viene emanato il primo Testo Unico del Codice della strada, fino a quel momento si decideva la precedenza a colpi di lupara.
  • Viene venduta la prima Barbie, Babbo Natale incassa il suo primo vaffanculo.
  • Albert Bruce Sabin, nel tentativo di rendere la cicoria meno amara, scopre il vaccino antipolio.

[modifica] Buoni e cattivi degli anni '50

Che guevara.jpg Buoni EvilBarbie.jpg Cattivi
Alcide De Gasperi Charles de Gaulle
Fender Stratocaster Abito giallo canarino della regina Elisabetta
Disneyland Centrale nucleare di Latina
Giovanni XXIII Gian Luigi Rondi
Formaggino Barbie
I Brutos Quartetto Cetra
Campionato mondiale di calcio 1950 Forno a microonde
Marilyn Monroe Dwight D. Eisenhower
Fidel Castro Elvis Presley
Godzilla La rana clonata da Briggs e King
Federico Fellini Ultimatum alla terra
Bianchina Glas Goggomobil

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ l'autore di questo articolo dichiara moderatamente involontario il riferimento a fatti accaduti o meno
  2. ^ data definibile "del cazzo" per vari motivi
  3. ^ si narra questo per tener viva la speranza
  4. ^ soprattutto
  5. ^ ...e dove la volevi trovare, a Chianciano Terme?

[modifica] Voci correlate

Secoli bui, Ere geologiche e Millenni di merda: l'utilissimo navigatore satellitare per la tua DeLorean

Marty McFly e Doc Emmett Brown.png
Delorean bordata di rosso - Ritorno al futuro.png


Big Bang ◄◄ Ieri, Oggi, Domani ►► Fine del Mondo
Robe da dinosauri: Preistoria - C'era una volta - Notte dei tempi - Anno 0
Avanti e indietro: Avanti Chuck - Indietro Chuck - Avanti Cristo - Dopo Cristo
Scomode suddivisioni del tempo: Giorno - Settimana - Mese - Anno - Secolo - Millennio - Era
I decenni del 1900: '10 - '20 - '30 - '40 - '50 - '60 - '70 - '80 - '90


I millennio - I Sec. - II Sec. - III Sec. - IV Sec. - V Sec. - VI Sec. - VII Sec. - VIII Sec. - IX Sec. - X Sec.
II millennio - XI Sec. - XII Sec. - XIII Sec. - XIV Sec. - XV Sec. - XVI Sec. - XVII Sec. - XVIII Sec. - XIX Sec. - XX Sec.
III millennio - XXI Sec. - XXII Sec. - XXIII Sec. - XXIV Sec. - XXV Sec. - XXVI Sec. - XXVII Sec. - XXVIII Sec. - XXIX Sec. - XXX Sec.

Caricamento linea temporale in corso! (...se lampeggio da due ore, sei fermo nel tempo; potresti implodere. Ricarica la pagina!)
Strumenti personali
wikia